Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

- Tappe dell' UEM -

economia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

- Tappe dell' UEM -



PRIMA FASE:   1° luglio 1990 - 31 dicembre 1994


liberalizzazione dei movimenti di capita 737b12h le

coordinamento delle politiche e economiche nazionali


SECONDA FASE:   1° gennaio 1994 - 31 dicembre 1998


nascita dell'istituto monetario europeo ( IME )

completamento della convergenza delle politiche economiche


TERZA FASE:   1° gennaio 1999 - 28 febbraio 2002


nascita del SEBC , comprendente la BCE e la BCN

introduzione di una moneta unica



I CRITERI DI CONVERGENZA


Per raggiungere la convergenza, nel trattato di Maastricht erano indicati dei parametri (criteri di convergenza ) che il Quindici dovevano avere raggiunto per accedere alla terza fase. Il Trattato, inoltre, prevedeva che, nell' esaminare la candidatura di ciascun Paese, si tenesse conto anche di tanti elementi, come, per esempio, l' andamento della bilancia dei pagamenti. Per raggiungere questi obbiettivi, i Paesi dell' UE sono dovuti ricorrere a politiche economiche rigorose; l' Italia in particolar modo ha dovuto adottare provvedimenti drastici per ridurre sia il deficit sia il debito pubblico .


LA SCELTA DEI PAESI DELL' UEM


Il 2 maggio 1998 sono stati scelti ufficialmente i paesi che dovevano entrare a far parte dell' Unione economica e monetaria e adottare l'Euro. I Paesi che sono stati ammessi all' UEM sono undici e l'Italia fa parte di questo primo gruppo (Francia, Germania, Olanda, Austria, Portogallo, Spagna, Belgio, Finlandia, Lussemburgo, Irlanda) , gli altri quattro (Danimarca, Gran Bretagna, Svezia e Grecia ) potranno essere ammessi in seguito .


I PARAMETRI DI MAASTRICHT


TASSO D'INFLAZIONE:   non pił dell' 1,5% dell'inflazione media dei tre paesi dell'UE con tasso d'inflazione pił basso

DISAVANZO PUBBLICO:   non oltre il 3% del PIL

DEBITO PUBBLICO:   non oltre il 60% del PIL

TASSO D?INTERESSE NOMINALE DEI TITOLI DI STATO: non pił del 2% del tasso applicato dai tre paesi dell'UE con inflazione pił bassa

TASSO DI CAMBIO:   entro i margini di fluttuazione dello SME









Privacy

Articolo informazione


Hits: 1540
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020