Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Le spese pubbliche

economia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di



Le spese pubbliche




Scienza delle finanze: è la materia che studia le entrate e le uscite dello Stato ( come vengono riscosse le entrate e spese le uscite ), con lo scopo di soddisfare il bisogno collettivo.

Le spese pubbliche si dividono in vari tipi:




SPESE ORDINARIE: sono quelle che si fanno sempre 343f57d


SPESE STRAORDINARIE: vengono effettuate una tantum


SPESE DI GOVERNO: sono le spese per mantenere il governo


SPESE DI ESERCIZIO: sono le spese che lo Stato ha per riscuotere le entrate ( ad esempio i moduli per pagare le imposte)


SPESE FACOLTATIVE: le spese facoltative sono quelle spese che lo Stato ha la facoltà di decidere se farle in quell'anno o in un futuro, ma che comunque sia vanno fatte


SPESE OBBLIGATORIE: lo dice la parola stessa, sono quelle spese che vanno fatte obbligatoriamente


SPESE DI TRASFERIMENTO: sono quelle spese che lo Stato ha per trasferire da una categoria a un'altra soldi, ad esempio: prende soldi da categorie benestanti e li da a categorie bisognose.


Ricordiamo ora il significato di alcuni termini:


ANNO FINANZIARIO: dal 01 Gennaio al 31 Dicembre, ed è il periodo di tempo in cui viene stilato il bilancio.


ESERCIZIO FINANZIARIO: sono tutte quelle operazioni finanziare

( entrate e uscite ) che lo Stato svolge nell'anno finanziario.









KEYNES



Postulato:



( REDDITO ) Y = C + I + G


C = consumi


I = investimenti


G = spese pubbliche



LA SPESA PUBBLICA AUMENTA LA DOMANDA GLOBALE


Più lo Stato da beni pubblici e più il popolo ha possibilità economiche, e quindi spende maggiormente, e spendendo maggiormente aumenta la domanda nel commercio.


PRINCIPIO DI MOLTIPLICAZIONE:


Il principio di moltiplicazione è circolazione di denaro:

Esempio: Se lo Stato fa costruire una strada da lavoro ad operai, i quali spenderanno i soldi guadagnati; compra materiale alle imprese, le quali con i soldi guadagnati produrranno altro materiale e così via dicendo.

In questo modo vi è circolazione di denaro.




WAGNER




Wagner dice che le spese pubbliche aumentano con l'aumentare della popolazione.

Anche se ai giorni nostri è relativamente vero, in quanto vi sono altri fattori che incidono sull'aumento delle spese pubbliche, come ad esempio l'inflazione.






IL BILANCIO DELLO STATO





Il bilancio dello Stato è un documento contabile avente forza di legge, dove vengono riportate tutte le entrate e tutte le spese effettuate in un tempo chiamato "ANNO FINANZIARIO".


AVENTE FORZA DI LEGGE: ha l'importanza e il potere di una legge, è una legge e come tale il bilancio viene pubblicato nella "gazzetta ufficiale" ( che è un bollettino dove vengono pubblicate tutte le leggi dello Stato ).


E' FORMATO DA QUATTRO PROSPETTI FONDAMENTALI:


PREVENTIVO

CONSUNTIVO

DI COMPETENZA

DI CASSA



PREVENTIVO: E' il più importante, è dove si prevedono le spese e le entrate che si avranno, e viene effettuato alla fine dell'anno per l'anno successivo.


CONSUNTIVO: Dove ci sono le entrate e le spese che effettivamente ci sono state, e viene fatto alla fine dell'anno finanziario per lo stesso anno finanziario.


DI COMPETENZA: Dove vengono riportate le entrate e le spese che si ha il diritto di riscuotere ed erogare, ma non sono state ancora ne riscosse e ne erogate.


DI CASSA: Dove vengono riportate le entrate e le spese che si sono riscosse ed erogate.




DIFFERENZA TRA BILANCIO CONSUNTIVO E DI CASSA

Nel BILANCIO CONSUNTIVO :

vengono riportate le entrate e le spese alla fine dell'anno, ma non mi dice se sono di "competenza" o di "cassa", cioè se sono state riscosse ed erogate oppure no, e quindi riunisce "cassa" e "competenza".

Nel BILANCIO DI CASSA:

i soldi che effettivamente ci sono.








LE ENTRATE DELLO STATO





Le entrate dello Stato si suddividono nel seguente modo:



ENTRATE ORDINARIE: Imposte e tasse ( entrate tributarie )




ENTRATE STRAORDINARIE: Ci sono una tantum, come ad esempio l'EMISSIONE DI CARTA MONETA ( che però porta inflazione), oppure ALIENAZIONE (vendita) DEL PATRIMONIO DELLO STATO


ENTRATE ORIGINARIE: Vengono direttamente dallo Stato:


PREZZO PUBBLICO: è il prezzo che lo Stato percepisce dall'esercizio di un'impresa pubblica

PREZZO QUASI PRIVATO: è il prezzo che lo Stato percepisce da un ente gestito dallo Stato, ma gestito con i canoni della concorrenza (domanda e offerta), e quindi con i canoni del privato

PREZZO POLITICO: è il prezzo che lo Stato percepisce da un prodotto o servizio che emette ad un prezzo inferiore al suo costo (es. A.T.A.C. e servizi sanitari); e lo fa perché il servizio che rende è necessario alla comunità




ENTRATE DERIVATE: Non vengono direttamente dallo Stato, TRIBUTI.


Ricordo alcuni termini:


BENI DEMANIALI: Beni dello Stato che non si possono vendere

BENI PATRIMONIALI: Beni dello Stato che si possono vendere





































































































































Privacy

Articolo informazione


Hits: 2092
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020