Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

IL PASTOR FIDO DI GIOVAN BATTISTA GUARINI

letteratura




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

IL PASTOR FIDO DI GIOVAN BATTISTA GUARINI


L'opera teatrale pi¨ importante del Guarini Ŕ Il pastor fido, composto tra il 1580 e il 1583, e pubblicato a Venezia nel 1590. ╚ un dramma pastorale in endecasillabi e settenari, ad imitazione dell'Aminta del Tasso, di cui il Guarini fu amico e rivale.

La vicenda si svolge in Arcadia (Grecia) ed ha per protagoniste due coppie di giovani, Amarilli e Mirtillo, Dorinda e Silvio, che coronano il loro amore dopo molte vicissitudini. Amarilli e Mirtillo si ama 343d33d no, ma vengono ostacolati dall'interpretazione sbagliata di un oracolo; Dorinda soffre per l'indifferenza di Silvio, del quale finalmente ottiene l'amore dopo che egli l'ha ferita scambiandola per un lupo. La favola, complicata da numerosi episodi collaterali, si conclude festosamente con le doppie nozze.

In ossequio alle concezioni moralistiche della Controriforma, il Guarini propone una societÓ saldamente retta dalle leggi e basata sull'istituto del matrimonio; nella sua opera corre tuttavia una vena sensuale, particolarmente evidente nella visione dell'amore, esaltato come espressione sana e gioiosa dell'istinto vitale.

Al di lÓ del suo valore letterario, Il pastor fido Ŕ un testo-chiave per seguire l'evoluzione della favola pastorale. Esso infatti non Ŕ destinato solo alla lettura, ma anche alla rappresentazione teatrale; in tal modo Ŕ possibile far rivivere sulla scena la vita della corte, alla quale l'autore rimanda con chiare allusioni, e rendere pi¨ forti i legami tra la corte stessa e il luogo mitico nel quale si svolge l'opera. GiÓ il Tasso si era posto su questa strada con l'Aminta, ma il Guarini la segue con maggior decisione: i personaggi e le situazioni della sua Arcadia, infatti, sono assai pi¨ concreti e vicini al mondo reale, sebbene conservino ancora i caratteri stilizzati di un ambiente fantastico.



Un'altra interessante novitÓ del Pastor fido Ŕ l'intreccio tra elementi drammatici e comici. Infatti il carattere dei personaggi e gli avvenimenti hanno una forte componente tragica (soprattutto evidente nel minaccioso incombere del fato e degli dei sulla vita degli uomini), ma alcuni aspetti sono peculiari della commedia; tra questi lo scambio di persona, le peripezie amorose e la lieta fine dovuta al riconoscimento del personaggio (agnizione).

Lo stile e il tono medio dell'opera sono dati da un decoroso equilibrio formale, che fa leva sull'armonia dell'espressione, su un'elegante scorrevolezza e su una facile musicalitÓ, che ammorbidisce ogni eccesso a favore di un andamento lineare e fluido.

I princýpi applicati nel Pastor fido sono esposti dallo stesso Guarini in un importante testo teorico, il Compendio della poesia tragicomica, del 1601. L'autore vi sostiene che scopo della poesia Ŕ dilettare e non ammaestrare, e dichiara la sua preferenza per la favola pastorale, sintesi perfetta fra la tragedia e la commedia. A suo giudizio, infatti, essa concilia la grandezza dei personaggi, la verosimiglianza della "favola" (intreccio) e l'altezza del tono propri della tragedia con la "piacevolezza modesta", il "riso" dignitoso e la conclusione lieta tipici della commedia.



Nel Compendio lo scrittore si sofferma anche sullo stile e sul linguaggio, suggerendo un periodare non troppo lungo nÚ troppo breve e una lingua elegante ma non difficile; essa deve essere non "bassa e spregevole", "non gonfia, tenera, non languente [...] non lontana dal parlare ordinario, [ma] non vicina a quel della plebe". Paradossalmente, il Compendio, scritto per legittimare davanti ai rigidi sostenitori delle regole aristoteliche la fusione tra generi diversi, si presenta come un vero e proprio dettato di leggi compositive; Ŕ quasi una dimostrazione dell'incertezza di un periodo di transizione nel quale Ŕ in atto il passaggio da concezioni letterarie in forte declino a forme nuove. Restano centrali nell'autore sia l'attenzione che egli pone nel ricercare uno stile ricco di armonia e di equilibrio, sia l'esigenza di giungere a forme espressive delicate ed eleganti, basate su un ritmo scorrevole e su quelle melodie musicali dolci e fluide, che saranno tipiche del melodramma.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2255
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020