Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

DSM IV - LE CARATTERISTICHE DEL DSM¬

psicologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

DSM IV


II DSM si presenta come una NOSOGRAFIA, ovvero una descrizione sistematica delle malattie allo scopo classificarle per poi creare una diagnosi; il suo tentativo è quello di individuare parametri descrittivi trasversali utili per definire un processo diagnostico e non per definire il disturbo che vie 919c28j ne trovato, che è poi interpretabile secondo modalità diverse.


OBIETTIVO: rendere attendibili le diagnosi ( = etichettare le malattie).


Le critiche al DSM...

  • Invito ad applicare etichette




  • Allarga indebitamente il dominio psichiatrico

  • Ostacola l'approfondimento psicologico delle situazioni

  • E' ateoretico



LE CARATTERISTICHE DEL DSM­:


è frutto di un lavoro collettivo

ha coinvolto numerosi esperti

ogni sezione è stata affidata a un gruppo di lavoro di composizione eterogenea

I vari gruppi hanno sottoposto le proprie analisi alla revisione critica di giudici esterni

i risultati sono stati opportunamente sintetizzati sul DSM


IL DSM IV...


  • Propone la definizione di Disturbo mentale e di Personalità;
  • Propone criteri diagnostici di tipo fenomenologico-descrittivo ( quali la chiarezza del linguaggio, I'analiticità delle descrizioni e il carattere rigorosamente descrittivo);
  • Non fornisce: teorie esplicative dell'eziopatogenesi del disturbo, teorie dinamiche di comprensione del disturbo e indicazioni al trattamento;
  • Fornisce: indicazioni sull'incidenza e prevalenza, indicazioni sulla familiarità, manifestazioni associate, età di insorgenza, decorso e diagnosi differenziale;
  • Ogni disturbo è diagnosticato sulla base di criteri base che devono essere soddisfatti sulla base della valutazione del clinico, sulla presenza o assenza del paziente;
  • È organizzato sulla base di cinque assi (disturbi mentali, di personalità, di condizioni mediche, di valutazione dei problemi psicosociali ed ambientali, valutazione globale del funzionamento)



LE DIAGNOSI:


significa conoscere attraverso,nel suo significato è presente, quindi, un riferimento ad un processo di conoscenza qualitativo di natura ipotetico­- deduttivo

L'oggetto della diagnosi è la psicopatologia.






LA PSICOPATOLOGIA


La PSICOPATOLOGIA rappresenta l'insieme delle patologie della psiche.

La psicopatologia si occupa, quindi, delle malattie della mente.


2 MACRO CATEGORIE DEL DISTURBO PSICHIATRICO:


NEVROSI

ANSIA (DAG, DAP, FOBIE)


DOC (OSSESSIVI-COMPULSIVI)


DISTURBI SOMATICI

DISTURBI DEL TONO DELL'UMORE



DISTURBI DELLA PERSONALITA'






PSICOSI: SCHIZOFRENIA

DISTURBI PSICOTICI





CAMPO NEVROTICO

....se il paziente è in grado di fare l'ESAME della REALTA'.


1. ANSIA: è da considerarsi una reazione normale ai pericoli e alle difficoltà. Diventa un disturbo quando è sproporzionata alle circostanze o apparentemente immotivata e finisce per intralciare le normali attività, impedendo di concentrarsi, di occuparsi dei rapporti e degli impegni familiari, di rendere nello studio o nel lavoro.

  • DAG = disturbo d'ansia generalizzato non c'è una situazione precisa                       
  • FOBIE = disturbi d'ansia in cui prevale la paura per qualcosa
  • DAP = disturbo d' ansia da attacco di panico



2. DOC o disturbi ossessivo-compulsivi: sono manifestazioni ansiose caratterizzate dal fatto che la persona è perseguitata

  • OSSESSIONI: pensieri
  • COMPULSIONI: azioni ripetitive

I pensieri ossessivi possono consistere                       in

  • dubbi                                              
  • preoccupazioni


3. i disturbi SOMATICI: consistono in sintomi fisici, che    hanno origini psicologiche, perché non si accompagnano ad alcuna patologia organica che la medicina possa accertare.



4. i disturbi del tono dell'UMORE: è alterato il tono affettivo, sono coinvolti interessi, motivazioni, senso di partecipazione alle attività e alla vita sociale, autostima, bilancio dell'esistenza:


  • DEPRESSIONE:

ENDOGENA

REATTIVA


  • EPISODI MANIACALI




CON CARATTERISTICHE SIA NEVROTICHE CHE PSICOTICHE ABBIAMO:


I DISTURBI BIPOLARI CONSISTONO NELL'ALTERNARSI DI PERIODI DI EUFORIA E DI DEPRESSIONE, LA COSIDDETTA SINDROME MANIACO-DEPRESSIVA


FARMACO: LITIO


NASCE TRA 18 - 20 ANNI E' EREDITARIA


PASSAGGIO DA UNA FASE ALL'ALTRA E' RAPIDO




DISTURBI della PERSONALITA'...                                                                                                     '

Solo quando sono rigidi e maladattivi, e causano menomazione funzionale significativa o disagio soggettivo, i tratti di personalità configurano un disturbo di personalità.


Un DISTURBO di PERSONALITA'

  • rappresenta un modello di esperienza interiore e di comportamento che devia marcatamente rispetto alle aspettative dello cultura dell'individuo
  • è pervasivo e inflessibile
  • esordisce nell'adolescenza o nella prima età adulta                                                                                                                                             a età adulta, è stabile nel tempo, e determina disagio o menomazione

I disturbi di personalità si possono suddividere in:


CLASTER A: legate all'ambito della psicosi (disturbo paranoideo, schizoide, schizotipico di personalità);


CLASTER B: sono in una fase intermedio, tra psicosi e nevrosi (disturbo antisociale, borderline, istrionico, narcisistico di personalità);


CLASTER C: legate all'ambito della nevrosi (disturbo evitante, dipendente, ossessivo-compulsivo di personalità).






Privacy




Articolo informazione


Hits: 3014
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2022