Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

ANATOMIA DELLA PELLE

anatomia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

ANATOMIA DELLA PELLE


L'esame al microscopio ottico di sezioni semifini di cute umana, ottenute da campioni inclusi per microscopia elettronica, ha permesso di effettuare le seguenti osservazioni:

-la pelle è costituita da due strati, epidermide e derma, che appoggiano sull'ipoderma;

-in essa si trovano gli annessi cutanei: ghiandole sebacee, apparati piliferi e ghiandole sudoripare;

-lo spessore varia tra 0,5 mm e 4 mm o più, a seconda delle regioni del corpo e degli individui. [Fig.3]


Epidermide


L'epidermide si compone di vari strati che dall'esterno all'interno sono:

1) lo strato visibile o corneo di sfaldamento, composto da cellule piatte o morte (le cellule, infatti, non sopravvivono se sono esposte all'aria o all'acqua), prive di nucleo e ripiene di una sostanza ricca di una proteine fibrosa: la cheratina.

Tale strato è particolarmente alto nel palmo delle mani e nella pianta dei piedi, superfici del corpo molto esposte agli agenti atmosferici e ai piccoli traumi.

Lo strato corneo costituisce una barriera all'entrata delle sostanze nocive;

2) immediatamente sotto ad esso, ma solo nelle regioni palmari e plantari, si riscontra lo strato lucido, di aspetto più chiaro contenente granuli di eleidina (sostanza semifluida grassa);

3) segue lo strato granuloso, ove le cellule sono di forma romboidale e sono disposte in due o tre file; contengono il nucleo e una sostanza granulosa che precede, in ordine di formazione, quella cornea;

4) segue lo strato di Malpighi o spinoso, costituito da cellule dalle quali sporgono prolungamenti a forma di spina, in contatto tra loro, e in mezzo ai quali si notano lacune, contenenti i liquidi nutritivi;

5) nella parte più profonda si trova, infine, lo strato basale o germinativo, costituito appunto da cellule germinative in cui si trovano i melanociti che formano la melanina. Le cellule di questo strato hanno funzioni riproduttive; via via che le cellule invecchiano passano negli strati superiori per terminare nello strato corneo superficiale dove vengono sfaldate.


Derma


Si presenta costituito da due strati:

- Derma papillare, più superficiale, costituito da tessuto connettivo    fibroso lasso reticolare, con esili fibre collagene e poche fibre elastiche. Vi si trovano capillari superficiali e terminazioni nervose.

Derma reticolare, costituito da tessuto connettivo fibroso in cui prevalgono fibre collagene ed elastiche più o meno presenti secondo le regioni. Qui sono contenuti annessi come ghiandole e peli, oltre che vasi sanguigni, linfatici e terminazioni nervose.

Il confine tra epidermide e derma non è rappresentato da una linea retta: si osservano varie frastagliature dovute al derma il quale forma prolungamenti (papille) che si spingono verso l'alto, e avvallamenti (solchi) verso il basso.

Inferiormente il derma poggia sull'ipoderma: uno strato ricco di reti capillari e di cellule contenenti grasso.


L'irrorazione sanguigna della cute avviene dal basso all'alto, cioè dall'ipoderma al derma. La rete capillare, infatti, ha forma di cono con la base rivolta verso il basso.

La circolazione linfatica segue lo stesso decorso.


Nel derma profondo e nell'ipoderma si trovano anche i follicoli piliferi, le ghiandole sebacee e le ghiandole sudoripare (annessi cutanei).









Privacy

Articolo informazione


Hits: 3086
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020