Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

SENOFONTE (430 a.c. - 375 a.c.) - OPERE

letteratura greca



SENOFONTE (430 a.c. - 375 a.c.)


-Nasce ad Atene;

-Conosce e frequenta Socrate;

-S'imbarca per l'Asia (401 a.c.) seguendo le imprese di Ciro (principe persiano che voleva detronizzare il fratello Artaserse);

-Stringe amicizia con il re Agesilao (re spartano a cui dedica una biografia encomiastica);

-Ritorna in Grecia nel 394 a.c. e combatte a fianco di Sparta contro Atene a Cor 656c22g onea venendo condannato dalla patria d'origine all'esilio in contumacia;

-Morì forse a Corinto.


OPERE

Corpus percorso da una forte vena autobiografica




Cronologia opere problematica






Si tratta di opere con diversa ampiezza e diversa forma (dialogo o narrazione continua)




Possono essere divise sulla base del contenuto:




1)Storiche    2)Socratiche 3)Pedagogico-politiche 4)Tecniche



1)STORICHE


a)ANABASI: E' composta da 7 libri ed è frutto dell'avventura asiatica. Il titolo si riferisce solo al 1°libro (propriamente significa "spedizione verso l'interno"). Gli altri libri, infatti, narrano del ritorno in Grecia.

E' il racconto di una spedizione militare vissuta in prima persona.

Sotto la finzione del racconto in terza persona, Senofonte è il vero protagonista della propria opera. Ciò può forse voler testimoniare la volontà di riscattare la figura del Senofonte esule attraverso il resoconto del suo esemplare coraggio.

L'opera è formata da annotazioni quotidiani sottoposte, dopo qualche anno, a rielaborazione complessiva. Per questo motivo il carattere dell'Anabasi è CRONACHISTICO dove ad uno stile principalmente diretto e disadorno si contrappongono momenti narrativi molto intensi ed espressivi.

L'anabasi è uno scritto monografico.


b)ELLENICHE: Opera composta da 7 libri che narrano del periodo compreso tra la battaglia di Cizico (410 a.c.) e quella di Mantinea (362 a.c.).

Forse è un'opera che risulta composta dall'aggregazione di parti in origine indipendenti.

Inoltre Canfora ipotizza che la prima sezione sia opera di Tucidide. Secondo lo studioso, infatti, la prima parte sarebbe stato un testo provvisorio tucidideo che Senofonte avrebbe pubblicato dopo averlo rielaborato e che la tradizione successiva avrebbe aggregato all'opera di Senofonte.

Quest'opera è formata in parte da resoconti minuti che testimoniano la presenza dell'autore sul luogo, e in parte da ampie lacune che fanno dubitare della sua presenza.

Al di là dell'attendibilità di Senofonte come storico, le Elleniche sono fondamentali per la conoscenza di quel cinquantennio di storia.


c)AGESILAO: Primo vero esempio di biografia. E' dedicata al re spartano Agesilao.




2)SOCRATICHE


a)MEMORABILI: Opera in 4 libri, rappresenta più che altro una raccolta di detti e aneddoti relativi a Socrate.

Emerge la figura di un Socrate soprattutto "morale" ed emerge l'intento di Senofonte di voler separare Socrate dai personaggi politicamente compromessi con il regime dei 30 tiranni e che erano suoi amici o discepoli.


b)APOLOGIA:Si propone di spiegare le ragioni del comportamento superbo di Socrate davanti ai giudici.


c)SIMPOSIO: vi sono riferiti discorsi su soggetti vari.


d)ECONOMICO: opera più tecnica, pregna di un'etica aristocratica. Vi sono elementi innovativi "moderni" (es. ruolo della donna nella società).




3)PEDAGOGICO-POLITICHE (confronto sistema culturale persiano e spartano contro quello ateniese)


a)COSTITUZIONE DEI LACEDEMONI: illustra ed esalta il kosmos (kòsmos), ovvero "l'ordinamento", spartano [riferimento a "Costituzione degli Ateniesi" attribuita a Senofonte ma non autentica per l'arcaicità dello stile e il riferirsi al regime ateniese democratico del V sec.]


b)CIROPEDIA: Opera in 8 libri, è essenzialmente la biografia di Ciro il Grande, fondatore dell'impero persiano. Vi sono numerevoli digressioni politiche, morali, filosofiche. Pochi invece sono i tratti di notevole originalità.

Quest'opera può essere forse considerato il primo romanzo storico della cultura occidentale e il precursore del romanzo di formazione che ebbe molto successo nell'800.

Inoltre vi è la presenza di una "novella" dai temi innovativi.


c)IERONE: opuscolo con riflessione politica sulla tirannide. Sembra tratteggiare l'immagine di un dispotismo illuminato.




4)TECNICHE:


a)IPPARCHICO

b)ENTRATE


Lo stile di Senofonte può essere considerato uno stile "medio" caratterizzato però da una multiforme varietà dei suoi scritti (può per questo essere considerato un POLIGRAFO).

Anticipò nuovi sviluppi della letteratura (es. la memorialistica, la biografia, il romanzo storico). Fu contemporaneamente espressione di un vecchio modo di essere e di un nuovo tipo di intellettuale e di politico. Un uomo, cioè, sempre più cittadino del mondo e padrone del suo destino e sempre meno espressione della civiltà della polis (pòlis).






Privacy




Articolo informazione


Hits: 2399
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024