Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

MIRRA - PROPRIETA' TERAPEUTICHE

medicina


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

MIRRA


Nome botanico  Commiphora myrrha, C.abyssinica,Balsamo

dendron myrrha

Famiglia Burseraceae

OrigineSomalia,Arabia meridionale

Essenza  Estratta dalla gommoresina

ProcessoDistillazione

Colore Bruno rossastro

Antica medicina Fumigazioni,impacchi,unzioni,vino,po 212h74c zioni,lavaggi,

infusi,unguento,sciacqui,massaggio




Aromaterapia Uso esterno

ApplicazioneFrizione,inalazione,compressa,gargarismi

Proprietà terapeutiche  Antisettica,antinfiammatoria,cicatrizzante,antiflogi-

stica,astringente,antibiotica,espettorante,emmena-

goga,antiputrefattiva,stimolante,tonica,sedativa,vul-

neraria

Principali indicazioni  Afte,stomatiti,gengiviti,mughetto,amenorrea,ulcere

della bocca,piorrea,emorroidi,ferite,catarro,mal di

gola,tosse,infezioni bronchiali,eczemi,micosi,piede

d'atleta,ulcerazioni,laringite,difterite



Avvertenze: Non usare durante la gravidanza.



PROPRIETA' TERAPEUTICHE


L'essenza è estratta dalla resina con un processo di distillazione a vapore e presenta un bel colore rosso bruno con una consistenza spessa e leggermente appiccicosa. E' di sapore amarognolo, lievemente affumicato, niente affatto sgradevole, con una nota di canfora. In numerosi casi la sua applicazione è simile a quella dell'incenso, come nel trattamento delle affezioni delle vie respiratorie. Bronchiti, catarri bronchiali, tossi, raffreddori e mal di gola rispondono alle sollecitazioni della mirra, come se questa pianta che ha incamerato i raggi dardeggianti che infuocavano il deserto potesse restituire la forza vitale del sole agli organismi intaccati dalla malattia, accelerandone la guarigione. Ha un effetto antiflogistico, astringente ed espettorante. Pertanto è indicata in tutte le affezioni in cui si presenti una eccessiva secrezione di muco. Può essere assorbita attraverso inalazioni, frizioni pettorali o massaggio.



Per il medesimo effetto astringente, è indicata nelle forme di diarrea. Sull'apparato ovarico esercita invece un'azione emmenagoga e anticamente veniva usata per accelerare le doglie e facilitare il parto. Non bisogna trascurare queste sue proprietà e si farà perciò attenzione a non farne uso durante la gravidanza.

In applicazione locale, la mirra da straordinari risultati in tutte le affezioni della pelle o le irritazioni cutanee. Ha la caratteristica di accelerare il risanamento dei tessuti, unita a forti proprietà antisettiche e antinfiammatorie. E' prodigiosa per la cicatrizzazione delle ferite, specie quelle che tardano a rimarginarsi. Tra gli antichi guerrieri vigeva l'usanza di portarne una scorta sotto forma di pasta quando andavano in battaglia, in modo da poterla applicare immediatamente sulle ferite.

E' utile in tutte le forme di ulcerazione della pelle, negli eczemi e nelle micosi, per esempio il piede di atleta. Previene la cancrena e la putrefazione delle piaghe. Rimedio sovrano per il cavo orale nel caso di ascessi, stomatiti, piorrea, gengiviti, afte, mughetto; tutte le ulcerazioni della bocca saranno rapidamente risanate da una spennellatura di tintura di mirra o da sciacqui di acqua bollita con una goccia di olio essenziale di mirra. Sempre per le proprietà fortemente antisettiche, comuni a tutte le oleoresine, è anche un buon disinfettante delle vie urinarie in caso di infiammazione cronica.







Privacy




Articolo informazione


Hits: 297
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2022