Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

VARICELLA

medicina


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

FARMACI MUSCARINICI - Sinergismi e Antagonismi
COME PREVENIRE IL MAL DI SCHIENA
Quarta lezione. BPCO
REGOLAZIONE DELLA VOLEMIA
LE DROGHE - Le diverse droghe - COCA E COCAINA
CONCETTO DI SALUTE - FONTI DEI DATI STATISTICO - SANITARI
ASSOCIAZIONI e INTERAZIONI PARASSITARIE
Le Lesioni Tendinee - Lesioni tendinee atraumatiche - Tendinopatie da sport
Anemia - Anamnesi infermieristica

VARICELLA

La varicella è una malattia infettiva causata dal virus varicella-zoster. È una delle malattie contagiose dell'infanzia che nella maggioranza dei casi colpiscono i bambini tra i 5 e i 10 anni e dà luogo ad un'immunizzazione t 929e49j eoricamente definitiva. L'inizio della malattia è brusco, anche se i sintomi poco marcati. Appaiono più gravi nell'adulto o nei neonati da madre non immune.
I sintomi più comuni includono: mal di testa e febbre non elevata poche ore prima dell'eruzione cutanea. La varicella è infatti accompagnata da piccole papule di color rosa che appaiono ad ondate successive per 3-4 giorni, sul torace, il viso, gli arti. Possono formarsi anche in bocca (creando difficoltà per alimentarsi) nell'ano, in vagina o nelle orecchie. Provocano forte prurito e si evolvono in vescicole, in pustole e infine in croste granulari destinate a cadere. Il periodo di incubazione è di 2 o 3 settimane: in questa fase non si verifica alcun sintomo, ma il virus è presente nell'organismo.
La varicella è una delle malattie infettive più contagiose, sopratutto nei primi stadi dell'eruzione. Il contagio dura fino a 5 giorni e di solito comincia 1 o 2 giorni prima della comparsa delle prime vescicole. Non si è più contagiosi quando tutte le vescicole sono secche.
Il contagio avviene tramite la saliva, le goccioline respiratorie diffuse nell'aria quando il malato tossisce o starnutisce, o il liquido delle vescicole.
Non esiste terapia, i sintomi, tuttavia, possono essere trattati: il prurito con antistaminici, la febbre con paracetamolo. Le vescicole vanno disinfettate regolarmente. Il vaccino vivo attenuato non si conosce ancora la durata dell'immunità conferita. Non dà sempre immunizzazione totale, ma i bambini vaccinati che contraggono comunque la malattia sembrano avere sintomi più lievi.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1565
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019