Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Gli incubi dei bambini

psicologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

La discrepanza, che suscita sgomento, tra arte e verità
TRAVESTITISMO E PROSTITUZIONE
La droga
Il DSM
La Psicologia - Area di psicologia individuale
TEORIE SOCIOLOGICHE - TEORIE DELLE AREE CRIMINALI, DISORGANIZZAZIONE SOCIALE
PSICOLOGIA PER QUARTA - DISTURBI DEL LINGUAGGIO E DELLA SCRITTURA
I FONDATORI DELLA PSICOLOGIA - WUNDT, LA GESTALT
DROUP AUT SOCIALE E DISPERSIONE SCOLASTICA.
La ricerca psicofisiologica - Attività cerebrale e processi cognitivi

Gli incubi dei bambini

Quasi tutti i bambini fanno sogni che li impauriscono. Secondo uno studio condotto dall'Istituto Centrale di Igiene Mentale di Mannheim, in Germania, 9 bambini su 10 ricordano di essersi svegliati per colpa di certi sogni. Fra gli incubi più comuni ci sono quelli in cui vengono inseguiti, cadono dall'alto o si trovano in mezzo a una guerra o a un disastro naturale. Nella maggior parte dei casi sogni di questo tipo sono un misto di elementi fantasiosi e realtà. I maschi di solito dimenticano quello che sognano. Le femmine, invece, spesso parlano dei loro sogni o li mettono per iscritto. Per alleviare qualsiasi tipo di ansietà causata dagli incubi, suggeriscono gli esperti, i bambini dovrebbero parlare del sogno, disegnarlo o inscenarlo, riferisce il Berliner Zeitung. Se si seguono questi suggerimenti, in poche settimane tali sogni diventeranno di solito meno frequenti e non faranno più paura.Alcuni pensano che i loro sogni contengano speciali messaggi indirizzati a loro. Per interpretarli, tengono accanto al letto un taccuino su cui annotarli appena si svegliano. Circa l'utilità dei libri che cercano di interpretare i simboli onirici, una pubblicazione dice: "I libri che spiegano il significato dei temi e dei simboli onirici sono inutili, sia che si basino sull'interpretazione tradizionale o su qualche teoria psicologica moderna". - The Dream Game, di Ann Faraday.



Poiché sembra che i sogni abbiano origine principalmente all'interno del cervello, non è ragionevole pensare che racchiudano messaggi speciali diretti a noi. Dovremmo considerarli una normale funzione cerebrale che ci aiuta a rimanere in buona salute a livello mentale.

I sogni rivelano il futuro?

FIN dall'antichità l'uomo ha mostrato grande interesse per i sogni. Gli egiziani compilavano testi elaborati p 535e46f er l'interpretazione dei sogni e anche i babilonesi avevano i loro interpreti. Fra i greci c'era la consuetudine che i malati andassero a dormire nei santuari di Asclepio per ricevere in sogno informazioni sulla loro salute. Nel II secolo E.V. Artemidoro di Daldi scrisse un trattato sull'interpretazione simbolica dei sogni. Molti libri analoghi scritti in epoca posteriore si basavano sul suo trattato. Tuttora c'è chi tenta di interpretare i sogni, ma questi permettono davvero di intravedere eventi futuri?

LA MAGGIORANZA delle persone desidera una guida valida nella propria vita. Vogliono sapere di più intorno a sé, al loro futuro e a come prendere sagge decisioni. Ma dove si può trovare tale guida?

Oggi molti fanno assegnamento sui sogni per avere una guida nella vita. Questo non è nulla di nuovo. L'interesse nei sogni ha una lunga storia. Gli scritti antichi rivelano che l'interpretazione dei sogni aveva una parte importante nella vita dei Babilonesi, degli Egiziani e dei Greci di tanto tempo fa. Alcuni spesso dormivano la notte presso gli "oracoli dei sogni" sperando di ricevere in sogno comunicazioni da un dio.

Ma perché tutto questo interesse nei sogni?

Forse perché i sogni sono così sconcertanti, privi di organizzazione e coerenza. Nel confuso mondo dei sogni ci si può vedere in un auditorio a guardare un incontro di scherma invece che a udire una conferenza. Si sogneranno animali che parlano o persone e oggetti che galleggiano nell'aria. Spesso ci si vede mentre si cerca di correre davanti a una locomotiva che avanza a velocità pazzesca, solo per essere praticamente inchiodati sui binari. Ma nessuno di questi bizzarri avvenimenti sembra anormale al sognatore, cioè fin quando non si sveglia.

Perché si sogna? Tali visioni notturne contengono realmente la chiave per conoscere se stessi? Potete ottenere dai sogni speciale intendimento, inclusa la conoscenza del futuro? Dovrebbero i sogni essere la vostra guida?

La scienza investiga un "mistero"

Negli scorsi vent'anni gli scienziati hanno fatto molti studi sul misterioso mondo dei sogni. Con l'aiuto di volontari in "laboratori dei sogni" specialmente attrezzati sono venuti alla luce alcuni fatti interessanti.

Per esempio, gli scienziati hanno notato che durante la notte la persona addormentata fa rapidi movimenti con gli occhi (REM) circa una volta ogni novanta-cento minuti. Questi periodi di REM, che fanno pensare che la persona sta sognando, dureranno da dieci minuti a mezz'ora e si ripetono tre o quattro volte in una notte.

Gli esperimenti hanno mostrato che i sogni sono una parte necessaria del sonno tranquillo.

Ma perché c'è questo bisogno di sognare? È forse perché, come dicono alcuni, i sogni aiutano a far fronte agli stress della vita? Aiutano a selezionare e a elaborare le informazioni assimilate da svegli? O forse i sogni fanno bene al sistema nervoso ricaricando le cellule cerebrali? Il dott. Julius Segal e Gay Gaer Luce ammettono che non vi sono risposte scientifiche a queste domande.

Che cosa causa il contenuto dei sogni?



Una piccola percentuale del contenuto dei sogni risulta dalla stimolazione dei sensi dall'esterno o dall'interno del corpo del sognatore. Pertanto luci, suoni, fame, sete o il bisogno di urinare hanno tutti qualche effetto sui sogni. Le ricerche hanno mostrato, comunque, che specialmente gli avvenimenti recenti influiscono su quello che si sogna.

Di tutti i fattori che influiscono sui sogni, forse quello meglio confermato è il ruolo degli avvenimenti del giorno prima. Essi si mescolano a esperienze passate, incluse quelle dell'infanzia. Uno studio condotto all'Istituto Nazionale della Sanità rivelò che i sogni fatti nelle prime ore della notte riguardano gli avvenimenti attuali. Con l'avanzare della notte, i sogni si accentrano su cose del passato e si fanno più vivi. Poi, verso l'ora di svegliarsi, i sogni tornano ad accentrarsi sugli avvenimenti attuali.

Riscontrate che i vostri sogni contengono spesso aspetti sgradevoli? Non dovete preoccuparvene troppo. Gli esperimenti fatti con centinaia di sogni hanno mostrato che i sogni spiacevoli, in cui il sognatore è vittima di qualche disgrazia, superano i sogni piacevoli nella proporzione di 7 a 1.

Ma che dire se siete turbati dallo stesso tipo di sogni spiacevoli che si ripetono, sogni che forse contengono allusioni a immoralità sessuale, egotismo, aggressione o cose simili? Ricordate la stretta relazione che c'è fra avvenimenti recenti e sogni. La causa dei vostri brutti sogni può essere nelle cose che praticate e su cui vi soffermate mentalmente di giorno in giorno. Per eliminare i brutti sogni può darsi dobbiate modificare il vostro solito modo di vivere, specialmente le cose con cui di regola alimentate la mente.

"La via regia dell'inconscio"?

Sigmund Freud, noto come fondatore della psicanalisi, dichiarò che i sogni sono la "via regia dell'inconscio". Molti credono di poter ottenere profondo intendimento della propria personalità con l'interpretazione dei sogni. Oggi si può trovare una gran quantità di libri che incoraggiano a interpretare da sé i propri sogni. Ma i sogni sono realmente una guida sicura per comprendere meglio il vostro io?

Dipende dal fatto che le interpretazioni delle cose viste in sogno siano fidate. Lo sono? George Nobbe, in un articolo intitolato "Il significato dei vostri sogni", osserva: "Una stranezza degli analisti di sogni . . . è che di rado sono d'accordo sul significato del contenuto di un sogno. Parlate a due di essi ed esprimeranno due concetti diversi sul significato dell'intreccio dello stesso sogno e sugli oggetti che compaiono nella sua struttura".

Ora, con un maggiore intendimento dei fenomeni dei sogni, molti (ma in nessun senso tutti) dicono che i sogni non abbiano nessun significato nascosto. Altri non ne sono sicuri. Che ne pensate voi?

Le persone dormono a cicli

Gli investigatori, con l'aiuto di molti dispositivi ingegnosi, hanno scoperto cose interessanti intorno al soggetto dei sogni. Per esempio, sapevate che normalmente tutti dormono a cicli, in numero da quattro a sei per notte? Ciascun ciclo può consistere di tre fasi: prima, di sonno leggero, quindi di sonno profondo, seguìto da ciò che è stato chiamato "sonno paradossale". Quest'ultima fase è chiamata così a causa di certe condizioni fisiche del corpo e della mente che assomigliano allo stato da sveglio, tuttavia la persona è molto addormentata. Un apparato registratore applicato alla persona mostra che quando si cade in un sonno leggero e quindi in un sonno profondo i battiti del cuore e la respirazione rallentano, la temperatura del corpo scende, e la tensione dei muscoli si rilassa. Ma poi, allorché si passa nella terza fase del ciclo, l'attività fisica del cervello si affretta mentre i muscoli del corpo rimangono rilassati.

È durante questa terza fase di ciascun ciclo che hanno luogo la maggioranza dei sogni, compresi gli incubi, il sonnambulismo, il parlare nel sogno, ecc. È stato anche osservato che il movimento del globo oculare sotto le palpebre chiuse diviene molto attivo durante il terzo stadio.Ciascun sogno può durare da quindici a venti minuti, per un totale di due ore di sogni la notte. Altre due-quattro ore sono di sonno profondo, e quello che resta delle sette o otto ore la notte si trascorre normalmente in sonno leggero.




Uomini e donne sognano all'incirca per la stessa quantità. Sia gli uni che le altre vedono la stessa specie di immagini grottesche, sia a colori che in bianco e nero, benché la sensazione del colore sia uno dei primi aspetti che si dimenticano. L'occupazione e l'istruzione pare non abbiano nessuna influenza, ma sembra che l'età sia un fattore: i giovani sognano più dei vecchi.

Molte persone insisteranno comunque fortemente che, se pure sognano, questo avvenga di rado. Questo accade perché il periodo della memoria dei sogni è molto breve, e a meno che non sia svegliata o per l'eccitazione del sogno stesso o per qualche influenza esterna, la mattina la persona ricorda pochissimo, se pure può ricordare qualche cosa, del sogno.

Funzione naturale della mente

Il ritmico ciclo del sonno, con la sua fase REM dei sogni che ammonta a circa il 20 per cento del periodo totale di riposo, è stato dimostrato sia un'esperienza naturale nella vita di ogni persona normale. Anche quando la persona che dorme ricorda nomi di gente presumibilmente dimenticata da tempo, o quando risolve complessi problemi mentali che non potrebbe risolvere da sveglia, anche questo non è null'altro che uno speciale aspetto di una mente naturale. Mostra che certe sezioni del cervello svolgono una grande quantità di attività mentre altre sezioni sono addormentate. Non è per rivelazione divina né per ispirazione di dèi soprannaturali, come molti asseriscono.

La maggioranza dei comuni sogni sono comunque bizzarre manifestazioni della fantasia e finzioni molto lontane dal mondo della realtà. Intime conoscenze assumono aspetti strani. Animali parlano. Pietre e persone volano nell'aria con la massima facilità. Ambienti e situazioni strane, del tutto alterate e deformate dalla realtà, e in contrasto con le leggi comuni, si accavallano di continuo l'una sull'altra in rapida successione. Eppure, nulla in questo scompiglio del mondo dei sogni sembra irragionevole, innaturale o fuori luogo per il sognatore, cioè finché non si svegli. È anche questa solo una funzione della mente naturale? Sì, poiché quando i più alti centri della ragione e della logica cerebrale, nonché la facoltà della memoria, sono addormentati, non c'è nessun controllo sulle più profonde sezioni del cervello dove si rappresentano i drammi di questi selvaggi sogni.

I sogni tradiscono inoltre un'origine fisica in quanto pensieri, emozioni, esperienze e attività quotidiane influiscono grandemente su di loro. La persona affamata può sognar di mangiare, l'assetato di bere, ma entrambi si svegliano insoddisfatti. Alcune droghe possono causare sogni paradisiaci. L'alcool può suscitare sogni sgradevoli e spaventevoli, specialmente di serpi e animali grotteschi. Le condizioni fisiche, come la scarsa circolazione sanguigna, l'indigestione e la respirazione inadeguata, causano sogni spaventevoli. Se i bambini sono eccessivamente eccitati prima di andare e letto, anche questo può far avere loro terribili incubi. Ma non tutti i sogni sono spaventevoli. Alcuni sono belli e molto rallegranti. Altri sono semplicemente situazioni noiose che il sognatore di solito "risolve" nei modi più ridicoli.

La suscettibilità del sognatore rispetto alle influenze esterne pure mostra la natura fisica dei sogni. Un cane che abbaia, un bambino che piange, o un motoscafo o treno che fischia può essere inserito nel testo del sogno mentre si svolge. Il ronzio di una zanzara diviene il rombo di un fuoribordo o di un aeroplano. Un dolore improvviso alla testa fa gridare chi dorme, poiché immagina d'esser caduto battendo la testa. Un dolore intestinale di chi dorme diviene un colpo allo stomaco nell'immaginario combattimento con un assalitore. Dapprima chi dorme pensa d'esser inseguito da un ragazzo, ma in un lampo egli diviene Negli ultimi anni i disturbi del sonno sono diventati così comuni che in molte parti del mondo sono state aperte cliniche specializzate. I ricercatori hanno scoperto che quando non ci si concede regolarmente sufficiente riposo si accumula un debito di sonno. Naturalmente l'organismo vuole saldare il debito e quindi produce il sintomo della stanchezza. Ma poiché il modo di vivere odierno lascia poco spazio al sonno, molti soffrono di stanchezza cronica.

In un paese occidentale, negli scorsi cent'anni, le ore di sonno sono diminuite del 20 per cento, passando da una media di nove ore per notte a una di sette. I ricercatori hanno chiaramente accertato che il debito di sonno causa problemi di apprendimento e di memoria, disturbi motori e depressione del sistema immunitario. La maggioranza di noi ha riscontrato da sé che la stanchezza mentale porta anche a commettere errori che purtroppo possono essere sia gravi che costosi.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1225
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019