Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Gli arabi in Sicilia - I toponimi arabi

storia




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Gli arabi in Sicilia


La dominazione araba è stata per l'isola un periodo felice.

È questo il periodo in cui le nuove tecniche di canalizzazioni consentono di apportare fondamentali innovazioni nell'agricoltura, 535d37f i commerci si intensificano e le arti fioriscono: il tutto in un atmosfera di tolleranza.

Di tutto questo, ovviamente, la cucina isolana ci porta testimonianze.

Quei piatti di allora si continuano a portare in tavola ancora oggi.

Nelle abitudini alimentari degli Arabi erano presenti i cetrioli, le melanzane, la pasta e il caffè.



Ad essi dobbiamo: il sesamo, le carrube, il miglio, i meloni, la canna da zucchero, la palma da datteri e i fichidindia.

Introdussero nell'isola la coltivazione del pesco, dell'albicocco, degli asparagi, del riso, del cotono, del pistacchio e dei gelsomini.

Sembra inoltre che risalga a tale periodo anche la complicata tecnica della pesca del tonno in uso ancora oggi.

È fra tanti prosperità che compare la pasta reale che come, lo stesso nome dice, è la regina della pasticceria siciliana.


I toponimi arabi:

Numerosi sono:

Caltanissetta, Caltagirone, Calatafimi, Caltavuturo, Calascibetta derivano il loro nome da KALAT cioè castello

Marsala e Marzamemi da Marsa cioè porto

Mongibello, Gibellina, Gilbimanna, Gilbirossa da GEBEL cioè monte

Racalmuto, recalvuto, da RAHAL cioè casale

Misilmeri e Mezzoiuso da MUSIL cioè cascinale, fattoria


Termini commerciali ancora in uso:

fondaco, tariffa, sensale cafiso


Termini agricoli

zagara, zibbibbo


Alcuni cognomi

Badalà, Vadalà (servo di Allah), Fragalà (gioia di Allah), Zappalà (forte in Allah), Cangemi (barbiere), Morabito (astemio)


Parole del linguaggio comune

- Ammatula (invano), bizzeffe (in abbondanza), camula (tarlo), sciarpa (lite)






Privacy




Articolo informazione


Hits: 3645
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021