Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

L'Illuminismo

letteratura


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

L'Illuminismo

Nasce in Inghilterra, ma si sviluppa specialmente in Francia ('700). Spostandoci in là nel tempo possiamo farlo riferire al razionalismo cartesiano, che vedeva al centro del suo sapere la ragione, ma per riferimenti più vicini nel tempo si può guardare all'empirismo inglese di Locke e Hobbes. In Europa si diffonde nella seconda metà del '700. Alla base c'è il razionalismo, ed il Principio di causalità, il quale afferma che per ogni evento c'è una causa corrispondente.

L'illuminismo respinge ciò che la mente non può catalogare e da questo principio deriva un atteggiamento antireligioso, che porta a respingere tutte le religioni rivelate, perché non danno modo alla ragione di capirle, e da qui nasce  della ragione, inoltre le religioni rivelate ed il cristianesimo in particolare sono tendenzialmente conservative, ed anche questo crea attrito con l'illuminismo, che è fortemente rivoluzionario e quindi innovativo. L'illuminismo, però, non rifiuta tutta la 535e43f religione, e anzi ne suggerisce una di stampo naturalistico, perché la natura può essere studiata, e quindi capita dalla ragione, ma ovviamente alla base di tutto ci deve essere la ragione con R.

Dall'illuminismo scaturisce un atteggiamento decisamente ottimistico, perché si crede possibile la creazione di una nuova società basata sulla ragione, nella quale fossero dominanti le condizioni di uguaglianza, fraternità e progresso. Infatti, l'uomo e la società sono visti come perfettibili.

Altro aspetto dell'illuminismo è costituito dal cosmopolitismo, perché la ragione supera il concetto di stato e di appartenenza politica, gli illuministi, infatti, si sentono cittadini del mondo.

Gli illuministi sono fortemente antistorici, perché il loro movimento nasce come rottura con il presente e a maggior ragione con il passato: catalogano le epoche stoiche come negative o positive, e non considerano quelle da loro stimate come negative. Per esempio, il medioevo, durante il quale sono fortissime le influenze religiose e mistiche è considerato come epoca da dimenticare, al contrario della società umanistico rinascimentale, dove era presente una visione laica del mondo, e dove l'uomo veniva messo al centro, così come positivo era considerato il periodo classico, in particolare tra il I a.C. ed il II d.C.




Per quanto riguarda l'arte, che fino ad adesso aveva costituito una funzione ludica e solo per pochi, acquista funzione educativa, basti pensare all'enciclopedia di Diderot o al trattato Dei diritti e delle pene del nonno materno di Manzoni. In Italia l'illuminismo trova grande diffusioni in due città: Milano e Napoli, con particolare attenzione alla trasformazione della società (fratelli Verri e il loro studio su come migliorare l'apparato burocratico).

Tendenze letterarie

Nella prima metà del '700 si diffonde la corrente letteraria dell'arcadia che recupera i valori classici di armonia e di semplicità del linguaggio, ma non riscontriamo nulla di interessante, perché povera dal punto di vista del contenuto.

Nella seconda metà del '700 si supera il classicismo arcade con il neoclassicismo, dove si capisce che l'imitazione dei classici deve essere adattata alla realtà contemporanea.

Si pone l'accento sui greci, sull'onda delle scoperte archeologiche, quelle sui resti romani si stavano infatti esaurendo. L'illuminismo si pone quindi ad imitare il modello che considera il massimo, i romantici, invece credono che la poesia debba essere espressione della persona, e non imitazione.

I tratti caratteristici del neoclassicismo sono dunque il frequentissimo ricorso alla mitologia, la costruzione sintattica sul modello latino, il frequente utilizzo di figure retoriche, e un linguaggio aulico, che fa ricorso a latinismi e grecismi.

Neoclassicismo e Preromanticismo

Il neoclassicismo, nel corso del '700 è sottoposto a diverse trasformazioni, è una corrente di pensiero che si rende duttili alle varie trasformazioni storiche che stanno avvenendo.

Si parte con il neoclassicismo arcadico, che alimentato anche dalle scoperte archeologiche, italiane greche, riscopre il piacere della mitologia, della chiarezza e dell'armonia.

Segue il neoclassicismo di Winckelmann, il quale era un grande archeologo, e sosteneva che l'arte greca aveva realizzato la bellezza assoluta ed eterna, che si basava su una "calma grandezza" ed "nobile semplicità". W. Si fa quindi esaltatore della bellezza classica, ma è consapevole che si riferisce ad una perfezione passata ed inarrivabile, e per questo tinge i suoi scritti di una vena laconicamente malinconica.

La successiva trasformazione a cui il neoc. è sottoposto, è nota con il nome di rivoluzionario, perché viene adottato i rivoluzionari di Francia vedevano in Atene, Sparta e Roma esempi di vita repubblicana, per cui si identificavano in quel modello di società ideale proposto negli suoi scritti da Plutarco.

Si arriva poi al classicismo imperiale, che trova la sua espressione sotto il dominio napoleonico, dove non si viene più a celebrare le virtù della Roma repubblicana, bensì quelle della Roma imperiale.



Infine abbiamo il neoclassicismo foscoliano, che vede nell'epoca classica un mondo di armonia e di bellezza nel quale rifugiarsi, per sfuggire da un mondo visto come negativo, ed inerte, e alla base di questo c'è una predisposizione romantica.

Un esempio di poeta neoclassico è rappresentato dal Monti, il quale nasce come neoc. reazionario, infatti durante questo periodo è alle dipendenze del clero, e durante questo periodo scrive uno dei testi considerati più antirivoluzionario: Basvillana. Successivamente appoggia la rivoluzione, e scrive alcuni testi tra cui il Prometeo per esaltarne i valori. Poi asseconda gli ideali napoleonici, ed infine dopo la sua caduta, si fa portavoce degli interessi austriaci.

Negli ultimi decenni del '700 il preromanticismo affianca il neoclassicismo, questo nuovo movimento culturale nasce in Inghilterra ed in Germania, questo perché sono i due paesi dove le influenze classiche sono meno radicate, e perché qui l'egemonia napoleonica è meno influente, quindi qui è più forte il desiderio di indipendenza, anche in campo culturale.

Gli scritti del periodo preromantico sono caratterizzati da una particolare e innovativa attenzione per il sentimentale, questi testi si diffondono anche in Italia, in particolare, quelli di Rosseau (esaltava la natura in contrapposizione alla civiltà il mito del buon selvaggio) ed il romanzo di Ghoethe. Quest'ultimo, però e il risultato di un altro movimento, che è precursore del Romanticismo: Sturm und Drang (tempesta ed impeto), il movimento si sviluppa in Germania sotto l'inluenza del filosofo Herder, il quale, in polemica con il razionalismo e con la letteratura classica francese esalta il genio e la poesia popolare. Caratteristiche del movimento era la passionalità primitiva e selvaggia, desiderio di libertà. Dal punto di vista letterario nasce il rifiuto di ogni regola, vista come limitazione del genio, e l'idea di arte diventa espressione dell'individuo, evidente l'opposizione con il classicismo.

Nel preromanticismo si sviluppa anche un'altra corrente, che si sintetizza nel gusto per l'orrido ed il tenebroso, passa sotto il nome di poesia "cimiteriale", fu molto popolare anche n Italia, ed in parte influenzò anche alcuni scritti del Foscolo quali i "sepolcri".

Neoclassicismo e Preromanticismo sembrano correnti culturali completamente antitetiche, ma sono spesso individuabili nella poetica di uno stesso autore (Foscolo: l'Ortis, le grazie), questo perché i due movimenti hanno la stessa origine: sono sintomi di grandi sconvolgimenti sociali (rivoluzione Francese e rivoluzione industriale), e sono entrambi strumenti di fuga, che però corrono in direzioni diverse.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1686
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020