Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

OSEA - Il periodo storico

religione


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

OSEA

Osea è l'unico profeta nativo del regno del nord e fu il primo ad utilizzare il tema dell'amore coniugale come immagine delle relazioni esistenti tra Jahve e Israele . Non sono molti i dettagli che si conoscono sulla vita di Osea .

Il nome ebraico ( hosea ) significa salvatore o salvezza . Il padre si chiamava              

B 'erì . Il profeta era certamente originario del regno del nord e forse della

tribù di Efraim . Egli , infatti , chiama il re d'Israele " nostro re " ed usa alcune particolarità linguistiche che sono caratteristiche del regno del nord .

Osea ha una sicura conoscenza dell'ambiente agricolo e, nel medesimo tempo , una buona cultura , per cui si può ritenere che avesse strette relazioni con le città .




Non è provato che egli fosse di origine levitica .

Osea non ignorava quanto accadeva nel regno meridion 929h78j ale : flagella , infatti, anche i vizi di Giuda .

Conosciamo il nome della moglie , " Gomer " , e quelli dei tre figli , dal valore simbolico , " Jizreel " , " Disamata " e " Non-popolo-mio " . Le vicende matrimoniali di Osea hanno dato luogo a una notevole varietà d'interpretazioni.

Nel primo brano , di carattere biografico , Osea riceve da Dio l'ordine di prendere in moglie una prostituta , Gomer , dalla quale ha tre figli . Nel secondo brano , autobiografico , Jahve , ordina ancora ad Osea di amare una donna apparentemente ad un terzo e adultera , per mostrare l'amore che agli , Jahve , nutre per il popolo d'Israele , che pure corre dietro ad altri dei . Osea compera la donna invitandola a non darsi più ad altri , e quindi vive con lei in amore . Alcuni Padri ed autori moderni considerano i due racconti matrimoniali come un'allegoria , il cui fine è quello di mettere in evidenza i rapporti tra Dio e il popolo eletto . Contro tale spiegazione si fanno valere particolari che difficilmente possono avere significato allegorico . Si ricordano poi altre situazioni familiari , prese a simboli di realtà superiori , come il celibato di Geremia e la vedovanza di Ezechiele . Per questi motivi molti autori considerano reale il matrimonio di Osea narrato all'inizio della profezia . Ma anche nell'interpretazione realistica le opinioni sui particolari sono divergenti . Si tratta di due narrazioni parallele concernenti lo stesso matrimonio ? Oppure si narrano due episodi distinti , cioè due matrimoni successivi con donne diverse ?Altri pensano a un primo e a un secondo matrimonio con la stessa Gomer . Ma , in questo caso , non si vede perché , per il secondo , si debba pagare il mohar . Anche la condizione di Gomer prima del matrimonio è spiegata diversamente . Prima del matrimonio essa non era una prostituta , ma una donna onesta : prostituta è detta solo per prolessi . Dopo il matrimonio essa abbandona Osea per darsi alla prostituzione sacra . Gomer sarebbe stata donna di prostituzione in senso metonimico-religioso , perché , come membro del popolo d'Israele sincretista , univa il culto dei baalim a quello di Jahve . Secondo altri ancora , essa è chiamata prostituta perché prima del matrimonio praticava i riti della prostituzione sacra nel tempio . E' difficile concludere con certezza quale sia stata la condizione di Gomer prima del matrimonio .

Anche se praticava la prostituzione sacra , non era possibile per Jahve di ordinare ad Osea di prenderla in moglie . In questa ridda di opinioni , forse la situazione migliore è quella di prendere il testo nel senso più ovvio e naturale : due matrimoni con la stessa persona , già coinvolta in avventure matrimoniali .

Questa spiegazione rende più vivo il significato religioso dell'episodio . Comunque , le vicende matrimoniali , specialmente il susseguente abbandono del focolare da parte della moglie , rattristarono profondamente i giorni di Osea, colpendolo nei suoi sentimenti più profondi di padre e di sposo . Per mezzo di questa sofferenza egli scoprì la bontà indicibile e l'infinito amore di Dio verso il suo popolo ingrato e ribelle . Le dolorose esperienze del profeta furono assunte a simbolo di realtà divine : la sua vita coniugale divenne una specie di azione simbolica che dava concretezza al suo messaggio .

Osea era considerato dai contemporanei come un profeta estatico di professione.

Egli stesso applica il titolo di nabì anche a Mosè ed è cosciente del fatto che i profeti sono gli strumenti privilegiati scelti da Dio per guidare e istruire il popolo . Osea esercitò il ministero soprattutto a Samaria , a Betel e a Gilgal .



La conoscenza che Osea mostra di avere del passato , il giudizio che porta su questo e sul presente , le sue relazioni con le varie tradizioni e gli influssi subitine pongono il problema delle fonti del suo pensiero e della sua lingua . Sono state date varie soluzioni , che possono essere valide a condizione che le singole non vengano presentate in forma elusiva , ma fuse insieme , in forma moderatamente eclettica . Si riscontra in Osea l'ideale del nomadismo , un atteggiamento rigorosamente anticananeo e riformista , per ciò che concerne gli abusi e le deviazioni culturali . Per il concetto dell'amore di Jahve Osea si rifà all'antica tradizione dell'alleanza . Esiste uno stretto rapporto di concetto e di lingua tra Osea e il Deuteronomio . Il tema fondamentale dei due libri è l'amore. Nell'uno e nell'altro i ricordi dell'esodo , della peregrinazione nel deserto e dell'occupazione della Palestina sono collegati con i concetti della sazietà e della dimenticanza di Jahve . La lotta contro le alleanze politiche , il modo di parlare della torà , di Jahve come educatore , della redenzione , della fratellanza e del culto cananeo , infine il discorso sul grano , il mosto e l'olio sono identici in Osea e nel Deuteronomio . In ambedue i libri si trova lo stile personale ed affettivo sottolineato anche dall'uso della seconda persona al singolare . Per spiegare questo rapporto si è supposto che Osea appartenesse ai circoli levitici antico-deuteronomici , esclusi dal servizio sacerdotale da Jeroboam nel regno del nord . Così si spiegherebbero anche le affinità tra la predicazione di Osea e la tradizione elogista . Altri , invece , motivano i lineamenti deuteronomistici del libro di Osea con la parte dei redattori . Quest'ultima soluzione però sembra troppo superficiale . Non è assente da Osea neppure l'influsso sapienziale e si notano delle somiglianze con Amos .

Come uomo Osea si distingue per l'animo fine , la natura emotiva e passionale, tenera e violenta ad un tempo . Dopo Geremia , Osea è l'uomo più sensibile dell'Antico Testamento . Le sofferenze personali gli hanno permesso di comprendere l'abisso dell'infedeltà e della peccaminosità umana ; ma gli hanno dimostrato altresì come l'infedeltà possa essere vinta da un amore forte e perseverante .












































Il periodo storico

L'attività di Osea si svolse al tempo di Ozia , Iotam , Acaz ed Ezechia , re di Giuda ed al tempo di Jeroboam II , re d'Israele . La menzione dei re di Giuda è probabilmente posteriore , dovuta all'elaborazione che la profezia subì quando fu portata nel regno del sud . La datazione però è verisimile , se Osea cominciò il ministero poco prima della morte di Ozia (   739 ) e visse fino all'inizio del regno di Ezechia ( 728-699 ) . Jeroboam II ( 753 ) menzionato perché Osea apparteneva al regno del nord ed ivi esercitò il suo ministero . Osea , quindi , profetò per circa trent'anni nel regno settentrionale , in uno dei periodi più critici della monarchia secessionista , cioè nel periodo immediatamente precedente la sua caduta . Era un'epoca di anarchia , di guerre civili , di complotti , di omicidi oltre che di dipendenza da potenze straniere . Dopo la morte di Jeroboam II , che portò il regno del nord all'apice della prosperità e del prestigio , si assiste in Israele a continue rivoluzioni di palazzo e uccisioni di re . In dieci anni salirono al trono cinque monarchi e solamente due di essi , Zaccaria ( 753/2 ) e Peqahiah ( 742/1-740/39 ) in modo pacifico . Intanto il colosso assiro impersonato da Tiglat-pileser III , riprendeva la sua spinta verso l'Occidente . Per fronteggiare la minaccia assira Peqah , re d'Israele , si alleò con Rason , re di Damasco , tentando di indurre alla ribellione anche il re di Giuda , Acaz . Ma ben presto gli alleati dovettero pagare il filo della loro audacia . Negli anni 734-732 Tiglat-pileser III ( 745-727 ) organizzò tre campagne militari contro la Siria -Palestina . Il risultato fu che il regno di Damasco divenne , nel 732 , una provincia dell'impero assiro e la stessa sorte toccò anche a buona parte del territorio appartenente al regno d'Israele . Solamente un tratto intorno a Samaria , la capitale , fu lasciato ad Osea , divenuto re vassallo . All'avvento del successore di Tiglat-pileser III Salmanassar V ( 727-725 ) , Osea lusingato dall'Egitto , si ribellò contro l'Assiria . Salmanassar piombò su Israele e Osea fu giustiziato . Samaria resistette ancora per tre anni , poi fu annessa all'impero assiro da Sargon (722-705 ) . L'occupazione di Samaria fu accompagnata da deportazioni di israeliti in Assiria e da migrazioni in Egitto .
Nel testo di Osea ci sono implicite allusioni agli avvenimenti storici , che ne caratterizzano l'epoca : ha come probabile sfondo la guerra siroefraimitica e l'occupazione dei territori settentrionali da parte di Tiglat-pileser III nel 733 . Si allude alla lunga serie di rivolte di palazzo che sconvolsero la successione di Jeroboam II , alla dominazione di Assur , ai pesanti tributi pagati da Menahem all'Assiria , alla politica ora filoegiziana e ora filoassira della monarchia .




La situazione religiosa e morale nel regno d'Israele al tempo di Osea era in piena decadenza . La religione Jahvista era contaminata dal culto reso ai baalim , cioè alle antiche divinità cananee , favorito dal carattere agricolo della società israelita , che portava alla divinizzazione delle forze della fecondità .
Il culto di Jahve era pomposo , formalistico , corrotto dalla sacra prostituzione. Sulle vette della collina il popolo bruciava incenso alle statue ; con l'oro e l'argento si facevano degli idoli , si adorava il vitello mandandogli baci . Jahve stesso era chimato col nome di Baal . Il Decalogo veniva trasgredito con menzogne , spergiuri , violenze , furti , adulteri . Ai sacerdoti mancava il fervore e la conoscenza di Dio ; nel paese regnava la malvagità . In politica Israele poneva la sua fiducia nei carri da guerra e nella moltitudine dei guerrieri , cercava l'appoggio delle potenze straniere e si gloriava della propria ricchezza e delle proprie fortificazioni , mentre nel paese regnava l'anarchia e il sovvertimento . In questa situazione Osea condanna vigorosamente il culto sincretistico , gli intrighi della politica interna ed estera , favoriti dal decadente regime monarchico , e predicava il giudizio divino annunciando l'esilio .


Osea ama il linguaggio metaforico e le comparazioni . Tutta una gamma di immagini è applicata a Jahve , assomigliato allo sposo , al padre , al medico , e anche ad animali come il leone o la leonessa , il leopardo , l'orsa , il verme e il tarlo , alla rugiada , a un albero fruttifero , a un uccellatore . Le metafore più varie sono usate per designare il popolo d'Israele : figlio , sposa , malato , colomba , gregge , giovenca testarda . Al popolo vengono applicate immagini della vita pastorale , agricola e familiare : vite , uva , vino del Libano , fico primaticcio , giglio , bosco del Libano e oliva , partoriente , figlio non ancora nato , nebbia del mattino e rugiada , pula e fumo dell'abbaino . Nessun profeta e agiografo anticotestamentario uguaglia Osea per abbondanza e varietà di immagini .

Osea sa formulare minacce terribili ed oscure , comporre preghiere penitenziali ed elegie ricche di pathos , annunciare promesse divine pervase di intenso amore . Il profeta fa largo uso della disputa giuridica , presentando Jahve che intenda un processo al suo popolo . I motivi per intervenire sono introdotti con la preposizione kì , " poiché " e la conseguenza laken ," perciò ".Non mancano i testimoni del processo . Spesso vi è una rapida sequenza tra l'accusa e il giudizio . Il genere letterario della disputa è caratteristico del regime dell'alleanza . Osea possiede un acuto senso di osservazione delle realtà umane . La sua psiche emotiva , quasi agitata , è teatro di sentimenti che si succedono con rapidità . Ciò è rilevato anche dallo stile . Le frasi sono spesso brevi e frammentarie , le allusioni vaghe ed oscure , rapide le transizioni . Rare sono gli oracoli regolarmente strutturati . La classica espressione " Così parla Jahve " si trova solamente poche volte in Osea . Numerosi sono però gli oracoli divini espressioni in prima persona oppure formulati dal profeta e messi in bocca a Dio . Non mancano oracoli alternanti la prima e la terza persona . Osea è il profeta che più spesso parla in nome di Dio : il suo io si identifica con l'io divino . Osea ama i proverbi , l'enumerazione . E' ricco di ripetizioni , abbonda di paronomasie .



I capitoli di Osea sono divisibili in due parti molto disuguali : I ss. Trattano della vita coniugale del profeta e del suo significato simbolico , mentre 4-14 contengono materiale vario , in prevalenza oracoli di minaccia , e terminano con promesse . La seconda parte non presenta una struttura letteraria unificata . Gli oracoli non sono disposti secondo un ordine né logico né cronologico , provenendo da varie epoche dell'attività del profeta . E' difficile anche delimitare i singoli oracoli , mancando spesso le usuali formole di introduzione e di conclusione . Sembra trattarsi di raccolte minori , legate da parole caratteristiche o affinità di contenuto .



Già dall'analisi si può intravedere che il libro di Osea ha avuto un lungo periodo di formazione . Il racconto autobiografico sembra sia stesso messo per iscritto dal profeta stesso . Anche il racconto biografico in terza persona , malgrado lo stile , può rimontare ad Osea . Comunque , la maggior parte degli oracoli sembra sia stata messa per iscritto da uditori e discepoli di Osea . Probabilmente gli oracoli sono stati raccolti prima in piccole collezioni . Dopo la caduta del regno del nord , il contenuto di Osea fu sottoposto , a Gerusalemme , ad un lavoro di revisione e di rielaborazione . Gli oracoli pronunciati nel regno del nord dovevano essere resi utili agli abitanti del regno di Giuda , quindi adattati al nuovo ambiente e alle nuove circostanze storiche . Allora , in parecchi , passi , il nome di Giuda fu sostituito con quello d'Israele . Non si può negare , però , che in alcuni casi la menzione di Giuda sia primitiva : Osea , infatti , era interessato al regno meridionale , caldeggiando la riunione delle dodici tribù . Nel regno di Giuda è stato redatto il titolo in relazione ai re della dinastia davidica . Secondo alcuni critici il libro di Osea avrebbe subito una rielaborazione deuteronomistica al tempo della riforma di Giosia . Allora sarebbero state delineate le due sezioni del libro . L'ultima redazione ci fu durante o subito dopo l'esilio .

La travagliata composizione e trasmissione del libro di Osea diede origine a delle oscurità e corruzioni , che rendono il testo uno dei meno ben conservati dell' Antico Testamento . Una parte in questo fatto l' ebbero anche le particolarità morfologiche e sintattiche della lingua parlata nel regno del nord e gli adattamenti che il testo ebbe a subire nel regno del sud .













Valori religiosi


Il nucleo centrale della teologia di Osea è l'amore di Dio verso il suo popolo, concepito come una relazione coniugale che determina e approfondisce quella stabilita dall'alleanza sinaitica . Il passato , il presente e il futuro sono prospettati nella luce dell'amore divino deluso , e tuttavia ancora trionfante , per pur grazia , sopra le infedeltà e ingratitudini . Questo concetto , del tutto nuovo nella rivelazione anticotestamentaria , proviene dalle esperienza personale del profeta , proiettata sulle relazioni tra Dio e Israele . Il vocabolario amoroso di Osea si distingue per un'audacia unica nell' Antico Testamento . Esso comprende i momenti più svariati dei rapporti matrimoniali : il fidanzamento compiuto in amore e grazia , coniugio , rottura per adulterio , riconciliazione e le passioni coinvolte sono le più frementi , come il fervore , la gelosia , la collera , le tempeste dell'amore .



Il           ( hesed ) di Jahve , messo più volte in risalto da Osea , è la gratuita benevolenza divina verso il popolo e la costante fedeltà nel mantenere l'alleanza . In caso di infedeltà da parte del popolo il divino significa perdono e riassunzione in grazia . Accostati a si trovano anche i termini : ( mispat , " giudizio " ) e ( sedeq " giustizia " ) , che sono da intendersi in un senso simile a quello di , sullo sfondo , cioè , del regime coniugale e dell'alleanza . La prima e massima manifestazione storica del divino si ebbe nel tempo dell'esodo , considerato come periodo ideale dell'amore tra Jahve e Israele . In connessione con l'esodo fu concluso il patto sinaitico e ad Israele fu dato in dono la legge . Un'altre immagine dei rapporti tra Jahve ed Israele al tempo dell'esodo è quella relazione tra padre e figlio . Jahve porta in braccio Israele , come si porta un bambino , si curva versodi lui e gli insegna a camminare .



L'infedeltà d'Israele e il giudizio divino .


Ma già al tempo dell'occupazione della Palestina Israele si mostrò infedele all'amore di Jahve , dandosi al culto dei baalim cananei . Al tempo di Osea l'infedeltà d'Israele aveva raggiunto l'apice . Il baalismo condannato da Osea può essere o il culto esclusivo dei baalim , sostituiti a Jahve , oppure la contaminazione del culto di Jahve con quello dei baalim . Jahve poteva essere considerato come un Dio legato alla terra e fonte di fertilità agricola , cui si addiceva la prostituzione sacra e la concezione magica dei riti esterni .

Le colpe d'Israele sono considerate come una prostituzione nel senso che viene spezzato il rapporto amoroso personale tra Jahve ed Israele così felicemente stabilito nell'alleanza mosaica . Israele non conosce Jahve , lo dimentica , lo abbandona . Egli segue altri amanti , fugge , si ribella , s'intestardisce , pratica la menzogna , l'illusione , la falsità . Il popolo è senza intendimento , senza cuore , insipiente , barcolla come un ubriaco ed è coperto di vergogna . Gli appelli alla conversione non trovano ascolto . L'infedeltà di Israele eccita la gelosia di Jahve . Il giudizio che Osea annuncia al popolo è vendetta dell'amore deluso . I nomi dei figli di Osea " Non-popolo-mio " e " Disamata " alludono alla rottura dell'alleanza . Iddio frantumerà gli altari , le stele e il vitello di Samaria ; sui luoghi di culto cresceranno spine e triboli . Le argenterie preziose diventeranno eredità delle ortiche e i cardi cresceranno nelle tende ; il vento di oriente deprederà il tesoro di suppellettili preziose . I popoli si raduneranno contro il regno del nord : Samaria sarà distrutta con le sue fortificazioni belliche ; il re d'Israele sparirà senza traccia e la spada sterminerà gli abitanti ; i bambini saranno sfracellati e sventrate le pregnanti . Israele ritornerà al paese d'Egitto , di dove Jahve un tempo la ha liberato , e l'Assiro sarà il nuovo dominatore .



Ritorno all'amore .


Ma il giudizio non rappresenta tanto una punizione , quanto una correzione . Jahve soffre , è commosso , quando Israele è vittima della catastrofe . Al di là del castigo sta il perdono : lo sposo deluso continua ad amare la sposa reietta ed adultera e spera nel suo ravvedimento . La prostituta ritornerà all'amore primitivo e Jahve renderà la gioia della prima unione . E' questo l'aspetto più misterioso ed esaltante dell'amore di Jahve : la sua misericordia pronta ad accogliere l'infedele pentita . Egli ricondurrà il nuovo Israele nel deserto e gli parlerà nel cuore come nei giorni della giovinezza , ristabilendo in tutta la purezza il reciproco amore . Iddio stringerà un nuovo patto con Israele , la farà sua sposa eterna e fedele nell'amore , nella giustizia e nella tenerezza . Egli amerà la " Disamata " e a " Non- popolo-mio " e dirà " Tu sei il mio popolo " .

Jahve , infatti , non agisce conformemente alla sua ira , non distrugge Efraim , perché è Dio e non uomo .



Conoscenza di Jahve .


L'atteggiamento di Israele convertito e rinato è riassunto nei termini di :

( da'at YHWH ) , " conoscenza di Jahve " e ( hesed , " amore " ) .

Le due espressioni compendiano la risposta dell'uomo all'amore divino , implicando il riconoscimento dell'unicità di Jahve , la sottomissione alla sua volontà , nell'osservanza dei precetti del Decalogo , e , inoltre , una confidente intimità fatta di tenerezza e di dedizione .

Questo ricco e completo atteggiamento è contenuto anche nei termini

" giudizio " , " misericordia " e " fedeltà " , " verità " , che si trovano spesso in parallelismo con " conoscenza di Jahve " e " amore " .

Con il messaggio dell'amore divino , deluso ma fedele e rinnovatore , Osea rappresenta una vetta altissima nella storia della rivelazione . Ma , per ciò che concerne l'arditezza e la profonda intuizione con cui è rilevato l'in scrutabile e sconvolgente mistero dell'amore divino , Osea rimane insuperato nell'Antico Testamento . Notevole è l'influsso che Osea esercitò sugli autori posteriori . I profeti dei secoli seguenti misero in rilievo la religione interiore , personale , che si esprime nell'amore . Il tema delle relazioni matrimoniali tra Jahve e il popolo fu ripreso da Geremia , da Ezechiele , dal Deuteronomio e dal Tritoisaia e dal Cantico dei Cantici . Osea è citato , letteralmente o a senso , nel Nuovo Testamento . La metafora matrimoniale viene applicata a Cristo e alla Chiesa .






Privacy




Articolo informazione


Hits: 5716
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2022