Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

ECONOMIA AZIENDALE - DEL MONTE

economia aziendale


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

ECONOMIA AZIENDALE - DEL MONTE


AZIENDA = COMPLESSO SISTEMA QUALI-QUANTITATIVO NEL QUALE L'IMPRENDITORE, INNOVATORE DI COMBINAZIONI ECONOMICHE, INTENDE ESERCITARE AZIONI MODIFICATRICI


COMPLESSO = PERCHE' FORMATO DA NUMEROSI EL 222b16c EMENTI COMUNQUE INTEGRATI TRA LORO


QUALITATIVO = PERCHE' RIFERITO ALLE RISORSE UMANE DELL'AZIENDA


QUANTITATIVO = PERCHE' RIFERITO ALLE RISORSE STRUTTURALI, IMPIANTI ED APPARECCHIATURE


INNOVATORE = PERCHE' AGISCE IN UN CONTINUO RAPPORTO CON L'AMBIENTE CIRCOSTANTE A GARANZIA DELLE RICHIESTE DEL NUOVO MERCATO




AZIONI MODIFICATRICI = SONO LE TRASFORMAZIONI CHE VENGONO APPORTATE SULLA COMPONENTE STRUTTURALE, QUINDI NEL NUCLEO PERMANENTE DELL'AZIENDA


AZIENDA = INSIEME DEI BENI ORGANIZZATI DALL'IMPRENDITORE PER RAGGIUNGERE DETERMINATI OBIETTIVI


IMPRESA = AZIENDA IN MOVIMENTO (CARNELLUTI)

AZIENDA = IMPRESA IN STASI


GOVERNO DELL'IMPRESA = CAPACITA' DI INTERAGIRE CON L'AMBIENTE CIRCOSTANTE PER APPORTARE LE MODIFICHE NECESSARIE GOVERNANDO L'EVOLUZIONE DELLA STRUTTURA


STRUTTURA DELL'AZIENDA = NUCLEO PERMANENTE + COMPONENTI PROVVISORIE


NUCLEO PERMANENTE = CAPACITA' DI GOVERNO - DI MERCATO - PRODUTTIVA - TECNOLOGICA - FINANZIARIA - INNOVATRICE


SVILUPPO STRUTTURALE = CONSEGUIMENTO DI + ELEVATI LIVELLI DI EFFICIENZA ECONOMICA COME FRUTTO DI PROGRAMMAZIONE


TRASFORMAZIONI STRUTTURALI = TRASFORMAZIONI CHE INVESTONO IL NUCLEO PERMANENTE A SEGUITO DELLO SVILUPPO STRUTTURALE


COMPETITIVITA' DI MERCATO = PREROGATIVA DELLA STRUTTURA AZIENDALE DI RICEVERE FEEDBACK POSITIVI DELL'ATTIVITA' ECONOMICA SVOLTA


STRUTTURA CONTABILE = TUTTO IL CAPITALE INVESTITO DA UNA AZIENDA (CAPITALI PROPRI + CAPITALI DI INDEBITAMENTO)


QUOZIENTE DI INDEBITAMENTO = DEBITI/INTERO CAPITALE INVESTITO


CONTO ECONOMICO = REGISTRA COSTI E RICAVI


CONTO FINANZIARIO = REGISTRA ENTRATE ED USCITE


USCITE = COSTI PAGATI

ENTRATE = RICAVI INCASSATI


COMPONENTE ECONOMICA = DEVE ESSERE SODDISFATTA DALLA COMPONENTE FINANZIARIA X FARE FRONTE AGLI INVESTIMENTI


COMPONENTE FINANZIARIA = COMPONENTE QUALITATIVO PROPRIO DEL NUCLEO PERMANENTE


STRUTTURA AZIENDALE = SISTEMA DI ELEMENTI CHE OPERANO IN SINERGIA TRA LORO (QUALITATIVO)


STRUTTURA CONTABILE = SISTEMA DI ELEMENTI DI CARATTERE QUANTITATIVO (CAPITALI INVESTITI)


COSTI FISSI = LEGATI ALLA STRUTTURA

COSTI VARIABILI = LEGATI ALLA MODALITA' DI OPERARE DELLA STRUTTURA


COMPATIBILITA' FINANZIARIA = CAPACITA' DELL'AZIENDA DI FAR FRONTE SIA AI COSTI FISSI CHE AI COSTI VARIABILI PER PERSEGUIRE LO SVILUPPO IMPRENDITORIALE


VINCOLI DEL MERCATO = LEGGI DI RIFERIMENTO O ANCHE LE CULTURE DEL MERCATO A CUI CI SI RIVOLGE


OPPORTUNITA' DI MERCATO = NUOVI MERCATI, RICHIESTE LATENTI. INDUZIONE AL BISOGNO


STRATEGIA DI MERCATO = DISEGNO ATTO A SUPERARE LA CONCORRENZA


DIFFERENZIAZIONE = INTRODUZIONE DI PICCOLE DIFFERENZE PERCEPITE DAL CONSUMATORE CHE RENDONO UNICO IL PRODOTTO


DIVERSIFICAZIONE = CON LO STESSO MARCHIO SI ENTRA IN ALTRI MERCATI


POSIZIONAMENTO = LA POSIZIONE DATA ALLA MERCE ALL'INTERNO DI UN MERCATO


AZIONE IMPRENDITORIALE = CONTINUE TRASFORMAZIONI ED ADEGUAMENTI POSTE IN ESSERE DALL'IMPRENDITORE RISPETTO AL MERCATO








L'AZIENDA SI STUDIA CON UN PARADIGMA


PARADIGMA = SONO DEGLI ELEMENTI CHE CONNESSI TRA LORO DANNO UN CONCETTO


STRUTTURA CONDOTTA PRESTAZIONI





STRUTTURA FISICA     COSA SI PREFIGGE PERFORMANCE/RISULTATI


QUESTI TRE ELEMENTI SONO DECISAMENTE CONNESSI TRA LORO; NEL MOMENTO IN CUI NON SONO COLLEGATI CEDE L'AZIENDA

LA STRUTTURA = DI UN'AZIENDA E' LA PARTE FISSA, DUNQUE IL LUOGO FISSO CHE RESTA PER MEDIO E LUNGO TERMINE

LA CONDOTTA = E' IL COMPORTAMENTO DI UN'AZIENDA, CIOE' IL TIPO DI CONDUZIONE E' IL MODO DI AGIRE INTERNO ALL'AZIENDA. IL PUNTO FINALE DELLA CONDOTTA E' LA STRATEGIA

LE PRESTAZIONI = SONO LA PERFORMANCE, I RISULTATI. SE QUALCOSA NON FUNZIONA SI VEDE SUBITO DAI RISULTATI E NON DALLA CONDOTTA. SI TORNA INDIETRO ATTRAVERO IL FEED BACK


PARADIGMA DI BAIN

AREA = PRESTAZIONE

PRESTAZIONE = STRATEGIE VINCENTI




STRATEGIA = MODALITA' DI ACQUISTO DI NUOVO MERCATO


STRATEGIA AGGRESSIVA = BUCARE IL MERCATO CON MESSAGGI CHE INDUCONO IL BISOGNO LADDOVE PRIMA NON ERA PERCEPITO


POLITICA = QUELLO CHE L'AZIENDA METTE SUL MERCATO E CHE DETERMINA LE STRATEGIE


ECONOMIA MANAGERIALE = PRENDE COME OGGETTO DI STUDIO I SINGOLI SOGGETTI  COME PICCOLA AZIENDA, UNITA' PRODUTTIVA, UNITA' DECISIONALE, IMPRESA E GRUPPO


ECONOMIA INDUSTRIALE = PRENDE COME OGGETTO DI STUDIO GLI INSIEMI DI SOGGETTI COME I SETTORI, INDUSTRIE, COMPARTI, FILIERE


SETTORE = INSIEME STATISTICO DI IMPRESE (SETTORE ABBIGLISMENTO CI RIFERIAMO A TUTTE LE INDUSTRIE CHE PRODUCONO ABBIGLIAMENTO)


INDUSTRIA = LEGATO ALL'ASPETTO PRODUTTIVO


COMPARTI = UNIONE DI PIU' DIPARTIMENTI DI UN'AZIENDA


FILIERA = TUTTO IL SUSSEGUIRSI DI FASI CHE DA UN INPUT ARRIVA AD UN OUTPUT (DAL POMODORO ALLA CONSERVA , CIOE' L'INSIEME DEI PROCESSI PER OTTENERLA)


DIMENSIONI PICCOLE, MEDIE E GRANDI IMPRESE .


VALORE AGGIUNTO E' IL VALORE CHE VIENE AGGIUNTO ALLA MATERIA PRIMA FINO ALL'OTTENIMENTO DEL PRODOTTO FINITO (MAGGIORE E' IL VALORE AGGIUNTO, MAGGIORE E' L'AZIENDA)


SISTEMA PRODUTTIVO = ASPETTI TECNOLOGICI E FUNZIONALI (TIPOLOGIA DI PROCESSO, TIPOLOGIA IMPIANTISTICHE) NEL SISTEMA PRODUTTIVO MOLTE VARIABILI DEVONO INTERAGIRE TRA LORO QUALI V. TECNICHE, PATRIMONIALI, ORGANIZZATIVE, UMANE, VALORE AGGIUNTO.


SISTEMA ECONOMICO = STUDIA LE UNITA' DECISIONALE ED ALTRI VARIABILI (MERCATO DEL LAVORO E SINDACALE, STRUTTURE DI FINANZIAMENTO, SISTEMA DI LEGGI E REGOLAMENTI) DESCRIVE QUINDI L'ORGANIZZAZIONE DI RAPPORTI, ANCHE SOCIALI, DENTRO I QUALI OPERA IL SISTEMA PRODUTTIVO


SISTEMA DI ECONOMIA DECENTRATA = OPERANO DIVERSI TIPO DI UNITA' DECISIONALI QUALI

  • DETENTORI DI RISORSE ( FORNITORE)
  • CONSUMATORI ( COLUI CHE E' DISPOSTO A SACRIFICARE PARTE DEL PROPRIO REDDITO PER L'ACQUISTO DEL PRODOTTO)
  • IMPRESE

SISTEMA ECONOMICO DECENTRATO = PER FUNZIONARE RICORRE AL PRINCIPIO DELLA LIBERA CONCORRENZA (CONCORRENZA IMPERFETTA)


MONOPOLIO = POTERE DEL MERCATO IN MANO AD UNO ( TIM, TELECOM)

OLIGOPOLIO = POTERE DEL MERCATO IN MANO A POCHI


COSTO MARGINALE =



SOGGETTO ECONOMICO = SONO GLI AZIONISTI CHE DETENGONO IL POTERE DECISIONALE


SISTEMI E DECISIONI RIGOROSAMENTE CENTRALIZZATE

SOGGETTO ECONOMICO = POTERE DI DETERMINARE L'INDIRIZZO DELL'AZIENDA IMPRENDITORE INDIVIDUALI E SOC. DI PERSONE , MANAGER PER LE GRANDI AZIENDE


SOCIETA' DI CAPITALI POSSONO DIFFERENZIARSI

SOGGETTO ECONOMICO = PERSONA FISICA IL CUI POTERE DERIVA DAL POSSESSO AZIONARIO. ESTENDE IL SUO POTERE SU MOLTE UNITA' PRODUTTIVE DOTATE DI AUTONOMIA DECISIONALE

SOGGETTO GIURIDICO = SOGGETTO LEGALE DI IMPRESA NEL MOMENTO IN CUI SI COSTITUISCE ( SPA, SRL)


STAKEHOLDER = ESTERNI ALL'AZIENDA, SONO INTERESSATI ALLA VITA DLL'AZIENDA ED AL SUO STATO DI SALUTE, ES I SINDACATI CHE INFLUENZANO LA VITA AZIENDALE, LE BANCHE PER LO STATO DI SALUTE DELL'AZIENDA, FORNITORI


GRUPPO = INSIEME SISTEMICO CARATTERIZZATO DA LEGAMI STRUTTURANTI       (PIU' IMPRESE)


LEGAMI STRUTTURANTI  LEGAMI ECONOMICI (FRANCHISING), FINANZIARI (PARTECIPAZIONE), PERSONALI (PARENTELE)


SETTORE: INSIEME STATICO DI IMPRESE


ATTIVITA' IMPRENDITORIALE ESTERNA = RIVOLTA A STUDIARE L'AMBIENTE PER ANTICIPARE IL BISOGNO, MODIFICARLO O SUSCITARNE DI NUOVI


ATTIVITA' IMPRENDITORIALE INTERNA = PER MIGLIORARE I PROCESSI PRODUTTIVI ADEGUANDOLI ALLE ESIGENZE DI MERCATO E PER INTERVENIRE SULLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA


AZIENDA COME SISTEMA SOCIALE APERTO COMPOSTO DA PERSONE, MEZZI ED INFORMAZIONI


INFORMAZIONI = ELEMENTI LAVORATIVI PREZIOSI


SISTEMA INFORMATIVO = 3 SOTTOSISTEMI > IL S.I. > LA CAPACITA' DI ASSUMERE DECISIONI


SOTTOSISTEMA 1 = CAPTAZIONE ED ELABORAZIONE DEL DATO


SOTTOSISTEMA 2 = ARCHIVIAZIONE DEL DATO


SOTTOSISTEMA 3 = SOGGETTO ECONOMICO CHE SCEGLIE I DATI DA UTILIZZARE


AREE FUNZIONALI DELL'AZIENDA

FUNZIONI CARATTERISTICHE (PRODUZIONE /MARKETING);

FUNZIONI INTEGRATIVE (FINANZA, AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO); FUNZIONI ORGANIZZATIVE (ORGANIZZAZIONE E PERSONALE)


DECISIONI STRATEGICHE = VALUTATE CON IL CRITERIO DELL'EFFICACIA

RELAZIONI CON L'AMBIENTE

SCELTA DEL MERCATO

SCELTA DEL PORTAFOGLIO PRODOTTI

SCELTA RISORSE E SVILUPPO

SCELTA UBICAZIONI




DECISIONI ORGANIZZATIVE-AMMINISTRATIVE = VALUTATE PER EFFICIENZA

STRUTTURA ORGANIZZATIVA



ORGANIZZAZIONE DELLE FUNZIONI DELL'AZIENDA

ORGANIZZAZIONE DELLA RETE VENDITE


DECISIONI OPERATIVE = VALUTATE PER EFFICIENZA ECONOMICA

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

ATTIVITA' PROMOZIONALI

GESTIONE MAGAZZINI


DECISIONI STRATEGICHE = CREANO POTENZIALE ("FACCIAMO STRATEGIA, CATALIZZIAMO CLIENTI")

DECISIONI OPERATIVE = DEVONO SFRUTTARE TUTTE LE POTENZIALITA' PER ATTIVARE LA STRATEGIA

DECISIONI ORGANIZZATIVE = MASSIMO GRADO DI ECONOMICITA' PER IL MASSIMO GRADO DI PRODUTTIVITA'


ALGORITMO = ESPRIME UN ELENCO DI ESTRUSIONI CHE SPECIFICANO UNA SERIE DI OPERAZIONI CON LE QUALI E' POSSIBILE RISOLVERE IL PROBLEMA DI UN DATO TIPO


EURISTICO = RICORSO AD ANALOGIA. DI FRONTE AD UNA SITUAZIONE DI SCARSA CERTEZZA RICORRO DA UNA PRECEDENTE ED IN BASE A QUELLA DECIDO


PRINCIPI DI ONIDA

EFFICACIA = ESPRIME LA MISURA DEL GRADO CON CUI UN'ORGANIZZAZIONE RIESCE A REALIZZARE I PROPRI FINI. (In una azienda sanitaria e' data dal grado di soddisfare i bisogni di salute della collettivitą)

EFFICIENZA = INDICA LA MISURA DELLE PRESTAZIONI  DEFINITA DAL RAPPORTO TRA I RISULTATI CONSEGUITI ED I MEZZI UTILIZZATI

EFFICIENZA TECNICA (PRODUTTIVITA') = INDICA IN QUALE MISURA L'IMPRESA SA PRODURRE OUTPUT DA UN INSIEME DI INPUT

EFFICIENZA ECONOMICA (ECONOMICITA') = PONDERA L'INCREMENTO DI PRODUTTIVITA' CON I RELATIVI COSTI

REDDITIVITA' = TASSO DI PROFITTO

MARGINE DI PROFITTO = PROFITTO/FATTURATO
















ASSETTO ECONOMICO DI UNA STRUTTURA SANITARIA


PIANIFICAZIONE SANITARIA = PROCESSO DI PREVISIONE DELLE RISORSE E DEI SERVIZI NECESSARI PER IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI POSTI IN RELAZIONE ALLE PRIORITA' DATE SECONDO I VINCOLI PRESENTI


OBIETTIVO DELLA PIANIFICAZIONE = ADEGUAMENTO TRA I BISOGNI DI SALUTE E LE RISORSE A DISPOSIZIONE


PROCESSO DI PIANIFICAZIONE = STABILIRE RELAZIONI TRA I BISOGNI DI SALUTE E LE RISORSE PER AFFRONTARLI ATTRAVERSO L'ANALISI DEI FATTORI CHE LI INFLUENZANO


FATTORI = BIOLOGICI, COMPORTAMENTALI, AMBIENTALI, LEGISLATIVI


TAPPE DEL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE =

  1. IDENTIFICAZIONE DEI BISOGNI

DEFINIZIONE DEGLI SCOPI

  1. DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI GENERALI E SPECIFICI
  2. DEFINIZIONE DELLE ATTIVITA' DA INTRAPRENDERE   
  3. RISORSE NECESSARIE  
  4. OBIETTIVI OPERATIVI
  5. ATTUAZIONE
  6. VALUTAZIONE        

INDICATORI DELL'ASSISTENZA SANITARIA

EFFICACIA = CAPACITA' DI PRODURRE RISULTATI ESPRIMIBILI IN TERMINI DI SALUTE


QUALITA' =  MIGLIORE BILANCIO TRA BENEFICI OTTENUTI E RISCHI CORSI ESPRESSI IN TERMINI DI SALUTE SECONDO MODALITA' COERENTI SIA CON I PRINCIPI MORALI DELLA SOCIETA' SIA CON QUANTO RESO DISPONIBILE DAL PROGRESSO SCIENTIFICO


EFFICIENZA  = LA CAPACITA' DI PRODURRE, A PARITA' DI RISORSE CONSUMATE, IL MIGLIORE RISULTATO IN TERMINO DI SALUTE AGGIUNTA ALLA POPOLAZIONE SERVITA


MANAGEMENT = RISORSA OPERATIVA CHE RENDE POSSIBILE E CHE CONTROLLA I FENOMENI DI CAMBIAMENTO ATTRAVERSO UN USO RAZIONALE DEI FATTORI PRODUTTIVI, LA MOTIVAZIONE DEL PERSONALE, LA PIANIFICAZIONE ED IL CONTROLLO, GIUDANDO L'ORGANIZZAZIONE AL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI


MANAGEMENT = ARTE DI OTTENERE CHE PERSONE CON RUOLI E PROFESSIONALITA' DIVERSE OPERINO SINERGICAMENTE


MANAGER = COLUI CHE AFFRONTA I PROBLEMI CONNESSI ALLA COMPLESSITA' BUROCRATICA E TECNOLOGICA DELL'ORGANIZZAZIONE


TEORIE DEL MANAGEMENT

DELLA MOTIVAZIONE

X ED Y

DEL BUON SENSO GESTIONALE

DELLA PARTECIPAZIONE

DEI RUOLI MANAGERIALI


DECISION MAKING = PROCESSO ATTRAVERSO IL QUALE LA DECISIONE ASSUNTA NON E' UN FENOMENO MA L'ESITO DI PRECEDENTI DECISIONI SVILUPPATE IN 4 FASI: RICOGNIZIONE - GENERAZIONE DI IPOTESI - DECISIONE - REALIZZAZIONE E VALUTAZIONE


ASSETTO ORGANIZZATIVO DI UN AZIENDA SANITARIA SECONDO MINTSBERG

Text Box: VERTICE IDEOLOGICO


Text Box: VERTICE STRATEGICO

Text Box: PERSONALE IN STAFFText Box: TECNOSTRUTTURAText Box: GRUPPO DIRIGENTI INTERMEDI


Text Box: NUCLEO OPERATIVO





SE PREVALE IL PERSONALE IN STAFF SI PARLERA' DI ADLOCRAZIA DOVE E' PREMINENTE L'ASPETTO MANAGERIALE DI COLLABORAZIONE

SE PREVALE LA TECNO STRUTTURA SI PARLERA' DI MANAGEMENT BUROCRATICO













Privacy

Articolo informazione


Hits: 1586
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020