Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

I "SEI LIBRI DELLA REPUBBLICA" DI BODIN

politica


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

I SOCIALISTI PREMARXISTI
NUOVI ASPETTI DEL LIBERALISMO
KARL MARX (1818 - 1883)
I REGIMI DEMOCRATICI
UMANESIMO E POLITICA - La tradizione medievale
LA CRISI DELLO STATO LIBERALE E LA NASCITA DEL FASCISMO

I "SEI LIBRI DELLA REPUBBLICA" DI BODIN

"La République" è un pesante ed erudito trattato che, benché abbia fatto epoca, oggi ci sembra completamente illeggibile.

Le vicende che portarono alla sua genesi furono queste: all'indomani della notte di San Bartolomeo, nel 1573, Francois Hotman, un noto giurista mezzo tedesco, lanciò da Ginevra un pamphlet, denominat 858g62i o "La Franco-Gallia", che era un vero e proprio attacco alla preponderanza del potere reale all'interno dell'istituto monarchico in Francia. La sfida venne raccolta da Jean Bodin (professore di diritto e poi magistrato nonché filosofo politico) il quale sia riallacciava al partito detto "dei politici" dominato dalla figura del cancelliere Michel de l'Hopital.

Quando Bodin pubblicò "La Rèpublique", l'opera della sua vita, aveva già una fama europea tra gli eruditi. L'opera è scritta in lingua volgare, cioè in francese, per essere meglio intesa da tutti i buoni francesi. Si compone di 6 libri e 42 capitoli: impressionanti e scoraggianti.

Bodin per Repubblica non intende la forma di governo opposta alla Monarchia o all'Impero, bensì intende la cosa pubblica, la comunità politica; si tratta di un governo giusto perché conforme a certi valori morali di ragione e giustizia e che trova il suo scopo nella realizzazione di detti valori. La famiglia è l'immagine della comunità politica ben ordinata ed è il punto di partenza.

La Repubblica senza la sovranità che ne tiene insieme tutte le parti non sarebbe più Repubblica. La sovranità è la forza coesiva, è il potere assoluto e perpetuo di una Repubblica. Il primo e più importante attributo della sovranità è il potere di dare le leggi, a tutti in generale ed a ciascuno in particolare, senza il consenso né dei superiori né dei pari né degli inferiori. La sovranità può teoricamente risiedere nella moltitudine (democrazia) o in una minoranza (aristocrazia) o in un solo uomo (monarchia): la teoria di Bodin opera a favore del re di Francia. Per quanto riguarda il governo misto, elogiato da Francois Hotman, secondo Bodin non è altro che corruzione della repubblica ed è un regime bastardo e ingannatore.

Sono tre le ragioni per cui Bodin preferisce la monarchia:

  • è il regime più conforme alla natura (ad esempio c'è un solo sole nel cielo);
  • è soltanto nella monarchia che la sovranità assoluta trova un organo degno ed una garanzia di durata;
  • assicura maggiori garanzie a quella che oggi si direbbe "la scelta delle competenze".

Ma la monarchia che Bodin preferisce non è affatto quella tirannica, bensì la monarchia regia o legittima in cui i sudditi obbediscono alle leggi del monarca ed il monarca alle leggi della natura, e che può essere governata popolarmente (con impieghi e benefici accordati in modo egualitario), aristocraticamente (tenendo conto delle persone, dei meriti e delle risorse) o armonicamente (in modo equilibrato).

"La Rèpublique" fu tradotta in quasi tutte le lingue europee e suscitò particolare ammirazione in Inghilterra.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 4276
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019