Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

GENERATORE DI IMPULSI - PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO

elettronica






GENERATORE DI IMPULSI







Il generatore d'impulsi o pulse generator, trova impiego per simulare il segnale di ingresso di sistemi e dispositivi sia in fase di progetto e collaudo, sia nella ricerca guasti di una apparecchiatura digitale.



PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO


Gli elementi che costituiscono lo schema a blocchi di un gener 616f55g atore di impulsi variano in funzione delle prestazioni dello strumento, la struttura principale è :




Stadi fondamentali


Il generatore d'onda quadra produce un segnale periodico del quale è possibile stabilire il tempo di ripetizione (repetition time).



Il trigger trasforma l'onda quadra presente al suo ingresso in un segnale impulsivo simile a quello rappresentato nella parte destra della medesima figura. La possibilità di selezionare gli impulsi positivi o negativi consente di sincronizzare la forma d'onda finale dello strumento sul fronte di salita o su quello di discesa. La serie di impulsi generati da questo blocco possono essere usati anche per sincronizzare altri strumenti tramite l'Out Trigger.

Il formatore di ritardo introduce un intervallo di tempo controllabile fra il comando di sincronismo del trigger e l'effettiva partenza dell'impulso, questo segnale di sincronismo può essere prelevato dall'esterno tramite l'In Trigger o anche dal generatore interno d'onda quadra.

Il formatore di durata regola la durata dell'impulso secondo un valore indipendente dal tempo di ripetizione.

Il generatore di pendenza determina i tempi di salita e discesa dell'impulso e trova impiego ogni qualvolta si voglia testare un dispositivo con segnali di cui siano noti anche i tempi di transizione.

Il regolatore d'ampiezza è infine uno stadio amplificatore che varia l'ampiezza della fdo impulsiva in ingresso senza alterarne gli altri parametri.

Gli strumenti più sofisticati presentano anche altre funzioni aggiuntive :

Generazione di un impulso singolo della durata prestabilita mediante azione su un pulsante apposito (single shot).

Abilitazione esterna del generatore interno di onda quadra (IN gate) con un livello di tensione continua : si ottiene in uscita una raffica (burst) di impulsi per l'intera durata di questo comando.

Creazione di un burst programmato : l'apparecchiatura consente di impostare su un commutatore numerico il numero di impulsi che caratterizza la forma d'onda in uscita : un apposito contatore provvede poi a controllare il numero di impulsi generati, disabilitando il generatore di onda quadra quando il conteggio raggiunge il numero prestabilito.



PARAMETRI FONDAMENTALI


I valori tipici della frequenza della forma d'onda impulsiva del trigger sono 1 Hz - 50 MHz e 0,1 Hz - 10 Mhz.

L'ampiezza del segnale di trigger esterno può assumere valori compresi tra 1 V e 20 V.

La frequenza del trigger esterno varia da zero a qualche decina di MHz.

La durata dell'impulso assume valori compresi fra 10 ns e 100 ms.

Il fattore di forma è un parametro regolabile che in modalità normale può superare di poco il 50 % e in modalità complementata si avvicina al 100 %.

L'impedenza di carico è costituita solitamente da un resistore interno di 50 V

L'ampiezza massima di uscita è regolabile tra i 100 mV e i 15 V.

La tensione continua di offset può essere sovrapposta al segnale generato; la sua ampiezza assume valore massimo di alcuni volt. 





Privacy




Articolo informazione


Hits: 8960
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024