Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LA RIFORMA LUTERANA

storia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di


LA RIFORMA LUTERANA


Senso storico: fa parte della cultura occidentale, l'Europa perde l'unità religiosa sia come continente sia a livello di singoli stati, per la prima volta la religione non può essere il fondamento della politica (non si riconosce più in una nazione o stato unito a differenza di prima in cui la comunità religiosa combaciava con quella sociale)



Jedin Lortz, storia della chiesa nello sviluppo delle sue idee, Paoline

In questo libro sostiene che la riforma luterana sviluppa le idee cattoliche, è un'elaborazione semplificata del cristianesimo.


La conseguenza di tutto è che rinunciano alla religione come fattore di coesione e unità, si scatenano quindi delle guerre, tuttavia questa si può considerare da l lato positivo: non si può avere com 232c29c e base di coesione una religione perché appena se ne incontra una diversa si scatena un conflitto (vedi i balcani, tipico esempio di ciò poiché punto di incontro di tre differenti aree d'influenza: ortodossa, cristiana e islamica)



E' sbagliato dire che Martin Lutero fu il primo a proporre una riforma, fu solo l'unico che ci riuscì. Il monaco di Savonarola, per esempio, tentò nel 1494 di rivoluzionare Firenze, riuscì a smuovere la rivolta solo nella città e prima che questa dilagasse fra le altre, a causa della vicinanza di Roma a Firenze, venne presto catturato e bruciato vivo.

Prima del 1417 (concilio di Costanza) nasce l'esigenza di riformare la chiesa: la gerarchia era sbagliata, il monaco, il vescovo, il prete erano ormai diventate comuni occupazioni che non richiedevano alcuna vocazione spirituale, le cariche ormai si potevano tranquillamente acquistare e il voto di castità non veniva più rispettato.


Simonia= l'acquisto di cariche ecclesiastiche, il nome deriva da Simon mago, che voleva comprare la facoltà di fare i miracoli da S.Pietro

Concubinato= il mancato voto di castità


Lutero quindi si può definire come il catalizzatore di una riforma già in atto, semplifica notevolmente il cristianesimo e e riesce nel suo intento soprattutto perché si intreccia con dei forti interessi politici. Nella Germania del XV secolo nacque un malcontento generale fra i principi poiché  questi si erano ormai stancati di pagare le decime alla chiesa di roma che era ormai presa totalmente dalla corruzione. Appena udirono la nascita di questa protesta, colsero l'occasione per staccarsi definitivamente dall'influenza della chiesa e delle sue imposte che si riversavano di riflesso sulle classi meno abbienti. A differenza di tutte le altre rivolte , quella luterana non si scatenò in una violenza indiscriminata come nel caso delle Jacquerie, ma funzionò poichéfu guidata da Lutero.


Martin lutero

Nasce nel cuore della Germania nel , diventa monaco Agostiniano dopo essere scampato ad un incidente che lo aveva coinvolto in cui rischiò fortemente di morire. Percepisce  fortemente l'idea di salvezza ma non condivide affatto la maniera con cui ottenerlas, soprattutto in periodo in cui le indulgenze erano all'ordine del giorno. Le fonti da cui trae ispirazione sono principalmente Gabriel Biel, il quale attingeva a sua volta da Occham: questo sosteneva che dio essendo diverso dall'uomo non è sottoposto al principio di non contraddizione e che quindi se si crede in dio si deve rinunciare alla ragione. Da queste fonti Lutero intuisce che la religione non serve ad ottenere la salvezza, ne tantomeno le indulgenze e figure ecclesiastiche come il papa o i vescovi, l'unica cosa che ci può far raggiungere la salvezza è la fede. Martin lutero per fede intendeva un sentimento innato nell'uomo, infuso da dio ai suoi predestinati, è qualcosa che non dipende da noi ma che ci viene affidata da Dio. Martin Lutero espone le sue 95 tesi dell'omonimo documento che tuttavia non venne appeso come spesso si dice alla porta di una cattedrale mai esistita. Lutero a dir la verità aveva inviato le sue tesi al vescovo perché venissero discusse ma non ottenne da questa alcuna risposta. Dopo ciò, gli storici non hanno saputo dire ancora come, le 95 tesi di Lutero si trovano in stampa in 5000 copie, tiratura altissima per il tempo, grazie alla quale dilagano per tutta l'Europa. Bisogna quindi sottolineare l'importanza che la tecnologia, in questo caso l'invenzione della stampa, ha avuto nella storia.


La dottrina dei tre sola


Era definita così la dottrina protestante, i tre sola sono gli aggettivi latini riferiti alle tre uniche condizioni per raggiungere la fede. L'unico modo per raggiungere la fede è, come abbiamo già detto, la fede, questa tuttavia può arrivare solamente dalla grazia di Dio che a sua volta arriva solo dagli scritti sacri interpretati dai protestanti alla lettera.In altre parole questa dottrina è l'espressione del sacerdozio universale, ovvero la facoltà di chiunque di raggiungere dio a prescindere dalle cariche ecclesiastiche superiori. Se la dottrina protestante è definita la dottrina dei tre sola, la dottrina Cristiana potrebbe essere definita come quella degli et (fide et natura et gratia et libertate et scriptura et traditione). Un'altra filosofia emersa nello stesso periodo era la philosophia Christi di Erasmo da Rotterdam: questa sosteneva che la ragione umana , filosofia autentica, porta naturalmente a Cristo. 


Il dualismo di Lutero


La dottrina luterana è una dottrina dualistica, essa prevede infatti una duplice concezione dell'uomo: la prima rappresenta l'anima, la parte libera del corpo da salvare esclusivamente con la fede (intesa ovviamente come un sentimento indipendente da noi), la seconda invece rappresenta l'uomo esteriore il quale non è libero poichè obbligato ad obbedire al proprio principe o figura politica superiore.  




La riforma di Lutero è utilizzata in molteplici maniere: dai principi per staccarsi definitivamente dalla chiesa di Roma, da chi aveva sinceramennnte notato la corruzione della chiesa e infine dai contadini che vedono in Lutero una condizione di riscatto. I contadini quindi decidono di elaborare 12 articoli che i cui contenuti, sintetizzati, sono:

  • la facoltà di eleggere il parroco appartiene esclusivamente alla comunità
  • non bisognerà più versare le decime ai signori
  • sarà sopressa la schiavitù
  • si osserveranno le antiche leggi scritte e non più quelle nuove che esistevano solo in maniera orale e quindi facilmente modificabili da opportunisti signori.

L'espansione della riforma ebbe varie conseguenze, la prima di queste fu sicuramente la nascita di nuove interpretazioni della riforma. La più importante di queste fu certamente il Calvinismo, il cui nome deriva dal fondatore Calvino: questa concezione ebbe un importante risvolto nell'economia, infatti questa dottrina sosteneva che la salvezza dipendeva esclusivamente da Dio, e quindi dalla predestinazione che un uomo aveva o meno, l'unico modo per conoscere la propria sorte era fare continuamente affari e investimenti, se questi andavano bene, ciò era segno di predestinazione.

La seconda, ma non per importanza, conseguenza fu una serie di guerre interne ed esterne che lacerarono l'Europa. La guerra interna interna coinvolgeva principalmente Carlo V che, nel tentativo di ricostruire il sacro romano impero, dichiarò guerra a Lutero e a tutto il suo movimento, dall'altra parte si imponeva l'islamismo portato dai Turchi. La lotta contro l'invasione islamica sembrava volgere al peggio quando una gloriosa vittoria ridò forza alla causa cristiana.






































Privacy

Articolo informazione


Hits: 1548
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020