Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Verifica urti elastici e anelatici

fisica




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di


RELAZIONE DI FISICA:

Verifica urti elastici e anelatici


Materiale:-rotaia a cuscino d'aria

-2 carrelli di massa nota (97.6 g)

-dei pesi da 100 g

-cronometro e fotocellule

-velcro

-molla




Schema:













Considerazioni teoriche:

un urto è possibile quando la quantità di modo P prima dell'urto è uguale anche dopo l'urto. Un urto si definisce elastico quando resta costante anche l'energia cinetica Ec. Se l'energia cinetica cambia, si è in presenza di un urto anelastico.


P = m* V                                    Ec = 1 m*v2

2


Procedimento:


Abbiamo simulato degli urti facendo scontrare due carrelli la cui massa era nota per sei volte. Le prime tre volte, tra i due carrelli abbiamo messo due pezzi di velcro, nei tre urti successivi abbiamo sostituito il velcro con una molla.


A) DURANTE GLI URTI CON IL VELCRO:


I due carrelli hanno la stessa massa

Il primo ha massa maggiore

il secondo ha massa maggiore


B) DURANTE GLI URTI CON LA MOLLA:


I due carrelli hanno la stessa massa

Il primo ha massa maggiore

il secondo ha massa maggiore


Raccolta e elaborazione dei dati:


A)  URTI CON IL VELCRO




massa  (g)

Tempo (s)

Spazio (cm)

V  (cm\s)




















massa  (g)

Tempo (s)

Spazio (cm)

V  (cm\s)

















3



massa  (g)

Tempo (s)

Spazio (cm)

V  (cm\s)

















B) URTI CON LA MOLLA




Massa (g)

T1 (s)

T2  (s)

S  (cm)

V1  (cm\s)

V2  (cm\s)


















Massa (g)

T1 (s)

T2  (s)

S  (cm)

V1  (cm\s)

V2  (cm\s)




















Massa (g)

T1 (s)

T2  (s)

S  (cm)

V1  (cm\s)

V2  (cm\s)
















Elaborazione:


A




Ec  = 1\2 m*v2

P= m*V

Ec diverso Ec1

URTO ANELASTICO

P= K

URTO POSSIBILE













Ec  = 1\2 m*v2

P= m*V

Ec diverso Ec1

URTO ANELASTICO

P= K

URTO POSSIBILE













Ec  = 1\2 m*v2

P= m*V

Ec diverso Ec1

URTO ANELASTICO

P= K

URTO POSSIBILE














B




Ec

Ec1

P

P1











Si conservano sia l'energia cinetica, sia la quantità di moto di conseguenza l'urto è elastico.



Ec

Ec1

P

P1











Si conservano sia l'energia cinetica, sia la quantità di moto di conseguenza l'urto è elastico.



Ec

Ec1

P

P1











Si conservano sia l'energia cinetica, sia la quantità di moto di conseguenza l'urto è elastico.

Conclusione:

abbiamo verificato la natura degli urti.






Privacy

Articolo informazione


Hits: 1899
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020