Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

RELAZIONE SULLA 2░ LEGGE DI OHM

fisica


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

RELAZIONE SULLA 2░ LEGGE DI OHM



OBBIETTIVO DELLA PROVA:

Verificare l'esattezza della seconda legge di ohm.


STRUMENTI UTILIZZATI NELLA PROVA:

Per effettuare questa prova sono stati necessari i seguenti oggetti :


EXCEL(foglio elettronico):

Tramite excel sono stati raggruppati i dati ottenuti in una tabella, con i relativi grafici e sono state calcolate inoltre le rette di regressione di ogni grafico.


VOLTOMETRO:

Questo strumento serve a calcolare la differenza di potenziale tra due punti.




La resistenza del voltmetro deve essere molto elevata, infatti per convenzione si definisce infinita, per questo motivo il voltometro va inserito nel circuito in parallelo, altrimenti una diversa collocazione di esso nel circuito potrebbe alterare l'intensitÓ di corrente. Il Voltmetro Ŕ costituito essenzialmente da un indice che si sposta su una scala graduata. L'unitÓ di misura delle misure fatte con il Voltmetro e il Volt(V)


AMPEROMETRO:

L'amperometro serve a misurare l'intensitÓ di corrente che attraversa un circuito.

Questo strumento in un circuito deve essere inserito in serie in modo tale che i componenti del circuito e l'Amperometro siano attraversati dalla stessa intensitÓ corrente. L'amperometro Ŕ formato da un indice che a secondo della corrente che attraversa l'amperometro si sposta su una scala graduata. L'unita di misura Ŕ la I che rappresenta l'intensitÓ di corrente.


ALIMENTATORE:

Strumento che ha la funzione di fornire corrente elettrica al circuito, tramite una manopola si pu˛ variare l'intensitÓ di corrente che deve attraversare il circuito.


FILI DI DIVERSO MATERIALE:

Per seguire la prova Ŕ stato necessario l'impiego di fili di diverso materiale per osservare il comportamento della corrente variando la sezione la lunghezza e soprattutto il materiale, per la prova sono stati usati sostanzialmente fili di due tipi di materiale: Rame e Costantana ognuno con diversa sezione e lunghezza.



PINZE A COCCODRILLO:

Sono un tipo di pinze allungate con presa dentata usati per collegare e scollegare facilmente due fili tra loro.


MODALITA' DI ESECUZIONE DELLA PROVA:

Per l'esecuzione della prova Ŕ stato necessario innanzi tutto che il professore preparasse il circuito eseguendo gli opportuni collegamenti in seri ed in parallelo in seguito ha proceduto a far passare la corrente attraverso il circuito variandone l'intensitÓ e variando il materiale che fungeva da resistenza. Durante queste operazioni venivano registrati i dati del voltmetro e dell'amperometro in delle tabelle da cui poi sono stati eseguiti dei grafici.



CONSIDERAZIONI TEORICHE:

Riguardo all'aspetto teorico della prova si possono enunciare alcune formule che spiegano i rapporti tra la corrente e i vari componenti del circuito in questo caso la lunghezza e la sezione dei fili, infatti queste formule sono necessarie per poter eseguire i grafici.

La seconda legge di Ohm dice che:

La resistenza di un filo conduttore Ŕ direttamente proporzionale alla lunghezza

e inversamente proporzionale alla sezione del conduttore stesso.

Da ci˛ si ricava la seguente formula:




l= lunghezza del conduttore;

S= sezione del conduttore

Ρ= resistivitÓ o resistenza specifica del conduttore.



E' provato che la resistivitÓ pu˛ variare col variare della temperatura seguendo la seguente legge lineare:




ρ= resistivitÓ del materiale a temperatura centigrada

R= resistenza

S Ŕ la sezione

l Ŕ la lunghezza

ρ20 Ŕ la resistivitÓ a 20░C, delta t Ŕ t-20░C e α Ŕ un coefficiente caratteristico del metallo.


Il coefficiente della resistivitÓ Ŕ :

Per˛, essendo questa unita di misura alquanto

scomoda, si preferisce indicare la sezione in

mm2invece di m2;



di conseguenza l'unitÓ di misura verrÓ come segue :







tramite la resistivitÓ i materiali si possono dividere in conduttori, semiconduttori e isolanti




OSSERVAZIOINI FINALI:

Dall'osservazione dei grafici si pu˛ notare che la seconda legge di Ohm Ŕ verificata. Il terzo grafico(R/S) non Ŕ stato realizzato completamente per macanza di dati l'andamento corretto sarebbe stato parabolico






Privacy




Articolo informazione


Hits: 16666
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2022