Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

CICLO VITALE DI ALCUNI ORGANISMI

medicina




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

CICLO VITALE DI ALCUNI ORGANISMI


Con il termine ciclo vitale s'intende quel processo attraverso il quale si dà origine a nuovi organismi.

Quando ci si riferisce ad organismi a riproduzione sessuata dividiamo il ciclo vitale in 2 periodi:

Aplofase periodo in cui un organismo ha corredo cromosomico aploide

Diplofase: periodo in cui un organismo ha corredo cromosomico diploide.





CICLO DELLA CHLAMYDOMONAS REINHARDI


È un alga verde aploide unicellular 616j99g e con 2 flagelli mobili, un nucleo aploide, 1 cloroplasto.

Esistono 2 tipi sessuali diversi mt+ mt - dalla cui fusione si forma uno zigote diploide ricoperto da 1 capsula.

Lo zigote subisce una prima meiosi formano 4 cellule aploidi all'interno della capsula (metà mt+ metà mt ). Poi per mitosi da queste cellule si formano colonie di organismi tutti uguali.



CICLO NEUROSPORA (muffa del pane)


Il ciclo vegetativo è aploide e prevede la produzione di spore - CONIDI - le quali danno origine ad un micelio (corpo spugnoso) formato da un insieme di filamenti - IFE - formato a sua volta da diversi segmenti ognuno con un nucleo aploide derivanti tutti da un uguale nucleo per mitosi.

Le ife di un micelio si fondono con quelle di un altro micelio ma i loro nuclei restano separati.

Esistono 2 tipi di CONIDI:

Macroconidi: contengono da a 8 nuclei

Microconidi: contengono solo nucleo.

Le ife di un micelio si fondono con quelle di un altro micelio, ETEROCARIOSI, che può avvenire o attraverso una sequenza di mitosi con conseguente crescita e frammentazione di ife; oppure attraverso la formazione, sempre per mitosi, di conidi che formeranno un nuovo micelio dal quale si svilupperanno nuovi corpi fruttiferi formati da nuclei aploidi e filamenti sessuali esterni al corpo fruttifero - TRICOGINO- appena un tricogino entra a contatto con una ifa o un conidio, questi ultimi dopo varie mitosi raggiungeranno il nucleo del corpo fruttifero fecondandolo.

I nuovi nuclei formatisi saranno tutti diploidi i quali all'interno di una struttura allungata detta ASCO dopo rapide meiosi si formeranno cellule che si divideranno per mitosi in 8 nuclei che si disporranno lungo l'asse dell'asco.


CICLO DEL MAIS


Questo ciclo è diploide e l'organismo prende il nome di SPOROFIO sono cellule diploidi - sporociti - che dopo varie meiosi formano spore aploide (tale processo prende il nome di sporogenesi)



A loro volta queste spore si dividono per mitosi per formare i GAMETOFITI dai quali si formeranno:

Gameti maschili: hanno origine da piccole microspore - granuli pollinici - situati all'interno delle

antere ( nel pennacchio delle piante). Qui queste microspore subiscono meiosi e si

formano 4 microspore aploidi ciascuna delle quali, maturando, formerà gameti

maschili; ma una fase intermedia, prima della maturazione completa prevede una

divisione per mitosi dalla quale si formeranno 2 nuclei, 1 vegetativo e uno

generativo che dividendosi ancora una volta per mitosi darà origine a 2 nuclei

spermatici.

Gamete femminile dalla cellula madre, megaspora, attraverso la meiosi si formano megaspore

aploidi. 3 di queste degenerano, mentre la 4a diventa una megaspora

funzionale, ovvero dopo diverse mitosi forma 8 nuclei i quali daranno origine

al sacco embrionale.

2 di questi 8 nuclei migrano all'estremità opposte dal sacco, e dopo 2 mitosi

daranno origine rispettivamente a 4 nuclei, 2 dei quali , per ciascun lato,

migrano verso il centro del sacco, si uniscono e formano l'UOVO FUNZIONALE o GAMETE FEMMINILE.      

Dopo la formazione di entrambi i gameti avviene la fecondazione detta allogama che avviene mediante lo scambio di gameti attraverso il polline, da una pianta ad un'altra.

Il granulo pollinico germina e attraverso la fuoriuscita del citoplasma per mezzo dei pori presenti, feconda il gamete femminile. Dopo varie mitosi si formerà lo zigote, il quale avrà 2n cromosomi( n di origine materna, n di origine paterna.








Privacy

Articolo informazione


Hits: 2918
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020