Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

De vulgari eloquentia

dante



De vulgari eloquentia




Il De vulgari eloquentia, scritto in latino, riprende ed amplia il discorso sulla dignità del volgare.

Si tratta di un trattato di retorica che fissa le norme 121i84b per l'uso della lingua volgare, il cui obiettivo è la trattazione di una lingua letteraria, non solo di uso comune. Doveva comprendere 4 libri, ma fu interrotta a metà del 2°.

Il I libro imposta il problema di un volgare illustre, adatto ad argomenti elevati ed importanti. Questo "volgare" deve essere: cardinale, cioè far da cardine a tutti i dialetti municipali; aulico, cioè proprio del palazzo reale; curiale, cioè rispondere alle esigenze delle corti. Anche se non ci sono regge e corti, ne esistono molti esponenti, cioè letterati e dotti.

Nel II libro definisce gli argomenti per cui occorre uno stile tragico: le armi, l'amore e la virtù. La forma poetica in cui si deve concretare questo stile è la canzone.

Nel De vulgari eloquentia Dante allarga il campo poetico della nuova lingua letteraria, spostandolo dall'amore a tutti gli argomenti morali ed epici. Egli interrompe questo trattato per la Commedia, che parla in volgare non più tragico, ma comico.







Privacy




Articolo informazione


Hits: 2456
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024