Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

MEMBRANA CITOPLASMATICA

medicina


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

L'APPARATO ESCRETORE - I RENI
MALFORMAZIONI CONGENITE DELLA COLONNA - SPODILOLISI E LISTESI, SPINA BIFIDA
IGIENE - AGENTI CAUSALI DELLE MALATTIE INFETTIVE
AGRONOMIA - Terreno agrario e terreno naturale - Definizione, funzioni, costituzione
Il dolore
FISIOLOGIA DELL'UOMO - LA MEMBRANA PLASMATICA
COMPONENTI DELLA MATRICE OSSEA
ONCOGENI E CANCRO
MODIFICAZIONI DEGLI ORGANI EXTRAGENITALI IN GRAVIDANZA

MEMBRANA CITOPLASMATICA

Simile a quella delle cellule eucariote, mancano però gli steroli.

FUNZIONI

ü      Regolare la permeabilità della cellula (trasporto)

ü      Secrezione d'enzimi extracellulari

ü      Respirazioni (mesosomi®invaginazioni che aumentano la superficie) 828c22i



ü      Regolare la riproduzione

ü      Sintesi della parete

APPENDICI

FLAGELLI® filamenti sottili 10-20 mm, ma molto lunghi, proteici, che danno mobilità. Sono composti dalla FLAGELLINA, che non è condivisa da nessuna struttura degli organismi animali,Þ ANTIGENE FLAGELLARE.

Abbiamo tre porzioni® filamento, uncino e corpo basale allogato nella membrana. Il corpo basale ruota sull'uncino e permette il movimento.

1 flagello® MONOTRICO

Ciuffo di flagelli in uno dei due poli® LOFOTRICO

Ciuffo ai due poli® ANFITRICO

Ricoperto da flagelli® PERITRICO

Il moto può essere regolato da fenomeni CHEMIOTATTICI, verso sostanze gradite o in allontanamento da sostanze pericolose.

Non tutti i batteri sono mobili, per esempio i batteri capsulati e i cocchi Gramm+ non sono mobili.

VISUALIZZAZIONE dei FLAGELLI

ü      Per evidenziare i flagelli ci sono colorazioni speciali

ü      La microscopia elettronica ci permette di osservare tutto il corpo con i movimenti

ü      Posso vedere il movimento osservando il brodo a fresco

ü      Terreni semisolidi

FLAGELLI PERIPLASMICI

Si trovano nello spazio periplastico e rimangono coperti dalla parete. Contribuiscono a dare elasticità al corpo batterico, forniscono al batterio una forma elicoidale, in modo da caricarlo come una molla, che rilasciata gli permette di muoversi.

PILI o FIMBRIE

Sono più corti, sottili e diritti rispetto ai flagelli, la loro proteina costitutiva è la PILINA. Li troviamo nella maggior parte dei Gramm-, assolvono la funzione di far aderire il batterio alle superfici mucose, sono attaccati alla membrana citoplasmatica e fungono da ANTIGENI FIMBRIALI.

In alcuni batteri ci sono dei PILI SESSUALI o F (fertilità). E' possibile che da un organismo F+ ci sia un TRASFERIMENTO di materiale nucleico in un altro organismo F-, attraverso questi pili sessuali® CONIUGAZIONE.




INCLUSIONI INTRACITOPLASMATICHE

NUCLEOIDE® 1 solo cromosoma, non circondato da membrana nucleare, ma allogato in un luogo fisso vicino ad un'invaginazione della membrana. E' un cromosoma circolare molto compatto, a doppia elica.

PLASMIDI® porzioni circolare di DNA extracromosomiale, presenti nel citoplasma d'alcuni batteri. Contiene pochi geni e ha la funzione di resistere ai metalli pesanti, codificare geni per resistere ad un antibiotico, contiene i caratteri di virulenza, produce i pili e i pili sessuali.

RIBOSOMI

Sono diversi da quelli degli eucarioti, sono costituiti da due subunità® 50S e 30S, il cui peso totale però è 70 (eucarioti®80).

Le subunità sono costituite da diverse specie molecolari di acido ribosomico, in particolare nella subunità 30S troviamo RNA 16S® che permette la codifica di geni che sono rimasti invariati nel tempo e che vengono trasmessi identici di generazione in generazione.

ENDO SPORA O SPORA

Nel genere Bacillus e Clostridium i batteri hanno la capacità di produrre una struttura d'elevata resistenza detta SPORA (tutti i Gramm+ bastoncellari).

I batteri sporigeni possono passare in forma di spora partendo dalla forma VEGETATIVA. Mentre le forme vegetative si moltiplicano, le spore non mostrano alcun metabolismo apparente e non si riproducono.

Quando le condizioni nutrizionali non sono più ottimali, si forma la spora® SPORULAZIONE.

Racchiude il cromosoma, il citoplasma, alcuni ribosomi e un pò di materiale nutritivo solubile di riserva. E' molto disidratata, rispetto alla forma vegetativa, è ricca di Ca e sali che derivano dai peptidoglicani.

Germinazione: spora® forma vegetativa.

Sporulazione ® processo reversibile.

ATTIVAZIONE da CALORE® se sottoponiamo le spore ad un calore di 60-80°, vengono attivate e passano alla forma vegetativa.

TINDALIZZAZIONE® in soluzioni acquose, opero trattamenti termici ripetuti per eliminare le spore attivandole e poi disattivandole.

La posizione e la forma delle spore, è fissata geneticamenteÞ è un elemento per la tassonomia.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2045
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019