Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

SCUOLA E FORMAZIONE PROFESSIONALE

marketing


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Il sistema informativo di Marketing SIM
Comunicazione pubblicitaria in aziende pubbliche e sociali.
PROVE TECNICHE DI SISTEMA MISTO (1975-1980)
Formulazione dei riferimenti di prezzo
NEOTELEVISIONE - IL RITMO E' CAMBIATO
Le conseguenze inattese della burocrazia nell'analisi di Robert Merton
LA LOGICA DEL PENSIERO GNOSTICO - PARTE PRIMA - "La lontananza di Dio"
LA MOTIVAZIONE
SCUOLA E FORMAZIONE PROFESSIONALE

SCUOLA E FORMAZIONE PROFESSIONALE

Uno degli strumenti per ridurre l' insuccesso scolastico è quello di:

Ø      diversificare l' offerta di formazione (prevedendo itinerari differenziati)

Ø      valorizzare i diversi interessi di cui sono portatori i giovani



Le prospettive di integrazione tra percorso scolastico tradizionale e agenzie esterne al mondo della scuola tra cui i Centri di formazione professionale  riconosciuti (cioè accreditati o convenzionati con le Regioni o con gli enti locali competenti per la formazione)  si collocano in questo quadro.

Accanto al sistema scolastico nazionale  che è affidato per competenza allo  Stato e prevede la realizzazione del servizio scolastico su tutto il territorio nazionale si  organizza il sistema di formazione professionale (garantito dalla Legge quadro sulla formazione professionale n. 845/78 attualmente  in via di ridefinizione)  che è invece competenza delle Regioni.

 Oggi  (L. 59/97 e con il D. Leg,vo   112/99)   per effetto della n 131i87b ormativa sul decentramento è  affidata  agli enti locali  la progettazione dell' offerta formativa secondo le esigenze e le risorse locali  e ciò ha reso necessari ridefinire complessivamente il sistema formativo a favore di un' integrazione di obiettivi, risorse, strumenti e strategia.

Si sta quindi delineando un SISTEMA FORMATIVO INTEGRATO più rispondente alle esigenze di una società in trasformazione e più attento ai bisogni degli utenti che non riguarda solo la fascia degli studenti a rischio di dispersione o propensi ad uscire dal sistema di istruzione, ma destinato - potenzialmente - a tutti  gli studenti.

Le iniziative di integrazione sono finalizzate a:

Ø      realizzare  un riscontro operativo degli obiettivi formativi dei vari indirizzi

Ø      ad attivare  modalità e percorsi  di apprendimento integrati con quelli tradizionali

Ø      a favorire  un primo incontro con la cultura del lavoro

Una particolare attenzione è dedicata agli alunni che

MINIGLOSSARIO PER LA FORMAZIONE

OPZIONI DI SCELTA E COMPETENZE


Competenze veicolari: dal monoalfabeto (possesso di un solo linguaggio) al multialfabeto (la capacità d' uso di molti linguaggi)

Linguaggi veicolari: lingue, informatica, multimedia, relazioni

Le parole che possono rappresentare il sistema formativo che si sta delineando per effetto delle riforme e dei cambiamenti in atto può essere definito attraverso


PAROLE CHIAVE

continuità, sistema integrato, sistema dei crediti, didattica orientativa, orientamento, tutor del curricolo, orientatore, cultura di impresa, professioni  "complesse", nuove professioni, terzo settore

Nella problematica della formazione  professionale e della collocazione lavorativa possiamo tracciare una linea ideale che separa le professioni "normali" (che hanno uno status e una collocazione consolidata e riconoscibile sia nel mondo del lavoro sia nella formazione professionale), dalle  professioni "innovative"  (che hanno uno status meno riconoscibile e più fluido)  che  rappresentano un campo importante  per lo sviluppo  del sapere, della creatività, dell' "intelligenza" e  di attività coerenti rispetto ai bisogni che si rilevano  relativamente all'educazione e alla  formazione.

Si tratta, infatti,  del settore in cui il sistema  dell' educazione e della formazione dovrebbe essere aperto ed innovativo.

Concetti chiave  che hanno grande importanza, relativamente a tutto il sistema formativo, in questo campo, sono essenziali e fondanti:

ü      Crediti formativi

ü      Continuità ed integrazione

ü      Didattica orientativa e orientamento

ü      Competenze professionali



ü      Competenze veicolari

Il sistema formativo inteso come:

Ø      intervento

Ø      processo

deve  facilitare l' acquisizione di conoscenze fondamentali, conoscenze tecniche, attitudini sociali, capacità comunicativo-relazionali (la capacità di gestire i processi di innovazione e di trasformazione , di  saper  scegliere e saper decidere, di risolvere i problemi, il senso di responsabilità, la capacità di collaborare e saper interagire con gli altri, ecc sono strettamente connesse a conoscenze, abilità,  nuclei di competenze che implicano il superamento di situazioni di natura cognitiva ed operazionale - che sono spesso un ostacolo all' acquisizione delle predette conoscenze, abilità, competenze -  a favore di un' educazione e di una formazione:    modulare, individualizzata,  flessibile..rinegoziabile, che non prescinda dall' innovazione organizzativa di apprendimento indiretto, dall' uso di metodologie FAD, di EDUCATION ON LINE, di ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO,  ecc )

Text Box: Crediti formativi


Crediti formativi:  il problema dei crediti non può essere visto solo all'interno della scuola o delle attività curricolari, ma dovrebbe investire qualsiasi  competenze comunque costituitasi. Sotto questo aspetto il credito formativo dovrebbe costituire la  "moneta comune" (una sorta di EURO) di un sistema formativo integrato e continuo.

Si tratta in sostanza di evitare di operare  "cambi di moneta"  alle frontiere e quindi avere una riconoscibilità delle competenze  che consente di spenderle  indifferentemente  qualsiasi campo.

Un sistema integrato si riconosce se è in grado di dotarsi di tale moneta unica costruendo un sistema di raccordi e di azioni che consentano la libera circolazione.

Text Box: Il sistema integrato è connesso, cioè continuo, solo se, alle frontiere, siano esse in verticale, siano esse in orizzontale, non si perda il cambio.
Nel sistema dei crediti formativi, l' integrazione sistemica di tutte le risorse ed occasioni formative è decisiva al momento  che la singola unità  scolastica la singola agenzia formativa non necessariamente  hanno gli strumenti per valutare e certificare le competenze


Un sistema dei crediti deve quindi individuare  i luoghi e le agenzie in grado di fornire certificazioni, costruendo  anche collegamenti con il mondo delle imprese che operano nel campo in cui i crediti potrebbero essere spendibili.

Text Box: Continuità e integrazione

Text Box: Didattica orientativa e orientamento


L' espressione didattica orientativa è riferita al processo di formazione e intende sottolineare processualmente la valenza orientativa dei percorsi disciplinari, del curricolo e delle competenze acquisite.

La didattica orientativa serve a scoprire e valorizzare le proprie attitudini, serve a dare un senso per sé al percorso formativo.

Viceversa l' orientamento può essere considerato un' attività più puntuale, riferito più ad un contesto di luogo e di tempo, in certo senso tira le conclusioni, sia pur provvisorie, qui ed ora rispetto ad un  arco definito di occasioni e di competenze: le figure di riferimento sono fondamentalmente diverse:

Ø      tutor del curricolo  (facilitatore): che dovrebbe seguire il discente  nella complessità del sistema integrato e nello sviluppo temporale del curricolo e arricchire il processo formativo;

Ø      orientatore: che dispone di conoscenze  specifiche riguardo alle occasioni e può operare  la mediazione tra percorso formativo ed esiti formativi anche interagendo con il tutor del curricolo.




Text Box: Il tutor del curricolo e la "moneta unica" dei crediti rappresentano i principali indicatori dell' esistenza e della funzionalità di un sistema integrato e connesso.

Text Box: CULTURA D' IMPRESA


Cultura d' impresa, professioni complesse, nuove professioni, terzo settore

Relativamente agli esiti  non- standard, un ruolo decisivo lo ha la cultura d'impresa intendendo questa innanzitutto come traduzione di "passioni", competenze, attitudini.

Le professioni non-standard debbono essere  "create",  "inventate" e possono essere validate solo "correndo il rischio di impresa".

 I campi  in cui l' innovazione professionale ed imprenditoriale sono più fruttuosi  sono quelli delle professioni complesse e di "confine" quelle in cui l' inventiva e la creatività personale  riescono a coniugare competenze  diverse creando "nuovi giochi" all' interno di una rete formativa complessa ed   "articolata"

In questa "zona" riveste  importanza decisiva il possesso del

Multiafabeta


ossia la capacità di utilizzare diversi linguaggi che possono:

Text Box: INFORMAZIONI
E
COMPETENZE
Text Box: Ø	Veicolare
Ø	Tradurre
Ø	Codificare e decodificare

                                     


in contesti ed  ambiti diversi

Tra i linguaggi veicolari  indispensabili all' invenzione e all' impresa occorre includere senz' altro:

Text Box: Ø	il possesso di lingue veicolari  internazionali
Ø	il possesso di cultura europea e globale
Ø	competenza informatica e telematica
Ø	competenza nella comunicazione  multimediale
Ø	competenza relazionale


La competenza relazionale ultima indicata, ma non in importanza, ha una rilevanza significativa nella innovazione professionale, proprio in quanto lo sviluppo delle professioni complesse in zone di cerniera e di frontiera non pone solo problemi di linguaggi e di comunicazione, ma anche lo sviluppo di relazioni umane e personali tra soggetti che hanno diversa storia e cultura

L' esistenza stessa di un sistema integrato di formazione è fortemente connessa con lo sviluppo e la cura di adeguate competenze  relazionali.   Particolarmente queste sono richieste nel terzo settore, privato sociale e non profit, la cui esistenza  di per sé postula un sistema di relazioni personali che rappresentano una polarità altra rispetto ad una gestione  del pubblico e del  sociale fondato su regole impersonali. Poiché il terzo settore rappresenta uno dei campi in cui è più effervescente  la nascita di nuove professioni e nuove imprese, lo sviluppo di competenze  relazionali adeguate rappresenta un prerequisito essenziale perché il settore si sviluppi.








Privacy

Articolo informazione


Hits: 1140
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019