Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

FANTASTICO - Significato psicologico del: Patto con il diavolo

letteratura


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

index007 - Niccolò Machiavelli - Il Principe
CONSIDERAZIONI SUI SEPOLCRI
Niccolò Ugo Foscolo - ' il pensiero sta per divenire azione'
DANTE ALIGHIERI (1265-1321) - OPERE
Ugo Foscolo - La vita, Le odi e i sonetti
ELEMENTI UTILI ALL'ANALISI DELLA DIVINA COMMEDIA - Modelli danteschi
put_your_title_here
Da 'Canzoniere' di Francesco Petrarca
EPOS=PAROLA - Poesia/poema epico Epopea
Parafrasi di "Federigo degli Alberighi" - ANALISI

FANTASTICO


La componente fantastica è l'immaginazione di mondi possibili (fatta eccezione per i libri, le memorie, e le cronache). Nel fantastico vi sono presenze di aspetti antichi, esempio il romanzo "ellenistico" (costruito su coppie di giovani con la presenza di alcuni mostri), e il romanzo "cavalleresco" (epoca umanistica e rinascimentale, es. "L'Orlando furioso").

Il FANTASTICO come genere nasce nel 1700. I romanzi fantastici hanno un contrasto tra esaltazione della ragione e ritorno dell'irrazionale. Questi romanzi vengono associati alla paura. Il pensiero dell'700, oltre che a contenere aspetti razionali, come l'illuminismo, contiene anche un forte interesse per il mondo delle emozioni che cerca di spiegare in modo scientifico (es. studi sull'elettromagnetismo animale, sull'ipnosi, sull'alchimia e sugli aspetti mistici della massoneria). Un autore tedesco del pre-romanticismo afferma: "Il fantastico non esiste, non sta' nelle cose ma è un modo di vederle". I temi più rappresentativi del fantastico sono: Automa; La cosa che viene dall'altro mondo; Il patto col diavolo; Il doppio e lo specchio. Il fantastico implica l'irruzione nel quotidiano di elementi ad e 616e49g sso estranei. Todorov (bulgaro), studiò, riguardo al fantastico, tre tipi di narrazione simili tra loro:



1.      STRANA: narrazione in cui viene presentata una situazione irrazionale che alla fine viene spiegata (Conad Doil "Il mastino di Baskerville");

2.      MERAVIGLIOSA: narrazione in cui ciò, che è strano e irrazionale rimane tale per tutta la storia (Bram Stocker "Dracula");

3.      FANTASTICA: narrazione in cui il lettore viene indotto dal narratore ad oscillare tra la spiegazione naturale e soprannaturale (Maunpassant "Le Horla")

L'autore austriaco, fondatore della psicanalisi, Sigmund Freud (Austria1856-Inghilterra1939), spiega il fantastico con la teoria del "Perturbante": a suo avviso il lettore è disturbato, ma interessato dal ritorno del rimosso (da ciò che gli è famigliare ma che è stato allontanato dalla coscienza e relegata nell'inconscio). Le paure, i desideri, le ansie che sono state censurate per il nostro quiete vivere, ritornano sotto le vesti dei personaggi fantastici, creando sconcerto e disorientamento nel lettore. Freud è un medico neurologo, che nel 1895 pubblica "Studi su isteria", con l'aiuto del dottor Breuer: nel libro si parla di Anna O, paziente curata prima con ipnosi e poi con il metodo delle libere associazioni di Freud. Nel 1900 pubblica "Interpretazione dei sogni", che per Freud ha molto significato, infatti, secondo lui, il sogno è composto da due parti:

1.      Giornata stessa;

2.      Inconscio irrazionale, in cui la persona non è cosciente

Freud ha preso spunto dal sogno di Edipo, infatti, secondo lui Edipo si comporta da bambino cioè di allontanare il genitore del suo stesso sesso, e restare con il genitore del sesso opposto.

Nel 1904 pubblica "Psicopatologia della vita quotidiana", che studia gli atti mancati e i lapsus.

Nel 1905 pubblica tre saggi sulla sessualità. Per Freud la sessualità non riguarda solo l'età adulta ma anche i bambini e attraversa varie fasi: orale, anale, edipica, periodo di latenza, risveglio della sessualità, eterosessualità adulta.

Inoltre, Freud distingue tre settori nella vita politica:

1.      IO, è la coscienza

2.      SUPERBO, è il modello ideale in cui la persona vorrebbe essere

3.      ESS, è il mondo degli istinti e delle pulsioni

Perché una persona viva decentemente, ci deve essere un equilibrio tra i tre settori, altrimenti subentra la nevrosi, curabile con la tecnica delle libere associazioni:

TRANSFERT = Forte legame tra paziente e analista

CONTROTRANSFERT = Forte legame tra analista e paziente

RESISTENZA = Fase in cui l'analizzato si oppone al transfert e alla buona riuscita della terapia.

Il ROMANZO GOTICO nasce nel 1700. Gli sfondi preferiti dai romanzieri sono vari: castelli medioevali, strane apparizioni e sparizioni di botole e cunicoli, fantasmi, ore notturne. Questi romanzi hanno molti colpi di scena, e un linguaggio retorico (il monaco di Lewis 1796).

Il fantastico come ORRORE (1800) s'interiorizza, infatti, non ci sono più gli sfondi gotici, ma sono storie a significato psicologico (Hoffmann). Gli sfondi gotici, non sono più i castelli ecc., ma sono vie della città popolate da delinquenti, oppure negozi d'antiquariato, banco dei pegni, ricchi di oggetti misteriosi e carichi di maledizioni. Da qui, nasce anche il FANTASCIENTIFICO, con vari sottogeneri, soprattutto POLIZIESCO e FANTASCIENZA. Nel 1800, la lettura scientifica ottenne un pubblico molto vasto, con opere di gran livello. Le opere più importanti furono: "Frankestain" di Mary Shelly (1818); lettera di Muy Passant; "La metamorfosi" di Kafka; "Il deserto dei tartari" di Dino Burrati. Nel FANTASY (Stephen King) il fascino del misterioso viene rimpiazzato dal raccapricciante, ai fantasmi si sostituiscono gli zombie, all'orrore il terrore e alla paura la violenza.

Il Doppio

Per comodità un individuo definisce le persone, ma questo è difficile perché l'IO è una mescolanza d'avvenimenti relativi e provvisori. Luigi Pirandello ("La patente") dimostra che gli uomini si giudicano in base all'apparenza. Noi siamo felici per quello che siamo ma a volte qualcuno vorrebbe essere diverso da quel che è.

Nel caso della SCHIZZOFRENIA una persona ha uno sdoppiamento.

Si ha un SOSIA quando due persone sembrano una sola. Si ha invece il DOPPIO quando una persona sembra due.

Nella letteratura moderna ci sono tre diversi aspetti riguardo il DOPPIO:

1.      Il DOPPIO si confondo con il SOSIA (una persona che all'inizio sembra sosia, ma poi si rivela doppio);

2.      DOPPIO nasce dal protagonista perché perde qualcosa di suo ("La meravigliosa storia di Peter Schlemmin" e "Il riflesso perduto" di Offmann)

3.      DOPPIO ha origine dalla trasformazione del protagonista ("Asino d'oro", "Pinocchio", "La metamorfosi").

Un'importante variabile del doppio è la fase in cui il bambino non si riconosce allo specchio, o la paura dei popoli primitivi di perdere la propria ombra.




Significato psicologico del:  Patto con il diavolo

Questo tema è onnipresente nella letteratura moderna (1500 in poi), e si associa al personaggio di "Faust" ("TOPOS" = luogo: situazione narrativa ricorrente).

Cosa si cela dietro il tema del "PATTO COL DIAVOLO"?

Una risposta psicologica e psicoanalitica è che l'essere umano non può esprimere tutti i suoi desideri, in base alla morale del luogo dove vive, e quindi deve reprimerli. Solitamente i desideri repressi sono: sessualità, volontà di potenza e desiderio di conoscenza.

Oltre a questi desideri repressi, l'essere umano ha dei limiti oggettivi non imposti dalla società: vecchiaia, malattia, morte. Dietro il "PATTO COL DIAVOLO" si collocano i desideri repressi e i limiti oggettivi. Dietro al "PATTO COL DIAVOLO" c'è una porta nascosta ma importante nella realtà: il "RIMOSSO" collegato all'inconscio. Secondo Freud, che ne ha parlato per primo e ha studiato opere d'arte e letterarie in senso psicanalitico, il "Rimosso" è collegato all'inconscio individuale; invece secondo Gustav Jung (discepolo di Freud, poi distaccatosi) il "Rimosso" è collegato all'inconscio collettivo.

Jung ha inoltre elaborato vari concetti, tra cui l'"OMBRA" che rappresenta le porte che la persona nega di sé. Esempio:

1.      Omissivi o egoistici, come pigrizia o mancanza di profondità (negativi)

2.      Aspetti che provocano atti impulsivi, involontari, primitivi, che si scatenano in gruppo (razzismo, stupro, lancio dei sassi dal cavalcavia)

3.      Aspetti positivi, creativi, vitali, che vanno nella direzione del "Sé" inteso come la totalità della vita psichica, centro organizzatore della psiche e delle stesse immagini oniriche.

I primi due aspetti, si incarnano in personaggi dello stesso sesso del sognante. Noi tendiamo a proiettare questi aspetti sul terzo aspetto.

EGO è la parte cosciente dell'ombra. SE comprende l'EGO, l'ANIMA e l'ANIMUS

OMBRA contiene messaggi utili: l'ANIMA è la parte femminile inconscia nell'uomo, l'ANIMUS è la parte maschile inconscia nella donna.

Importante è fare i conti con gli aspetti creativi per vivacizzare la vita, e con quelli negativi per non proiettarli sugli altri e per non compiere sciocchezze.

Nel 1880 si diffuse il naturalismo, che rappresentava la realtà in maniera fotografica. Nel 1890 si diffuse il positivismo, che esaltava il metodo scientifico in ogni campo. Dietro al positivismo c'erano i progressi della scienza.

Adelbert Von Chamisso (fine 1700, inzio1800) di nobile famiglia francese dovette trasferirsi in Germania a causa della rivoluzione francese. Egli, pur essendo lontano dalla patria, non si considerò mai tedesco a tutti gli effetti.

 Amico di Chamisso era Theodor Offmann che pubblicò: nel 1813 "La meravigliosa storia di Peter Schlemmin", nel 1814 "Notte di S. Silvestro", di cui fa parte " storia del riflesso perduto". Offmann è considerato da tutti il padre del fantastico moderno.

Robert Louis Stevenson (Edimburgo 1850; Upolu, isole Samoa 1894) nato in Scozia morì di tubercolosi, precocemente. Visitò le Higlands.

Pubblicò: nel 1883 "L'isola del tesoro", nel 1885 "Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde", nel 1888 "la freccia nera", nel 1889 "Signore di Ballantrae".

Guy De Maunpassant  D'origine normanno appartenente ad una famiglia agiata, aveva due interessi: uno per la gente semplice, l'altro per le paure e le angosce. Nel 1886 pubblicò la prima versione di "Horla", e nel 1887 la seconda. (Utterson rappresenta il prototipo inglese).

Romanzo e Racconto

Il racconto a differenza del romanzo, è più breve, ha una morale (Apologo), alcuni personaggi e una problematica; invece nel romanzo troviamo numerosi personaggi e diverse problematiche, inoltre si alternano parti diverse (tragiche, comiche, ecc..), alle quali corrispondono registri linguistici differenti. Lo SPAMNUNG (momento di massima tensione), che nel racconto si trova al termine, nel romanzo è nella parte centrale.

Quando nel racconto, all'intreccio prevale il colorito ambientale si ha un Bozzetto; questo si trova prevalentemente nella letteratura italiana Verista.

STRUTTURE DEL RACCONTO

1.      INIZIO - Poe teorizza un racconto che deve essere congegno perfetto

2.      II META' '800 - Naturalismo e verismo teorizzano racconto di tipo fotografico, documentario, che rappresenti la realtà

3.      '900 - Racconto (oggettivo e soggettivo) come frammento di realtà







Privacy

Articolo informazione


Hits: 5165
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019