Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Da 'Canzoniere' di Francesco Petrarca

letteratura


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Fedor Michajlovic Dostoevskij - Delitto e castigo
Moravia (Alberto), scrittore italiano (Roma 1907-1990).
put_your_title_here
Luigi Pirandello - La visione del mondo e la poetica
IL BAROCCO - CARATTERI GENERALI
L'ERMETISMO E GIUSEPPE UNGARETTI
BIANCANEVE - Fiaba dei Fratelli Grimm
Primi documenti in lingua volgareSe pareba boves,
Emigranti italiani in America nell'epoca giolittiana
Quer pasticciaccio de via merulana

Da "Canzoniere" di Francesco Petrarca                     838f54i                      838f54i        Componimento CCLXXII

La vita fugge e non s'arresta un'ora                     838f54i                      838f54i                      838f54i                      838f54i         

La vita fugge e non si ferma un attimo,

e la morte la segue velocemente

e le cose presenti e quelle passate

 

mi tormentano nel pensiero e le future lo faranno;

Mi rattristano allo stesso modo sia il ricordo del passato sia l'attesa del futuro,

perché sia ieri che domani a dir la verità,

avrei potuto e potrei lasciarmi alle spalle questi peccati, uccidendomi,

se non fosse che ho pietà (rispetto religioso) di me stesso e non ho invece il coraggio e la forza per affrontare subito le mie colpe, in quanto so che sarei condannato all'inferno.

Mi viene da chiedermi

se mai il mio cuore triste ebbe qualcosa di dolce; e poi dall'altra parte (nel futuro)

vedo i venti scatenati contro la mia navigazione, (gli ostacoli che si presentano nella mia vita):

vedo tempesta nel porto, (vedo ostacoli e difficoltà anche nella morte), e ormai stanco

il mio timoniere (la mia ragione è stanca di guidarmi attraverso le difficoltà della vita), e rotti alberi e i cordami della nave (le mie qualità di fermezza e tenacia)

e spente le belle e sicure luci del faro che ero solito seguire per giungere in porto (gli occhi di Laura, che un tempo ero solito contemplare per dare una direzione e una ragione alla mia vita, si sono ormai spenti con la sua morte).







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1027
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019