Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

La psicologia nasce tra la metà dell '800 e la fine del '900

psicologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

L'EVOLUZIONE DELLA PSICOLOGIA CLINICA - Le origini - IL PROBLEMA DEL METODO IN PSICOLOGIA CLINICA
La volontà come affetto, passione e sentimento
L'ebbrezza come stato estetico
Intelligenza artificiale: dal concetto di post-human all'identità della persona
Il bambino durante il periodo bellico - Bambini sotto stress: l'esperienza della guerra
TRANSEX E TRANSGENDER
DOMANDE CLINICA - CLASSIFICAZIONE SECONDO IL DSM-IV
Vygotskij - L'apprendimento e le funzioni psichiche superiori
PSICOLOGIA DELL'HANDICAP E DELLA RIABILITAZIONE - I soggetti, le relazioni, i contesti in prospettiva evolutiva.
LA PERCEZIONE

La psicologia nasce tra la metà dell '800 e la fine del '900

NOME: strutturalismo

PERIODO: a partire dal 1875

AUTORI: psicologo e fisiologo Wundt , Thitchener

METODI: metodo introspettivo

CAMPO DI RICERCA PRIVILEGIATO: la struttura della mente

IDEA: lo scopo principale è quello di analizzare la struttura della mente divisa nei suoi elementi costituitivi. I processi fondamentali , secondo gli strutturalisti sono 3: le sensazioni, gli stati affettivi, le immagini mentali.

NOME: comportamentismo

PERIODO: inizi del 900

AUTORI: Watson ,  fisiologo Pavlov, psicologo Skinner e Thorndike

METODI: metodo sperimentale

CAMPO DI RICERCA PRIVILEGIATO:comportamen 444f57e to manifesto

IDEA:non si poteva sapere cosa poteva pensare l'individuo ma si poteva osservare il suo comportamento. Secondo questa scuola psicologica il comportamento umano si può studiare attraverso esperimenti condotti sugli animali, il cui comportamento può essere assimilato a quello umano.



Secondo Watson  la psicologia <è quella parte della scienza naturale che ha come proprio oggetto il comportamento umano, ciò quello che le persone fanno o dicono  sia che l'abbiano apprese o meno>. Il comportamento secondo Watson può essere scomposto in tre sequenze:

1.     stimolo: rappresenta l'impatto dell'ambiente sull'individuo.

2.     risposta: la reazione dell'individuo all'ambiente

3.     rinforzo: serve a potenziare la risposta

inoltre negò l'esistenza degli istinti  e sostenne il ruolo dell'esperienza.

Watson  condivise e utilizzò le teorie di Pavlov (fisiologo russo) che privilegiò i fattori ambientali rispetto a quelli ereditari.

Un particolare tipo di apprendimento fu studiato da Pavlov  che elaborò la teoria dei riflessi condizionati che si è soliti denominare condizionamento classico(1897). Procedimento mediante il quale uno stimolo dopo ripetute associazioni con un altro stimolo che produce una risposta,sis sostituisce ad esso nel determinare lo stesso tipo di risposta. Si definisce stimolo incondizionato quello che produce una risposta incondizionata,cioè riflessa,innata non appresa;mentre si definisce stimolo condizionato quello che produce una risposta condizionata quindi dipendente dall'ambiente, appresa. Un altro fenomeno importante è quello relativo all'estinzione della risposta,infatti la risposta tende gradualmente a estinguersi e mano che non venisse rinforzata nuovamente. Pavlov  notò che la risposta condizionata si presentava dopo un po' di tempo in modo spontaneo cioè senza che fosse necessario ripetere la precedente  associazione tra i due stimoli. Esistono due elementi contrapposti  nel condionamento classico: la generalizzazione cioè quel fenomeno mediante il quale a stimoli simili corrispondono risposte simili, e la discriminazione: mediante il quale siamo in grado di compiere una distinzione tra stimoli diversi fra loro. Per verificare la capacità di apprendimento animale, Thorndike ideò le scatole-labirinto.effettuando diversi esperimenti con esse elaborò la legge dell'effetto secondo la quale un evento ha maggiori probabilità di verificarsi e ripresentarsi se produce soddisfazioni per il soggetto. Fu chiamato apprendimento per prove ed errori.

Gli studi di Thorndike  furono la base per costruire la sua teoria dell'apprendimento , nota con il nome di condizionamento operante. Quest'ultimo si basa sulla legge dell'effetto ma introduce il concetto di rinforzo. Per rinforzo si intende quell'evento che, fatto succedere a un altro,rende più probabile la risposta da parte del soggetto stimolato. I rinforzi posso essere positivi o negativi. Quelli negativi consistono nell'eliminare un elemento spiacevole per il soggetto. L'apprendimento in cui predomina  il rinforzo negativo è definito apprendimento per fuga. I rinforzi inoltre si dividono in continui e intermittenti. Sono definiti continui quelli che vengono presentati dopo ogni risposta. Sono invece rinforzi intermittenti quelli per i quali il rinforzo segue alcune risposte ma non tutte.

I rinforzi intermittenti si dividono a loro volta in rinforzi ad intervallo (in funzione dal tempo trascorso) e rinforzi a numero(in funzione del numero delle risposte. Un altro concetto chiave del condizionamento operante è la punizione  che è un elemento che serve a eliminare o scoraggiare una risposta.

NOME: gestalt o psicologia della forma

PERIODO: '900

AUTORI: Wertheimer, Kohler, Koffka

METODI:

CAMPO DI RICERCA PRIVILEGIATO:percezione

IDEE: la mente deve essere considerata nella sua globalità e non come una serie di movimenti che si assemblano, privilegiavano gli aspetti innati della personalità. Per quanto riguarda la percezione i gestaltisti elaborarono delle vere e proprie leggi  chiamate leggi di unificazione figurale:

1.     la vicinanza: si percepiscono più facilmente gli elementi tra loro più vicini

2.     la somiglianza:si percepiscono più facilmente gli elementi simili o uguali fra loro

3.     la continuità:si percepiscono più facilmente quei tratti che hanno maggior continuità e meno interruzioni

4.     la chiusura:si ha la tendenza a percepire gli elementi chiusi

5.     la pregnanza:si percepiscono gli elementi che hanno maggiore regolarità e semplicità

6.     l'esperienza:la struttura degli elementi viene riconosciuta anche in base all'esperienza passata.




NOME: la psicoanalisi

PERIODO:prima metà del '900

AUTORI: Freud medico neurologo, Jung

METODI:interpretazione dei sogni

CAMPO DI RICERCA PRIVILEGIATO: l'inconscio, la sessualità del bambino

IDEE:molti disturbi quali allucinazioni visive, paralisi funzionali di alcuni organi, dissociazione della personalità non avevano cause organiche  ma derivavano da conflitti non risolti che avevano sede in una parte della psiche , l'inconscio.

Freud riconosceva nella psiche tre elementi  ES , IO ,SUPER-IO.

es:è sede delle pulsioni e dei contenuti rimossi e ubbidisce al principio del piacere.

io:ubbidisce al trincio di realtà.utilizza  laprecezione e il pensiero

super-io:si tratta delle norme morali, dei valori etici che si formano attraverso le ricompense e le punizioni dei genitori.

 Per quanto riguarda la Sessualità,Freud sostenne il ruolo determinante che occupava l'energia sessuale (libido) nella vita sia del bambino che dell'adulto. Sedondo la psicoanalisi il libido attraversa diverse fasi:

1.     fase orale:fonte di piacere risiede nella bocca(0-1)

2.     fase anale:fonte di piacere l'ano(1-2)

3.     fase fallica:l'interesse dei bamini si sposta sui genitali(3-5)

4.     fase di latenza(6-13,14)

5.     fase genitale

Jung riteneva che nella teoria freudiano fosse presente in modo eccessivo la sessualità . Jung indidua tre componenti della personalità umana: io,l'inconscio personale e l'inconscio collettivo. L'io è una struttura che nasce intorno ai 3-4 anni contiene la percezione,i ricordi etutto ciò  che ci mette in comunicazione con la realtà ,è in continua formazione .  l'inconscio personale contiene ricordi andati perduti non è molto profondo. L'inconscio collettivo ha una maggiore profondità ,è comune a tutte le persone chiamati archetipi. Rappresentano una sorta di memoria dell'umanità a cuii l'uomo può attingere attraverso lo sviluppo della propria conoscenza individuale

NOME:cognitivismo

PERIODO:sorto dopo la seconda guerra mondiale ma formalizzatosi intorno gli anni venti.

AUTORI: Watson , Piaget

METODI:

CAMPO DI RICERCA PRIVILEGIATO:le funzione cognitive dell'uomo memoria intelligenza apprendimento

IDEE:non è mai stata una corrente con idee ben strutturate, ciò che accomuna tutti i cognitivisti è comunque il desiderio di ritornare a osservare l'interno dell'individui. I cognitivisti privilegiano i meccanismi innati rispetto a  quelli ambientali.

Mentre per Watson lo sviluppo cognitivo consisterebbe in una successione di apprendimenti per Piaget esso è qualcosa di più complesso della semplice somma di tutto ciò che l'individuo ha appreso

NOME: etologia

PERIODO:ha avuto un rapido sviluppo negli ultimi cinquan'anni anche se le sue origine si possono rintracciare nell'800 nelle opere dei naturalisti

AUTORI: Lorenz, Timbergen

METODI:osservazione naturale sul campo,fotografie,registrazioni

CAMPO DI RICERCA PRIVILEGIATO:il comportamento degli animali

IDEA:ha cercato di rispondere alla domanda del perché gli animali si comportano come si comportano. Trai i contributi fondamentali di Lorenz va segnalato l'impriting un particolare tipo di apprendimento istintivo studiato su oche e anatre consistente in una forma di attaccamento che si sviluppa in un determinato periodo dopo la nascita.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 7712
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019