Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

L'ASCESA DI POMPEO - I PROBLEMI DEL SENATO E L'AVVENTO AL POTERE DI POMPEO

storia




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

L'ASCESA DI POMPEO


I PROBLEMI DEL SENATO E L'AVVENTO AL POTERE DI POMPEO


Nel 79 a. C. Silla si ritirò dalla vita politica per sua scelta e il Senato non fu più in grado di governare Roma; c'erano molti problemi tra cui un'inserruzione scoppiata nei territori spagnoli, una rivolta di servi scoppiata in Italia e gli aristocratici si curavano solo dei propri interessi e non erano in grado di affrontare la situazione. C'era bisogno di un nuovo capo miltare e sa 626f56g lì al potere Gneo Pompeo che da giovane aveva combattuto insieme a Silla.


LA RIVOLTA SERVILE DI SPARTACO


Nel  73 a.C. Spartaco che era uno schiavo proveniente dalla Tracia, capeggiò una rivolta di servi. Spartaco era molto intelligente e coraggioso e non si era mai rassegnato alla propria sorte di schiavo, quindi escogitò un piano per liberare sé e i suoi compagni; Spartaco si rendeva conto delle difficoltà che avrebbe avuto a tener testa a Roma, ma durante la marcia si unirono a lui tantissime persone e ben presto si ritrovò con 150.000 uomini, che però contrariamente a quanto previsto dal suo piano, non si diressero verso nord, ma a sud con l'intenzione di saccheggiare il meridione, allora Spartaco riuscì a trasformare una massa di disperati in un vero e proprio esercito e Roma per combatterlo fu costretta ad inviare ben otto legioni comandate da Marco Licinio CRASSO. Nel 71 a.C., dopo una guerra drammatica i ribelli furono sconfitti e gli schiavi superstiti (ben 6.000)furono crocifissi lungo la via Appia tra Capua e Roma.





L'ALLEANZA DI POMPEO E CRASSO


Pompeo tornato vittorioso dalla Spagna aspirava a diventare console (pur non avendo ricoperto le cariche di questore e pretore come volevano le riforme di Silla), quindi strinse alleanza con Marco Licinio CRASSO che era molto ricco ed era stato luogotenente di Silla; inoltre Pompeo per ottenere il sostegno dei populares promise che avrebbe modificato democraticamente la Costituzione di Silla, quindi il Senato fu costretto a cedere e nel 70 a C. Pompeo e Crasso furono eletti consoli.


IL DILAGARE DELLA CORRUZIONE E LA REVISIONE DELLA COSTITUZIONE SILLANA


Pompeo, fedele alle promesse, fece dei cambiamenti alla Costituzione di Silla, ma in realtà non abbracciò la causa dei populares, si era reso conto che c'era tanta corruzione, era scoppiato anche lo scandalo di Verre, un pretore che aveva commesso degli abusi in Sicilia ed era stato protetto da senatori suoi complici e la situazione era molto tesa.


LA CONCESSIONE DEI POTERI STRAORDINARI A POMPEO E LA VITTORIA SUI PIRATI


In quegli anni i pirati infestavano le coste dell'Asia Minore, Creta ed erano un grave pericolo per Roma, chi viaggiava in mare rischiava di morire o di essere fatto schiavo; per risolvere questo problema il Senato dovette concedere a Pompeo dei poteri straordinari e nel 67 a.C. diventò il padrone di Roma.


IL TRIONFO DI POMPEO SU MITRIDATE

Nel 66 a.C. a Pompeo vennero dati di nuovo pieni poteri per sconfiggere MITRIDATE che aveva invaso dei territori sotto il protettorato di Roma.

Pompeo isolò Mitridate dai suoi alleati ed ebbe la meglio su di lui che,tradito da suo figlio Farnace nel63a.C.si uccise.Tornato in patria nel 62 a.c. Pompeo non abusò del proprio potere, chiese solo quanto gli era dovuto (le terre ai suoi veterani e la ratifica dei provvedimenti presi in Asia)







Privacy




Articolo informazione


Hits: 2561
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021