Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LE FORZE - misurare le forze - legge di Hooke

fisica


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

LE FORZE


La forza (F) è una qualunque azione che alteri lo stato di moto o che produca una deformazione del corpo su cui agisce: tende a farlo muovere più o meno velocemente e/o a fargli cambiare direzione. La forz 343c24d a è un vettore, cioè una grandezza dotata di intensità, direzione  e verso.

Nel sistema internazionale, l'unità di misura della forza è il newton (N) che è definito come la forza necessaria per imprimere ad un corpo di massa pari a un kg un'accelerazione di 1 m/sec

Come si fa a misurare le forze? Lo strumento di laboratorio utilizzato per misurare una forza è il dinamometro. I diversi tipi di bilancia a molla sono dinamometri. Il newtometro, un esempio classico di dinamometro, è essenzialmente costituito da una bilancia a molla ad alta sensibilità tarata in newton.


ESPERIMENTO

Strumenti utilizzati: asta di sostegno - asta graduata - molle (non tarate) - pesi (50 g. cad.)

Scopo: misurare le forze.

Leggi utilizzate: legge di Hooke.

Legge di Hooke: quando una sostanza elastica, come una molla, viene tirata o compressa, l'estensione è proporzionale alla forza applicata, a patto che non si superi il limite di elasticità. Perciò, un elastico che si allunga da 100 mm a 110 mm con una forza di 20 N, si allungherà a 120 mm con una forza di 40 N, a 130 mm con 60 N e così via. Essa ritornerà alla sua lunghezza originaria quando il carico viene rimosso. Ogni sostanza è elastica fino ad un certo punto.

Svolgimento:

Dopo aver appeso la prima molla ad una asta di sostegno, abbiamo affiancato ad essa una asta graduata e abbiamo segnato il punto di quiete della molla con essa. Costruita una tabella riportante la forza peso, l'allungamento della molla (  l) e la costante elastica (K) data dal rapporto:

K =  F = K l


abbiamo applicato il primo peso di 50 g. alla molla e registrato l'allungamento di essa nella tabella;

ripetuta l'operazione per quattro volte fino a raggiungere il peso di 200 g, ci siamo calcolati la costante elastica K secondo la formula su-scritta. Come voleva si dimostrare, K è risultato uguale per tutte e quattro le misurazioni.


Forza-peso

l (allungamento)

K (costante elastica)

0

0

0

g.50

2.7

18.52

g.100

5.6

17.86

g.150

8.3

18.07

g.200

11.2

17.86


Abbiamo adottato la stessa procedura con una seconda molla, naturalmente la costante elastica è risultata diversa.


Forza-peso

L (allungamento)

K (costante elastica)

0

0

0

g.50

9

5.56

g.100

17.5

5.71

g.150

25.6

5.86



Le variazioni decimali dipendono dagli errori accidentali.








Privacy

Articolo informazione


Hits: 6458
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020