Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LA MORTE DI MARCO AURELIO

latino


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

LA MORTE DI MARCO AURELIO


Mors autem talis fuit. Cum aegrotare coepisset,  filium advocavit atque ab eo primum petit ut belli reliquias non contemneret, ne rem publicam videretur prodere. Cum filius ei respondisset se cupree primum 757j92h sanitatem, petre ut vellet permisit, petens tamen ut expectaret paucos dies, haut simul proficisceretur. Deinde abstinuit victu potuque auxitque morbum. Sexton die, vocatis amicis et ridens res humanas, mortem autem contemnes ad amicos dixit:"quid de me flectis et non magis de pestilentia et communi morte cogitates?" (.) et cum ab eo quaereretur cui filium commendaret, ille respondit:" vobis, si dignus fuerit, et dis immortalibus". Exercitus, cognita mala valetudune, vehementissime dolebant, quia illum unice amarunt. Septimo die gravatus est et solum filium admisit, quem statim dimisit ne in eum morbum transiret. Dimisso filio, caput operuti, quasi volens dormire.


TRADUZIONE


La morte poi fu tale. Avendo iniziato Marco Aurelio ad ammalarsi, chiamò il figlio, e gli chiese di non trascurare le operazioni belliche, per non far sembrare di abbandonare lo stato. Siccome il figlio gli rispose che desiderava prima di tutto la guarigione, cosicché il padre non poté impedirgli di pensare ciò che voleva, chiedendo tuttavia di aspettare un po' di giorni, non andandosene allo stesso momento Dopo egli si tenne lontano dal mangiare e dal bere e la malattia aumentò Al sesto giorno, chiamati gli amici e ridendo delle cose umane, ma disprezzando la morte, disse ai suoi amici:"perché avete pianto per me e non avete pensato di più alla pestilenza e alla morte dei più?" (.) ed essendogli chiesto a chi avrebbe affidato il figlio, quello rispose:"a voi, se sarà degno, e agli dei immortali".

Dopo aver capito la brutta malattia, gli eserciti si dolsero intensamente, perché amarono quello solamente.

Al settimo giorno si aggravò e ricevette solo il figlio, il quale venne subito dimesso, per non far passare il morbo in lui.

Dopo aver dimesso il figlio, si coprì il capo, quasi volendo dormire.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1845
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020