Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LA FAMIGLIA DELL'IMPERATORE GALBA

latino




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

LA FAMIGLIA DELL'IMPERATORE GALBA


ut primum Sulpiciorum cognomen Galbae tulit ignonrs est. Familiam illustravit Servizu Galba onsulaz~is, temporum sziorzzm eloquentissimzu, quem tradtant Hispaníam obtinentem, plurimis Lusitanis perfidia trucidatis, Virrathzni belli' cazuam fiszsse. Ezus nepos ob repzzlsam conszclntza in­fensus Iulio Caesari, cuizcs legatzrs in Gallia fuerat, conspiravit cum Cassio et Bruto, quam ob rem damnatus est. Ab hoc sunt imperatoris Galbae avus ac pater: avus, clarior studiis quam magistratibzu, libros historiarzcm accuratos edidit; pater consulatzim gessit et cazrsas industrie actitavit. Uxores ha­buitlVIummiam Achaieam, proneptem L. Mummii, qui Corinthum excidit; item Liviam Ocellinarn, ditem admodzim et pulchram, a qua nobilitatis causà appetitzss est. Ex Achaica liberos Gaium et Ser­vium procreavit, quorum maior Gaium, arnissis facultatibus, Romà cessit et sibi mortem conscivit.


Colui che per primo dei sulpici che portò soprannome di Galba è ignoto. Il consolare Servio Galba fece conoscere la famiglia, il più eloquente dei suoi tempi, tramandano, che questo dopo aver preso la Spagna, trucidati con perfidia moltissimi Lusitani, sia stata la causa della guerra Viriabina. Suo nipote a causa dell'insuccesso del consolato, avendo preso in odio Giulio Cesare, di cui era stato ambasciatore in Galia, cospirò con Cassio e Bruto, e per la qual cosa fu condannato. Da questi provengono il nonno e il padre dell'imperatore Galba: il nonno, più famoso per gli studi che per le magistrature scrisse accurati libri delle storie, il padre prese il consolato e trattò attivamente le cause. Ebbe come mogli Mummia Acuiva, pronipote di L.Mummia che distrusse Corinto. Nello stesso modo Livia Ocellina, molto ricca e bella dalla quale fu desiderato per la nobiltà. Da Acacia ebbe i figli Gaio e Servio dei quali il maggiore Gaio perse le possibilità, si allontanò da Roma e si diede la morte.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1199
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020