Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

BERMUDA - Storia

geografia economica




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

BERMUDA

Bermuda Arcipelago situato nell'oceano Atlantico settentrionale, colonia britannica governata autonomamente. Si trova a est di capo Hatteras (North Carolina). Delle isole (150 fra piccole isole, isolotti e scogli) circa 20 sono abitate, ma solo 6 rivestono una certa importanza: Bermuda, detta anche Gran Bermuda, la più estesa, Somerset, 313i82d Ireland, St George's, St David's e Boaz. La superficie complessiva delle isole è di 53 km2; la capitale è Hamilton, il porto principale e la città più popolata (6000 abitanti nel 1990).

Da un punto di vista geologico, le isole sono costituite da rocce vulcaniche coperte da formazioni coralline e circondate a nord, ovest e sud da scogli, quasi tutti sommersi. Gli stretti bracci di mare che le separano comprendono alcune lagune coralline, fra le quali le più importanti sono Harrington Sound e Castle Harbour. Il territorio è lievemente collinare (80 m sul livello del mare). Essendo carenti di fonti di acqua dolce, le isole dipendono dall'acqua piovana che viene raccolta e conservata in serbatoi per essere poi utilizzata (le precipitazioni raggiungono in media i 1470 mm l'anno). Il clima è mite, con una temperatura che si aggira intorno ai 17,2 °C d'inverno e i 26,1 °C d'estate. I venti provenienti dall'oceano sono temperati dalla corrente del Golfo, ma, quando prevalgono i venti meridionali, l'umidità raggiunge percentuali elevate e si verificano forti temporali. La vegetazione è lussureggiante e comprende cedri, bambù, palme, papaie e numerosissime piante da fiore. Siepi di oleandri e boschi di mangrovie sono tipiche attrattive di queste isole.




L'arcipelago ha una popolazione di 75.000 abitanti (1994) composta per il 60% da neri. La religione maggiormente professata è quella anglicana e la lingua ufficiale è l'inglese. L'istruzione è gratuita e obbligatoria per i giovani fra i 5 e i 16 anni: circa 9300 studenti frequentano ogni anno le scuole dell'obbligo, mentre il Bermuda College (fondato nel 1974) offre una formazione universitaria.

Le Bermuda sono una rinomata meta turistica grazie alle attrattive paesaggistiche e al clima mite e soleggiato. Le risorse principali delle isole, oltre al turismo, sono i cantieri navali, e le forniture e i servizi per le basi militari che vi sono installate. I prodotti industriali comprendono farmaci, profumi, estratti aromatici e oli essenziali. L'agricoltura è scarsamente sviluppata e limitata alla coltivazione di banane, ortaggi e fiori. I prodotti alimentari e i carburanti vengono quasi interamente importati. Grazie alle vantaggiose condizioni fiscali, le isole sono divenute sede di numerose banche. L'unità monetaria è il dollaro delle Bermuda. I trasporti interni avvengono attraverso una rete viaria che si sviluppa per 240 km, mentre i collegamenti con l'estero sono assicurati da numerose compagnie aeree e navali internazionali.

La Costituzione delle Bermuda, adottata nel 1968, prevede un governatore, nominato dalla corona britannica, che è al tempo stesso responsabile degli affari esteri e interni, della difesa e delle forze di polizia, e che viene affiancato da un consiglio esecutivo. Tale consiglio è formato dal primo ministro, che è anche il capo del maggiore partito, e da almeno sei membri dell'Assemblea legislativa. Quest'ultima comprende un Parlamento, i cui 40 membri sono eletti democraticamente ogni 5 anni, e un Senato. Le principali organizzazioni politiche sono il Partito unito (UBP) e il Partito laburista progressista (PLP).



Storia

La scoperta delle Bermuda viene attribuita a un navigatore spagnolo, Juan de Bermúdez, che vi approdò nel 1503. Il primo insediamento stabile risale al 1609 a opera di alcuni coloni che fecero naufragio nei pressi dell'arcipelago mentre cercavano di raggiungere la Virginia sotto la guida di George Somers. Nel 1612 le isole, note come isole Somers, furono attribuite alla Compagnia della Virginia e raggiunte da un nuovo gruppo di coloni britannici. Nel 1684 le isole divennero possedimenti della Corona ed ebbe inizio l'importazione di schiavi africani e, in seguito, di braccianti portoghesi provenienti da Madera e dalle Azzorre. Durante la guerra di secessione americana, i confederati aggirarono il blocco marittimo facendo base sulle Bermuda e, al termine del conflitto, alcuni americani, provenienti principalmente dalla Virginia, vi emigrarono; le isole accolsero poi prigionieri boeri, inviati dal governo britannico durante la guerra boera (1899-1902).

Data la loro posizione strategica, le Bermuda servirono da basi navali per la flotta britannica; durante la seconda guerra mondiale, nel 1941, gli Stati Uniti ottennero il permesso di installare loro basi navali per un periodo di 99 anni. Le Bermuda, che hanno ottenuto un autogoverno interno a partire dal 1968, in un referendum tenutosi nell'agosto 1995 non hanno però scelto una piena indipendenza, mantenendo lo status di colonia. Il capo di governo delle Bermuda, noto "paradiso fiscale", è dal 1997 Pamela Gordon.







Privacy




Articolo informazione


Hits: 1619
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021