Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

PROGETTO DI UN RIFUGIO ALPINO - RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA

tecnologia delle costruzioni


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

ISTITUTO DI ISTRUZIONE "MARIE CURIE" - PERGINE VALSUGANA

TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI

PROGETTO DI UN RIFUGIO ALPINO

RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA

A.- UBICAZIONE DELL'INTERVENTO, ASSETTO VOLUMETRICO E FUNZIONALE

L'intervento è ubicato nel Comune di Luserna (TN), in località "Monte Verena", ad una quota indicativa di circa 1600 m s.l.m.; inoltre la nuova costruzione sorgerà a fianco di un impianto di risalita che da quota 1600 m porta ad una quota di 2000 m s.l.m. e che serve l'adiacente impianto sciistico.




La suddetta opera è destinata a rifugio alpino, ch 343f53d e funzionerà come struttura ristorativa e ricettiva in qualsiasi stagione dell'anno e che sarà a servizio dei vicini impianti sciistici e di risalita; la costruzione potrà ricevere  fino a un massimo di 65 persone per la parte di ristoro, mentre fino a 45 persone per quanto riguarda i posti letto.

Il rifugio è raggiungibile con una strada di interesse locale, asfaltata, di lieve pendenza, percorribile da qualsiasi mezzo (autobus esclusi), che parte dall'abitato di Luserna che si trova ad una quota di circa 1300 m s.l.m. oppure con una strada comunale, asfaltata, di lieve pendenza, percorribile da qualsiasi mezzo (autobus esclusi), che parte dall'abitato di Asiago che si trova ad una quota di circa 1000 m s.l.m.; il rifugio è anche munito di un ampio parcheggio già predisposto per gli impianti adiacenti.

Il fabbricato è costituito da un unico volume ed è munito di tetto a 4  falde con un abbaino sul lato sud che serve da copertura ai 2 balconi accessibili da 2 camere del piano primo; l'edificio è anche provvisto di una copertura secondaria per il porticato.

Al piano terra sono presenti: una hall, una reception, un bar che può contenere 35 persone circa, un deposito sci ed attrezzature, una sala da pranzo, una cucina, una dispensa, una sala tv e relax, 4 bagni (più un bagno per il personale), vano scala e vano ascensore.

Il piano primo è mansardato e ospita: 5 stanze da letto matrimoniali (1 letto matrimoniale + 1 letto singolo), 7 stanze da letto doppie (1 letto matrimoniale + 2 letti singoli), 3 bagni comuni (più uno privato), vano scala e vano ascensore.

Particolari soluzioni adottate per gli ospiti disabili sono l'ascensore e spazi e strutture conformi alla legge sui disabili (porte da 90 cm, spazi che permettono le manovre con la carrozzina, ecc.).

B.- STRUTTURE

Nell'edificio sono presenti murature portanti in corrispondenza delle pareti perimetrali a cassa vuota in blocchi di laterizio e in corrispondenza del vano scala e del vano ascensore con murature di spina in calcestruzzo armato; nel progetto sono inclusi anche 15 pilastri in calcestruzzo armato collocati nei vari ambienti del piano terra. I 2 colmi del tetto sono sostenuti da pilastri in calcestruzzo armato.

La progettazione prevede poi di usare solo travi in calcestruzzo armato per i solai, mentre per i balconi saranno usate travi in legno massiccio; il vano scala e il vano ascensore sono di calcestruzzo armato e auto portanti; le fondazioni sono del tipo a travi rovescie incrociate con sezione a T capovolta.



C.- MATERIALI E FINITURE

Le facciate sono rivestite con lastre di pietra di Luserna disposte a correre, di colore grigio; nella facciata sud è anche presente una parte di rivestimento in legno sottostante l'abbaino. In legno sono anche i balconi, i parapetti del tipo "alla trentina" e i pilastri che sostengono la tettoia del porticato.

Per la copertura sono previste travi in legno lamellare, manto di copertura in coppi di laterizio, gronde, sfiati e torrette dei camini in rame.

La finestra tipo misura 140 cm x 140 cm, è in legno, ha apertura oscillobattente verso l'interno, ha vetri ripartiti in 4 parti ortogonali ed è completata da scuri in legno; sono presenti nella costruzione anche porte-finestre con caratteristiche analoghe (240 cm x 140 cm) e vetrate per la sala bar e la sala da pranzo.

Le porte sia interne che esterne sono in legno e la porta tipo misura 200 cm x 90 cm per permettere il passaggio anche a disabili in carrozzina.

La pavimentazione verrà eseguita con diversi materiali: lastre di materiale lapideo con posa a giunti alternati per tutto il piano terra e per tutti i bagni e listoni di legno per le stanze da letto; per le pavimentazioni esterne è invece previsto l'impiego di cubetti di porfido.

La scala interna è stata pensata con vano portante e struttura in calcestruzzo armato, pedata e alzata in cotto, corrimano e ringhiera in legno massiccio; per la scala esterna invece si è pensato ad una struttura in calcestruzzo armato e mattoni faccia a vista, pedata e alzata in porfido, corrimano e ringhiera in legno massiccio.

D.- PARTICOLARITA' PROGETTUALI

Per quanto riguarda gli impianti c'è il riscaldamento a pavimento e l'impianto elettrico con il gruppo di continuità; il soffitto del piano terra sarà controsoffittato con pannelli decorativi in gesso; in tutta la struttura sono presenti uscite  di emergenza agevoli, con scale di emergenza per il piano primo.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 5035
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020