Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Transistor

elettronica


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

RELAZIONE DI ELETTRONICA
Relazione di elettronica - Strumenti utilizzati
RADIOAMATORI
Filtro Passo-abbasso e misura di Ampiezza e periodo con Oscilloscopio
CIRCUITI SEQUENZIALI - LATCH TIPO S-R
Prove di compatibilità elettromagnetica
ALIMENTATORE DUALE - ANALISI, SOLUZIONE CIRCUITALE
Realizzare un circuito logico e verificarne il funzionamento.
FILTRI PASSIVI : PASSA ALTO
Transistor

·         Transistor = Transfer Resistor(Resistore di trasferimento) è in grado di trasferire costanzionalmente immutata una variazione di corrente da una resistenza bassa a un valore più elevato ricavandone un'amplifacazione in tensione.

·         Due tipi : PNP, NPN.

·         E' formato da Emettitore , Base e Collettore. Il dispositivo presente due giunzioni : G. B. Colletto 656g65g re e G. B. Emettitore.Le giunzioni sn drogate tra loro in proporzioni diverse e per questo non è intercambiabile.

·         Per un funzionamento corretto il BJT deve aver:



1.        La regione di base deve essere molto sottile(pochi nm)

2.        La stessa regione deve essere poco drogata rispetto a quella di emettitore

·         Il BJT poù lavorare come:

1.        Dispositivo lineare (Amplificatore di segnale).

ü       Le giunzioni devono essere pola. Inversamente Collettore e direttamente Emettitore.

2.        Dispositivo a deu stati (ON\OFF)

ü       Lavora in saturazione (ON) e in interdizione (OFF).

a.        Saturazione : esaminando le caratteristiche del BJT per piccole variazioni di Vce le curve diventano una sola.
 IB perde il controllo su Ic il cui valore dipende da Vce e manca la validità di Ic = hfe * IB.  I valore per cui è saturo sono Vce = 0.2V e Vbe = 0.8V.
Per il PNP le tensioni hanno verso opposto.

b.       Interdizione : se Ie = 0 e la sona di interdizione coincide con l'asse di Vce. Entrambe le giunzioni sn polarizzate inversamente.In un npn è interdetto se Vbe <= 0 e per il pnp >= 0.

·         Quadri polo : si dice quadripolo una rete elettrica fornita di due terminali di ingresso e due di uscita  e sn caratterizzati da una serie di parametri che ne definiscono il comportamento.

1.        Impedenza di ingresso : di definisce impedenza di ingresso l'impedenza vista dai terminali d'ingrasso quando i terminali d'uscita sono  chiusi su un carico di impedenza infinita.    Zi = Vi / Ii   con   Zl = infinito

2.        Impedenza di uscita : è l'impedenza vista dia terminali di uscita avendo cortocircuitato il generatore di segnali.  Zo = Vo / Io   con Eg = 0.

·         Caratteristiche di ingresso : Rappresenta l'andamento della corrente IB  al variare do Vbc x valori costanti di Vce. Il funzionamento lineare di queste curve tendono a formarne una sola.

·         Caratteristiche di uscita : Rappresentano l'andamento di Ic al variare di Vce con l'andamento costante di IB. .Ic cresce lentamente all'aumentare di Vce e le curve tendono ad andare sia verso l'alto e sia verso il basso.Da questa curve è possibile ricavare hfe.




·         Polarizzazione del bjt : l'amplificazione dei segnali senza deformazione richiede il funziona mento del bjt in zona lineare, ciò è ottenuto polarizzando con opportune reti di batterie dette di polarizzazione.In questo modo si impone al bjt un ben preciso modo di funzionamento detto punto di lavoro a riposo"(Q(Ibq,Vbeq  Icq,Vceq)).

·         Per ricacavare Q si può procedere in due modi : con un procedimento grafico o uno analitico.

1.        Procedimento grafico; Questo procedimento può essere usato se si dispone delle caratteristiche di ingresso e uscita.

2.        Procedimento analitico : nel procedimento analitico si assume Vce = 0.7V x qualsiasi valore di  IB e cioè rete di pola fissa.                      

·         Stabilità de punto di riposo : la rete di ploa fissa a Q che non è stabile.

1.        Variazioni di temperatura : dipende dalle variazioni di temperatura e può influenzare alcui parametri: Tj = Ta + lja * PD   (Temperatura ambiente + R termica J ambiente * potenza dissipata)

2.        Variazioni di hfe : se aumenta la temp aumenta anke hfe di 0.5-1%  °C.

3.      Variazione di Vbe : al crescere di Tj(temperatura Giunzione) la Je  presenta a parità di Ic , una diminuzione di Vbe di -2.5 mV °C

4.      Variazione di Icb0 : se Tj aumenta Icb0 raddoppia quasi ogni 10°C

·        Rete di pola automatica : differenzia da quella fissa x la presenza di una resistenza sull'emettitore che a lo scopo si stabilizzare Q.

1.      Eq maglia ingrasso :
Vcc = RbIb +Vbe+Vre       Ie circa = Ic     Ie = Ic + Ib      hfe = Ic / Ib  Vre = 1/10 *Vcc
Vre = Ib * (hfe +1) * Re      Ie = Ib * (hfe + 1)     

2.      Eq maglia uscita :
Vbb = RcIc + Vce + Vre       Vre = Ie * Re    Vce = Vbe + Vcb

·        Rete pola automatica con partitore :
Rb = R1 // R2 = (R1*R2)/(R1+R2)      Ib = (Vbb - Vbe)/(Rb+Re*(hfe+1))
Vbb = (Vcc*R2)/(R1+R2)   Vbb = RbIb +Vbe+ReIe     Vcc = RbIb +Vce+ReIe



   

   







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1135
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019