Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Lirica - Medioevo e Rinascimento

storia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

TACITO (I secolo d
"Mein Kampf" Adolf Hitler
Nel 400 in Europa era ancora vivo il teatro religioso medievale
Spazio Geo-economico 600
I fenomeni dinamici della vita di gruppo
La crisi economica del 1929 e l'avvento del Nazismo - La guerra civile in Spagna
LA LEGA CRISTIANA SCONFIGGE I TURCHI NELLA BATTAGLIA DI LEPANTO

Lirica

Componimento poetico di intensa emotivitÓ che esprime sentimenti, opinioni, stati d'animo individuali.

L'antichitÓ

Nell'antica Grecia, dove veniva accompagnata dal suono della lira, si distingueva in lirica monodica, cantata da un solo esecutore, e lirica corale, eseguita da un coro 747f59h . Al primo tipo, dedicato all'amore, all'amicizia e alle passioni politiche, appartiene la poesia di Alceo, Saffo, Anacreonte; al secondo, riservato alla celebrazione di vittorie sportive, all'esaltazione di divinitÓ o di ideali patriottici, quella di Alcmane, Stesicoro, Ibico, Bacchilide, Simonide di Ceo e Pindaro.

In seguito fu definita lirica ogni forma di poesia soggettiva; in questo senso appartengono alla lirica greca anche autori di giambi come Archiloco o di elegie come Tirteo, Solone, Teognide, Mimnermo. Nella poesia di etÓ ellenistica si svilupparono molte forme espressive quali inni, peana, odi, epitalami. Fra i maggiori lirici della letteratura latina si ricordano Orazio, Ovidio e Catullo.

Medioevo e Rinascimento

Nel Medioevo trovatori e trovieri componevano canzoni e rond˛, mentre in Germania si diffondeva la poesia dei Minnesńnger. In Italia la poesia del Duecento, sperimentatrice di nuove forme come il sonetto e la ballata, culmina con il dolce stil novo fiorentino, cui fece seguito, in pieno Trecento, la grande stagione di Francesco Petrarca. Grandi poeti lirici furono l'inglese Chaucer e il francese Franšois Villon.

A partire dal Rinascimento la poesia europea fu fortemente influenzata dal petrarchismo, i cui effetti durarono fino all'etÓ neoclassica. Nella poesia elisabettiana, ai madrigali si affiancarono altre forme liriche; sonetti di argomento civile e religioso furono composti dai francesi Pierre de Ronsard e Joachim du Bellay oltre che dagli inglesi William Shakespeare e John Donne. Esponenti di spicco della poesia inglese fra il XVI e il XVII secolo furono Edmund Spenser, Ben Jonson, John Milton e John Dryden.

Settecento e Ottocento

Dalla seconda metÓ del Settecento e soprattutto nel Romanticismo le pi¨ diverse forme espressive trovarono interpreti straordinari in autori come, in Italia, Vittorio Alfieri, Ugo Foscolo, Giacomo Leopardi, che ridiede vita agli idilli; in Germania, Johann Wolfgang von Goethe, Friedrich Schiller e Heinrich Heine; in Gran Bretagna, Thomas Gray, William Blake, William Wordsworth, John Keats e Percy Bysshe Shelley.

Una notevole varietÓ formale Ŕ presente anche nelle opere di Robert Browning e Alfred Tennyson; a partire dalla seconda metÓ dell'Ottocento eccelsero nella poesia i francesi Charles Baudelaire, Paul Verlaine, Arthur Rimbaud e StÚphane MallarmÚ, i tedeschi Stefan George e Rainer Maria Rilke, l'austriaco Hugo von Hofmannstahl accanto agli statunitensi Walt Whitman ed Emily Dickinson. In Italia sulla scena di fine secolo si imposero Giovanni Pascoli, Giosue Carducci e Gabriele d'Annunzio.

La lirica contemporanea

Nella poesia del Novecento, spesso caratterizzata dalla sperimentazione di nuove forme metriche e stilistiche, si affermarono correnti come quelle del futurismo, dell'espressionismo, del surrealismo e dell'ermetismo. Tra i poeti pi¨ grandi e rappresentativi del secolo si annoverano l'americano Ezra Pound, l'irlandese William Butler Yeats, gli inglesi T.S. Eliot, W.H. Auden e Stephen Spender, il gallese Dylan Thomas, il tedesco Gottfried Benn, l'austriaca Ingeborg Bachmann, i francesi Guillaume Apollinaire, Paul ValÚry e Paul Eluard, lo spagnolo Federico GarcÝa Lorca, il messicano Octavio Paz e il greco KonstantÝnos Kavßfis. In Italia si ricordano, tra gli altri, Dino Campana, Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo, Eugenio Montale, Umberto Saba.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2716
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019