Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Fo (Dario)

letteratura


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Il testo descrittivo
LA TRACCIA NARRATIVA DELL'ODISSEA
ERMETISMO - EUGENIO MONTALE
PIRANDELLO
Ugo Foscolo - La vita, Le odi e i sonetti
IL PERIODO ELLENISTICO - LE INIZIATIVE CULTURALI
Ernst Theodor Amadeus Hoffmann
"DEI SEPOLCRI" di Ugo Foscolo - Parafrasi
Parafrasi "Meriggio - D'Annunzio
Foscolo: il ruolo dell'eroe

Fo (Dario),

 

Fo  [ò] (Dario), attore e autore teatrale italiano (Sangiano, Varese, 1926). Compiuti gli studi di architettura, dal 1953 si è dedicato al teatro (Il dito nell'occhio), allestendo e interpretando con successo spettacoli di acuta e spregiudic 434b12e ata satira del costume contemporaneo. Fra gli altri: Chi ruba un piede è fortunato in amore (1960), Settimo, ruba un po' meno(1964), La signora è da buttare (1967). Nel 1968 ha abbandonato i teatri tradizionali, costituendo il gruppo Nuova Scena, che ha portato nelle sedi delle organizzazioni di sinistra spettacoli intesi alla rivalutazione di un'autonoma cultura popolare: tra questi Mistero buffo (1969). Nel 1970 ha dato vita al collettivo La Comune, scrivendo e portando sulle scene spettacoli ispirati ai temi della contestazione extraparlamentare, come Morte accidentale di un anarchico (1970), sul caso Pinelli. Dopo un clamoroso ritorno in televisione nel 1977 con alcune delle sue opere migliori, si è nuovamente dedicato al teatro, l'anno dopo, scrivendo Tutta casa letto e chiesa, recitato dalla moglie Franca Rame. Nello stesso anno ha firmato la regia dell'Histoire du soldat di Stravinskij per la Piccola Scala di Milano. In seguito ha accentuato un'abile fusione di elementi popolareschi e colti in testi di satira politico-sociale (allestiti con il consueto virtuosismo attorale) come L'opera dello sghignazzo (1981, rielaborazione dell'Opera dello straccione di Gay e dell'Opera da tre soldi di Brecht) e Fabulazzo osceno (1983), aspro rifacimento di antiche novelle francesi. Nel 1986 ha creato uno spettacolo ricco di battute e di inventiva, Hallequin, Harlequin e Arlekin. Nel 1987 ha debuttato nella regia lirica con Il barbiere di Siviglia di Rossini, per il quale ha firmato anche scene e costumi. Nel 1988 ha scritto e interpretato Non tutti i ladri vengono per nuocere, cui hanno fatto seguito le regie di Le Médecin malgré lui (1990) e Le Médicin volant (1991) di Molière, presso la Comédie Française. Nel 1991, 1992 e 1995 ha messo in scena Joan Padan a la descoverta de le Americhe; nel 1992 e 1993 ha interpretato Settimo: ruba un po' meno! N°2 e nel 1993 ha scritto, diretto e interpretato Mamma! I sanculotti. L'anno successivo ha firmato la regia di L'italiana in Algeri di Rossini per Il Rossini Opera Festival. Nel 1995 è stato protagonista di Dario Fo recita Ruzante e autore di La colpa è sempre del diavolo, nel 1996 ha portato in scena Sesso? Grazie, tanto per gradire (insieme alla moglie F. Rame) e La Bibbia dell'Imperatore e la Bibbia dei villani. Nel 1997 ha curato la regia e scenografia del Barbiere di Siviglia di Rossini allestito a Tel Aviv. Nello stesso anno ha scritto, diretto ed interpretato Il diavolo con le zinne ed è stato insignito del Premio Nobel per la Letteratura.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1248
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019