Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

La festa della luce - Chanukkah o Hanukkah

religione


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

COSA NE PENSI DELL'ISOLAMENTO?
Nestorianesimo - Arianesimo
I testi sacri - La Bibbia: Tanak, Talmud, Zohar
EBRAISMO - L'interpretazione della legge
SANTA TERESA DI LISIEUX
RELIGIONE: L'UOMO E LA SCIENZA
COS'E' LA DIVERSITA' CULTURALE - IDENTITA'. DIVERSITA' E PLURALISMO

                                                                                             

La festa della luce - Chanukkah o Hanukkah

"Il 25 di Kislev cominciano otto giorni di Chanukkah, durante i quali non si può lodare o digiunare. Perché quando i greci entrarono nel Tempio contaminarono tutti gli oli lì contenuti, ma quando gli Asmonei si rafforzarono e li sconfissero, cercarono dell'olio con il sigillo dell'Alto Sacerdote e ne trovarono solo un vasetto, nel quale vi era oli 939g64j o sufficiente per un giorno soltanto. Avvenne  un miracolo e con quel poco olio ebbero luce per otto giorni. Negli anni successivo stabilirono di dedicare questi giorni a una festività per le lodi e il ringraziamento."

Con queste parole il Talmud descrive le origini di Chanukkah che commemora la riconsacrazione del Tempio da parte degli Asmonei intorno al 165 a.C.

L'origine

Tutto ebbe origine quando un re greco decise di unificare la religione ed estenderla a tutti i suoi sudditi. Furono indette leggi per abolire l'ebraismo e le altre religioni e, in caso di ribellioni e proteste, si procedette con le persecuzioni.



In un villaggio situato sulle colline della Giudea Mattatia respinse l'ordine di praticare il culto politeista dell'adorazione degli dei greci e, in segno di ribellione, uccise un generale greco ed un ebreo che, su comando dei generali romani, avviò una rivolta distruggendo il tempio dei Maccabei rivoluzionari.

Dopo una guerra particolarmente difficile, nel 165 a.C., gli ebrei, guidati da Giuda Maccabeo, ebreo, sbaragliarono i greci seleucidi in battaglia e ebbero il via libera per il tempio di Gerusalemme.

Quando gli ebrei entrarono nel tempio di Gerusalemme, distrutto e reso impuro da Antioco IV Epifanie che vi aveva fatto costruire un altare dedicato a Zeus Olimpo, dovettero consacrarlo nuovamente. Gli ebrei cercarono immediatamente l'olio puro per alimentare la grande lampada a sette bracci (menorà, uno dei più importanti arredi del Tempio), trovandone però solo un'ampolla, sufficiente  per appena un giorno, mentre occorreva una settimana intera per prepararne di nuovo. Tuttavia avvenne un miracolo e quella piccola scorta d'olio bastò per otto giorni.

La festa oggi

Attirando l'attenzione sul miracolo dell'olio, che non viene menzionato da altre fonti, i rabbini trasformarono la Chanukkah da una celebrazione di ringraziamento per una vittoria militare ad una celebrazione del trionfo della luce sulle tenebre.

In ognuna delle otto notti della festa viene accesa una luce per annunciare il miracolo. Una nella prima notte, due nella seconda e così via fino all'ultima notte, quando ne vengono accese otto.




Durante l'accensione delle luci vengono recitate due preghiere: la prima è una benedizione mentre la seconda si riferisce al miracolo. La celebrazione è accompagnata da un canto che spiega il significato delle candele. Solo la prima sera si esegue una rito supplementare, ovvero una benedizione in cui si ringrazia di aver raggiunto quella speciale parte dell'anno.

Per molto tempo l'accensione delle luci ha costituito un fatto sostanzialmente domestico; di recente, specie presso determinati gruppi, è stato però ripristinato l'antico uso di accenderle anche pubblicamente e a tale scopo si approntano enormi candelieri da esporre per via.

L'olio è preferibile alle candele di cera e oggi molti ebrei hanno una menorah, o hannukiya (candelabro) speciale per Chanukkah. Siccome le luci di questa lampada non devono servire ad alcuno scopo pratico, spesso essa è munita di una luce supplementare che serve solo ad accendere le altre. La lampada, solitamente, viene posta nelle vicinanze di una finestra, o comunque in un luogo ben visibile ai passanti.

Chanukkah è un periodo di feste e di giochi e i bambini ricevono regali. Il simbolo della festa è il gioco con le trottole, mentre i cibi tipici sono i fritti nell'olio che ricordano, ancora una volta, il miracolo avvenuto anni or sono.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1974
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019