Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

APPUNTI DI STORIA ECONOMICA - INTRODUZIONE SUL MONDO PREINDUSTRIALE

storia




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

APPUNTI DI STORIA ECONOMICA


INTRODUZIONE SUL MONDO PREINDUSTRIALE




Mondo feudale (medioevale) piu'statico.


Fabbrica Strumenti mossa dall'energia




Manifattura Strumenti mossi a mano

Sviluppo Togliersi da una costrizione

Progresso Avanzamento ( in senso economico del tardo 700)


La societa industralizzata e'in continuo progresso. Nelle societa preindustriali  vi era equilibrio, una mancanza di pretesa ad andare avanti. La Rivoluzione e'stata data alla fine di un equilibrio sociale ed economico. Vi erano classi sociali separate e stabili economicamente, non si produceva il piu', il tutto era basato sull'agricoltura che ha possibilita produttive limitate.

Se mancano risorse la societa si adegua.

L'industria invece,permette di adeguare la produzione ad un eventuale aumento della popolazione.

La fede offriva certezze,valori sicuri, ora il ruolo della fede e'andato diminuendo.


I bisogni pre-industr. : cibo,vestiario,casa 525f58f


L'AGRICOLTURA vede pezzi di terra coltivati dai servi(regime tipo l'uso giuridico)

Il nobile Difendeva l'ordine e l'incolumita' della comunita',amministrava la giustizia, gode di privilegi.(es.caccia)


CHIESA Importante anche a livello culturale, non solo spirituale.


ORGANIZZAZIONE pezzi di terra (feudi) assegnati alle famiglie dei servi e terra

FEUDALE                    comune ad integrazione del patrimonio di terra della comunita'


ARTIGIANATO Offre prodotti manifatturieri e nella citta'e'organizzato in corporazioni mentre nei feudi colui che "e'portato"viene destinato a fare un servizio per la comunita'

corporazioni: non era possibile la libera iniziativa, perche'la corporazione ha privilegio sull'es. dell'arte, controlla la prouzione e l'accesso dei nuovi artigiani.

Maestri istruiscono apprendisti che dopo anni di studio ed un esame possono aprire una bottega. Si controlla cosi'la concorrenza. La corporazione garantisce prodotti di qualita, ma detrmina univocabilmente i prezzi.


COMMERCIO Ce n'e' poco.Si svolge su strade difficili da praticare, molte delle starde romane sono degradate. Si aprono nuove strade, pero di pellegrinaggio, buone emolto trafficate.

Lungo queste strade si sviluppanbo le FIERE e relativi briganti che portarono i commercianti a aviaggiare in gruppo : commercio itinerante. Oggetto del trasporto sono i beni di lusso preziosi e soprattutto non deperibili(seta,spezie, perle, gioielli,sale,cereali per momenti di carestia)


Il mercante non e'giudicato positivamente dalla Chiesa e sovente i mercanti sono ebrei, perche privi di diritti civili, al margine della societa'.

La chiesa proibiva poi, i prestiti i di denaro con interessi considerati come usura. Non esisteva il concetto della produttivita' del denaro. Dal mercante emerge colui che sara' il borghese. I nobili avevano consumi di lusso e non investono in cose produttive.


Si ha  la certezza del proprio ceto sociale, che piaccia o no e del proprio destino( a livello di fede). L'attivita' economica prevalente e' l'agricoltura condotta con tecniche retrograde, altamente condizionata dalle vicende atmosferiche, c'erano concimi naturali. Questa societa' non era priva di K ne sono prova i monumenti sfarzosi e gloriosi del periodo. L'arte era per di + di stampo religioso. La CHIESA detta il codice morale e intimidiva , a livello spirituale , chi non si comportava correttamente.Amministra la cultura


L'EQUILIBRIO PRODUZIONE/POPOLAZIONE:

Era stato rotto da eventi tragici: carestie (morti xfame), epidemie, guerra (armi elementari, eserciti mercenari).


DEMOGRAFIA:

Dopo i flagelli chi rimane ha >risorse. La mortalita' media e' elevata(alta quella infantile),la vita media bassa(~35), la natalita estremamente elevata.


Fino alla prima guerra mondiale la moneta era d'oro.

FATTORI DI MUTAMENTO DAL 1000 IN POI:

1) Scoperte geografiche e colonizzazione da parte dell'Eu.

2) Prodotti nuovi:oro(trasportato soprattutto con Galeoni spagnoli), droghe

3) L'arrivo dell'oro(quindi moneta) determino' l' INFLAZIONE

4) Nascono le BANCHE




Emergono le citta' marinare nella quali si sviluppano sistemi innovativi. Pur essendo economicamente vivacissime non sono riuscite a sfondare nell' entroterra, che rimane fortemente feudale.

LE COMPAGNIE DELLE INDIE organizzano commerci in grande scala mantenendo il monopolio dei traffici principali(the, sete,oppio.) .

Anche i Paesi Bassi erano molto attivi ma tutte queste realta'  non hanno sfogo ,"il servo continua a rimanere tale".

RIVOLUZIONE INDUSTRIALE ha la caratteristica di toccare tutti.Cambia il modo di produrre ,di vivere,di pensare,e incide sui valori.

Le attivta tipiche dei nobili non valgono + in 1societa' che mira ad attivita' produttive rivolte all'arricchimento.Il valore della saggezza lascia il posto alla ricchezza.


600-700, FASE PRE-REVOLUZIONE


Miglioramenti sostamziali in campo agricolo:

- aratro tringolare in ferro

- colture nuove

- razionalizzazione delle rotazioni e selezione sementi





Le aree coinvolte furono i Paesi Bassi,l'Ingh.,Fr,Lombardia e Basso Piemonte, soprattutto ad opera dei monaci. In seguito l'es. fu seguito da alcuni nobili con 1conseguente aumento della produzione e,per le prime volte, a reinvestire in agricoltura per apportare miglioramenti nella selezione degli animali, canalizzazione.


INIZIA IL PENSIERO CAPITALISTICO in agricoltura con la volonta di sperimentare, innovare, aumentare la produttivita. Altri fattori intervengono a movimentare la situazione :

alcuni nobili si indebitano e quindi inizianoa venedere terreni ad artigiani e mercanti arricchiti

i contadini fuggono dalla miseria e vanno in citta dove mendicano,rubano o servono i nobili della citta'. Le citta vanno lentamente crescendo,in ptc le citta' europee

aumenta la domanda di alimenti e cresce il commercio dalla campagne alle citta' e si sviluppano i primi negozi fissi.

ne segue 1miglioramenti delle starde e si iniziano a scavare canali e sfruttare i fiumi x la navigazione(per i beni non deperibili)

riforma protestante: rompe il divieto di arricchirsi sulla Terra.I calvinisti hanno modificato il modo di pensare discostandosi da quello cristiano per cui: chi opera onestamente in 1 attivita economica e si arricchisce non commette peccatoma e' segno della benedizione di Dio che approva l'operato imprenditoriale Cambiamenti radicali della concezione di ricchezza.


Il processo di industrializzazione si sviluppa in Ingh.(in quelle zone ricche di minerali) ,segui' la zona mineraria adiacente a piu nazioni(P.Bassi,Belgio,Germ, Fr.).


PUNTI DI CONFRONTO


K investito in attivita' non produttive

le strutture di intermediazione finanziarie sono poco sviluppate

poco commercio, diffusa invece l' autoproduzione

scarsa produttivita' del lavoro

forte squilibrio nella distribuzione della ricchezza

mezzi di trasferimento della ricchezza limitati soprattutto :la carita',obbligatoria per avere la salvezza, il bottino di guerra ,il furto e il gioco.

presenza notevole di mendicanti

bisogni economici limitati: i +importanti riguardano la sopravvivenza


ELEMENTI DI ROTTURA DELL' EQUOLIBRIO DELLA SOCIETA' PRE-INDUSTRIALE


indebitamento dei nobili ed acquisizione delle terre da parte di una borghesia emergente



aumentano i commerci

scoperte geografiche..

inflazione

sviluppo banche

compagnie delle Indie e altre

miglioramento delle tecniche, strade..

riforma protestante(per alcuni)


Tutto cio' porta a 1 miglioramento ( di ricchezza) di alcune famiglie,citta'..




RIVOULUZIONE INDUSTRIALE


Tardo 700, le innovaziobni e lo sviluppo si espandono e coinvolgono tutti


PERCHE' L'INGHILTERRA


piu predisposti mentalmente ai cambiamenti innovatici, tecnologici

avanzati traffici marittimi/navali

produceva lana (ind. manufatturiera ) di grande qualita'


Nella II meta' del 700 si iniziano a introdurre innovazioni che tendono a velocizzare ed a spezzare in fasi i processi produttivi utilizzando le macchine.


FATTORI  FAVOREVOLI

popolazione inglese e' in crescita

recinzioni(enclosures) e miglioramento dell' agricoltura

colonie che forniscono materie prime

buona marina mercantile


POPOLAZIONE

Tendeva a crescere nonostante assenza di miglioramenti igienici e sviluppi economici.Scompare la peste e i picchi di mortalita'.Natalita' elevata.Si susseguono alcune buone annate agricole che danno piu cibo al popolo. In questo momento popolaizone abbondante= manodopera e aumento della domanda dei beni


SITUAZIONE AGRICOLA:

Si sviluppa il fenomeno delle recinzioni delle terre comuni tramite le quali la proprieta' veniva rivendicata dal nobile che la dibiva ad attivita produttive,pascolo..(vennero cosi' tolte ai contadini)

Molti contadini si trovano disoccupati e si trasferiscono in citta(proletariato)

aumento della superficie messa a coltura, si concima , si razionalizzano le rotazioni dei terreni. Si sviluppa l' aratro che diventa trinagolare, si usano i cavalli allineati uno dietro l'altro. Si inizia a seminare in linee parallele per poter togliere le erbacce piu rapidamente.









Privacy




Articolo informazione


Hits: 1790
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021