Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

CONSIDERAZIONI SUL BUS

informatica



CONSIDERAZIONI SUL BUS


Il bus di sistema nasce sulla CPU e viaggia sulle piste di rame sulle motherboard. Gli altri bus sono quelli che arrivano agli slot e sono dei sottoinsiemi, combinazioni o manipolazioni di quelli della CPU. Chi costruisce schede per quei bus deve tenere conto della posizione dei nomi della funzioni dei segnali e dei PIN. Gli slot sono combinazioni di segnali creati apposta per un alto numero di schede. Quando corrono su piste parallele queste linee non possono essere troppo vicine 626j95g perché si condizionerebbero e se sono troppo lontane si comporterebbero come delle linee separate da un isolante(condensatore). Il condensatore ha una formula che è:

xc = 1 / 2 * f * c.

Es: La CPU manda fuori dei bit con una certa frequenza a una velocità infinità(velocissima), poi c'è il condensatore e l'utilizzatore. La resistenza a questo punto sarebbe zero e farebbe cortocircuito. La f è molto grande e c è molto piccola. c dipende dal condensatore. Il condensatore sono due piastre in un pannello separato da un isolante. Se io realizzo le piste in modo tale che le piste siano piccole e la velocità sarebbe molto alta. La capacità è tanto più alta tanto più i circuiti sono vicini.


LE CARATTERISTICHE DEL BUS:

Le caratteristiche delle motherboard che parlano di velocità del bus si riferiscono al bus sistema cioè alle linee che partendo dai PIN della cpu viaggiano sulle piste della matherboard.Il limite della velocità di questi bus è legato alle capacità parassite introdotte proprio dalle tante piste che corrono in parallelo.Queste capacità sono direttamente proporzionali alle lunghezze delle piste e inversamente alla loro distanza reciproca.Per il primo aspetto la lunghezza si può capire il motivo per il quale in genere le connessioni parallele si usano solo per distanze ridotte.D' altro canto con l' aumentare della complessità dei processori ( più linee di dati e di indirizzi ) si è creato il problema di avvicinare le piste il chè aumenta la capacità parassita.Una volta capito la presenza di capacità parassita proviamo a valutarne l' effetto.In termini circuitali un condensatore si comporta come una resistenza variabile ( reattanza ) data dall'espressione xc = 1 / 2 * f * c dove "f" è la frequenza del segnale e "c" la capacità del condensatore.Se ipotiziamo uno schema di massimo con un generatore di segnali variabili a cui è collegato attraverso due fili paralleli un condensatore ed un generico utilizzatore come riportato in figura





GENERATORE

 

UTILIZZATORE

 

CONDENSATORE





possiamo notare che all' aumentare della frequenza il condensatore si comporta come una resistenza sempre più piccola fino a diventare un cortocircuito.Se ciò avvenisse all' utilizzatore non arriverebbe più segnale. A questo punto si può immaginare cosa capita in un computer se nello schema precedente sostituiamo al generatore la cpu e all' utilizzatore una generica periferica.

Gli slot presenti sulle motherboard sono bus creati con sottoinsiemi dei segnali della cpu per generare ulteriori segnali con funzioni specifiche destinati a periferiche compatibili con quello slot.Da questo punto di vista quindi sullo slot pci per esempio possiamo trovare segnali diversi per numero, nome e funzione rispetto a quelli della cpu e degl' altri slot























Privacy




Articolo informazione


Hits: 1874
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024