Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

SAFFO - AMORE E GUERRA. LA CONCEZIONE DELL'AMORE

greco



SAFFO


AMORE E GUERRA

Saffo, la voce di una donna che riesce ad imporsi in una società maschilista, rivalutando la figura femminile.

Chi legge questo frammento si rende subito conto della delicatezza e della dolcezza tipica dell'animo femminile, vi è 151c24b infatti una diversa concezione dell'amore e della guerra. D'effetto è la difesa di Elena, effettuata anche da Gorgia, presentata come vittima di un amore travolgente al quale lei non si poteva, ma soprattutto non si doveva opporre.


LA CONCEZIONE DELL'AMORE



Saffo attribuisce all'amore un valore doppio: da una parte è totalizzante, perché è una forza di origine divina, dall'altra è paideutico, in quanto si può imparare ad assimilare e gestire la sua forza. Esso è descritto spesso con toni negativi, mostrandolo come una forza devastante e amara, una vera e propria patologia che colpisce principalmente le donne. Nei suoi versi si può notare una certa ambiguità in quanto spesso è difficile comprendere se si rivolge ad un uomo o alle sue allieve. Certo è che la delicatezza di queste composizioni potrebbe far invidia a compositori moderni. Il παθος è creato con incredibile maestria nel dosare le emozioni negative e positive, mentre leggiamo queste parole Saffo prende forma nella nostra mente, tormentata da amore, ma allo stesso tempo serena in tutta la sua dolcezza. A differenza di autori come Archiloco e Alceo è assente l'elemento prettamente carnale che rende i sentimenti narrati più elevati e sublimi.


GLI INNI

Ovviamente anche parte dei componimenti di Saffo erano rivolti agli dei e ,in particolare, ad Afrodite. Gli dei, come anche l'amore, sono forze benevole ma anche terribili, con le quali bisogna imparare ad entrare in contatto e la cui assistenza può essere garantita dalla fedeltà dei devoti. I due frammenti riportati presentano due situazioni distinte: una preghiera disperata che invoca l'aiuto di Afrodite e una preghiera di lode. Angoscia, dolore e turbamento caratterizzano la prima, nella quale si può notare la poetessa che si strugge disperata. La serenità e la dolcezza trovata negli altri componimenti è qui completamente sparita, vi è solo tormento. Nella seconda è invece descritto un locus amoenus, stile che verrà poi ampliamento ripreso dal Tetrarca, nel quale si ritorna a sentimenti più dolci e meno travolgenti, situazioni che non bruciano il cuore della donna, ma che lo rasserenano.


ELEMENTI CULTURALI E NATURALISTICI

Di rilievo sono anche gli elementi naturali nella poesia di Saffo che accentuano la dolcezza dei suoi versi. L'atmosfera quieta e raccolta della natura addormentata sembra venire incontro alla sua tendenza poetica a dar voce alle risonanze interiori della realtà circostante o a trasformare le suggestioni del paesaggio in immagini d'amore. In ambito notturno è più semplice creare un'atmosfera che si addica alle sue poesie amorose, coinvolgendo maggiormente il lettore che riesce ad immergersi in un clima molto più tranquillo, dolce e romantico.


LA NOSTALGIA E LA MEMORIA

Amore per Saffo è anche nostalgia e memoria poiché il suo è destinato a finire con la partenza delle fanciulle. Sebbene le composizioni siano dolci e con una certa serenità di fondo, trapela la forte disperazione della poetessa, destinata ad avere amori che possono sopravvivere solo nella sua memoria e consapevole che molto probabilmente saà dimenticata dalle sue fanciulle. È un dolore sferzante che trafigge il lettore con la sua infinita dolcezza tormentata e lo lascia incredulo di fronte alla forza dimostrata da questa donna costretta a vivere in una situazione tanto crudele.


GLI EPITALAMI

Anche in questi componimenti dedicati a matrimoni è presente la medesima dolcezza e delicatezza tipica di Saffo, che è però costretta a celare l'amore per le fanciulle stesse. La narrazione assume tratti mitici, surreali che coinvolgono maggiormente, presentando sposi dalle qualità eccezionali e situazioni idilliache.

Di particolare dolcezza sono i frammenti riferiti alla natura, che trasmettono pace, serenità, tranquillità e gioia: tutto ciò che si potrebbe desiderare da un matrimonio. Secondo me, questi versi dediti a celebrare matrimoni e ascoltati da un auditorio più ampio di quello del tìaso, sono rivolti alle fanciulle, visti come un modo particolare di Saffo per salutarle e ricordar loro che le ha sinceramente amate, forse come una mamma o semplicemente come donna. Certo è che la dolcezza di questi frammenti è sensazionale e riesce ancora oggi ad essere coinvolgente: quando la poesia d'amore può diventare sorpassata?

Si può dire che Saffo, dopo l'esempio del colloquio tra Ettore e Andromaca, fu la prima a dare veramente voce all'amore, a ciò che può e deve rappresentare per l'uomo, dando un aspetto più umano ad una società che altrimenti potrebbe sembrare troppo legata alla politica e al maschilismo.




Privacy




Articolo informazione


Hits: 12945
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024