Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

FONDAMENTI DI GEOGRAFIA

geografia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

FONDAMENTI DI GEOGRAFIA



I confini non esistono più in campo economico, le barriere si stanno abbandonando sempre di più. Il confine fa da "filtro" fra i consumatori. La barriera doganale eleva il prezzo:



Cap. 17      Nella periferia (ciò che prima era chiamato 3° mondo) la crescita demografica non è causa del sottosviluppo ma ne è una conseguenza. Prima erano popolazioni stabili in piccoli gruppi (alta natalità 343b17d bilanciata da un'alta mortalità). Quando nella metà del '700-'800 vi sono (da noi) innovazioni sanitarie, il tasso di mortalità si è ridotto. Nei paesi sottosviluppati questo processo è cominciato intorno agli anni '40-'50. Molte malattie come la rosolia sono state diffuse dai coloni.

1° stadio : alta mortalità

2° stadio : grande crescita demografica (riduz. Mortalità)




Il livello medio mette in evidenza il livello di domanda turistica. I comportamenti turistici a parità di reddito sono molto diversi con il cambiare del livello d'istruzione.


Tasso di attività = Popolazione attiva (pa) X 100

Popolazione totale (pt)


PA = occupati e disoccupati ( persone che prima lavoravano o in cerca di prima occupazione (giovani fuori dalla scuola dell'obbligo)

PI = Popolaz. Inattiva  ovvero persone in età non attiva ( pensionati, casalinghe, benestanti, studenti)

Taaso di attività femminile (taf Femmine attive

Totale femmine


PA = esprime meglio

P in età attiva


Attività economiche = attività svolte con il lavoro, servono delle risorse (naturali o prodotte dall'uomo) a cui viene applicato il lavoro umano ( = fonte di ogni ricchezza)


Attività:         

produttive (agricoltura, industria, caccia, etc.)

improduttive (immateriali come i servizi)

basiche o da esportazione (produce beni da esport. X apportare reddito alle regioni)

Non basiche o domestiche ( per soddisfare richieste interne)


Il turismo può essere sia basico che non basico, a seconda che il turista sia "straniero" o no.

Le attività non basiche sono una funzione delle basiche D = f(b)

Quanto + cresce l'attività d'esportaz. Tanto + cresce quella domestica.

Centro = sviluppo endogeno

Periferia = sviluppo esogeno

Il censimento demografico divide la popolazione per attività di settore:


ATTIVITA'

Primarie. Attività in cui il lavoro umano interviene direttamente sulla natura

(caccia, pesca, etc..)

attività di prelievo, sono attività distruttrici in quanto non apportano nulla alla natura ma prelevano, se il prelievo è troppo elevato si distrugge l'equilibrio

(acquacoltura , allevamento di bestiame)

(industria estrattiva di minerali)

La distribuzione geografica del primario va x aree ( di pesca, di caccia, etc.), molti la inseriscono nell'industria.

Secondarie. Industrie estrattive e manufatturiere

Terziarie. Servizi alle famiglie (il residuale) produzione di erogazione di energia elettrica e gas, trasporti, credito e assicurazione, istruzione, sanità ( x la riproduzione dell'uomo abitante e produttore), attività di ricreazione, servizi all'impresa (commercialista , paghe e contributi), marketing, pubblicità.

Il censimento della popolazione (demografico)non teneva conto della pendolarità: lavoratori residenti e lavoratori insidenti (che vengono da fuori), ora il sistema del censimento è diverso.

Diagramma triangolare (vedi esempio a pag.69 del libro) : si usa quando si hanno 3 categorie vicine statisticamente(si usa un triangolo equilatero) .



Cartine tematiche:

A seconda di ciò che rappresento devo usare lo stesso colore, con tonalità diverse, bisogna rappresentare la gradualità. Se le tipologie sono diverse uso colori diversi.

CAP. 15 e 16

Teorici dello sviluppo equilibrato (dando tempo al tempo ci sarà un nuovo equilibrio -convergenza-)

Teorici dello sviluppo squilibrato ( il capitalismo ha generato il sistema centro-periferia, è un continuo formarsi di squilibri.


Teoria riformista o progressista (capitalismo, con l'intervento dello stato che interviene e corregge, in tal modo può esserci una convergenza. Es. Maynard Keynes : lascia al mercato la scelta di cosa commercializzare, lo stato interviene nella produzione ma non dice né cosa né come commercializzarlo, vi è il "libero gioco del mercato" che però perpetua nello squilibrio.




Economie:

- Economie di scala : risparmio tanto + vendo o produco, più risparmio

costi fissi = macchine, impiegati (lavoro)

costi variabili = materie prime

- Economie di natura : Dipende da dove mi localizzo

- Economie di agglomerazione  : concentrano le imprese in un ambiente di risparmio

- Economie interne : dipende dall'organizzazione dell'impresa, ben organizz.ottiene risparmi

- Economia esterna : dipende dalla localizzazione dell'impresa, sono economie ambientali. A seconda di dove si localizza può avere o meno dei vantaggi.

Ambiente del sistema : insieme di elementi esterni che ne condizionano lo sviluppo.

Es. infrastrutture di base (strade e servizi), servizi all'impresa, ambiente

culturale (Marshal lo chiamava "atmosfera industriale")


Alfred Weber Teoria della localizzazione industriale

Secondo cui le imprese devono posizionarsi dove sono minimi i costi di

Produzione. Si arriva a parlare di "Risparmio di agglomerazione"


Questa concentrazione può arrivare alla saturazione che porta ad una diseconomia


Risparmio di

agglomerazione


Dimensione (numero d'imprese)


Walter Isard (economista e geografo regionale) divide le economie in 2 categorie:


- di localizzazione risparmio agglomerandomi vicino ad altre imprese. Economie esterne alla singola impresa, ma interne al sistema d'imprese.


- di urbanizzazione elementi esterni sia al sistema che all'impresa, che però li condizionano. Si tratta dell'ambiente in cui si sviluppa il sistema (tutto ciò che sta al di

fuori : servizi x le famiglie, le imprese, etc., ovvero le condizioni generali x produrre)

Ambiente geografico insieme degli elementi esterni che condizionano la vita dell'uomo ( e la sua sussistenza)

Quando i fattori produttivi scarseggiano o divengono + cari, ci può essere una ricollocazione = convergenza. Non si devono però dimenticare le barriere ( anche culturali ) che oppongono resistenza allo sviluppo.

( Processo di filtering down = lasciar passare ciò che è più caro, che rimane al centro, si rilocalizza ciò che è + povero)

Nel Mezzogiorno vi sono stati enormi cambiamenti che non sono però stati sufficienti a ristabilire un equilibrio.

E' sbagliato anche pensare che non vi sarà mai una convergenza, è possibile in un ambiente omogeneo, adatto allo sviluppo.


Teorici dello sviluppo equilibrato : neoclassicisti del " laisez fair" ci sarebbe stata una convergenza " lasciando fare"

Lewis vide lo sviluppo x stadi:

condizioni preliminari per lo sviluppo, prima di giungere al take off serve un ambiente sociale in cui vi sia un'accumulazione di capitale ( come già diceva Marx).

Stadio del decollo (take off). I tassi crescono

Fase di sviluppo, si diffondono l'economia e il benessere

Fase di maturità = società dei consumi di massa ( il modello ultimo sono gli Stati Uniti)


I limiti di questa teoria sono costituiti da barriere. I paesi della periferia del dopoguerra non possono seguire questo modello, devono seguire altre vie.











Privacy

Articolo informazione


Hits: 1624
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020