Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

IL REATO CIRCOSTANZIATO

giurisprudenza




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

IL REATO CIRCOSTANZIATO


NOZIONE : Circostanza del reato è in genere ciò che sta intorno al reato,da l'idea dell'accessorietà.Mentre la mancanza di un elemento essenziale fa sì che un fatto non possa considerarsi reato,il difetto d 111e46b i circostanza non influisce sull'esistenza del reato o di un dato reato.La circostanza può esserci o non esserci ha carattere eventuale.Ma ciò che la caratterizza è il fatto che essa determina di regola una maggiore o minore gravità del reato e in ogni caso una modificazione (aggravamento o attenuazione ) della pena.La presenza di una circostanza trasforma il reato semplice in reato circostanziato e il rapporto che passa tra l'uno e l'altro è una relazione da genus a species.La circostanza è sempre un plus;può precedere , accompagnare o seguire la condotta umana e l'evento.


CLASSIFICAZIONI DELLE CIRCOSTANZE : A) aggravanti o attenuanti B)oggettive -natura , mezzi, l'oggetto, gravità del danno o soggettive- intensità del dolo o il grado della colpa ecc. C)reali che importano una maggiore o minore gravità del reato e personali che importano un'attenuazione della pena nei confronti di un determinato reo D) definite e indefinite dove la distinzione sta nella maggiore o minore specificazione normativa degli elementi che la compongono E) obbligatorie quando il giudice è vincolato a tenerne conto o discrezionali al potere discrezionale del magistrato F) comuni che si possono verificare in un numero indeterminato di reati o speciali G) ad effetto speciale che importano un aumento o diminuzione della pena superiore ad un terzo ad effetto ordinario le altre.




CIRCOSTANZE AGGRAVANTI COMUNI Art. 61 c.p E CIRCOSTANZE ATTENUANTI COMUNI Art.62 c.p


LE CIRCOSTANZE ATTENUANTI GENERICHE : All'art.62 del codice è stato aggiunto l'art.62 bis,il quale prevede : " Il giudice , indipendentemente dalle circostanze prevedute nell'art 62,può prendere in considerazione altre circostanze diverse , qualora le ritenga tali da giustificare una diminuzione di pena."Sulla natura di queste circostanze la legge dice che esse devono essere diverse da quelle prevedute dall'art.62.Vengono in considerazione quelle di cui parla l'art.133 nella sua seconda parte,vale a dire : il carattere del reo, la sua vita anteatta,le condizioni di ambiente in cui egli vive ecc. insomma quegli elementi che caratterizzano la capacità a delinquere.Il giudice ha la facoltà e non l'obbligo di valutare le circostanze in parola.Qualora però,la concessione sia richiesta ,il giudice è tenuto ad esporre i motivi per cui non crede di accordarla.


LA VALUTAZIONE DELLE CIRCOSTANZE : L'art.59 c.p. nel suo primo comma così come risulta modificato dalla legge del 1990 dispone : Le circostanze che attenuano o escludono la pena sono valutate a favore dell'agente anche se da lui non conosciute ovvero ignorate per colpa o ritenute inesistenti per errore determinato da colpa .E' rimasto invece fermo il suo secondo comma il quale prescrive : se l'agente ritiene per errore che esistano circostanze aggravanti o attenuanti,queste non sono valutate contro o a favore di lui.Ne deriva che le circostanze erroneamente supposte non esercitano alcuna influenza sulla situazione giuridico-penale del reo.


LE CIRCOSTANZE IN CASO DI ERRORE SULLA PERSONA DELL'OFFESO : A vuole uccidere B,ma nel buio scambia C per B e lo uccide.( confondere una persona con un'altra ).L'ipotesi è disciplinata dall'art.60 dove è disposto che : A) le circostanze aggravanti non sono poste a carico dell'agente ES: se il reo voleva percuotere un privato e percuote invece un sacerdote,non si applicherà l'aggravante di cui al n° 10 dell'art 61 c.p.Però quelle che riguardano le condizioni o le qualità del soggetto passivo. B) Le circostanze attenuanti erroneamente supposte che concernono le condizioni , le qualità , e i rapporti predetti sono valutate a favore del reo. Da queste norme si desume che il reo è trattato come se lo scambio di persona non fosse mai avvenuto.Però dallo scambio di persona va tenuto distinto l'errore sulle circostanze che riguardano l'età o altre condizioni , fisiche o psichiche della persona offesa dove torna in vigore l'art. 59 c.p.Si applicherà l'aggravante a colui che istighi al suicidio una persona minore degli anni 18,ritenendo per errore determinato da colpa che essa abbia superato tale età.






CONCORSO DI CIRCOSTANZE : In un solo reato è possibile che concorrano varie circostanze.Bisogna distinguere allora l'ipotesi che le circostanze concorrenti siano omogenee,cioè tutte aggravanti o tutte attenuanti,oppure che le circostanze stesse siano eterogenee,e cioè alcune aggravanti ed altre attenuanti.Nel 1° caso (omogenee) si fa luogo al cumulo materiale cioè tanti aumenti o diminuzioni di pena quante sono le circostanze concorrenti.Però tale cumulo materiale viene escluso quando si tratti di circostanze SPECIFICHE (quando è contemplata per un solo reato o un numero ristretto di reati) e circostanze COMPLESSE (quando ne comprende in sé un'altra.Ricorrendo la specifica si applica solo questa;ricorrendo la complessa si fa luogo all'assorbimento e delle due se ne applica una soltanto.Nel 2° caso (eterogenee) si procede ad un giudizio di prevalenza o di equivalenza.Se le aggravanti sono ritenute prevalenti , non si tiene conto delle diminuzioni di pena sanciti per le prime,e viceversa.Nel caso poi che fra le aggravanti e le attenuanti vi sia equivalenza,si applica la pena che sarebbe stata inflitta se non concorresse alcuna circostanza. Il giudizio è comunque rimesso al giudice di merito che vi provvede con apprezzamento insindacabile e quindi non soggetto al controllo della cassazione.questo giudizio vale per tutti e due i giudizi.








Privacy




Articolo informazione


Hits: 6604
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021