Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

L'individuo e il prelievo fiscale

diritto


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

L'individuo e il prelievo fiscale

Sistema tributario Insieme delle norme e degli strumenti atti a disciplinare il pagamento dei tributi previsti dalla legge a favore di uno stato o di un ente pubblico.

Nel 1971 è stata realizzata una radicale riforma dell'ordinamento tributario in Italia che ha dato luogo al sistema attualmente in vig 757h74h ore.

I principali obbiettivi cui mirava la riforma fiscale erano quelli di realizzare un sistema che fosse:

semplificato, attraverso la riduzione del numero di tributi esistenti;



organico, per evitare che due diverse imposte colpiscano la stessa materia imponibile o che un reddito non sia assoggettato a imposta;

unitario, con la soppressione della maggior parte dei tributi degli enti pubblici minori e con un migliore coordinamento tra finanza statale e finanza locale;

equo, per rendere effettivi i principi costituzionali della capacità contributiva e della progressività dell'imposizione.

Un altro obbiettivo era quello di combattere l'evasione fiscale. A questo fine vengono istituiti l'Anagrafe tributaria e il codice fiscale. Purtroppo, non tutti gli obbiettivi sono stati raggiunti poiché:

il numero dei tributi rimane ancora assai elevato;

le norme istitutive dei singoli tributi sono soggette a frequenti modifiche;

gli strumenti predisposti per l'accertamento e il controllo non sono efficienti e rendono possibili i fenomeni di elusione ed evasione fiscale.

Le imposte costituiscono l'entrata fiscale di gran lunga più importante.

Si distinguono in:

imposte dirette, che hanno come presupposto le manifestazioni dirette e immediate della ricchezza; vale a dire il percepimento di un reddito o il possesso di patrimonio.

Quelle più importanti sono:

l'IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche), che si applica a tutte le persone fisiche che abbiano capacità contributiva e colpisce ogni tipo di reddito posseduto dal contribuente.

È un'imposta progressiva, cioè cresce in misura più che proporzionale all'aumentare del reddito a causa della presenza di aliquote crescenti.

Per adeguare l'imposta alla situazione personale e familiare del contribuente sono previsti degli oneri deducibili (spese sostenute dal contribuente che non aggravano sull'ammontare totale del reddito imponibile) e delle detrazioni, cioè riduzioni dell'imposta  per carichi di famiglia.

l'IRPEG (imposta sul reddito delle persone giuridiche), che si applica a tutte le persone giuridiche in base alla loro capacità contributiva. È un'imposta proporzionale, cioè cresce in misura proporzionale all'aumentare del reddito e l'aliquota è costante.

imposte indirette, che hanno come presupposto le manifestazioni indirette della ricchezza, ossia un atto di consumo o un trasferimento.

Quelle più importanti sono:

l'IVA (Imposta sul valore aggiunto), che viene applicata sul prezzo dei beni nel momento in cui questi sono ceduti e sull'importo della prestazione di servizi effettuati nell'ambito delle attività imprenditoriali, professionali e artistiche. Questa imposta colpisce solo il consumatore finale;

le imposte di fabbricazione di alcuni generi particolari come l'alcool e la benzina;

l'imposta di registro, che colpisce ad esempio gli atti di compravendita degli immobili;


Le più importanti imposte locali sono:

l'IRAP (Imposta regionale sulle attività produttive), che viene pagata alle regioni da tutti coloro che esercitano un'attività d'impresa, compresi i lavoratori autonomi;



l'ICI (imposta comunale sugli immobili), che è pagata ai comuni dai proprietari di terreni e di fabbricati, in base al valore degli immobili stessi.

Evasione fiscale Occultamento totale o parziale del proprio reddito al fine di sottrarsi al pagamento dell'imposta fiscale. L'evasione fiscale si attua attraverso l'omissione della dichiarazione dei redditi oppure la presentazione di una dichiarazione dei redditi falsa; la tenuta irregolare della contabilità; la denuncia di passività fittizie ecc. L'evasione fiscale è in genere dolosa, ma può essere anche colposa quando è dovuta a errori o a ignoranza di norme di legge da parte del contribuente.

Oltre a provocare un danno economico, l'evasione fiscale provoca danni sociali, in quanto ostacola la promozione dello sviluppo e l'equa distribuzione del reddito tra i cittadini.

Il sistema di accertamento delle imposte sui redditi è strutturato sul principio del controllo incrociato: la pubblica amministrazione, nel momento in cui il contribuente deposita la propria dichiarazione, valuta se sussiste un corretto coordinamento tra la dichiarazione presentata per il pagamento delle imposte dirette e quella presentata per il pagamento di quelle indirette. Il secondo metodo per contrastare l'evasione è quello della contrapposizione di interessi, che il legislatore attua tenendo sotto controllo due categorie di soggetti: ad esempio con l'analisi del rapporto intercorrente tra un medico e il proprio paziente lo stato è in grado di controllare la dichiarazione dei redditi sia di chi ha effettuato la spesa medica, sia di chi ha prestato l'assistenza o la consulenza medica.


DEFINIZIONE DI TASSA

Tributo versato a favore di un ente pubblico a fronte di una prestazione. Le tasse

si differenziano dalle imposte perché non sono legate né alla capacità contributiva

del soggetto né alla produzione o al consumo di beni (Vedi Imposte dirette e

indirette). Le principali tasse previste dal sistema tributario italiano riguardano i

servizi amministrativi e di pubblica utilità su cui lo stato ha competenza esclusiva

(licenze, concessioni, autorizzazioni ecc.).


DEFINIZIONE DI IMPOSTA

I moderni sistemi tributari si basano su norme atte a identificare il presupposto

dell'imposta, cioè la situazione che origina l'obbligo di pagare l'imposta: la titolarità di

un reddito o di un patrimonio, la produzione o il consumo di un bene e così via. La

"base imponibile", cioè la traduzione in termini monetari del presupposto dell'imposta,

consiste nell'ammontare del reddito, nel valore del patrimonio o nel prezzo ottenuto o

pagato per un bene prodotto o consumato. La base imponibile indica la capacità

contributiva del soggetto; per alcune imposte essa è dichiarata dal contribuente, per

altre vi provvede lo stato attraverso un accertamento. Il contribuente può essere un

singolo individuo, una famiglia o un'impresa.


Sulla somma che costituisce la base imponibile si applica l'aliquota di imposta, che è

espressa in percentuale; se questa percentuale è fissa, cioè uguale per ogni livello della

base imponibile, l'imposta è "proporzionale"; se invece l'aliquota aumenta

all'aumentare della base imponibile l'imposta è "progressiva"; se infine essa diminuisce

all'aumentare della base imponibile l'imposta si dice "regressiva". Il prodotto tra la base

imponibile e l'aliquota di imposta determina il debito d'imposta, da cui possono però

essere operate delle detrazioni (ad esempio le spese sanitarie). La somma di denaro

raccolta dallo stato tramite le imposte viene chiamata "gettito d'imposta"; esso è pari

alla somma delle imposte di tutti i contribuenti solo se il sistema funziona

perfettamente e se non c'è evasione fiscale.


DEFINIZIONE DI CONTRIBUTO

Somma dovuta a un ente pubblico da chi si avvantaggia di un'attività di pubblica utilità

dallo stesso ente compiuta.






Privacy

Articolo informazione


Hits: 1826
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020