Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Ecologia - Definizioni di ecologia

biologia




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Ecologia


È una scienza giovane. In ecologia è difficile far esperimenti che diano risultati attendibili e verificabili perché nel sistema "Ambiente" ci sono troppe variabili. È una scienza su campo, prettamente sperimentale.

L'ecologia è una scienza pratica:

osservazione sul campo: osservare l'organismo nel suo ambiente naturale a registrare le osservazioni

Condurre esperimento su campo: per scoprire come gli organismi reagiscono a certe variazioni ambientali

L'organismo viene collocato nell'ambiente controllato di un laboratorio di una gabbia o una serra. Quest'ultimo metodo sperimentale è utile perché è spesso più facile registra 525g67f re con grande precisione le osservazioni in condizioni controllate; però si deve ricordare che gli organismi possono reagire in modo diversi poiché sono stati tolti dal loro ambiente naturale.




Definizioni di ecologia


Haeckel: L'ecologia è la conoscenza della somma delle relazioni degli organismi con il mondo esterno circostante con le condizioni organiche (fattori biotici) ed inorganiche (fattori abiotici) dell'esistenza.


Charles Elton: è lo studio degli animali e delle piante in relazione alle loro abitudini e ai loro habitat.


Krebs: Studioscientifico delle interazioni che determinano la distribuzione e l'abbondanza degli organismi.



Autoecologia: relazione ecologica dal punto di vista di una singola specie


Sinecologia: relazione ecologica dal punto di vista della comunità (insieme di tutte le specie che convivono)


Popolazione: gruppi di individui della stassa specie che vivono in una medesima area e che sono interfecondi. Es. un branco di elefanti


Comunità: L'insieme degli organismi (di specie diverse) che interagiscono tra loro in un determinato ambiente. Es.  le piante e gli animali della savana


Ecosistema: Gli esseri viventi di una determinata zona e l'ambiente fisico che li circonda. Es. la savana è un ecosistema e comprende  sia animali e piante che vi vivono sia, il tipo di suolo, l'H2O presente anche nelle nubi, il calore presente nell'aria.


Biosfera: comprende la superficie terrestre e tutti gli organismi che lo popolano. Vi fanno parte tutti gli ecosistemi.







L'ecosistema e le sue componenti


Fattori Abiotici:

o       componenti fisiche:

luce

temperatura

pressione

o       componenti chimiche:

elementi

composti organici

composti inorganici


Variazioni di fattori abiotici


Euri grande - organismi che sopportano grandi variazioni di un determinato fattore.

Es euroterma grande variazione di temperatura

Steno: piccolo - non accettano variazioni


Fattori Biotici:

o       Organismi viventi:

Produttori

Consumatori

Decompositori


Fattori limitanti: quantità minima di un dato elemento che deve essere presente nell'ambiente in forma utile a soddisfare le esigenze metaboliche di un organismo - legge di Liebeg


Fattori condizionanti:

Macroelementi: utilizzati in quantità relativamente grandi

Microelementi o oligoelementi: richiesti in piccole quantità dalla maggioranza degli organismi






















Energia solare


Costante solare: 1,3 x 1024 calorie all'anno che raggiungono gli strati atmosferici


il 30% dell'energia solare viene riflesso da nubi e pulviscolo atmosferico

il 20% viene assorbito dall'atmosfera

il 50% che raggiunge la terra:

o       una piccola parte viene riflessa dalle superfici chiare

o       la maggior parte viene assorbita



L'energia assorbita:

mare: ciclo dell'acqua

terreno: viene irradiata nuovamente sottoforma di raggi infrarossi, cioè calore


I gas atmosferici disperdono il calore, ma il vapore d'acqua e la CO2 no, di conseguenza il calore viene trattenuto e riscalda la superficie terrestre.





































La Luce


La luce è la principale fonte di energia degli organismi fotosintetici che trasformano l'energia luminosa in energia chimica tramite pigmenti come la clorofilla.

Un raggio solare impiega 8 minuti ad arrivare sulla terra.

I raggi solari vengono assorbiti in maniera differente dalle superfici chiare e dalle superfici scure:

- il mare riflette la luce

- il suolo assorbe calore:

Il calore assorbito dal suolo dipende da:

tempo di esposizione

condizioni meteorologiche

calore del suolo

la latitudine

inclinazione dei raggi


Radiazioni

il 10% della luce che raggiunge il suolo è ultravioletta, pericolosa per gli organismi perché provoca mutazioni del DNA

il 45% visibile, quella luminosa, usata dalle piante: va dal rosso al violetto

il 45% infrarossi, il calore


La luce è un fattore limitante per gli ecosistemi acquatici, ad una certa profondità non c'è più luce. Per gli ecosistemi terrestri non è limitante

Le piante nei riguardi della luce sono:

lungidiurne: piante estive  che hanno bisogno di un Dì lungo

brevidiurne: piante invernali

indifferenti


Fotoperiodismo: influisce soprattutto sui pesci e sugli uccelli, sulla maturità sessuale e sulle migrazioni


Fototropismo: fenomeno di movimenti condizionati dalla luce


Fito e zooplancton: quando c'è luce lo zooplancton va sott'acqua mentre il fitoplancton sale in superficie.

















Temperatura


Indicata in Celsius, misura il calore di un corpo.

In ecologia  è la misurazione del calore di un luogo.

È la differenza tra l'energia assorbita e l'energia dissipata.

La temperatura varia per la durata del Dì e per l'inclinazione dei raggi solari.


Isoterma: è il luogo dei punti che hanno la stessa temperatura nello stesso momento. Se prendo più isoterme nello stesso luogo in due momenti diversi, si ha l'escursione termica.

Calcolando in media le temperature min e max vanno da -45° a + 30°

Fattori determinanti della temperatura:

o       latitudine

o       inclinazione dei raggi

o       periodo di insolazione

o       altitudine


La temperatura è fortemente limitante e condizionante.

Tolleranti sono le cellule batteriche e le alghe unicellulari.

Termofili: batteri che vivono a temperature di 100°

Organismi pluricellulari vivono con temperature più limitate

Per il freddo si adottano delle difese come gli involucri delle spore e dei semi.


Gli organismi hanno diversi atteggiamenti in riguardo alla temperatura:

i vegetali sopravvivono solo a determinate temperature mentre gli animali migrano

gli insetti durante l'inverno vanno in diapausa

gli animali vanno in letargo

Gli organismi acquatici hanno una ristretta capacità di adattamento alla temperatura, sono stenotermi


























Clima


Il clima è la storia del tempo meteorologico in un determinato periodo di tempo piuttosto alto, minimo 30 anni.

Dati, variazione giornaliera e stagionale di:

temperatura

umidità

quantità, qualità delle precipitazioni

durata dell'insolazione

la nuvolosità

la direzione e velocità del vento

altri fenomeni transitori come la nebbia, temporali e gelate.


Questi elementi meteorologici sono condizionati da fattori geografici( latitudine, inclinazione dei raggi solari, periodo di insolazione, altitudine, vicinanza o meno degli specchi d'acqua)

Il mare mitiga il clima, come per esempio nel caso della corrente del golfo.

Anche il vento influisce nel clima, come i venti periodici tipo i Monsoni.

Le piogge danno climi umidi o aridi.


Clima Italiano:

clima alpino:

freddo di inverno

fresco d'estate

clima continentale:

inverni rigidi ma mitigati dai corsi d'acqua

estati umide e afose

clima mediterraneo:

inverni miti

estati abbastanza calde e umide






















Acqua


Composto chimico più abbondante della terra, 70%

È il solvente per eccellenza. I primi organismi hanno iniziato la loro evoluzione nell'acqua.


L'umidità atmosferica proviene dalla terra tramite:

o       evaporazione delle acque

o       traspirazione degli organismi viventi:

sudorazione

respirazione

urine

feci


Dall'atmosfera per opera della condensazione si formano:

precipitazioni atmosferiche, strati alti dell'atmosfera

nebbia, strati bassi

rugiada e brina, contatto col suolo


La condensazione è la maggior fonte di acqua dolce

Quando piove spesso l'acqua penetra nel suolo e si creano le falde:

falde acquifere freatiche, strato permeabile-acqua-impermeabile

falde acquifere artesiane, strato impermeabile- acqua-impermeabile








Privacy

Articolo informazione


Hits: 2679
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020