Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Prospettiva rappresentazione che utilizza la visione dell'occhio umano per produrre su un piano un oggetto nelle sue tre dimen

disegno




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Prospettiva rappresentazione che utilizza la visione dell'occhio umano per produrre su un piano un oggetto nelle sue tre dimensioni.fondamentale=occhio osservatore,oggetto reale,quadro,ciopiano.

Criteri x impostazione1)distanza VP figura ottimale VPcirca1.5-2 max dimensione dell'oggetto,fig discreta1-1.5,fig.poco accettabileVPcirca0.7-1,fig.molto deformataVP<0.7(2)posizione asse visivo VP prosp centr a destra,prosp.centr di un 212i83c interno dentro fig. 3)inclinazione di omega rispetto all'oggetto no 45,meglio 30,60,90. 4)distanza LO-LT sopra oggetto,taglia oggetto circa2/3,evitare LOsu 1 faccia oggetto.Il punto di vista V l'occhio dell'osservatore.

semipiano verticale superiore (omega)chiamato quadro prospettico o quadro la superficie verticale immaginata trasparente e interposta tra l'occhio dell'osservatore(PV) e l'oggetto reale.

semipiano orizz. ant PO chiamato geometrale quello su cui poggia l'osservatore semipiano orizz post la parte del geometrale determinata dalla sua intersez con il quadro prospettivo,su di esso poggia l'oggetto reale.LT la retta d'intersezione del quadro con il geometrale S



punto di stazione la proiez ortogonale del punto di vista sul geometrale.La quota PV,S corrisponde all'altezza dell'occhio dell'osservatore rispetto al geometrale raggi visuali sono le rette proiettanti determinate dall'unione del punto di vista con i vertici della figura obiettiva

punto principale P la proiezione ortogonale del punto di vista sul quadro;l'oggetto PV,P corrispond alla distanza dell'osservatore dal quadro ed chiamato distanza principale, essa interseca perpendicolarm il quadro prospettico ed anche il raggio visuale principale o asse visivo

punto giacente sulla LT H il piede della perpend condatta da P o da S sulla linea di terra.

lina orizz LO la retta d'intersezione del piano orizzontale con il quadro e passante x il punto princ P.La LO parallela sempre alla LT e la sua distanza da questa uguale all'altezza dell'occhio dell'osservatore.

prosp centr con raggi visuali (raggi visuali in prosp perpend LT; le rette perpend tomega concorr al punto P metodo raggi visuali xprosp accident (raggi visuali in prosp perpend LT;parall Fd conc Fd Fs a Fs.

Metodo dei punti di distanza p.central(perp tomega conc P paral d1conc D1 met punti dist x prosp accid uguale con tomega inclinato

Metodo punti misuratori paralFs conc con Fs paral m1 conc M1

Altezze 1)tracciata la pianta del solido sul pavimento in prospettiva, a partire dal punto di cui si vuole l'altezza, si sceglie una retta di fuga passante x punto inferiore fino alla LT.Sulla LT si innalza l'altezza reale raddoppiata.Da estrem superiore dell'altezza reale si fa concorrere una seconda retta di fuga k incontr sulla verticale dell'oggetto l'altezza prospettica cercata. 2)Tracciata la pianta del solido sul pavimento in prospettiva, si individuano un punto W su LT e un punto Fh sulla LO in modo tale da non interferire troppo con il disegno.Su W si innalzano tutte le altezze necessarie,raddoppiate e le si fanno conc. Con Fh.A partire dalla pianta del solido,mediante linee orizzontali e verticali si trovano le altezze prosp.desiderate ottenendo gli spigoli necessari al solido.








Privacy

Articolo informazione


Hits: 2540
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020