Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LE FRASI FAMOSE

sociologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

L'Italia del Duce - Società, cultura, famiglia, condizione femminile e costume sotto il "virile" regime fascista
INTEGRAZIONE SOCIALE : STRUMENTI PROGETTUALI E METODOLOGICI
Lo Pnice o l'enigma del fondamento = L'invenzione della democrazia
COS'È LA SOCIOLOGIA DELLA DEVIANZA - POSSIBILI DEFINIZIONI DI DEVIANZA
LE FRASI FAMOSE

LE FRASI FAMOSE

 

Si può mentire con la bocca: ma con l' espressione che si ha in quel momento si dice pur sempre la verità. (Friedrich Nietzsche)

La perseveranza è il duro lavoro che fai dopo che ti sei stancato del duro lavoro che hai fatto.
(Newt Ginrich)

Non bisogna appoggiarsi troppo ai principi, perchè poi si piegano.(Leo Longanesi)

 

La scoperta di una soluzione consiste nel guardare la stessa questione come fanno tutti, e pensare qualcosa di diverso. (Albert Szent-Gyorgyi)

 



Siamo quello che pensiamo. Tutto ciò che siamo nasce con i nostri pensieri. Noi creiamo il nostro mondo. (Buddha)

 

Amare significa riporre la nostra felicità nella felicità altrui. (Gottried Withelm Leibniz)

 

Le persone raramente raggiungono il successo a meno che non si divertano a fare ciò che stanno facendo. (Dale Carnegie)

 

Il vero orrore è quello di un mondo in cui è proibito leggere, dunque è proibito conoscere, amare, ricordare. (Francois Truffaut)

 

Noi non conosciamo le persone quando vengono da noi, dobbiamo andare noi da loro per sapere quel che sono. (Goethe)

 

Quando ogni risorsa fisica e mentale è ben focalizzata, il potere di risolvere i problemi si moltiplica tremendamente. (Norman Vincent Peale)


Non c'è nulla di così alto cui la persona forte non possa poggiare la propria scala. (Shiller)

 

Non seguire il sentiero: tracciane uno nuovo e lascia la tua impronta da seguire. (Anonimo)

 

Se conosci come, avrai sempre un lavoro, ma se conosci perchè,sarai una guida. (John Capozzi)

 

Due cose riempiono il cuore e l' anima di un'ammirazione e venerazione sempre nuove e crescenti: il cielo stellato sopra la mia testa e la legge morale in fondo al mio cuore. Io sognavo e credevo che la vita fosse piacere, ma quando mi svegliai, vidi che essa era dovere. (Immanuel Kant)

 

Un albero è conosciuto per i suoi frutti, un uomo per le sue azioni.Una buona azione non è mai perduta.Colui che semina cortesia miete amicizia, colui che pianta gentilezza raccoglie amore. (S. Basilio)

 

Aveva così poche idee che non le diceva a nessuno per paura di rimanere senza. (Renzo Butazzi)

 

Mentre tutti conoscono l' utilità dell' utile, nessuno conosce l' utilità dell' inutile. (Chuang Tzu)

 

La differenza tra una persona di successo e gli altri non sta nella manc 414j98e anza di forza o nella mancanza di conoscenza ma piuttosto nella mancanza di volontà. (Vince Lombardi)

 

Gli ostacoli sono fatti per essere superati. ( J. Williard Marriot)

 

La felicità non va ricercata nel cielo sempre sereno, ma nelle piccole cose con le quali costruiamo la vita.
(carmen Sylva)

 

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui. (Ezra Loomis Pound)

 

Non è perchè le cose sono difficili che non osiamo. E' perchè non osiamo che ci sembrano difficili.  (Seneca)

 

Quel che abbiamo alle spalle e quel che abbiamo davanti sono piccole cose se paragonate a ciò che abbiamo dentro. (Ralph Waldo Emerson)

 

La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto. (Oscar Wilde)

 

Qualcuno di noi fa le cose bene, qualcun'altro no, ma tutti assieme verremo giudicati da una cosa soltanto, il risultato. (Vincent Lombardi)

 

We do not remember days; we remember moments.  (Anonimous)

 

La differenza tra la letteratura e il giornalismo? Il giornalismo è illeggibile e la letteratura non è letta. (Oscar Wilde).

 

Il giornalista è lo storico dell'istante (Albert Camus).

 

Senza il denaro e il tempo, la fantasia, ridotta in uno stato di sogno passeggero, non può tradursi in azione. (Baudelaire)

 

Una persona ragionevole adatta se stessa al mondo esterno. Una persona irragionevole adatta il mondo esterno a se stessa. Sono gli irragionevoli che fanno il progresso. (Carlo Minnaja)

 

Se un uomo parte con delle certezze, finirà con dei dubbi, ma se si accontenta di iniziare con qualche dubbio, arriverà alla fine con delle certezze. (Francis Bacon)

 

Son sabbia i minuti, spensierato mortale, da non lasciar scorrere senza cavarne oro! (Charles Bauledaire)

 

Non ti fidar troppo del colore delle cose. (Virgilio Publio Marone)

 

La qualità della vita di un uomo è in diretta proporzione al suo impegno ad eccellere, indipendentemente dall' attività da lui scelta. (Vincent Lombardi)

 

Vai con fiducia nella direzione dei tuoi sogni! Vivi la vita che hai immaginato. (Haenry David Thoreau)

 

La generosità consiste meno nel dare molto nel dare a proposito. (Jean de La Bruyère)

 

L' uomo non può scoprire nuovi oceani finchè non ha il coraggio di perdere di vista la costa. (Anonimo)

 

Non accontentarti del troppo: è sempre troppo poco. (P.d.P.)

 

Non può esistere amicizia senza fiducia, e non può esistere fiducia senza coerenza. (Samuel Johnson)

 

La gentilezza delle parole crea fiducia. La gentilezza dei pensieri crea profondità. La gentilezza del donare crea amore. (Lao-Tzu)

 

Sii sempre come il mare, che infrangendosi contro gli scogli trova ogni volta la forza di riprovarci. ( Anonimo)

 

Il genio non è chi dà le risposte, ma chi pone vere domande. (Anonimo)

 

Spesso le idee si accendono l' una con l'altra, come scintille elettriche.

( Friedrich Engels)

 

Un grande pilota sa navigare anche con la vela rotta. (Seneca)

 

Non aspettare il momento opportuno: crealo! (George Bernard Shaw)

 

Dieci "P" per vivere in armonia: Pensate Poi Parlate Perchè Parole Poco Pensate Possono Produrre Pentimento.(Anonimo)

 

I concetti sono pensieri cristallizzati che hanno superato la prova del tempo (Anonimo)

 

L' attesa del piacere è essa stessa piacere. (Gotthold Ephraim Lessino)


Una lingua tagliente è l' unico strumento acuminato che migliora con l' uso costante. (Washington Irwing)

 

Coloro che reprimono il desiderio, lo fanno perchè il loro desiderio è abbastanza debole da poter essere represso. (William Blake)

Nei momenti meno belli anche una frase può aiutarci a sentirci meglio... e poi ricordate sempre che non esistono i ricordi belli e quelli brutti... ma solo quelli belli e quelli meno belli...

 

Anche questo mi ha insegnato il fiume: tutto ritorna...

Osservo il tuo silenzio, mentre con il cuore ascolto il mio.

Fuggiremo il riposo, fuggiremo il sonno, supereremo in velocità l'alba e la primavera. E prepareremo giorni e stagioni a misura dei nostri sogni... (Paul Eluard)

Il piccolo principe sedette su una pietra e alzò gli occhi verso il cielo: "Mi domando" disse "se le stelle sono illuminate perché ognuno possa un giorno trovare la sua". (Antoine de Saint-Exupèry)

DAL FILM "THE CROW"

Un tempo la gente era convinta che quando qualcuno moriva un corvo portava la sua anima nella terra dei morti, a volte però accadevano cose talmente terribili, tristi e dolorose che l'anima non poteva riposare, così, a volte, ma solo a volte, il corvo riportava indietro l'anima perché riportasse le cose a posto.

Un palazzo viene dato alle fiamme, tutto quello che ne resta è cenere, prima pensavo che questo valesse per ogni cosa, famiglie, amici, sentimenti, ora so che a volte, se l'amore è vero amore, niente può separare due persone fatte per stare insieme.

Vittime...non lo siamo tutti?

Albrecht: "Biancaneve, se ti muovi sei morto". Eric Draven: "Pensavo che i poliziotti dicessero sempre mani in alto". Albrecht: "Bhè, io ti dico di non muoverti. Muoviti e sei morto" Eric Draven: "E io ti dico che sono morto...e che mi muovo".

Eric a Darla "La Madre è il nome di Dio sulle labbra e nei cuori di tutti i figli". "Tu sei quello che ha ucciso Tin Tin?". "Era già in una fossa, è morto un anno fa, nel momento in cui l'ha toccata, sono tutti morti solo che non lo sanno".

Le piccole cose per Shelly contavano così tanto, io le giudicavo insignificanti, ma, credimi: niente è insignificante.

Se le persone che amiamo ci vengono portate via non dobbiamo mai smettere di amarle: le case bruciano, le persone muoiono, ma il vero amore è per sempre.

I suoi occhi sono così tristi che sembrano portare il dolore del mondo.il suo sguardo porta un sentimento indefinito di allegria e tristezza insieme.

La morte della paura è nel fare quello che temi (Guerriero Sequichie)

Se muori nell'amore potrai solo rinnegare l'odio che proverà il tuo cuore. Per sempre.

Voglio un angelo che mi consoli dopo essermi liberata di lacrime che non piango.

DAL FILM Il postino

Molto meglio dire male qualcosa di cui si è convinti che essere poeta e dire bene quello che vogliono farci dire gli altri.

Anche l'idea più sublime se la senti troppe volte diventa una stupidaggine.

Io non so dire quello che hai letto con parole diverse da quelle che ho usato. Quando la spieghi la poesia diventa banale.Meglio di ogni spiegazione è l'esperienza diretta delle emozioni che può svelare la poesia a un animo predisposto.

.hai già trovato la tua poesia.se per caso ti viene voglia di scriverla ecco il quaderno.

La poesia non è di chi la scrive ma di chi la usa.

Quando viene il tempo di morire, non essere come quelli i cui cuori sono pieni di paura di morire, e così quando viene il loro momento piangono e mendicano un po' di tempo in più per passare in maniera diversa le loro vite. Canta la tua canzone di guerra, e muori come un eroe che torna a casa. (Capo Aupumunt, Mohicani)

E' meglio morire stando in piedi che vivere sulle ginocchia.

Se il Grande Spirito mi avesse voluto bianco, mi avrebbe creato così. Ha messo nei vostri cuori alcuni desideri ed altri nel mio.ben diversi. Non è necessario per un'aquila essere un corvo.(Toro Seduto)

La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta. (Theodor W. Adorno)

Se ho compiuto qualche atto degno di essere ricordato, che esso sia il mio monumento; altrimenti nessun monumento potrà conservare il mio ricordo. (Agesilao II)

Il profumo della vita è racchiuso nei pensieri che la nostra anima respira.

La mia è sempre di più la lingua dei viaggiatori e chi decide di ascoltarmi deve sapere che io sono uno che racconta mondi che ha visto e mondi che vuole vedere, e che non conosco a fondo la lingua del posto, la lingua degli stanziali, strimpello strumenti e parlo male diverse lingue e di volta in volta ho bisogno di musicisti e di interpreti per metter su le tende nel luogo e restare finchè non mi riprende il senso di irrequietezza che mi porta a fare di nuovo i bagagli e partire. (Lorenzo)

Mi fa schifo ciò che ho conquistato. (Kurt Cobain)

Odio la mamma, odio il papà, il papà odia la mamma, la mamma odia il papà e tutto questo ti fa venire voglia di sentirti tanto triste. (Kurt Cobain)

Il conformismo è disgustoso e il falso anticonformismo ancora peggio. (Kurt Cobain)

Mentre ero in tour stavo così male da no riuscire ad alzarmi dal suolo, continuavo a vomitare aria perché il mio stomaco non riusciva a trattenere nulla, nemmeno l'acqua. E da lì a 20 minuti cominciava lo show. Cantavo e tossivo sangue. Mentre i Nirvana diventavano sempre più popolari, io stavo così male che non mi importava nulla né della band né di continuare a vivere. Ho iniziato a prendere droghe, sono diventato un tossicodipendente perché mi sentivo un tossicodipendente dentro, ogni giorno di più. Mi alzavo con i crampi allo stomaco e dovevo sforzarmi, cercare di mangiare. Avevo questi dolori atroci in continuazione. (Kurt Cobain)

Tutti i gruppi punk avevano nomi violenti, incazzati. Io volevo qualcosa di differente: un nome che fosse bello, spirituale, positivo. (Kurt Cobain)

Tu hai una malattia mortale: è chiamata morte. Pochi anni in più o in meno prima che tu venga spazzato via fanno poca differenza. Sii felice oggi, senza ragione, o non sarai mai più felice. (Socrate)

La pace viene dal cuore e penetra nell'anima. La parola pace significa star bene con il nostro io come Dio ha insegnato: amarsi l'uno con l'altro. Solo se si sta bene con noi stessi sappiamo cosa significa la parola pace.

Beati coloro che non solo accettano l'idea della morte, ma addirittura la prevengono.

Fare facilmente ciò che gli altri trovano difficile è talento; fare ciò che è impossibile al talento è genio. (Henri F.Amiel)

Non penso mai a quando sarò vecchio. Anzi non mi sarebbe dispiaciuto morire nel momento del mio più grande successo e diventare un mito come James Dean. (Vasco Rossi)

Da quando mi stancai di cercare lo imparai a trovare. Da quando un vento m'avversò la rotta faccio vela con tutti i venti. (Friedrich Nietzsche)

Fra un certo numero di anni, insomma quando non ci sarò più, sia che crepi di fame o mi tiri un colpo, io il buffone di oggi sarò analizzato dai professori fino all'ultima virgola per spiegare come, quando e dove è sorto il mio fenomeno. Dalla cattedra un idiota frontuto sproloquierà sul Dio-Diavolo. S'inchinerà la folla, servile e vana. Non mi riconoscerete: io non sarò più io. (V. Majakovsky)

Io sono l'unico spettatore di questa strada; se smettessi di vederla morirebbe. (Jorge Luis Borges)

Io amo colui che vuole creare al di sopra di sé e così perisce. (F. Nietzsche)

La vittoria non è tutto. E' l'unica cosa. (Vincent Lombardi)

La vita contiene situazioni più interessanti, più romanzesche di quelle che potrebbero contenere tutti i romanzi messi assieme. (Marcel Proust)

E quando mi avrai letto, getta questo libro, ed esci. Vorrei ch'esso ti avesse dato il desiderio di uscire, uscire da un luogo qualunque, dalla tua città, dalla tua famiglia, dalla tua stanza, dal tuo pensiero. (Andrè Gide)

Ogni grand'uomo che ho conosciuto aveva in sé qualcosa d'insignificante; ed era quel qualcosa d'insignificante che lo teneva al riparo dall'inattività, dalla follia o dal suicidio. (Gibran K. Gibran)

Andate, vagabondi senza tregue, errate funesti e maledetti, sul ciglio degli abissi e dei greti, sotto l'occhio chiuso dei paradisi. (Paul Verlaine)

I ricordi sono corni da caccia di cui si perde il rumore tra il vento. (Guillarme Apollinaire)

Nell'arco della porta naturale stavo accucciato come un sarto a cucirmi il sudario per il viaggio alla luce del sole divoratore di carne. Tutto agghindato per morire, il sensuale incedere iniziato, con le mie rosse vene piene zeppe di soldi, verso la meta conclusiva, la città elementare, io vado avanti quanto è lungo il sempre. (Dylan Thomas)

Non saranno di certo il mio cupo mantello e il solenne nero convenzionale degli abiti, mia buona madre, né la forza dei miei sospiri né i pianti di questi occhi o la tristezza del volto insieme con tutti gli aspetti, i modi e le forme del dolore, a manifestarmi quale veramente sono.tutte queste cose, sì davvero "sembrano": perché tutte queste cose chiunque può fingerle. Ma io ho qualcosa dentro che è al di là di ogni parvenza. Queste non sono che le gualdrappe e i fronzoli del dolore. (William Shakespeare)

Sono disperato con allegria da quando mi sono accorto che la vita è corta e quante sono le cose che non posso approfondire, le labbra che non posso baciare, le donne che non posso sposare, le case che non posso comprare, la gente che non posso aiutare. Sono disperato con allegria per le cose che non posso cambiare. (Luca Carboni)

Quante volte l'uomo mi ha deluso, quante promesse non mantenute. Quante volte cercando chiarezza ho trovato confusione, giri di parole, quante volte ruoli al posto di persone. (Luca Carboni)

Il rumore si propaga, il cielo si oscura, gli dei chiamano alla battaglia.

Un giorno incontrai il sole e mi chiese: "Lui ti ama ?". Io risposi: "No". Allora lui disse: "Perché non lo lasci ?" "Lo lasceresti tu il cielo ?"

Era cosa troppo da poco morire per te, anche il più semplice greco poteva far questo. Vivere, dolcezza, è un dono ben più prezioso e io offro anche quello. (Emily Dickinson)

A volte mi sento come il vento perché di vento è fatta la mia anima.

La solitudine è ascoltare il vento e non poterlo raccontare a nessuno.

Io credo nel sole anche quando non splende, credo nell'amore anche quando non si manifesta, credo in Dio anche quando non "parla".

Anche i sogni servono a diventare grandi. (Steve Rogers Band)

C'è chi si fissa a vedere solo il buio. Io preferisco contemplare le stelle. Ciascuno ha il suo modo di guardare la notte. (Victor Hugo)

Ognuno vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei. (Nicolò Macchiavelli)

E c'è qualcuno che in una pillola cerca quello che non riesce a trovare perché pensa di poter comprare ciò che la vita gli può regalare. (Lorenzo)

Su questa terra il denaro è la cosa che più somiglia a Dio ma il denaro resta e tu te ne andrai. La vita non sarà mai veramente una cosa tua finchè a qualcuno la regalerai. Fai un figlio credi ti somiglierà, sarà lui il tuo messaggio per chi non ti vedrà, lui la tua voglia di eternità, vivere di più, un po' di più. (Clandestino)

Se un uomo non ha scoperto qualcosa per cui è disposto a morire, non è degno di vivere. (Martin Luther King)

Un musicista deve fare musica, un pittore deve dipingere, un poeta deve scrivere, se vogliono essere davvero in pace con se stessi. (Abraham Maslow)

Incontrami per la città, mentre vago per la città, in cerca di qualcosa che non so, incontrami e sorridimi, poi va per la tua strada.

I sogni sono come le stelle, basta alzare gli occhi e sono sempre là.

Non ho chiesto a nessuno di nascere, perciò lasciatemi vivere come voglio.

Non serve strappare le pagine della vita, basta saper voltar pagina e ricominciare.

Chi rinuncia ai sogni è destinato a morire.

Fuoco, cammina con me!

Quando imparerai a fregartene della gente, solo allora sarai grande.

La felicità è fatta d'un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto.

Quando la gente mi chiede cosa vuol dire amare, abbasso gli occhi per paura di ricordare.

Non è cercando di essere gli altri che si è se stessi.

Non arrenderti mai, perché quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio.

Vivo per amarti, morirò se dovrò dimenticarti.

Cerca di essere sempre te stesso, così un giorno potrai dire di essere stato l'unico.

Ho dato tutto ciò che potevo, sono un poeta che racconta le sue storie e che canta i suoi versi. Se volete ascoltarmi tutti insieme, andremo lontano; se non vorrete ascoltarmi...

Dicono che sbagliando si impara, allora lasciatemi sbagliare.

Beato chi non avrà sogni da realizzare, perché non sarà mai deluso.

Se dovessi scegliere tra la vita e la morte, perché non esiste vita senza di te, di sicuro sceglierei la morte prima che mi scelga lei.

Non ha importanza che una cosa sia vera, l'importante è crederci.

Nella vita ci sarà sempre un bastardo che ti farà soffrire, ma sarà l'unica persona che riuscirai ad amare veramente.

Ciascun giorno è farsi un giro nella storia.

Datemi un sogno in cui vivere, perché la realtà mi sta uccidendo.

La felicità non è in fondo a un bicchiere, non è dentro a una siringa: la trovi solo nel cuore di chi ti ama.

I dubbi te li crea la libertà.

Darei tutti i miei giorni per un unico ieri.

Io sono così perché rispecchio quello che ho dentro.

Il mio migliore amico è lo specchio, perché quando piango non ride mai.

Se dovessi scegliere tra il tuo amore e la mia vita, sceglierei il tuo amore, perché è la mia vita.

Alcuni dicono che la pioggia è brutta, ma non sanno che permette di girare a testa alta con il viso coperto dalle lacrime.

Perdonami Padre, perché so quello che faccio.

La liberazione interiore è la sola cosa per cui valga la pena morire, la sola cosa per cui valga la pena vivere.

Voglio essere libero di provare ogni cosa, voglio sperimentare tutto, almeno una volta.

C'è una grande differenza tra la ribellione, e il fatto di rifiutare un qualcosa. Ribellarsi significa contrapporre con dignità e identità a ciò cui ci si ribella; il rifiuto è solo una fuga senza responsabilità.

Spesso veniamo amati per ciò che sembriamo, per ciò che fingiamo di essere. E per mantenere l'amore di qualcuno, continuiamo a fingere, a recitare una parte, finendo così per rendere la finzione autentica a noi stessi.

Gli individui sono stati educati alla paura di se e dei loro sentimenti. Tutti parlano di amore, ma è una parola vuota: in realtà si ha paura dell'amore e dei sentimenti, perché sono elementi perturbatori e possono portare sofferenza. Per cui gli individui recitano l'amore, che in quanto messinscena non può destabilizzare ne portare sofferenza.

Dentro ciascuno di noi c'è un'intera zona di immagini, emozioni e sentimenti, inespressa nella vita quotidiana. Talvolta, quando questa zona d'ombra riesce faticosamente a riemergere e a manifestarsi, finisce per assumere forme oscure e perverse. E' per l'appunto il nostro "lato oscuro", e scoprendolo ciascuno ravvisa in se le medesime perversioni. E' il riconoscimento di forze primordiali che raramente emergono alla luce del giorno.

L'essere umano oggi teme la sofferenza, ma teme ancora di più la morte. E' strano che si tema di più la morte, poiché la vita è sofferenza, e quando la morte arriva la sofferenza cessa.

La gente cerca di nascondere la propria sofferenza, ma sbaglia. Si è consapevoli di se soprattutto attraverso la cognizione del proprio dolore. Ciascuno dovrebbe rivendicare il diritto al proprio dolore.

Non voglio morire di vecchiaia, o di overdose, o andarmene nel sonno. Non voglio scivolare via da questa vita senza accorgermene, perché voglio sentire com'è. Voglio assaporarla, la morte, ascoltarla arrivare e gustarla fino in fondo.

C'è forse qualcosa di più brutto di una brutta fotografia? In una brutta fotografia tu sai di non essere tu, non ti ci riconosci, ma qualcuno ha ritenuto di vederti in quel modo, e ti ha fatto diventare così come vi appari.

La poesia e le canzoni mi attraggono perché sono eterne. Niente potrebbe sopravvivere all'olocausto, tranne loro: nessun superstite potrebbe ricordare un intero romanzo, o ripristinare un quadro, una scultura, un film, ma certamente potrebbe ridare vita a una poesia e a una canzone.

Nessuno... muore mai completamente, qualchecosa di lui... rimane sempre... VIVO...!!! dentro di noi

Ci sono dei giorni che è più bello sognare di vivere che vivere, ci sono dei giorni che è più bello vivere per vivere che per sognare...

Ci vuol qualcosa per tenersi a galla sopra questa merda sopra questa merda e non m'importa se domani mi dovrò svegliare con quel gusto in bocca, gusto in bocca"

Siamo solo noi che andiamo a letto la mattina presto e ci svegliamo con il mal di testa siamo solo noi che non abbiamo vita regolare che non ci sappiamo limitare siamo solo noi che non abbiamo più rispetto per niente neanche per la mente siamo solo noi... quelli che poi muoiono presto quelli che però è lo stesso

E non mi dire che sei puro come un giglio che sei un padre perchè c'hai un figlio credi che basti avere un figlio per essere un uomo e non un coniglio?

Le stelle stanno in cielo e i sogni....non lo so so solo che son pochi.... quelli che s'avverano"

E adesso basta vado fuori sempre se trovo i pantaloni e vado ad "affogare".....tutti i miei.....dolori perché restare, restare soli, fa male anche ai "Duri" loro non lo dicono ma..... parlano con i muri

Quando di colpo comincia lo show sta pure certo che questa è la volta che volerai su.... volerai via con me.

Tu non sei , non sei più in grado neanche di dire SE! quello che hai in testa l'hai pensato te! Qui non sei, non sei NESSUNO qui non si esiste più se non si appare mai in TV!!

Se siete "quelli comodi" che "state bene voi"... se gli altri vivono per niente perché i "furbi" siete voi....vedrai che questo posto, questo posto... IS BEAUTIFUL!!!!!!! Se siete "Ipocriti Abili"....non siete mai colpevoli se non state mai coi deboli, e avete buoni stomaci.... SORRIDETE! ........gli spari sopra....SONO PER NOI !

VIVERE! anche se sei morto dentro VIVERE! e devi essere sempre contento! VIVERE! è come un comandamento VIVERE..... o SOPRAVVIVERE.... senza perdersi d'animo mai e combattere e lottare contro tutto contro!....."

E mi ricordo chi voleva al potere la fantasia... erano giorni di grandi sogni........sai erano vere anche le utopie... ...E ora che del mio domani non ho più la nostalgia ci vuole sempre qualche cosa da bere ci vuole sempre vicino un bicchiere!

Ho guardato dentro un'emozione, e c'ho visto dentro tanto amore e ho capito perchè non si comanda al cuore!!"

Dietro non si torna non si può tornare giù quando ormai si vola non si può cadere più....

Perché la vita è un brivido che vola via è tutt'un equilibrio sopra la follia..............sopra follia!"

La persona diversa è difficile da capire ma una volta che lo si è fatto ci dà quel poco o quel tanto che ci manca per completarci ed essere felici (James Cameron)

L'uomo, a differenza dell'animale, ricerca l'impossibile perchè aspira sempre al meglio. L'uomo soffre perchè l'impossibile è tale ma non per questo rinuncia. L'uomo, a differenza dell'animale, si pone delle sfide per capire i suoi limiti e quando li raggiunge, ne ricerca altri. Ogni tanto si ferma ad osservare la realtà e regala un pò di sè, ma poi riparte perchè il desiderio di sfida è più forte di tutto.

E' la cosa più rumorosa che esista. Solo lo stolto lo interpreta come assenza di suono. Il silenzio comunica tante cose: belle e brutte. C'è chi lo usa per ricattare, chi per far pensare. Anche chi non vuole fare male. Chi prende tempo, chi non ne ha. Il silenzio non si ascolta, si interpreta a seconda dello stato d'animo. Solo chi lo sa ascoltare però ne capisce il vero significato. Nel bene e nel male.

Il salmone percorre centinaia di km. con uno scopo: depositare le uova che donano la vita. Il percorso è lungo, incontra molti ostacoli e quando è convinto di avercela fatta lo aspetta la prova più dura: risalire le rapide ed evitare gli orsi. In molti non ce la fanno, ma i migliori, quelli si. E' la selezione naturale.

Negli occhi di una persona vedi tutto la sua storia, il suo presente le sue speranze la sua ingenuità, la sua perfidia i suoi pensieri. Vedi le sofferenze e le gioie scopri i sentimenti, le frustrazioni. Chi non ti guarda negli occhi vuole nascondere qualcosa, la sua anima, il suo pensiero. Non credo alle parole, agli occhi sempre. E non sbaglio mai.

E ti diranno parole rosse come il sangue, nere come la notte; ma non è vero, ragazzo, che la ragione sta sempre col più forte: io conosco poeti che spostano i fiumi con il pensiero, e naviganti infiniti che sanno parlare con il cielo. Chiudi gli occhi, ragazzo, e credi solo a quel che vedi dentro; stringi i pugni, ragazzo, non lasciargliela vinta neanche un momento; scopri l'amore, ragazzo, ma non nasconderlo sotto il mantello: a volte passa qualcuno, a volte c'è qualcuno che deve vederlo. Sogna, ragazzo, sogna quando sale il vento nelle vie del cuore, quando un uomo vive per le sue parole o non vive più; sogna , ragazzo, sogna, non lasciarlo solo contro questo mondo, non lasciarlo andare, sogna fino in fondo, fallo pure tu! Sogna, ragazzo, sogna quando cala il vento ma non è finita, quando muore un uomo per la stessa vita che sognavi tu; sogna, ragazzo, sogna, non cambiare un verso della tua canzone, non lasciare un treno fermo alla stazione, non fermarti tu! Lasciali dire che al mondo quelli come te perderanno sempre: perché hai già vinto, lo giuro, e non ti possono fare più niente; passa ogni tanto la mano su un viso di donna, passaci le dita: nessun regno è più grande di questa piccola cosa che è la vita. E la vita è così forte che attraversa i muri per farsi vedere; la vita è così vera che sembra impossibile doverla lasciare; la vita è così grande che «quando sarai sul punto di morire, pianterai un ulivo, convinto ancora di vederlo fiorire». Sogna, ragazzo, sogna, quando lei si volta, quando lei non torna, quando il solo passo che fermava il cuore non lo senti più; sogna, ragazzo, sogna, passeranno i giorni, passerà l'amore, passeran le notti, finirà il dolore, sarai sempre tu. Sogna, ragazzo, sogna, piccolo ragazzo nella mia memoria, tante volte tanti dentro questa storia: non vi conto più; sogna, ragazzo, sogna, ti ho lasciato un foglio sulla scrivania, manca solo un verso a quella poesia, puoi finirla tu. (Roberto Vecchioni)

Se io potessi vivere un'altra volta la mia vita nella prossima cercherei di fare più errori non cercherei di essere tanto perfetto, mi negherei di più, sarei meno serio di quanto sono stato, difatti prenderei pochissime cose sul serio. Sarei meno igienico, correrei più rischi, farei più viaggi, guarderei più tramonti, salirei più montagne, nuoterei più fiumi, andrei in più posti dove mai sono andato, mangerei più gelati e meno fave, avrei più problemi reali e meno immaginari. Io sono stato una di quelle persone che ha vissuto sensatamente e precisamente ogni minuto della sua vita; certo che ho avuto momenti di gioia ma se potessi tornare indietro cercherei di avere soltanto buoni momenti. Nel caso non lo sappiate, di quello è fatta la vita, solo di momenti; non ti perdere l'oggi. Io ero uno di quelli che mai andava in nessun posto senza un termometro, una borsa d'acqua calda, un ombrello e un paracadute; se potessi vivere di nuovo comincerei ad andare scalzo all'inizio della primavera e continuerei così fino alla fine dell'autunno. Farei più giri nella carrozzella, guarderei più albe e giocherei di più con i bambini, se avessi un'altra volta la vita davanti. Ma guardate, ho 85 anni e so che sto morendo. (Jorge Luis Borges)



La vita non è uno scherzo. Prendila sul serio, come fa lo scoiattolo ad esempio, senza aspettarti nulla dal di fuori o nell'al di là. non avrai altro da fare che vivere. La vita non è uno scherzo. Prendila sul serio ma sul serio a tal punto che messo contro un muro, ad esempio, le mani legate, o dentro un laboratorio col camice bianco e grandi occhiali, tu muoia affinchè vivano gli uomini, gli uomini di cui non conoscerai la faccia, e morrai sapendo che nulla è più bello, più vero della vita. Prendila sul serio, ma sul serio a tal punto che a settant'anni, ad esempio, pianterai degli ulivi non perchè restino ai tuoi figli ma perchè non crederai alla morte, pur temendola, e la vita sulla bilancia peserà di più. (Nazim Hikmet)

Ti amo come se mangiassi il pane spruzzandolo di sale come se alzandomi la notte bruciante di febbre bevessi l'acqua con le labbra sul rubinetto ti amo come guardo il pesante sacco della posta non so cosa contenga e da chi pieno di gioia pieno di sospetto agitato ti amo come se sorvolassi il mare per la prima volta in aereo ti amo come qualche cosa che si muove in me quando il crepuscolo scende su Istanbul poco a poco ti amo come se dicessi Dio sia lodato son vivo. (Nazim Hikmet)

Ed il sole sorgerà anche domani. Ed anche domani cercherò di far sera. Ed anche domani mi guarderò allo specchio. Ed anche domani non mi riconoscerò. Ed anche domani chiuderò gli occhi quando si farà sera. Aprirò la mente e mi griderò in faccia la verità. Ed anche domani non mi ascolterò. E penserò che anche domani, sorgerà il sole.

..la tua Leggenda Personale? E' quello che hai sempre desiderato fare. Tutti, all'inizio della gioventù, sanno qual è la propria leggenda personale. In quel periodo della vita tutto è chiaro, tutto è possibile, e gli uomini non hanno paura di sognare e di desiderare tutto quello che vorrebbero veder fare nella vita. Ma poi, man mano che il tempo passa, una misteriosa forza comincia a tentare di dimostrare come sia impossibile realizzare la Leggenda Personale. Sono le forze che sembrano negative, ma che in realtà ti insegnano a realizzare la tua Leggenda Personale. Preparano il tuo spirito e la tua volontà. Perché esiste una grande verità su questo pianeta: chiunque tu sia o qualunque cosa tu faccia, quando desideri una cosa con volontà, è perché questo desiderio è nato nell'anima dell'Universo. Quella cosa rappresenta la tua missione sulla Terra..realizzare la propria Leggenda Personale è il solo dovere degli uomini..quando tu desideri qualcosa tutto l'Universo complotta affinché tu realizzi il tuo desiderio.. (P. Coelho)

..se si guarda indietro al corso passato della propria vita e si scorge qualche felicità mancata e qualche infelicità procurata; se cioè si considera l'errabondo e labirintico corso della vita è facile esagerare con i rimproveri contro se stessi. Il corso della nostra vita, infatti, non è opera nostra in termini così assoluti, ma è il prodotto di due fattori, vale a dire la serie degli eventi e quella delle nostre decisioni, e in modo tale che in entrambi i casi il nostro orizzonte è molto limitato, sicché non possiamo preannunciare con grande anticipo le nostre decisioni e ancor meno possiamo prevedere gli eventi, ma di entrambe le serie conosciamo solo gli elementi presenti; è per questo che quando la nostra meta è ancora lontana non siamo nemmeno in grado di puntare ad essa direttamente, ma solo in modo approssimativo e in base a congetture, cioè dobbiamo deciderci a ogni istante secondo le circostanze, nella speranza che la decisione presa sia tale da condurci più vicini alla meta principale; in tal senso le circostanze date e le nostre intenzioni di fondo possono essere paragonate a due forze che spingono in direzioni differenti, mentre la diagonale che ne risulta è il corso della nostra vita... (A.Schopenauer)

Il Racconto di Narciso L'Alchimista prese il libro, portato da qualcuno della carovana. Il volume era privo di copertina, ma lui riuscì a identificarne l'autore : Oscar Wilde. Mentre sfogliava le pagine, trovò una storia su Narciso. L'Alchimista conosceva la leggenda di Narciso, un bel giovane che tutti i giorni andava a contemplare la propria bellezza in un lago. Era talmente affascinato da se stesso che un giorno scivolò e morì annegato. Nel punto in cui cadde nacque un fiore, che fu chiamato narciso. Ma non era così che Oscar Wilde concludeva la sua storia. Egli narrava invece che, quando Narciso morì, accorsero le Oreidi - le ninfe del bosco - e videro il lago trasformato da una pozza di acqua dolce in una brocca di lacrime salate. "Perchè piangi?" domandarono le Oreidi. "Piango per Narciso," disse il lago. "Non ci stupisce che tu pianga per Narciso," soggiunsero. "Infatti mentre noi tutte lo abbiamo sempre rincorso per il bosco, tu eri l'unico ad avere la possibilità di contemplare da vicino la sua bellezza." "Ma Narciso era bello?" domandò il lago. "Chi altri meglio di te potrebbe saperlo?" risposero, sorprese, le Oreadi. "In fin dei conti, era sulle tue sponde che Narciso si sporgeva tutti i giorni." Il lago rimase per un po' in silenzio. Infine disse : "Io piango per Narciso, ma non mi ero mai accorto che fosse bello. Piango per Narciso perché, tutte le volte che lui si sdraiava sulle mie sponde, io potevo vedere riflessa nel fondo dei suoi occhi la mia bellezza. (Paulo Coelho -L'Alchimista)

Io dico ed ho sempre detto questo al mio avversario: "Io combatto la tua idea, che e' contraria alla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perché tu la tua idea la possa esprimere sempre, liberamente". (Sandro Pertini)

È come se fossi una bambola di porcellana, fredda, glaciale e immobile i cui occhi inespressivi solo a tratti hanno bagliori di vita. Ma dentro esplodo ogni giorno, ogni secondo, ogni attimo in un sentimento misto di dolore rabbia e amore. È come se avessi una profonda incrinatura che si ingrandisce con il passare dei giorni, fino a quando arriverà a fratturare la fragile porcellana. Ma non è forse meglio una frattura definitiva da cui partire per ricominciare, dell'incertezza di un'incrinatura che in qualunque momento potrebbe portare alla fine?

Siete tutti immersi nel vostro dolore e non vi accorgete che ci sono altri che soffrono intorno a voi, che soffrono per voi che soffrono sentendosi causa della vostra sofferenza. Provate ad aprire gli occhi e a capire quanto male fate. Vi accorgerete che il vostro dolore è nulla a confronto di quello di chi vi è accanto.

Spesso non ci accorgiamo di quello che abbiamo e reputiamo la felicità qualcosa di irraggiungibile. Felicità è vedere un tramonto dopo una lunga giornata. Felicità è pranzare a mezzogiorno. Felicità è vedere la luce del sole. Felicità è parlare con le persone. Felicità è camminare in strada. Felicità è poter studiare. Felicità è potersi sentire speciale, ma uguale a tutti gli altri quando se ne senta la necessità. Felicità è sognare. Ma la felicità è fatta di attimi brevissimi, che vanno catturati nel momento giusto per poi mantenerne il ricordo che ci serva d'aiuto nei momenti difficili.

Un baco è protetto dalla sua corazza ma allo stesso tempo imprigionato in ciò che gli da la forza di vivere. Quando i tempi sono maturi, si trasforma diventando una farfalla. Ma quella farfalla sarà pronta ad affrontare la vita? E quello che aveva tanto sognato, volare via, l'appagherà come chi è nato libero? O avrà sempre il ricordo della sua prigionia?

Quando si è soli si vorrebbe compagnia, ma quando si è in compagnia si vorrebbe essere soli. Quando si vive si vorrebbe morire, ma quando si sta per morire si vorrebbe vivere. Quando si odia si vorrebbe amare, ma quando si ama a volte ci si odia. Vivo di questi estremi controsensi. Questa è la natura dell'essere umano: non capire mai ciò che si ha ma spingersi sempre oltre cercando qualcosa che a volte nemmeno si sa cosa sia.

Per tanto tempo sono riuscita a sotterrare i miei sogni nel più profondo del mio cuore. Adesso non voglio più, voglio gridarli al mondo. Voglio realizzarli e ricominciare da capo.

Il buio è una pace estrema, un riposo che non ha eguali. Come le pupille si adattano all'oscurità così anche la nostra mente può farlo. E' come un abbraccio, caldo o freddo dipende dal nostro stato d'animo. Bisogna sentirsi parte di esso, muoversi con il suo ritmo, e allora capiremo la sua essenza e sapremo utilizzarlo al meglio.

E' un tunnel buio, largo e lungo dietro c'è una luce bianca che so bene cos'è, è il mio passato. Di fronte c'è un'altra luce ma stavolta è azzurra e non ho idea di cosa sia, potrebbe essere l'inizio o la fine. Ma infondo inizio e fine non sono parte della stessa cosa?

Non ho fame, ne sete. Non ho caldo, ne freddo. Non amo, ne odio C'è solo il vuoto invischiato con il dolore. Che mi stritola, mi intrappola, rende tutto scuro e non lascia intravedere nulla che abbia senso. Voglio riprendermi con le unghie e con i denti quello che non ho più: la VITA.

In una stanza buia, su un tavolo, c'è una candela. La sua fiamma vitale brucia lenta, ma aliti di vento cercano di spegnere quel bagliore. Non sono forti raffiche, ma piccolissimi e impercettibili soffi che uno dopo l'altro operano contro di essa. A poco a poco la fiammella perderà la sua forza e si esaurirà perdendo ogni cosa sia bella che brutta. Purtroppo non esiste ricarica per la candela come per l'ammorbidente della pubblicità.

I ricordi sono come un caldo letto donano gioia e proteggono dalla solitudine, ti aiutano a sopportare il dolore e l'amarezza. Spesso però si trasformano in una tetra ragnatela che intrappola l'anima e non la lascia più volare. Ti inchioda li, a ricordare continuamente cose che non puoi più avere, e quando vuoi volare c'è sempre qualcosa che ti rammenta che non puoi non puoi, non puoi più volare. Mi chiedo sarebbe meglio non avere ricordi? Ma qualcuno mi ha detto: E' meglio nascere o diventare cechi? Questa è la domanda a cui bisogna rispondere e io non sono sicura della risposta.

Sono stanca. I miei occhi sono stanchi di guardare. Le mie orecchie sono stanche di ascoltare. La mia bocca è stanca di parlare. Le mie mani sono stanche di agire. Le mia gambe sono stanche di sorreggere il corpo. Il mio cuore è stanco di battere. La mia mente è stanca di pensare. Sono stanca, molto stanca. Ma c'è qualcosa, non so cosa sia, che mi da la forza di andare avanti. Molti dicono che la speranza è l'ultima a morire. Non so se è la speranza o semplice istinto di sopravvivenza. So solo che finché riuscirò a svegliarmi tutti i giorni vorrà dire che sono viva e ogni giorno dovrò viverlo come fosse l'ultimo. Solo così potrò assaporare la vita.

Uscire dopo una lunga "clausura" è qualcosa che pervade il corpo e la mente. All'inizio sei titubante, cominci mettendo fuori solo il naso poi l'immensità e la vita che c'è fuori ti cattura e attira a se. Assapori ogni più piccola sensazione, il sole che ti bacia la pelle e arrossa le gote, il vento impertinente che ti scompiglia i capelli. Ascolti ogni rumore come non lo avessi mai sentito, i bambini che strillano e i ragazzi che parlano per le vie. Assapori il profumo del tramonto mentre la città comincia a trasformarsi indossando il suo mantello serale di calma e quiete. La luna illumina i miei occhi che si riflettono nel vetro della macchina che mi riporta al mio "convento", Lei sa cosa vuol dire vivere la notte. Niente però potrà cancellare questa giornata di gioia estrema, ne l'indifferenza della gente ne lo spettro della nuova "clausura". Tutte le sensazioni sono catalizzate e resteranno a farmi compagnia almeno fino alla nuova uscita.

E' vero, la sofferenza provoca ferite sempre aperte che bruciano e lasciano grandi cicatrici sempre visibili nel cuore e nella mente. Ma porta anche la consapevolezza di aver la forza per superare tutto, anche quello che mai avresti pensato di saper affrontare. Ti rende forte e ti insegna a combattere contro tutto e tutti, e ad avere rispetto di te stessa anche quando gli altri non ne hanno. Ti fa capire quali sono le cose importanti per cui vale la pena di vivere e quelle a cui non bisogna neanche guardare perché frutto solo di stereotipi. Capisci che vivere non vuol dire solo respirare, ma amare, odiare, e combattere. L'odio non è un sentimento negativo è solo l'altra faccia di una stessa medaglia che va accettata e compresa prima di essere giudicata. Non "consiglio" la sofferenza ma quando arriva forse se ne può trarre qualcosa di buono. All'inizio non si capisce, ci si chiede solo "perché a me" e continuerai a chiedertelo anche dopo che sarà finita, ma nel fondo del tuo cuore sai che quell'esperienza ti lascerà comunque qualcosa dentro. La sofferenza non può e non deve essere dimenticata ma accettata e portata alla luce del sole, a quel sole che presto arriverà nella tua vita, con una luce calda e un tepore protettivo che ti avvolge e ti fa sentire parte dell'immensità e pregnante di vita che sfocia da tutti i pori. Aspetto quel sole ogni giorno con ansia, così da potergli far conoscere la mia sofferenza che mi ha tanto insegnato e continuerà a insegnarmi. La vita è una lotta che va combattuta con dignità e anche se alcune battaglie si possono perdere la guerra sarà vinta ugualmente.

A volte ti chiedi se riuscirai mai a sfuggire al presente. Se quella situazione che ti si pone davanti è davvero la tua realtà o solo qualcosa che tendi a vivere senza averne capito il senso, senza sapere se quello che fai è giusto, razionale e se ha senso. A volte tiri avanti, cercando di racimolare i pezzetti di quella vita vecchia e lasciandoti cadere in testa quelli grandi che la nuova vita di getta addosso. Ma quei pezzi non riesci subito afferrarli, ce li hai davanti, te li guardi stordita e cerchi di capire a che cosa servono, di cosa fanno parte e come usarli! Immaginate di trovarvi in un pianeta diverso dal nostro, dove tutti sanno tutto ma solo voi e pochi altri non conoscete quasi niente. Vi trovate davanti cose che avete sentito nominare ma che non sapete come fronteggiare. Dai sentimenti alle emozioni.. qualcosa vi esplode dentro ma voi non capite cosa sia. Non siete stupidi . ma è come nominare una parola in una lingua straniera. non potete capirla. Poi la traducete nella vostra lingua e ne riuscite a capire il significato e piano piano imparate anche ad usarla ma dovete farlo con cautela. qualcuno dice velocemente anche se sbagliando. Forse dipende dal vostro carattere. Non tutti siamo uguali e ognuno ha il suo modo di reagire alle cose! Dateci tempo e impareremo anche noi!

Ci sono squadre che basta veder giocare per diventare tifosi. Ci sono squadre che ti fanno innamorare per il loro tifo, le loro maglie, la loro storia; la mentalità dei loro tifosi è pensare positivo in tutti i momenti della vita, il tifoso dell' Inter non cambia mai, affronta le avversità, i momenti difficili sempre allo stesso modo, senza arrendersi mai. Nessun allenatore avversario è mai stato portato in trionfo dopo una partita di calcio: è successo a me. Grazie ragazzi.

Nell'anno 2027 venni invitato ad assistere a una gara di calcio da una società della quale ero stato alle dipendenze. Lo stadio era pieno, presi posto in tribuna. Era uno stadio nuovo, con tutti gli spettatori rigorosamente seduti ai loro posti. Nessun colore, nessun calore. Solo un brusio era permesso all'interno di quella costruzione perfetta nella forma, incredibile, metallica, asettica. La partita era cominciata da un po' quando la squadra ospite passò in vantaggio fra timidi applausi: ne gioia, ne dolore, ne noia, ne stupore. Ad un tratto, da un lato dello stadio illuminato dal sole, qualcosa, qualcuno cominciò a muoversi, a tenere un comportamento strano, lontano nei tempi. Il loro brusio diventò voce, la loro voce diventò grido, il loro grido diventò boato. Dieci, cento mille si erano uniti a loro. Quella parte dello stadio si colorò, un enorme striscione copri' le loro teste, l'incitamento diventò incessante, continuò, ritmato. Da dentro mi sali' un caldo, dolce ricordo e una grande certezza: «VIVONO ancora LIBERI PER VOLARE IN UN SOGNO».

Una sera non riuscivo a dormire perché sentivo che dentro di me avevo una poesia per te... una poesia che raccontava la mia vita, e che quindi parlava solo di te, parlava con te pur sapendo che tu già sapevi, ma era il bisogno di raccontarsi, il bisogno che tu l'ascoltassi, il bisogno di affacciarsi nei tuoi occhi che la spingeva ad uscire... ma non avevo né la carta, né la penna, né l'inchiostro.... allora ho preso la pelle del mio corpo e ho fatto la carta, ho preso il sangue delle mie vene e ho fatto l'inchiostro, ho preso la punta del mio cuore e ho scritto Ti Amo

Ho sognato di incontrarti sulle strade che portano a Samarcanda. Ho sognato di incontrarti,...........prendere la tua mano nella mia ed accarezzarla. Le mie dita sulla tua pelle, come una palla da biliardo, che, colpita con molto effetto, scivola sul panno verde. Ho sognato di incontrarti, in un ascensore trasparente di Singapore o in un'osteria di Amsterdam. All'alba lungo una spiaggia cubana. Ho sognato di incontrarti, in questo grande " supermercato" che è la nostra vita, pieno di velocità e desideri; pieno di dubbi e certezze, di paure e coraggio, di ritmo e consapevolezza. Ma di sogni non si vive, miscelando ritagli di comportamenti dall'esito imprevedibile. Si vive di inapplicabili ricette pronte per l'uso, disperazione ed autostima. Di libertà imprigionate e prigioni liberatorie. Emozioni libere di occupare i vuoti, più forti delle nostre resistenze da apprendisti stregoni. Di "io" di Noi, di passioni e ideali, di rabbia nello stomaco ed amore nel cuore. Di inutili pacche sulle spalle ed indispensabili calci in culo, di molto altro ancora si vive, tanto,........alle volte sembra troppo, quasi trabocchi eppure non basta. Ho sognato di incontrarti ma poi mi sono svegliato, e tu sorridente accanto a me....

Poi gli dissero: ricorda perché tutto quello che dimentichi ritorna a volare nel tempo.

Ti amo tanto come sei per le incertezze che mi dai perché sei il mio portafortuna perché sei il vento e poi la luna la gente parla dei tuoi modi strani camicie che non ti abbottoni la gente parla delle tue canzoni, dei fiori scritti sui tuoi pantaloni non è mai annegata nei tuoi sogni fragili... nello spazio immenso dei tuoi occhi limpidi libera senza più limiti con il corpo che si illumina libera vicina a un angelo la tua mente vola via altissima su me la gente parla e ci fa del male: la gente è un po' convenzionale la gente parla se ti scopri il petto e poi ti immagina nel suo letto ed a fari spenti nella nebbia neanche sa che la maldicenza libera senza più limiti tu non provi mai vertigini libera da ogni immagine la tua ombra su di noi oscura il sole e vai... libera da ogni limite con il corpo che si illumina libera vicina a un angelo tu non provi mai vertigini libera da ogni limite con il corpo che si illumina... Durante un incendio nella foresta, mentre tutti gli animali fuggivano, un colibrì volava in senso contrario con una goccia d'acqua nel becco. "Cosa credi di fare!" Gli chiese il leone. "Vado a spegnere l'incendio!" Rispose il piccolo volatile. "Con una goccia d'acqua?" Disse il leone con un sogghigno di irrisione. Ed il colibrì, proseguendo il volo, rispose: "io faccio la mia parte!"

Dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto, dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato, dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato, allora scoprirete che i soldi non possono essere mangiati!

L'uomo è irragionevole, illogico, egocentrico: non importa amalo. Se fai il bene, diranno che lo fai per secondi fini egoistici non importa, fa' il bene. Se realizzi i tuoi obiettivi, incontrerai chi ti ostacola: non importa, realizzali. Il bene che fai forse domani verrà dimenticato: non importa, fa' il bene. L'onestà e la sincerità ti rendono vulnerabile: non importa, sii onesto e sincero. Quello che hai costruito può essere distrutto: non importa, costruisci. La gente che hai aiutato, forse non te ne sarà grata: non importa, aiutala. Dà al mondo il meglio di te, e forse sarai preso a pedate: non importa, dà il meglio di te.

La vita è un opportunità, coglila La vita è, bellezza, ammirala La vita è beatitudine, assaporala La vita è un sogno, fanne realtà La Vita è una sfida, affrontala La vita è un dovere, compilo La vita è un gioco, giocalo La vita è preziosa, abbine cura La vita è una ricchezza, conservala La vita è amore, godine La vita è un mistero, scoprilo La vita è promessa, adempila La vita è tristezza, superala La vita è un inno, cantalo La vita è una lotta, accettala La vita è un avventura, rischiala La vita è felicita, meritala La vita è la vita, difendila

Un giorno un uomo trovò un uovo d'aquila e lo mise nel nido di una chioccia. L'uovo si schiuse contemporaneamente a quelle della covata, e l'aquilotto crebbe insieme ai pulcini. Per tutta la vita l'aquila fece quel che facevano i polli del cortile, pensando di essere una di loro. Frugava il terreno in cerca di vermi e insetti, chiocciava e schiamazzava, scuoteva le ali alzandosi da terra di qualche decimetro. Trascorsero gli anni, e l'aquila divenne molto vecchia. Un giorno vide sopra di sè, nel cielo sgombro di nubi, uno splendido uccello che planava, maestoso ed elegante, in mezzo alle forti correnti d'aria, muovendo appena le robuste ali dorate. La vecchia aquila alzò lo sguardo stupita. "Chi è quello?" chiese. "E' l'aquila, il re degli uccelli", rispose il suo vicino. "Appartiene al cielo. Noi invece apparteniamo alla terra, perchè siamo polli". Ecosì l'aquila visse e morì come un pollo, perchè pensava di essere tale. (Solo se saremo coscienti delle nostre potenzialità, potremo sfidare le avversità e soprattutto noi stessi, aprendo così le ali d'aquila che ognuno di noi possiede per volare liberi verso un nuovo millennio).

Donare un sorriso rende felice il cuore. Arricchisce chi lo riceve senza impoverire chi lo dona. Non dura che un istante ma il suo ricordo rimane a lungo. Nessuno è così ricco da poterne far a meno nè così povero da non poterlo donare. Il sorriso crea gioia in famiglia dà sostegno nel lavoro ed è segno tangibile di amicizia. Un sorriso dona sollievo a chi è stanco rinnova il coraggio nelle prove e nella tristezza è medicina. E se poi incontri chi non te lo offre sii generoso e porgigli il tuo: nessuno ha tanto bisogno di un sorriso come colui che non sa darlo.

Caro amico, conosco la tua miseria, le lotte e le tribolazioni della tua anima, le deficienze e le infermità del tuo corpo. So la tua viltà, i tuoi peccati, e ti dico lo stesso: dammi il tuo cuore. Amami come sei! Se aspetti di essere un angelo per abbandonarti all'amore, non mi amerai mai. Anche se sei vile nella pratica del dovere e della virtù, se ricadi spesso in quelle colpe che vorresti non commettere più, non ti permetto di non amarmi. Amami come sei! In ogni istante in qualunque situazione tu sia, nel fervore o nell'aridità, nella fedeltà o nell'infedeltà, amami.come sei!. Voglio l'amore del tuo povero cuore, se aspetti di essere perfetto, non mi amerai mai. Non potrei forse fare di ogni granello di sabbia un serafino radioso di purezza, di nobiltà e di amore? Non sono Io l'Onnipotente? E se mi piace lasciare nel nulla quegli esseri meravigliosi e preferire il povero amore del tuo cuore, non sono io padrone del tuo cuore? Figlio mio, lascia che ti ami, voglio il tuo cuore. Certo voglio col tempo trasformarti ma per ora ti amo come sei. Desidero che tu faccia lo stesso. Io voglio vedere dai bassifondi della miseria salire l'amore. Amo in te anche la tua debolezza, amo l'amore dei poveri e dei miserabili, voglio che dai cenci salga continuamente un gran grido: Gesù ti amo! Voglio unicamente il canto del tuo cuore, non ho bisogno né della scienza, né del tuo talento. Una cosa m'importa: di vederti lavorare con amore. Non sono le tue virtù che desidero, se te ne dessi, sei così debole che alimenterebbero il tuo amor proprio; non ti preoccupare di questo. Avrei potuto destinarti a grandi cose; no sarai il servo inutile; ti prenderò persino il poco che hai.perché ti ho creato soltanto per l'amore. Oggi sto alla porta del tuo cuore come un mendicante, il re dei re! Busso e aspetto: affrettati e apri. Non allegare la tua miseria: se tu conoscessi perfettamente la tua indigenza morresti di dolore. Ciò che ferirebbe il mio cuore sarebbe di vederti dubitare di me e mancare di fiducia. Voglio che tu pensi a me ogni ora del giorno e della notte; voglio che tu faccia anche l'azione più insignificante solo per amore. Conto su di te per darmi gioia. Non ti preoccupare di non possedere virtù; ti darò le mie! Quando dovrai soffrire, ti darò la forza. Mi hai dato l'amore, ti darò di saper amare al di là di quanto puoi sognare. Ma ricordati. Amami come sei. Ti ho dato mia Madre; fa passare tutto dal suo cuore così puro. Qualunque cosa accada non aspettare di essere santo per abbandonarti all'amore. Non mi ameresti mai! Va adesso. Tuo Gesù

Questa notte ho fatto un sogno. Ho sognato che ho camminato sulla sabbia accompagnato dal Signore. E sullo schermo della notte erano proiettati tutti i giorni della mia vita. Ho guardato indietro e ho visto che ad ogni giorno della mia vita, proiettati nel film, apparivano orme sulla sabbia: una mia e una del Signore. Così sono andato avanti, finchè tutti i miei giorni si esaurirono. Allora mi fermai guardando indietro. Notando che in certi posti c'era solo un'orma. Questi posti coincidevano con i giorni più difficili della mia vita; i giorni di maggiore angustia, di maggiore paura e di maggiore dolore. Ho domandato allora: "Signore, tu avevi detto che saresti stato con me tutti i giorni della mia vita, ed io ho accettato di vivere con te, ma perché mi hai lasciato solo proprio nei momenti peggiori della mia vita? Ed il Signore rispose: "Figlio mio, io ti amo e ti dissi che sarei stato con te durante tutta la camminata e che non ti avrei lasciato solo neppure per un attimo, e non ti ho lasciato. I giorni in cui tu hai visto solo un'orma sulla sabbia, sono stati i giorni in cui ti ho portato in braccio".

Mio nonno diceva sempre: "Se hai un margine di vantaggio, per quanto piccolo esso sia, non devi mai mollarlo" (I quattro dell'Ave Maria)

Quando un uomo con il fucile incontra un uomo con la pistola, l'uomo con il fucile dice che l'uomo con la pistola è un uomo morto. (Per un pugno di dollari)

Mio nonno mi raccontava sempre una storia: un pulcino cade dal nido; è un giorno freddo, il pulcino comincia a piangere: "Pio. pio". Passa una vacca pietosa e. splaff una bella torta sul pulcino che continua a piangere: "Pio. pio". Di lì passa un lupo che lo sente, si avvicina, lo toglie dalla cacca, lo pulisce e "gnam" se lo mangia. La morale? Non tutti quelli che ti mettono nella merda ti vogliono male e non tutti quelli che ti ci tolgono ti vogliono bene. (Il mio nome è nessuno)

Andate, e che Dio sia con voi! No grazie, andiamo da soli. (Lo chiamavano trinità )

E' il signore che vi manda! No, passavamo di qui per caso (Lo chiamavano trinità )

Mio nonno mi ha insegnato il segreto per avere una lunga vita: non fare niente che possa accorciarla! (E continuavano a chimarlo Trinità)

Lo sai che la tua faccia somiglia ad uno che vale duemila dollari? Già. ma tu non somigli a quello che li riscuote. (Il buono il brutto il cattivo)

Ti dispiacerebbe se chiamassi mio figlio come te? Pezzo di merda, suona benissimo.

Scusi, ma non sente la puzza delle stronzate che dice?(Die Hard 1)

Tu sei l'uomo sbagliato, nel posto sbagliato, nel momento sbagliato! La Storia della mia vita! (Die Hard 2)

Ti mando delle impronte di un cadavere. OK..... Eccoti i risultati: il tuo amico è morto. Oh, cazzo, se n'è accorto anche il computer. (Die hard II)

Signore, signore, ci dice qualche parola? Gliene concederò due: si fotta. (Die hard II)

Togliti il dito dal culo!(Die hard II)

Fa scattare prima il metaldetector il piombo che hai nel culo o la merda che hai nel cervello?(Die hard II)

La cosa più bella di sputare sopra milioni di dollari è far credere a tutti che l'hai fatto sul serio. (Die Hard III)

Ho fatto il tassista, per la stazione a quest'ora la più veloce è la 2° strada! No andiamo per il parco. Park Avenue a quest'ora? Ci vorrà una giornata! Non ho detto Park Avenue, ho detto per il parco. (Die hard III)

Tratto così i moscerini appena nati. (L'ultimo boy-scout)

Mi sento sola! Comprati un cane! (L'ultimo boy-scout)

In ogni stronzata che dice c'è l'80% di verità! (L'ultimo boy-scout)

Un proverbio siciliano dice di non scottarsi la lingua nel piatto del vicino! Un proverbio irlandese dice di non ascoltare i proverbi siciliani! (Impatto Imminente)

Se vai un po' più veloce, torniamo indietro nel tempo! (L'ultimo boy-scout)

Cosa ci fai qui? Ti hanno cacciato a calci in culo dalla squadra; e se io ti cacciassi a calci in culo dal pianeta? (L'ultimo boy-scout)

Un momento due regole: io sono Maisner; non cercare di fottere Maisner (Sorvegliato Speciale)

Ma chi è Rambo? ...Dio? Dio perdona...lui no. (Rambo)

Chi sei tu? Il tuo incubo peggiore! (Rambo)

Non sono qui per salvare Rambo da voi, ma voi da Rambo. (Rambo I)

Missione compiuta, laggiù ce ne sono ancora e tu sai dove sono: trovali o io troverò te. (Rambo II)

Te ne pentirai per il resto della tua vita: più o meno 2 secondi. (Demolition Man)

Se incontri uno come quello, dopo 10 secondi sei morto da 9 secondi e 1/2! (Demolition man)

Menzogna! Io non infrango la legge! Io sono la legge! (Dredd)

Per entrare in città una possibilità c'è: lo scarico dell'inceneritore; c'è una fiammata ogni 30 secondi, tra una fiammata e l'altra dobbiamo correre. No, tu sei pazzo, mai! Nessuno farebbe una cosa del genere! Errato, due banditi che ho giudicato un paio di anni fa lo hanno fatto. Che ne è stato di quei due? Morti carbonizzati. (Dredd)

...se schiocco le dita un'altra volta domani mattina vi vedranno uscire dall'ano dei miei cani. C'è altro che posso fare per voi ? SI, due cose; primo, perchè sono qui a perdere tempo con uno come te quando potrei fare qualcosa di molto più pericoloso tipo riordinare il cassetto dei calzini; secondo, come farai a schioccare le dita dopo che ti avrò spezzato entrambi i pollici? (Last action hero)

Essere, o non essere... non essere! ( Last action hero)

Il futuro è quello che ci costruiamo ogni giorno.(Terminator II)

Tu mi sei simpatico: ti ucciderò per ultimo.

Ti ricordi quando ti ho detto che ti avrei ucciso per ultimo? Beh, mentivo(Commando)

Stai sanguinando? No, non ne ho il tempo! (Commando)

Hai mai ucciso? Si, ma erano tutti cattivi! (True lies)

La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita!

I tuoi genitori hanno anche figli normali?

Ma tu ci sei nato sotto forma di viscido sacco di merda o hai studiato per diventarlo?

Vi ammazzo a forza di ginnastica, vi faccio venire i muscoli al buco del culo, che ci potrete succhiare il latte senza cannuccia!

Non so niente di te! Sai che non porto le mutandine.

Leva il cervello dalle mutande!

Ti piace la storia? No. Beh, fattela piacere, perché ora ne verremo a far parte!

Dovrai lavorare come uno stallone a tre uccelli!

Ehi piccolo! Solo mia madre mi chiama "piccolo". Beh, ora sarò io tua madre!

Io facevo queste cose quando tu ancora ti sparavi le seghe coi cataloghi di biancheria intima che arrivavano a tua madre.

Ai duri non rompono i coglioni e tu da adesso sei un duro

Ti avviso ho fatto 7 anni di karatè, potresti ritrovarti in un brutto sogno.

La porta da calcio è come la porta di casa mia, non può entrare nessuno! (Benjamin Price)

Cosa vuoi ? La pace nel mondo, ma non penso sia questo il momento per discuterne! ( Scuola di geni)

Gli ha piantato i suoi sette coltelli nei principali organi vitali in ordine alfabetico ( Il Corvo)

Piantala, o ti dovrò lavare la bocca con il sapone! Piantala tu, o ti devo mandare i coglioni a far salotto con le tonsille? ( Jumping Jack Flash)

Quando senti i rintocchi, non chiederti per chi suona la campana, essa suona anche per te. (Per chi suona la campana)

Sono tre dollari e 50 centesimi Tieni, il resto è mancia. Beh, veramente mancano 50 c. Ah scusa! (Renegade)

Solo un saggio sa quand'è il momento di gettare la spugna! Non sono abbastanza saggio da accettare consigli da un idiota. (riferendosi all'altro)

Reverendo, ha due palle grosse come due campane! Grazie. (La retata)

Ha due neuroni in testa, deve ringraziare Dio se ogni tanto si incontrano. (Broken Arrow)

Tutti gli psicopatici tengono dei trofei delle loro vittime. Io no. Lei se le mangiava, dottore! (Il silenzio degli innocenti)

Puoi non credere a ciò che vedi, ma non puoi non credere a ciò che senti. (Bound, torbido inganno)

Acqua? No grazie, i pesci ci fanno l'amore dentro. (Indiana Jones e il tempio maledetto)

Vivo o morto tu verrai con me. (Robocop)

Quel ragazzo è un concentrato di palle! (Speed)

- Sei qui per unirti a noi? - No, per comandarvi. (Robin Hood, il principe dei ladri)

Se spostasse la merda che le soffoca il cervello! (Beverly Hills cop II)

-Mia moglie è stata rapita! -Ah si, ha visto che la portavano via? -No, ho dei testimoni, la abbracciavano, e le puntavano sicuramente una pistola contro.. -oh molto più semplicemente se ne andava a braccetto con un amico -Come si permette, lei sta parlando di mia moglie, ma sembra che stia pensando alla sua! (Frantic)

O è un uomo travestito o è una donna con gravi problemi estetici. (Ace Ventura)

Ragazza- Parteciperò ad una gara del bacio. Padre e fidanzato- Cosa?!! Fidanzato- Non voglio che partecipi ! Ragazza- Non sei il mio padrone. Padre- Ha ragione, ma io sì, non voglio che partecipi. (La tata)

Al mondo non esiste bene o male, è il pensiero a renderli tali (Shakespeare)

Toccami se sei superstizioso (si tocca ferro)

Guarda che stai scherzando col fuoco, rischi di bruciarti.

Più grossi sono, più rumore fanno quando cadono.

Baciami il culo!

Sulla roccia non cresce l'erba.

Siamo in prossimità di un aeroporto o è il mio uccello che sta per decollare? (Prof. Fontecedro)

Se cerchi rogne, le hai trovate.

Nessuno ha mai osato sfidarmi due volte: ora ne capirai il perché!

Lo batterò con la sinistra, mi divertirò più a lungo!

Ho ucciso per molto meno.

La morte non è nel non poter comunicare ma nel non poter più essere compresi

Primavera metropolitana, la mia primavera. Riassaporo il passato fiutando l'aria, sentendo il rumore dei motorini; e riascoltando il passato non sento di non essere cambiato, ma sento che il passato entra nel presente, lo modifica, mi parla, mi educa. Il bambino parla all'adulto, l'adulto con tutti i suoi casini si ferma obbligato ad ascoltare il bambino. Molte delle cose che sentivo da bambino le sentirò per sempre. (Luca Carboni)

Aloha è il saluto dalla terra al mare, la chiave delle isole per chi arriva da lontano. Aloha è la parola magica, sopravvissuta ai missionari europei, ai bombardieri giapponesi, ai senatori americani e fabbricanti di souvenir. Ma aloha è il contrario del dolore e il contrario della solitudine. (Pooh)

La gente di mio padre dice che alla nascita del sole e di sua sorella luna la loro madre morì così il sole diede alla terra il suo corpo dal quale sbocciò tutta la vita e dal petto di lei tirò fuori le stelle e le lanciò nel cielo notturno per ricordarsi della sua anima. (L'Ultimo dei Mohicani)

Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d'arte per guardare la propria anima. (G.B. Shaw)

Io ho scelto la droga, la morte ha scelto me.

Questo è il primo giorno degli ultimi che ti restano da vivere.

Anche se avrò aiutato una sola persona a sperare non sarò vissuto invano. (Martin Luther King)

L'uomo ha paura del tempo ma il tempo ha paura delle piramidi.

Le parole come coriandoli di carta colorata: ameni, festosi, impertinenti. Poi, il vento. (Jim Morrison)

La rinascita degli individui io l'anticipo in me con una gioia che è come l'emanazione della primavera della terra. E anche se fossi solo a sentirla, mi resterebbe la piacevole follia d'aver voluto vincere la morte liberando i desideri dal suo ascendente. (Raoul Vaneigen)

.sono un uomo del mondo: ci vado su e giù, avanti e indietro. (William Burroughs)

Anime grette, vi detesto: in voi nulla di buono, e di cattivo quasi nulla. (Friedrich Nietzsche)

Sii te stesso ! Soprattutto non fingere negli affetti e neppure sii cinico riguardo all'amore: poiché a dispetto di tutte le aridità e le disillusioni esso è perenne come l'erba.

Preferisco l'autunno alla primavera, perché in primavera si guarda la terra, in autunno il cielo. (S. Kierkegaard)

Prendi tutto ciò che hai e mettilo nella tua mente: in questo modo nessuno potrà rubartelo. (Benjamin Franklin)

Non ho voglia di mangiare, non ho voglia di scrivere, non ho voglia di uscire, non ho voglia di star solo, di stare in compagnia, di ammutolire o di gridare, di giocare la vita o prenderla sul serio. Non ho voglia di guardare in alto, o in basso, o altrove.non ho voglia di avere voglia. (Jim Morrison)

Quando l'amore vi chiama, seguitelo. E quando dalle ali ne sarete avvolti, abbandonatevi a lui, anche se, chiusa tra le penne, la lama vi potrà ferire. E quando vi parla, credete in lui, anche se la sua voce può disperdervi i sogni come il vento del nord devasta il giardino. (Kahlil Gibran)

Ho smesso di preoccuparmi di quello che gli altri pensano di me da quando mi sono accorto che non pensano affatto a me ma a quello che io penso di loro !

Gli uomini si sbagliano; i grandi uomini confessano di essersi sbagliati. (Voltaire)

La verità esiste, mio caro, ma non esiste la dottrina che tu desideri, la dottrina assoluta, perfetta, che sola dà la saggezza. E tu amico, non devi neanche desiderare una dottrina perfetta, bensì il perfezionamento di te stesso. La divinità è in te non nei concetti o nei libri. La verità si vive non si insegna. (Herman Hesse)

Ciò che non mi distrugge mi rende più forte. (Friedrich Nietzsche)

All'alba schiudi il tuo cuore come un fiore che sboccia, e al tramonto china il tuo capo e in silenzio completa l'adorazione del giorno.

Niente come tornare in un luog rimasto immutato ci fa scoprire quanto siamo cambiati. (Nelson Mandela)

Cogliere l'eterno nel disperatamente effimero: ecco la gran magia del vivere. (Williams Tennessee)

E' meglio correre il rischio di salvare un colpevole piuttosto che condannare un innocente. (Voltaire)

Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte. (Kahlil Gibran)

La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza. (William Blake)

L'arte di vivere consiste nel trasformare la vita in un'opera d'arte.

L'uomo è ciò in cui crede. (Antov Cechov)

Possono perché credono di potere. (Virgilio)

Le parole nascondono le parole veloci, le parole nascondono bastoncini che camminano; piantali, cresceranno, osservali oscillare così. Sarò sempre un uomo di parola piuttosto che un uomo uccello. (Jim Morrison)

Può succedere ? Guardo un miliardo di occhi e capisco che può succedere. (Luca Carboni)

Sono il peggiore nelle cose che so far meglio, per questo dono mi sento benedetto. (Kurt Cobain)

Avevo 20 anni e non permetterò mai a nessuno di dire che questa è l'età più bella della vita. (P. Simon)

Coltivo dove tutti han detto che non cresce un cazzo !. (Otierre)

Mi trovavo a metà strada attraverso l'America, alla linea divisoria fra l'est della mia giovinezza e l'ovest del mio futuro. (Jack Kerouac)

Non puoi insegnare niente a un uomo. Puoi solo aiutarlo a scoprire ciò che ha dentro di sé. (Galileo Galilei)

In taluni momenti ho la certezza di riuscire a realizzare con le mie forze l'antico sogno dell'uomo: il volo. In altri, striscio a terra come una delusione. (Jim Morrison)

Credo nel sole anche di notte. (Georges Corso)

Fate quel che potete, con ciò che avete, dove siete. (Theodore Roosevelt)

Se vedete ciò che è piccolo come esso vede se stesso, e se accettate ciò che è debole per la forza che ha, e vi servite di ciò che è fioco per la luce che emana, non credete che tutto andrebbe per il meglio ? E' quel che si dice agire naturalmente. (Lao Tze)

Che la strada si alzi per venirti incontro, che il vento soffi sempre alle tue spalle, che il sole illumini e ti riscaldi e la pioggia cada piano sui tuoi campi fino al momento in cui ci ritroveremo, e che Dio ti tenga lieve sul palmo della sua mano.

Più triste di un sorriso triste, c'è solo la tristezza di non aver sorriso e quando ti viene da piangere non farlo, se puoi, perché c'è qualcuno che vive per il tuo sorriso.

Non smettere di cercare ciò che ami, finiresti per amare ciò che trovi.




Ogni volta che mi dilungo riguardo qualcosa cui tengo, come scrivere, arriva sempre il momento in cui ho la sensazione di perdere del tempo, di essere lontano dalle cose, dalla vita. Mi accorgo come di non resistere a stare più di un certo tempo senza avere cose nuove, nuovi scenari, nuovi movimenti nel mio campo ottico. I miei occhi devono vedere molto, per sentire di vivere. E le mie orecchie sentire. E il mio viso, la mia pelle hanno bisogno del vento, del sole, del freddo per poter vivere, per pensare. E non è mai abbastanza: ho bisogno di spazio, di sentire che lo possiedo e che mi possiede, ho bisogno di non essere mai nello stesso punto; angolazioni diverse. Per questo dopo un po' che scrivo devo alzare gli occhi dal foglio, e le orecchie dai pensieri per immergermi nel mondo che vedo, che sento. E solo così posso avere e sentire il mondo che immagino, e quindi ancora quello che sento, e poi di nuovo quello che immagino. (Luca Carboni)

Quando ti dividi da un amico non affliggerti, perché ciò che ami soprattutto in lui può divenire più chiaro, in sua assenza, come la montagna per colui che la scala è più chiara dalla pianura.

.le persone come lui sono aquile solitarie che solcano l'azzurro e volano lontane dalla terra e dalla prolifica genia dei conformisti. (Jack London)

Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario anche se nel sogno va intravista la realtà. Per me è uno dei principi della vita. (Ayrton Senna)

Il mondo è uno specchio che rinvia a ciascuno di noi il riflesso del proprio volto. (W. Thackeray)

Bisogna sempre giocare lentamente, quando si hanno in mano le carte vincenti. (Oscar Wilde)

Si parla sempre degli alberi tagliati e mai della foresta che cresce. (Gandhi)

Gli ideali sono come la stella polare: sono irraggiungibili, ma indicano la retta via. (Proverbio israelita)

Passa tranquillamente tra il rumore e la fretta, e ricorda quanta pace può esserci nel silenzio.

"Credi in Dio ?" sento chiedere ogni tanto da una voce sottile in fondo alla coscienza, "E lui crede in me ?" viene spontaneo rispondere. Così passa il tempo senza che né io né "Lui" ci decidiamo a genufletterci. (Jim Morrison)

.dove anche Gesù Cristo, che era un tipo eccezionale, sembra essersi alleato con qualcuno al Quirinale solo perché quel ministro possa darsi qualche aria e combatte fianco a fianco per la legge finanziaria. (Lorenzo)

L'ignoranza è il peggiore dei mali. Pesino peggiore della malvagità, che presuppone un minimo d'intelligenza. (Jim Morrison)

Cuore-stomaco-cervello è la catena che ci tiene legati al perno mobile che è il baricentro della nostra vita. Il cuore crea emozioni, lo stomaco le somatizza e il cervello le filtra definendo quelli che sono i nostri comportamenti effettivi. Ma cuore-stomaco-cervello è anche la battaglia tra le passioni del nostro cuore e la ragione che abita il nostro cervello, la lotta tra le voglie e le regole che pesa come un macigno sul nostro stomaco. Questo album si avventura nei cuori battuti dai venti e dalle pioggie dell'innamoramento, nella foga positiva delle nostre incazzature, nei pigri territori della resa. Ci versa un po' del nostro bisogno di divina purificazione, dal nostro voler vivere un po' di più.per sempre. Questo album sta in equilibrio sui cervelli che il vento radiofonico spinge disordinatamente in volo, sulle contraddizioni stridenti tra desideri e progetti e sprofonda nelle rassicuranti sabbie mobili delle nostre indecisioni. Ci fa assaporare l'amara consapevolezza di aver vissuto di compromessi, il gusto intrigante di ritenerci attori di noi stessi e l'aroma disgustoso di non saper dire quello che proviamo. (Clandestino)

L'anima non avrebbe arcobaleno se gli occhi non avessero lacrime.

Conserva l'interesse per il tuo lavoro, per quanto umile: è ciò che realmente possiedi per cambiare le sorti del tempo.

Dubita pure che le stelle sian fuoco; dubita pure che il sole si muova; dubita che la verità sia menzogna; ma non dubitare del mio amore. (William Shakespeare)

L'aver fame è un lusso da ricchi: gli altri semplicemente sono la fame. (Jim Morrison)

Alcuni vedono le cose che esistono e si chiedono: perché ? Altri sognando cose che non sono mai esistite si domandano: perché no ? (Robert F. Kennedy)

Darei la vita per non morire. (Jim Morrison)

Le critiche dei nostri clienti sono i libri di scuola su cui noi studiamo.

Volgi il tuo sguardo verso la luce e non vedrai le ombre.

Prima dobbiamo credere di poter vincere, poi dobbiamo volerlo fino in fondo, dopodichè non ci resta che combattere. (Napoleone)

Ho sempre pensato che le azioni degli uomini sono la migliore interpretazione del pensiero. (John Locke)

Tra il possibile e l'impossibile, la volontà.

Non correre ma rimani quieto e in silenzio. Esamina attentamente la tua lotta. La risposta alla tua domanda è celata proprio nel tuo cuore.

Vincere un derby non è questione di vita o di morte: è molto di più. (Guido Tanzi)

Alcuni nascono per la dolce gioia e alcuni nascono per la gioia senza fine. (Jim Morrison)

Io voglio sapere cosa stai facendo su questa pista. Tu fai scappare tutti i bisonti. Io voglio cacciare in questo posto. Voglio che tu vada via da qui. Se non lo fai, ti combatterò ancora. Voglio che tu lasci ciò che hai preso qui, che te ne ritorni via. Io sono tuo amico. (Toro Seduto)

La preparazione di oggi determina il successo di domani.

I sogni non sempre si realizzano. Ma non perché siano troppo grandi o impossibili. Perché noi smettiamo di crederci. (Martin Luther King)

Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo tu appartieni. (Alce Nero)

Essere immaturi significa essere perfetti. (Oscar Wilde)

Colui che pensa di essere colui che agisce è colui che soffre.

Uccidersi è il coraggio di un attimo, vivere è il coraggio di sempre. (Jim Morrison)

Alcune persone sognano cose importanti, altre stanno sveglie e le fanno.

Dì la verità con calma e chiarezza; e ascolta gli altri, anche se noiosi e gli ignoranti: anche loro hanno una storia da raccontare.

Il tempo ha tempo. Ha tutto il tempo che vuole, per questo cammina lento nei giorni di noia, per questo si diverte a costruire, ruga su ruga, la sorte degli uomini. (Jim Morrison)

Si prova perfino ad amare la propria finzione, perché si cresce appiccicati alla propria maschera - e si finiscono insomma per amare anche le proprie catene, dimenticando chi si è in realtà. Del resto, la società considera un primario valore l'autocontrollo, l'autorepressione, e si vanta di aver superato istinti e impulsi naturali. (Jim Morrison)

Se di notte ti viene voglia di piangere perché non vedi il sole, non farlo, le lacrime ti impedirebbero di vedere le stelle. (Jim Morrison)

Nessuna persona che valga la pena di possedere può essere veramente posseduta. (Sara Teasdale)

Il miglior soldato non attacca. Il combattente più valido riporta la vittoria senza ricorrere alla violenza. I massimi conquistatori vincono senza lotta. Il capo di maggior successo guida senza imporre dettami. E' quella che si chiama non aggressività intelligente, ed è così che si esercita il dominio sugli uomini. (Lao Tze)

C'è un'unica forma di successo: vivere come si vuole. (Cristopher Morley)

Non c'è al mondo nulla di così difficile per l'uomo come percorrere la strada che lo conduce a se stesso. (Herman Hesse)

Un giorno piansi perché volevo le scarpe, poi vidi un uomo senza piedi. (Jim Morrison)

Il vincitore ha sempre un'idea, il perdente ha sempre una scusa. Il vincitore ha una risposta ad ogni problema, il perdente è sempre una parte del problema. Il vincitore dice: "Lasciati aiutare", il perdente dice: "Non è compito mio". Il vincitore dice: "E' difficile, ma possibile", il perdente dice: "E' possibile, ma troppo difficile".

La morte non è nel non poter comunicare ma nel non poter più essere compresi.

Se vedete che le circostanze esigono una pronta azione, non aspettate ordini. Non abbiate timore di agire per paura di sbagliare. Chi non ha mai sbagliato non ha mai fatto nulla. (Robert Baden-Powell)

Siamo angeli con un'ala soltanto e possiamo volare solo se stiamo abbracciati.

Sii sempre pronto a cogliere la grande occasione che può cambiare la tua vita.

La vita ha questo di strano: che se non vuoi accettare altro che il meglio molto spesso riesci a procurartelo. (W. Somerset Maugham)

La grandezza nella vita sta nella grandezza del sogno in cui si è deciso di credere. (Martn Luther King)

Padre nostro che sei in cielo, creatore della terra e dell'acqua, di tutte le creature grandi e piccole, dona al tuo figlio la forza, il coraggio e la fede per difendere e servire il tuo popolo. (Cavallo Pazzo)

Nostalgia della mia terra ? Ogni terra è la mia terra ! (Jim Morrison)

Quando una persona sogna è soltanto un sogno. Quando 300 persone fanno lo stesso sogno, allora.è l'inizio di una realtà !

Finchè è possibile, senza doverti abbassare, sii in buoni rapporti con tutte le persone.

Tra i mille e mille fiori che ho visto ornare le tombe di un cimitero, non dimentico un minuscolo fiore di campo, che con la sua sgraziata corolla gialla ha sventrato il marmo di un sepolcro e con la testa inclinata sembrava baciare lieve il nome scolpito sulla lapide. (Jim Morrison)

Un mendicante è un regalo per la buona coscienza dei ricchi a Natale. Ma è un inutile fastidio che muore di fame o di freddo nei giorni comuni. (Jim Morrison)

Anche per fare un viaggio di 1000 chilometri occorre cominciare con il primo passo.

L'ottimista pensa che quello in cui viviamo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista pensa la stessa cosa.

Signore, dammi il coraggio di cambiare le cose che si possono cambiare, la serenità per accettare le cose che non si possono cambiare, la saggezza di saper distinguere le prime dalle seconde. (Preghiera Sioux)

Prudenza è una ricca, orrenda zitella corteggiata dall'incapacità. (William Blake)

Nessuna orchestra sinfonica ha mai eseguito una musica come quella di una bambina di due anni che ride con una bambola. (Williams Bern)

Sono qui per il bisogno ed il gusto che un tale ha provato nel sentirmi, nell'immaginarmi e dovresti sapere come ha goduto, sofferto, faticato, come è stato sincero, come è stato falso, come si è arrabbiato e come è stato calmo, come si tirava indietro e come voleva esserci, come si sentiva inutile, niente, e come si sentiva Dio, come mi confrontava, come si è confuso. Comunque sono qui, sono un disco, un libro seduto sulla libreria. (Luca Carboni)

Ogni uomo è il discendente di ogni re e di ogni schiavo che sono vissuti. (K. Gibran)

.io sto cercando il cielo al di fuori mentre il cielo è qui, il cielo è nient'altro che questo povero pietoso mondo. (Jack Kerouac)

Lodate di cuore la smemoratezza del cielo ! E che esso di voi non sappia nome e viso. Che siete qui ancora, nessuno lo sa. (Bertolt Brecht)

Viviamo solo per scoprire la bellezza. Tutto il resto è solo una forma d'attesa. (K. Gibran)

Stasera voglio addormentarmi accucciato. Accarezzarmi la fronte come fossi mio padre. Tenermi le mani strette come fossi un'amante. Sgusciare da un sogno a un altro sogno, e respirare, forte, il mio odore. (Jim Morrison)

Evita le persone volgari ed aggressive: esse opprimono lo spirito. Se ti paragoni agli altri, corri il rischio di far crescere in te orgoglio e acredine, perché sempre ci saranno persone più in basso o più in alto di te.

Gioisci dei tuoi risultati così come dei tuoi progetti.

Mi sento come un granello di sabbia in un deserto. Significo e non significo. Ciò che importa è esserci !

I nostri spettatori sono come dei cani - sono liberi come animali.e gli animali non costruiscono macchine belliche, e non investono milioni di dollari per aggredire altri paesi in nome delle proprie idee politiche. (Jim Morrison)

Siamo come attori, errabondi in questo mondo alla ricerca di un fantasma, subito pronti a concludere la ricerca per un mezzo - fantasma della nostra realtà perduta. (Jim Morrison)

Nella vita non esistono situazioni disperate. Esistono solo uomini che hanno perso ogni speranza di risolverle.

Solo coloro che hanno avuto il coraggio di sognare sono riusciti a cambiare il mondo.

I piccoli errori dei grandi sono le grandi soddisfazioni dei piccoli.

Non vivere pensando al passato perché se lo ricordi o se lo rimpiangi è passato comunque. Non vivere pensando alla vita che ti è rimasta perché neanche tu sai quanta te ne è rimasta. Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo e ricorda che dovunque andrai, qualsiasi cosa tu farai, con te ci sarà sempre la tua migliore amica, la vita.

La chiave dell'autorealizzazione non sta nel nascere con un quoziente di intelligenza superiore, o con una presenza fisica eccezionale, né nel carisma o nella capacità di comunicazione. La storia dei grandi insegna invece che "realizzarsi" significa soprattutto non mollare mai !

C'era uno scultore che trovò una pietra, un'ottima pietra. La portò a casa e ci lavorò per dei mesi. Finalmente compì l'opera. Poi invitò i suoi amici a vederla e tutti dissero che aveva creato una statua stupenda. E lo scultore disse che non aveva creato niente: la statua era già nella pietra, lui aveva semplicemente tolto il più. E così noi a te come macchina da guerra abbiamo appena smussato qualche angolo. Tu continuerai sempre a tormentarti finchè non verrai a patti con quello che sei, finchè non ti sarai.completamente realizzato ! (dal film "Rambo")

Il successo è come la strada di casa. Se ci fermiamo o torniamo indietro non ci arriveremo mai.

Se la mia poesia si prefigge un qualche scopo, è quello di far muovere la gente dai modi limitati che ha di vedere e di sentire. (Jim Morrison)

Tu stesso sei lo specchio e la replica di coloro che non raggiunsero il tuo tempo e altri saranno (e sono) la tua immortalità sulla terra. (Jorge Luis Borges)

.flash bianco.maciullati gridi di insetti. Mi svegliai con in bocca il metallico sapore del ritorno dei morti.lasciando una scia dell'incolore odore di morte.placenta di una rinsecchita scimmia grigia.fitte fantasma di amputazione. (William Burroughs)

L'esagerazione è una verità che ha perso le staffe. (K. Gibran)

Nei tempi normali sapevamo tutti, coscientemente o no, che non vi è amore che non possa superarsi, e accettavamo tuttavia, con più o meno tranquillità, che il nostro rimanesse mediocre. (Albert Camus)

A questo punto non devi lasciare qui la lotta è più dura ma tu, se le prendi di santa ragione, insisti di più. Sei testardo, questo è sicuro, quindi ti puoi salvare ancora metti tutta la forza che hai nei tuoi fragili nervi. (Edoardo Bennato)

"E' troppo facile andare" diceva il vecchio annaspando tra i ricordi, "posso insegnarti a suonare la voce. Rimani." Maestri, madri, capiesercito tutti schierati intorno al mio cervello: rimani. La strada per chissadove era più lunga dei loro tentacoli e quando il suono della loro voce trovò l'ostacolo della mia distanza mi voltai a guardare: formiche uguali perse sotto enormi briciole di pane. E adesso, un po' più avanti o un po' più indietro, mastico un altro grumo di parole: non dirò mai "rimani". Entro nelle cose nominandole perché il suono è una porta spalancata. La soglia divide il buio dalla luce, ancora un passo avanti e. (Jim Morrison)

La gente fa di tutto per dissimulare, nascondere, reprimere il proprio dolore interiore perché se ne vergogna. Ma la sofferenza è un sentimento, e come tale fa parte dell'essere umano: nascondere e reprimere i sentimenti significa consentire alla società, al potere, la distruzione, lo stravolgimento, l'annullamento della realtà individuale. (Jim Morrison)

Il denaro mi interessa ma non farei niente solo per soldi. Più di tutto mi interessano le emozioni che posso trarre da quello che faccio. Tutto il resto ha un'importanza molto relativa. (Madonna)

Non condivido ciò che pensi ma lotterò fino alla morte per il tuo diritto di pensarlo. (Jim Morrison)

La violenza che permea la società del XX secolo fa meno paura della sofferenza individuale, interiore, perché l'essere umano oggi ha terrore del proprio cadavere interiore, che gli fa male più di qualunque violenza "esterna". (Jim Morrison)

Ti dirò questo, nessuna ricompensa eterna ci perdonerà adesso per avere sprecato l'alba. (Jim Morrison)

E' la mente che fa sani o malati, che rende tristi o infelici, ricchi o poveri. (Edmund Spenser)

Ciò che rende lieta la vita, non è fare ciò che piace, ma provare piacere per ciò che si fa. (Goethe)

Non prendere la vita con troppo impegno: tanto, per quanto tu possa faticare, alla fine non ne esci vivo.

Nacqui una seconda volta quando la mia anima ed il mio corpo si innamorarono e si sposarono. (K. Gibran)

Pensa, poi balla: dai forma ai tuoi pensieri. Apollineo e dionisiaco ubriaca la tua coscienza sotto le suole di una gavotta. Poi ritorna a pensare. Non farti avvincere dal sonno: pensa e balla. Avrai desiderio di fermarti a guardare; ma tu pensa e poi balla. Colora di situazioni la monotonia, oh, sì, colora. C'è un giardino oltre il cancello dove puoi dar nuovo spazio ai tuoi passi. Pensa, poi balla, poi ritorna a pensare. (Jim Morrison)

Cosa c'entra l'autostrada col mondo, cosa c'entra l'autostrada con il resto del mondo, forte o piano sei sempre lontano da dove sei partito, forte o piano sei ancora lontano da dove devi arrivare. (Jim Morrison)

.già morta, già cosa, quando ancora dobbiamo viverla, la nostra epoca è sola nella storia e codesta solitudine storica influisce fin sulle nostre percezioni: ciò che noi vediamo "non ci sarà più"; si riderà delle nostre ignoranze, ci si indignerà delle nostre colpe. Quale risorsa ci rimane ? (Jean Paul Sartre)

Il vostro dirmi: "Non ti capiamo", è una lode che supera di molto il mio valore, e un insulto che non vi meritate. (K. Gibran)

Non dimenticherò mai quel viaggio in India: decine di turisti fotografavano la miseria e la esibivano, poi, incorniciata con un briciolo di pietà. Lì, ho scoperto che la fame è un'attrice civettuola, i cui fans si ammalano di lei, fino a morirne. Ma loro, la morte non la recitano. (Jim Morrison)

Il più piccolo dei due pesci rossi che ho preso alla fiera si è incollato al ventre uno strano filamento, che ha trascinato per parecchi giorni; ha sguazzato con un vigore insolito, ha carpiato, virato, saltato, poi, senza un grido (nemmeno un piccolo grido lasciato intuire dagli occhi), ha rivolto la pancia al cielo, come per un'offerta sacrificale. L'altro ha continuato il suo monotono girovagare, picchiettando ostinatamente il muso sul vetro, come se nulla fosse, come se la morte del compagno lo lasciasse indifferente. Ho pensato che la morte, in fondo, non è che una paura rimasta ai vivi. (Jim Morrison)

Se la mia morte fosse l'ultima morte del mondo di quella morte vorrei morire. Subito. (Jim Morrison)

Noi siamo qualcosa più grande di noi. (Jim Morrison)

L'autostrada spalmata di indiani sanguinanti, i fantasmi si affollano nella mente del bambino, fragile come un guscio d'uovo, indiano, dimmi, per che ideale sei morto ? Ma gli indiani non rispondono mai. (Jim Morrison)

Non potrai mai volare come un'aquila fintanto che ti circonderai solo di tacchini.

Se ami veramente qualcosa lasciala libera: se torna è tua, se non torna non lo è mai stata.

Esce il 31 se la ruota gira e zero tempo per giocare. Bisogna seguire le note del piffero e inventarne la sequenza in quanto siamo il pifferaio magico ma anche i topi che lo seguono. Sta a noi non portarci a cadere nel fiume. E' come quando siamo in scazzo e c'è il sole. E' come quando il cielo è nero e ci si sente elettrici. E' come quando ridiamo in faccia ai demoni, perché i demoni, da bravi predatori, fiutano la paura, te la leggono in faccia. Il modo per uccidere quelli che incontro io è coprire le loro urla con la musica e la fede. Quindi tira su le mani, se sei con noi già lo fai: che il party abbia inizio !, così come deve essere, così come sono, così come siamo, così com'è sempre uguale il posto da dove viene su. (Articolo 31)

Preferisco pentirmi degli errori commessi che rimpiangere le occasioni perdute. (Jim Morrison)

La quercia un tempo non fu che una ghianda.

Ti amerò finchè il cielo non avrà più lacrime da piovere, ti amerò finchè le stelle si tufferanno dal cielo dritte dritte nelle nostre tasche. (Jim Morrison)

La religione è come una filosofia, un qualcosa a cui dedichiamo gran parte del nostro tempo - un amore, la droga, l'alcool, il denaro, la letteratura. (Jim Morrison)

Non abbiamo abbastanza forza per seguire tutta la nostra ragione.

La nostra è una ricerca nei territori dell'ignoto. E' come aprire le porte della percezione e varcarle.l'oscurità, il male, il selvaggio sono per noi territori da sondare, da percorrere cavalcando il serpente.il nostro è un rituale di purificazione in senso alchemico, una ricerca di trascendenza, un necessario ritorno nelle oscurità del primordiale. (Jim Morrison)

Questo è il dolore della vita: per essere felice bisogna essere in due. (Loe Master)

La sola persona del mio passato, fra amici e conoscenti, che vorrei davvero rivedere, reincontrare, è quel ragazzino dai capelli rossi, che a scuola continuava a sorridere verso un quadro che riproduceva un fiore stantio in procinto di afflosciarsi. Lui e quel fiore avevano già raggiunto ciò che io sto solo cominciando a intravedere da lontano: l'immortalità del tempo. (Jim Morrison)

Ridere spesso e di gusto; ottenere il rispetto di persone intelligenti e l'affetto dei bambini; prestare orecchio alle lodi di critici sinceri e sopportare i tradimenti di falsi amici; apprezzare la bellezza; scorgere negli altri gli aspetti positivi; lasciare il mondo un pochino migliore, si tratti di un bambino guarito, di un'aiuola o del riscatto da una condizione sociale; sapere che anche una sola esistenza è stata più lieta per il fatto che tu sei esistito. Ecco, questo è avere successo. (Ralph Waldo Emerson)

Non ho bisogno di sperare per intraprendere, né di successo per perseverare. (Howard Carter)

Ho visto i templi in rovina, i luoghi sacri ridotti a ruderi e i giardini invasi dalle sterpaglie. Allora ho ricostruito i santuari e ho innalzato agli dei statue d'oro e d'argento decorate con lapislazzuli e pietre preziose. (Tutankhamon)

Grida forte il tuo dolore, urlalo con tutta la forza che hai, dillo al mare, al vento, al sole che tramonta, ordina alle stelle di piangere con te, gridalo nel silenzio profumato delle sere d'autunno, piangi fino a rimanere esausto con le guance umide e il respiro affannoso, gridalo fino a svegliare la notte; poi quando non avrai più forza di gridare ascolta la voce del tuo cuore che dice: non c'è notte così nera che impedisca al sole di sorgere ancora. (Jim Morrison)

Io alla fortuna ci credo: più lavoro e più mi favorisce. (T.H. Edison)

In quell'anno ci fu una grande dispersione di energia, in quei giorni ogni cosa era più semplice e più confusa, una notte d'estate andando verso il molo mi imbattei in due giovinette: quella bionda si chiamava Libertà, la mora Impresa. Parlammo, e loro mi raccontavano questa storia. (Jim Morrison)

.e quando viene sera e tornerò da te è andata come è andata la fortuna è di incontrarsi ancora. (Lorenzo)

Sono talmente stufo di tutto. La gente continua a considerarmi una rockstar, e io non voglio più avere nulla a che fare con ciò. Non lo sopporto più. Sarei così felice se la gente non mi riconoscesse.e poi, d'altronde, cosa credono che sia Jim Morrison ? (Jim Morrison)

Il solo momento in cui riesco a essere davvero me stesso, è in scena, dove riesco a vivere una autentica dimensione spirituale.è come riuscire ad aprire una porta dopo l'altra come per una metamorfosi progressiva.siamo affascinati dall'aspetto oscuro, recondito, della vita, dai sordidi anfratti della notte, e con la nostra musica ci spingiamo nei territori dell'ignoto per svelarli a noi stessi. (Jim Morrison)

Coltiva la forza dello spirito per difenderti contro l'improvvisa sfortuna. Ma non tormentarti con l'immaginazione. Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.

Il volo della mente: incessante, instancabile, senza meta e senza confini, senza vertigini, e maestoso come un'aquila eterna. (Jim Morrison)

.il mondo forse no non è cambiato mai e pace in terra forse un giorno ci sarà perché il mondo ha molto tempo, ha tempo molto più di noi. (Luca Carboni & Lorenzo)

Ho smarrito il senso della paura: non temo le forza del male, non temo la morte, il dolore, la catastrofe. Mi è rimasto solo un po' di terrore per la mia esistenza passata. (Jim Morrison)

Al di là di una disciplina morale, sii tranquillo con te stesso. Tu sei un figlio dell'universo, non meno degli alberi e delle stelle; tu hai diritto ad essere qui. E che ti sia chiaro o no, non vi è dubbio che l'universo ti si sta schiudendo come dovrebbe.

Volevo trovare i confini della realtà. Ero curioso di vedere cosa sarebbe successo. Tutto qui: solo curiosità. (Jim Morrison)

Mi sono scoperto a sognare di essere altrove. Ma perché, invece, non andarci ? (Jim Morrison)

La nostra cultura occidentale disprezza le "culture primitive", ma quei popoli vivono in armonia con la terra, le foreste e gli animali. Essi non costruiscono strumenti di guerra, non distruggono la natura.la nostra società è malata, gravemente malata, e il progresso nasconde questa drammatica verità. (Jim Morrison)

Perciò sii in pace con Dio, comunque tu lo concepisca, e qualunque siano le tue lotte e le tue aspirazioni, conserva la pace con la tua anima pur nella rumorosa confusione della vita.

C'è il sacro terrore della morte: ma la morte è un fatto naturale ! Credo che la morte sia un'amica dell'uomo, perché mette fine a quel grande dolore che è la vita. (Jim Morrison)

Il cuore è come una puttana: quando smette di battere è finita. (Anatoli Balasz)

L'uomo dà il meglio di sé quando è stimolato dalla speranza d'un premio, dalla paura dell'insuccesso e dalla luce di una stella.

Per sempre me ne andrò per questi lidi, tra la sabbia e la schiuma del mare. L'alta marea cancellerà le mie impronte, e il vento disperderà la schiuma. Ma il mare e la spiaggia dureranno in eterno. (K. Gibran)

Pensa come se non dovessi morire mai, vivi come se dovessi morire domani. (Jim Morrison)

E' meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi che aprire bocca e togliere ogni dubbio.

Un ottimista è una persona che tutte le mattine apre la finestra e dice: "Buon giorno, Dio !". Il pessimista apre la finestra e dice: "Buon Dio, è giorno !"

La gente teme il proprio io interiore, la propria essenza spirituale, i propri sentimenti. Si fa un gran parlare dell'amore, ma è una messinscena, un esorcismo. La verità è che i sentimenti sono banditi, fanno paura, essendo considerati elementi perturbatori. La gente ha paura di provare qualunque sentimento - ne parla, ma non riesce a viverli. (Jim Morrison)

Questa giungla è casa nostra, non vogliamo più violenza, ma per tutti i prepotenti non vogliamo indifferenza. Guarda quello che hanno fatto alla gente che s'è arresa, certe volte un pugno in faccia è legittima difesa. (Lorenzo)

Talvolta mi capita di sentirmi come una marionetta, un semplice e meccanico automa mosso da una quantità di forze, interne ed esterne, che riesco a comprendere solo vagamente. (Jim Morrison)

Amore e dubbio non si sono mai rivolti la parola. (K. Gibran)

Ti racconterò la storia di un uomo costretto a fuggire dalla propria memoria. Un uomo che non ricorda, che non risponde al suo nome, che scappa agli specchi. Ti racconterò la storia di un uomo rinato ogni giorno, dimentico di un'ora prima, di un solo momento che lo ha preceduto. Pianterò un chiodo sul suo istante migliore per poterti offrire almeno un suo aspetto. Ti racconterò la storia di un uomo venuto da dopo, un uomo facile da scordare, un uomo che si è dimenticato di dimenticare. Ti racconterò la sua storia. Siediti e ascolta. (Jim Morrison)

Non sono figli tuoi, sono figli e figlie della vita stessa. Tu li metti al mondo, ma non li crei. Sono vicini a te, ma non sono cosa tua. Puoi dar loro tutto il tuo amore, ma non le tue idee. Perché essi hanno le proprie idee. Puoi dar dimora al loro corpo ma non alla loro anima. Perché la loro anima abita nella casa dell'avvenire, dove a te non è permesso di entrare neppure col sogno. Puoi cercare di somigliare a loro, ma non volere che somiglino a te, perché la vita non ritorna indietro e non si ferma a ieri. Tu sei l'arco che lancia i figli verso il domani ! (K. Gibran)

Voglio il mare - rotolare sulla sabbia fino a vestire ogni poro della mia pelle, approfittare dell'abbraccio forte e acquoso del blu e farmi avvolgere dalla coperta calda del sole. (Jim Morrison)

Nuotiamo verso la luna, arrampichiamoci attraverso la marea, penetriamo la sera mentre la città dorme per nascondersi. (Jim Morrison)

Sii prudente nei tuoi affari, perché il mondo è pieno di tranelli. Ma ciò non acciechi la tua capacità di distinguere la virtù. Molte persone lottano per grandi ideali, e dovunque la vita è piena di eroismo.

Mi vedo come una cometa fiammeggiante, come una stella cadente. Gli altri si fermano, guardano in alto, indicano col dito, trattengono il respiro.ma io non ci sono già più, sono passato rapido come una meteora.e non potranno più dimenticarmi. (Jim Morrison)

E' importante credere nei propri sogni. Se uno sente di avere dentro di sé qualcosa, non deve mollare, deve impegnarsi affinchè la sua volontà esca fuori, si realizzi. Solo così sarà felice e libero. Penso che si debba avere sempre qualcosa in cui credere fermamente. Aiuta a vivere. (Madonna)

Non permettere mai a nessuno di interrompere il tuo sogno.

Non sappiamo chi siamo, non sappiamo da dove veniamo, non sappiamo dove andiamo...solo una cosa sappiamo: non ci arriveremo mai. (Anonimo Viandante)

Per voi uomini bianchi, il paradiso è in cielo; per noi il paradiso è la terra. Quando ci avete rubato la terra, ci avete rubato il paradiso. (Piccola Foglia)

Se riesci a passare un pomeriggio assolutamente inutile in modo assolutamente inutile, hai imparato a vivere. (Yutang Lin)

Un imprenditore è il tipo di persona che lavora 16 ore al giorno per non dover lavorare 8 ore al giorno alle dipendenze di qualcun altro. (Bits & Pieces)

Cos'è un amico ? Una singola anima che vive in due corpi. (Aristotele)

Sono proprio soddisfatto di questo traguardo: ho appena scoperto il millesimo modo per non inventare una lampadina ! (Thomas Edison)

Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media. (Charles Bukowski)

Chi vuole va, chi non vuole manda.

Cosa c'è di serio in una vita dove si entra senza chiederlo e si esce senza volerlo ? (Jim Morrison)

In questa notte calda di ottobre, apriti cuore non stare lì in silenzio senza dir niente. Non ti sento, non ti sento, da troppo tempo non ti sento e ti ho tenuto lontano dalla gente.quanti giorni passati senza un gesto d'amore, con i falsi sorrisi e le vuote parole. Ho perfino pensato in questa notte di ottobre di buttarti via. Ah lo so che il cuore non è un calcolo freddo e matematico, lui non sa dov'è che va, sbaglia, si ferma e riprende, e il suo battito non è logico è come un bimbo libero appena dici che non si fa lui si volta e si offende. Non lasciarlo mai solo come ho fatto io, lascia stare il potere, il denaro che non è il tuo Dio o anche tu rimarrai senza neanche un amico.cambierò, cambierò apriti cuore ti prego fatti sentire. Cambierò, tornerò come un tempo padrone di niente, di niente.di niente. (Lucio Dalla)

Talvolta mi piace guardare alla storia del rock'n'roll come l'origine della tragedia greca, che iniziò su un'aia nelle stagioni cruciali e all'inizio era un gruppo di fedeli che ballavano e cantavano.poi, un giorno, un indemoniato balzò fuori dalla folla e cominciò a imitare un Dio. (Jim Morrison)

La scuola, il sistema, la società, perfino gli amici, proseguono a un certo punto l'opera dei genitori - questa opera di snaturamento - e impariamo così a vivere la finzione. Siamo costretti a vivere come gli altri vogliono, sopprimendo la nostra vera identità. E' una sottile forma di omicidio e gli assassini - genitori, parenti, amici, e la società tutta - ci ammazzano pian piano, con il sorriso sulle labbra, e noi ci danniamo alla ricerca del fantasma della nostra realtà ormai perduta. (Jim Morrison)

Meglio morire nudi da valorosi piuttosto che vivere ben vestiti da vigliacchi. (Colui che fa paura)

Giuro che non sono sposato, è sono un'altra diceria messa in giro da mia moglie.

Lavorare in gruppo divide gli sforzi e raddoppia il successo.

I Doors fanno appello gli stessi umani bisogni che generarono la tragedia greca e i blues del profondo sud.è una seduta in un ambiente ostile alla vita - freddo, angusto.il nostro pubblico sente che sta lentamente morendo in un brutto mondo, così si riunisce in una seduta spiritica per invocare, mitigare, allontanare la morte attraverso salmi, canti, danze e musica.è come cercare di curare una malattia, di riportare armonia nel mondo. (Jim Morrison)

Quando morirò andrò sicuramente in paradiso perché l'inferno l'ho già vissuto prima. (Jim Morrison)

Se i grandi uomini fossero veramente stati grandi, oggi ci sarebbe un grande mondo. Ma siamo tutti seduti sull'orlo e aspettiamo un soffio di vento capace di farci cadere nel vuoto. Gli uomini veramente grandi hanno sogni così grandi da sentirsi chiusi e stretti perfino nell'universo. Vanno un po' più in là, loro. (Jim Morrison)

Nulla è così importante per avere successo come la perseveranza: essa passa sempre sopra ad ogni cosa anche in natura.

La lucertola e il serpente si identificano con le forze del male che stanno nell'inconscio - tutto ciò che incute paura e terrore. Il mio è anche un invito rivolto ai poteri oscuri, alle forze del male, perché escano allo scoperto. (Jim Morrison)

Il termine "rituale" è una sorta di scultura umana. E' una specie di arte che dà forma compiuta all'energia, ma può essere anche una semplice abitudine - un gesto ripetitivo, o una rappresentazione artistica, e la nostra musica è appunto un "rituale". (Jim Morrison)

Invecchiare non può preoccuparmi, perché lì si trova il mio feudo; i sensi saranno finalmente sopiti, i lineamenti si confonderanno tra le pieghe della pelle, e potrò finalmente pensare a quando la pelle tirata del mio corpo si esibiva al rovescio dei vestiti. E poi all'indomani di ogni giorno sarò sempre un po' più vecchio, fino ad arrivare dove vecchiaia e fanciullezza si toccano, diventano la stessa cosa. (Jim Morrison)

Che ci si trovi adulti tutto in una volta ? All'improvviso ? Senza che succeda nulla di particolare ? (Luca Carboni)

Il tempo che tu sprechi in esitazioni accorcia la felicità e decapita gli angeli a colpi di lancette, gli angeli ingaggiano battaglie aeree, volteggiano nel cielo fino alla picchiata; avremmo potuto essere una magnifica coppia, una coppia imbattibile invidiata anche dal cielo, se solo ci avessimo creduto. (Jim Morrison)

Ci sono bimbi che non han futuro perché per loro qualcuno ha deciso, ci sono bimbi che non nasceranno e andranno dritti dritti in paradiso perché quaggiù non c'è posto per loro o solamente non erano attesa, ci sono bimbi che non nasceranno perché gli uomini si sono arresi. (Lorenzo)

Ho fatto un bel sogno: due aquile giocavano in cielo, si rincorrevano, si sfioravano, ingoiavano l'aria felici; poi, unendosi, sono diventate un unico aquilone, di finissima carta di riso. I mille colori di cui era composto si sono slacciati uno dall'altro esplodendo in un magnifico fiore. Qualcuno ha raccolto il fiore, l'ha annusato, l'ha rivolto al cielo e.due aquile sono tornate a rincorrersi. (Jim Morrison)

Sorridere quando si è tristi, è come uscire in una giornata di pioggia senza bagnarsi.

Sono il centro dell'emisfero orientale. Quando qualcuno mi diceva qualcosa di profondo, faceva esplodere la mia mente.ma adesso ho capito, e odio la gente. Non ho bisogno degli altri. Se avessi un'ascia li ucciderei tutti - ucciderei tutti, tranne i miei amici. (Jim Morrison)

Piccole piante possono spaccare l'asfalto e il bitume perché non sanno che è impossibile. Anche l'uomo dispone di forze superiori a quanto creda.

Dopo che avrai mosso il primo passo nella direzione dei tuoi obiettivi.nessuno potrà fermarti.



Tra il cielo e la terra gli uomini erigono distanze mediante il loro corpo che s'ingegna a tenere divise le due cose perché dal loro abbraccio non s'ingeneri il nulla. (Jim Morrison)

Un tempo era forse possibile costituire un movimento di rivolta, un'insurrezione di massa, per poter spezzare i ferri che ammanettano la mente. Oggi non è più possibile. Oggi può avere luogo soltanto una trascendenza di tipo individuale - la parola d'ordine è "salva te stesso". (Jim Morrison)

Accetta benevolmente gli ammaestramenti che derivano dall'età, lasciando con un sorriso sereno le cose della giovinezza.

Confessa a te stesso le tue paure più profonde, riconoscile: dopodichè la paura non ha più alcun potere, e la paura della libertà si dissolve, svanisce - sei libero. (Jim Morrison)

Sono venuto a conoscenza del massimo atto d'amore e di tenerezza possibile: qualcuno che ha lavato i caelli a qualcun altro, e glieli ha asciugati di carezze. (Jim Morrison)

Non ha importanza quali depressione e frustrazione Jim debba aver sopportato nei suoi ultimi giorno, poiché io credo che abbia conosciuto la gioia, la speranza e la pacata consapevolezza d'essere ormai alla meta. Non ha importanza come Jim sia morto. E non ha particolare importanza neanche che se ne sia andato così giovane. E' importante solo che Jim abbia vissuto, e che abbia raggiunto lo scopo che la nascita impone: scoprire sé stessi e le proprie potenzialità. Lui lo ha fatto. La breve esistenza di Jim parla chiaro. Non ci sarà mai un altro come lui.

Il giorno più perso è quello in cui non si è riso.

Se sei triste e vorresti morire pensa a chi è triste perché vorrebbe vivere e invece sa di dover morire. (Jim Morrison)

Parlare di questi tempi (questo tempo) è il mio sogno e il mio bisogno. E di me, ma non di me per il gusto di raccontarmi (gusto che non ho), di raccontare me isolato, intimo, ma di raccontare me in questo tempo, nel contatto con la gente, con le cose, con le atmosfere: come uno dei tanti, uguale a tutti e diverso da tutti. Fermare qualcosa come trattenuta da un setaccio della vita. Qualcosa, magari poco, ma che sia la verità, una verità minima, ma una verità, e soprattutto che sia una verità non solo mia, ma una verità del mio tempo, di tutti i tempi, dell'uomo, delle cose. Difficile dire perché questo desiderio, questo bisogno che a volte si assopisce, ma che si risveglia all'improvviso. (Luca Carboni)

Sorridi sempre anche se è un sorriso triste perché più triste di un sorriso triste c'è solo la tristezza di non saper sorridere. (Jim Morrison)

Io vivo non per quello che ho fatto ma vivo per quello che farò.

Non conta il fatto di essere atterrati. Ciò che conta è rialzarsi. (Vincent Lombardi)

La vita non ci chiede di essere il più forte o il migliore, ci chiede soltanto di provarci.

Se facessimo tutto ciò che siamo capaci di fare, rimarremmo letteralmente sbalorditi.

Faccio i miei giri come in sogno, svoltando agli angoli del viottolo o del sentiero senza nemmeno accorgermene, saltando ruscelli senza sapere che sono là, e gridando un buongiorno al mattiniero mungitore delle vacche senza vederlo. E' una pacchia, fare il maratoneta, fuori nel mondo per conto tuo senza un'anima che ti faccia saltare la mosca al naso o che ti dica cosa devi fare o che c'è un negozio da svaligiare in fondo alla prossima strada. A volte penso che non sono mai stato così libero come quel paio d'ore in cui trotterello su per il sentiero fuori dai cancelli e svolto davanti a quella quercia panciuta e nuda in fondo al viottolo. Tutto è morto, ma bene, perché è morto prima d'essere vivo, non morto dopo esser stato vivo. E' così che la vedo io. Badate, spesso in principio mi sembra d'essere gelato come un baccalà. Non mi sento né mani né piedi né un pezzo di carne viva, quasi fossi uno spettro che non saprebbe d'avere la terra sotto i piedi se non la vedesse ogni tanto tra la nebbia. Ma anche se certuni, in una lettera alla mamma, scriverebbero che patire tutto questo freddo è un tormento, io dico di no, perché so che in mezz'ora mi sarò scaldato, che quando arrivo sulla strada principale e poi svolto nel sentiero in mezzo al campo di grano vicino alla fermata dell'autobus sarò caldo come una stufa panciuta e felice come un cane con la coda di latta. Così appena mi dico che sono il primo uomo che sia mai caduto sulla terra, e appena spicco quel primo balzo fulmineo sull'erba gelata d'un alba in cui persino gli uccelli non hanno il coraggio di cantare, comincio a riflettere, ed è questo che mi piace.

I veri leaders sono persone ordinarie con una determinazione straordinaria.

Nessuno può dirti a quale altezza potrai elevarti. Neppure tu lo saprai sino a che non avrai spiegato le ali.

Lo spirito di squadra è l'attività di lavorare insieme verso una visione comune, è l'abilità di indirizzare dei risultati individuali verso degli obiettivi organizzativi, è il carburante che permette a delle persone comuni di raggiungere risultati non comuni.

La velocità del leader determina l'andamento del gruppo.

Amore è stare tutta la notte con un bambino ammalato. O con un adulto molto in salute. (David Frost)

I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. (Betty Hinman)

Tema in classe: "Un argomento a scelta descritto con non più di 100 parole". Svolgimento di Carletto: "Ieri mia madre è tornata a casa con un vestito nuovo (le altre 89 parole le ha dette mio padre)".

Il mio dottore mi diede sei mesi di vita, ma quando non potei pagare il conto, me ne diede altri sei. (Walter Matthau)

Quella sera liquidai Chiara con qualche scusa e qualche tenerezza al telefono, poi uscii a piedi verso il bar. Mi sentivo prigioniero della vita, di me stesso, di Chiara.difficile da spiegare: camminavo adagio annusando l'aria fredda, e l'odore mi ricordava qualcosa, dei pezzi di vita, dell'infanzia. Guardavo i tronchi degli alberi, nudi, spogliati dalle foglie, i muri delle case, le finestre. Prigioniero della vita, di questa aria, dei miei ricordi: ricordi che Chiara non conosce, che mia madre non conosce. Ricordi da poco, che a volte mi danno comunque un momento di commozione; da poco, sì, ma sono gli unici che ho.il tempo e lo spazio in cui sono cresciuto, 28 anni e questo scenario: Bologna.28 anni, come passa in fretta il tempo. 28 anni: che cazzo ho fatto in 28 anni, se morissi adesso ? Morire adesso sarebbe una stupidaggine, sarebbe assurdo, ridicolo, sparire per sempre.chiudere qui una vita che è stata una storia senza trama, che è stata solo una timida presenza. Quale trama, quale struttura, quale progetto è stata la mia vita fino ad ora ? Quale libro, quale film ? O forse tutte le vite sono così: ci frega la letteratura, il cinema, i fumetti. La vita non ha struttura, non ha progetto perché non ne ha bisogno; il cinema, la letteratura hanno bisogno della trama per esistere, altrimenti non potrebbero essere. La vita non è un racconto, non è finzione: ha bisogno soltanto di respirare, e quando il respiro finisce, non finisce né bene né male, finisce e basta. Finisce e basta ? Entrai nel bar sforzandomi di sorridere dei miei pensieri confusi, deciso a non pensare più. Un caffè e un amaro.una timida presenza mi rimbombava nella testa.Pagai in fretta dopo aver bevuto lo Jaegermeister, uscii veloce dal bar perché sentivo le lacrime che mi arrivavano agli occhi, e sorpreso di me stesso cominciai a piangere come un bambino. Non pensavo che crescere volesse dire diventare sempre più soli, dicevo a me stesso asciugandomi le lacrime, ma mi sentivo già molto meglio. Forse è vero che ogni tanto piangere fa bene. (Luca Carboni)

Non sono vegetariano perche' amo gli animali. Sono vegetariano perche' odio le piante. A.W. Brown

Un uomo che non si e' ancora sposato e' incompleto. Poi e' finito. Zsa Zsa Gabor

Er giorno che me vedrete dentro 'na Mercedes 'so due i casi: o ho svortato de brutto, oppure me stanno a porta' ar cimitero. Alberto Marozzi

Odio i lavori di casa! Fai i letti, lavi i piatti e dopo solo sei mesi devi ricominciare da capo! Joan Rivers

Se un uomo parte con delle certezze, finira' con dei dubbi; ma se si accontenta di iniziare con qualche dubbio, arrivera' alla fine con delle certezze. Francis Bacon

Al giorno d'oggi i giovani immaginano che i soldi siano tutto, e quando diventano vecchi scoprono che e' cosi' Oscar Wilde

Soltanto l'inutilita' del primo diluvio trattiene Dio dal mandarne un secondo Nicholas De Chamfort

E' meglio aver amato e perduto che non aver mai amato S. Butler

Non bisogna appoggiarsi troppo ai principi, perche' poi si piegano Leo Longanesi

Voglio soltanto un uomo che sia dolce e comprensivo. E' forse chiedere troppo a un miliardario? Zsa Zsa Gabor

Era cosi' piatta che di reggiseno non aveva la prima. Aveva la retromarcia. Giorgio Faletti

Non preoccupatevi per il futuro: se la cavera' benissimo anche senza di voi. Bertolotti e De Pirro

Pensare che non si sa il nome del primo maiale che scopri' un tartufo. Edmond e Jules de Goncourt

Il paese dove abito e' cosi' piccolo che alla sera ci ritroviamo in casa e parliamo male di noi stessi. Solinas

Ci sono stati dei periodi in cui il fondo dei miei pantaloni era cosi' sottile che potevo sedermi su un nichelino e sapere se era testa o croce. Spencer Tracy

Ho cominciato ad essere indipendente da piccola. A sette anni mi sono comprata una bicicletta coi miei soldi. Li avevo risparmiati smettendo di fumare. Brunella Andreoli

Non calpestate le aiuole, si fanno male tutte le vocali. Ellekappa

Il coraggio non mi manca. E' la paura che mi frega. Antonio Albanese

Il più bel momento dell'amore e' quando ci si illude che duri per sempre; il piu' brutto, quando ci si accorge che dura da troppo Roberto Gervaso

La mia famiglia era talmente povera che vedevamo anche l'arcobaleno in bianco e nero dal film "Fuochi d'artificio"

L'abilita' politica e' l'abilita' di prevedere quello che accadra' domani, la prossima settimana, il prossimo mese e l'anno prossimo. E di essere cosi' abili, piu' tardi, da spiegare perche' non e' accaduto Sir Winston Churchill, "Politics"

Insistere e' testardaggine. Perseverare e' determinazione. Jacinto Benavente

Come e' successo che la colomba e' diventata il simbolo della pace? E perche' allora non il cuscino? Ha piu' piume della colomba e non ha quel pericoloso becco Jack Handy

Non c'e' esercizio migliore per il cuore che stendere la mano e aiutare gli altri ad alzarsi. Henry Ford

Appena ho preso in mano il tuo libro ho iniziato a ridere e ti assicuro che non ho smesso finche' non l'ho posato. Un giorno o l'altro spero di riuscire a leggerlo Groucho Marx

L'uomo non puo' scoprire nuovi oceani finche' non ha il coraggio di perdere di vista la costa. Anonimo

Una donna di 84 anni mi ha chiesto di aiutarla ad attraversare la strada. Io l'ho aiutata, pero' a quell'eta' dovrebbe iniziare a cavarsela da sola. Stefano Zaccarella

I falliti si dividono in due categorie: coloro che hanno agito senza pensare e coloro che hanno pensato senza agire. John Charles Salak

La sua presenza colpiva poco. Quando qualcuno diceva: "Erano tre o quattro", "o quattro" era lui. Enrico Vaime

Amare significa riporre la nostra felicita' nella felicita' altrui. Gottfried Wilhelm Leibniz

La scoperta di una soluzione consiste nel guardare la stessa questione come fanno tutti, e pensare qualcosa di diverso. Albert Szent-Gyorgyi

Certa gente dice che io devo essere una persona orribile. Non e' vero. Io ho il cuore di un giovane ragazzo... sul mio tavolo Stephen King

Viviamo tutti sotto lo stesso cielo, eppure non abbiamo lo stesso orizzonte. Albert Schweitzer

Il problema e' che il 90 per cento dei politici rovina il buon nome di tutto l'altro 10 per cento. Henry Kissinger

E' la mente che fa sani o malati, che rende tristi o felici, ricchi o poveri. Edmond Spencer

Suonai. Lei mi apri' con un sorriso. Non e' facile, provate voi. Flavio Oreglio

Siamo quello che pensiamo. Tutto cio' che siamo nasce con i nostri pensieri. Noi creiamo il nostro mondo. Buddha

A Milano 3 ci sono delle zanzare cosi' grosse che quando c'e' la nebbia le fanno atterrare alla Malpensa. Gene Gnocchi

Soltanto chi lascia il labirinto puo' essere felice, ma solamente chi e' felice puo' uscirne M. Ende

Mi tolse gli occhiali e disse: "Uh, senza occhiali sei bellissima!". Gli risposi: "Anche tu, senza i miei occhiali, non sei male". Kit Hollerbach

Le persone raramente raggiungono il successo a meno che non si divertano nel fare cio' che stanno facendo. Dale Carnegie

Chi vuol navigare finche' non sia passato ogni pericolo non deve mai prendere il mare. Thomas Fuller

Sulla Williams di Mansell l'unica cosa intelligente sono le sospensioni. Michele Alboreto

La perseveranza e' il duro lavoro che fai dopo che ti sei stancato del duro lavoro che hai fatto. Newt Gingrich

In Inghilterra e' primavera. L'anno scorso l'ho mancata. Ero in bagno. Michael Flanders

Il vero signore e' simile a un arcere: se manca il bersaglio, cerca la causa di questo in se' stesso Confucio

Sono molto contento di essere qui, come dice uno dei nipotini di Paperone. Alessandro Bergonzoni

La televisione e' un'invenzione che vi permette di farvi divertire nel vostro soggiorno da gente che non vorreste mai avere in casa. David Frost

I piatti che mi prepara mia moglie si sciolgono in bocca. Mi piacerebbe che imparasse a scongelarli, prima. Jack Klugman

Se conosci come, avrai sempre un lavoro, ma se conosci perche', sarai una guida. John M. Capozzi

Vai con fiducia nella direzione dei tuoi sogni! Vivi la vita che hai immaginato. Henry David Thoreau

Agli intenditori consigliamo la Frittura temporanea, realizzata con pesci svenuti. Va mangiata in fretta altrimenti i pesci si svegliano e se ne vanno urlando pesanti improperi. Felice Caccamo

Non e' perche' le cose sono difficili che non osiamo. E' perche' non osiamo che ci sembrano difficili. Seneca

Ho un rapporto catastrofico con la tecnologia: se passo sotto ad un lampadario a gocce, si mette a piovere. Woody Allen

Quanto piu' grande il potere, quanto piu' pericoloso l'abuso E. Burke

Ho capito di essere invecchiato quando al mio compleanno tutti gli invitati si sono messi intorno alla torta per scaldarsi le mani. George Burns

L'amicizia raddoppia le gioie, e divide le angosce a meta'. F. Bacone

Mia madre cucinava cosi' male che la nostra pattumiera aveva l'ulcera. Mario Zucca

Felicita' non significa possedere gioie e rarita'; spesso e' la lucentezza che riveste gli oggetti piu' insignificanti. Charles Tschopp

L'ipocondria e' l'unica malattia che non ho. graffito, New York, 1978

Non seguire il sentiero: tracciane uno nuovo e lascia la tua impronta da seguire. Anonimo

Mia madre e' maniaca delle diete. Ci tiene cosi' a stecchetto a casa che sono convinto che, una volta sepolto, saro' io ad andare a cercare i vermi. Matteo Molinari

Fin qui sei giunto per scoprire che quel che cerchi e' gia' dentro di te Aforisma buddhista

Il mio rapporto con la bicicletta e' sempre stato di parita': non uno sopra e l'altro sotto, ma tutti e due sopra o tutti e due sotto, dipende da chi cadeva per primo. Francesco Salvi

Certi uomini vedono le cose come sono e dicono: "Perche'". Io sogno cose mai esistite e dico: "Perche' no?". George Bernard Shaw

Vorrei morire ucciso dagli agi. Vorrei che di me si dicesse: "Come e' morto? Gli e' scoppiato il portafogli" Marcello Marchesi

Chi ha meno di quanto desidera deve sapere che ha piu' di quanto vale G. C. Lichtenberg

Le credenze degli antichi erano di legno. Paco D'Alcatraz

Il sorriso e' la distanza piu' breve fra due persone. Victor Borge

A Los Angeles per incontrare qualcuno bisogna investirlo. Steve Martin

Sono stato incarcerato per un reato d'opinione: io ero dell'opinione che emettere assegni a vuoto si potesse, la mia banca no. Anatolj Balasz

Un uomo senza una meta e' come una nave senza timone. Shiller

Un ramo di follia abbellisce l'albero della saggezza proverbio uzbeco

Non dico che l'autobus fosse affollato, ma anche il guidatore stava in piedi. Leopold Fetchner

Non temere di percorrere una lunga strada, se sei diretto verso coloro che hanno qualcosa da insegnarti. Isocrate

Puoi fare molta piu' strada con una parola gentile e una pistola che con una parola gentile e basta. Al Capone

Il cuore non si vende e non si compra. Si regala. G.Flaubert

E' cosi' nervoso che ai drive-in si mette la cintura di sicurezza. Neil Simon

La tristezza non e' che un muro tra due gradini. Kahlil Gibran

Il modo migliore di perdere una cattiva abitudine e' di sostituirla con una peggiore. Jack Nicholson

Tuo primo dovere e' di far felice te stesso. Se sei felice, fai felici anche gli altri. Il felice vuole solo vedersi dei felici d'attorno. L. Feuerbach

E' sbagliato giudicare un uomo dalle persone che frequenta. Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili. Marcello Marchesi

Nella vita si hanno delle circostanze in cui, per cavarsela, bisogna essere un po' pazzi. Francois de la Rochefoucauld

Non male quell'abitino: fa bene a portarlo, prima o poi tornera' di moda. citata da Paolo Limiti

Se pensi che l'educazione sia costosa, aspetta e vedrai quanto ti costera' la tua ignoranza. John M. Capozzi

Risparmiate l'acqua, fate la doccia con un amico. Mae West

Quando ero piccolo, mamma mi metteva l'aglio nel biberon per trovarmi anche al buio. Valerio Peretti Cucchi - Mario Zucca

Gli occhi ti dicono quello che uno e'; la bocca, quello che e' diventato J. Glasworthy

Ho fatto l'imbianchino per cinque anni. Cinque anni. Non pensavo che l'avrei mai finita quella dannata casa. Michael J. Fox

Un manager con il telefonino entro' in una cabina telefonica e pianse di nostalgia. Federico Bini

Cos'e' l'amore? Domandate a chi vive, cos'e' la vita? Domandate a chi adora, chi e' Dio? P. B. Shelley

Tre persone possono tenere un segreto, se due di loro sono morte Benjamin Franklin

I computer sono stupidi. Non sanno fare domande! Pablo Picasso

Un albero e' conosciuto per i suoi frutti, un uomo per le sue azioni. Una buona azione non è mai perduta. Colui che semina cortesia miete amicizia, colui che pianta gentilezza raccoglie amore. S. Basilio

Capisco perchè i Dieci Comandamenti sono tanto chiari e privi di ambiguita': non furono redatti da un'assemblea Konrad Adenauer

Se vuoi renderti conto del valore del denaro, prova a chiedere un prestito Benjamin Franklin

Se tieni la tua mente sufficientemente aperta, la gente ci tirera' dentro un sacco di spazzatura William Orton

Chi vuol bene a qualcuno trova sempre il modo di fare qualcosa per lui. Anonimo

Qualcuno di noi fa le cose bene, qualcun'altro no, ma tutti assieme verremo giudicati da una cosa soltanto: il risultato. Vincent Lombardi

La politica e' un po' come lavare finestre. Non importa da quale parte sei, lo sporco e' sempre dall'altra parte Aldo Cammarota in El Mundo

Posso resistere a tutto tranne che alla tentazione Oscar Wilde

Non esiste curva dove non si possa sorpassare. Ayrton Senna

Gli uomini che trattano le donne come giocattoli attraenti e indifesi meritano donne che trattano gli uomini come piacevoli e generosi conti in banca GQ

Se i partiti non rappresentano piu' gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori. Corrado Guzzanti

Volere e' poco, occorre volere con ardore per raggiungere lo scopo. Ovidio

Raffreddore: malattia che, se curata dal medico, dura una settimana, e senza, sette giorni. Anonimo

Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidita' umana, e non sono sicuro della prima Albert Einstein

Non ballare, un uomo non balla. Pensa a Schwarzenegger: cammina a stento Dal film "In & Out".

Era una donna virtuosa, ma il caso volle che sposasse un cornuto. Sacha Guiltry

Non credere a chi ridendo ti dice "Ti amo", ma a chi piangendo ti dice "Amami". Anonimo

Il buon legname non cresce facilmente: piu' forte e' il vento, piu' robusto e' l'albero. J. Willard Marriot

Credi alla forza dei tuoi sogni e loro diventeranno realta'. (Sergio Bambaren)

"Per avere successo, abbronzati, vivi in un palazzo elegante (anche se abiti in cantina), fatti vedere nei ristoranti alla moda (anche se ti sorbisci una bibita), e, se chiedi un prestito, vai giù pesante." Aristotelis Sokratis Onassis

Non abbassare mai gli occhi sulla vita anche se il sonno della resa e' piu' forte. (Biagio Antonacci)

"Sono entrato e ho detto: se vedo un'altra inquadratura gratuita di un corpo femminile, me ne vado... Io credo che lo spettacolo debba essere fatto di trame emozionanti, moralita', eroi realistici. E questo e' quello che stiamo facendo ora..." David Hasselhoff, protagonista di "Baywatch"

Niente e' da ammirare, tranne l'anima di fronte alla cui grandezza non c'e' nulla di piu' grande. (Petrarca)

"In teoria, non c'e' differenza tra teoria e pratica. Ma in pratica c'e' ". Jan L.A. van de Snepscheut

Non e' certo un genio. Quando la corrente e' saltata e' rimasto bloccato sulle scale mobili per due ore. Milton Berle

Gli ostacoli sono fatti per essere superati. (J. Willard Marriot)

Le banche ti presteranno soldi se puoi provare che non ti servono. Mark Twain

Non aspettare che la tua nave arrivi in porto: nuotale incontro. (Demostene)

Quando Michelangelo fini' di dipingere la Cappella Sistina, passo' il resto della sua vita a tentare di togliersi la vernice che gli era colata nella manica. Cavanna

Una delle piu' belle soddisfazioni di questa vita e' che nessuno puo' sinceramente cercare di aiutare un altro senza aiutare e migliorare anche se stesso. (Ralph Waldo Emerson)

Nella vita, come in tram, quando ti siedi e' il capolinea. Camillo Sbarbaro

Non me ne intendo di balletto. Tutto quello che so e' che nell'intervallo le ballerine puzzano come cavalli. Anton Cechov

La qualita' della vita di un uomo e' in diretta proporzione al suo impegno ad eccellere, indipendentemente dall'attivita' da lui scelta. (Vincent Lombardi)

Si' lo so: sono quello che si puo' definire il classico "volto nuovo"... Pero' pure a voi, a guardarvi bene in faccia, ma chi vi ha visto mai! Federico Bianco

Vorrei essere una goccia, nascere dai tuoi occhi, vivere sulle tue guance e morire sulle tue labbra. (proverbio cinese)

Se non si rischiasse mai nella vita, Michelangelo avrebbe dipinto il pavimento della cappella Sistina. (Neil Simon)

Quando siamo a terra possiamo guardare solo in alto. (Roger Ward Babson)

La coppia aperta funziona benissimo purche' l'ultimo chiuda la porta. Francesca Mazzantini

"L'uomo che a 50 anni vede lo stesso mondo che vedeva a 20 ma ha sprecato 30 anni della sua vita". Muhammad Ali

"L'esperienza e' un gran vantaggio. Il problema e' che, quando hai l'esperienza, sei maledettamente troppo vecchio per farci qualcosa". Jimmy Connors

"Secondo i moderni astronomi, lo spazio e' finito. Questo e' un pensiero molto confortante, in particolare per la gente che non ricorda mai dove ha lasciato le cose". Woody Allen

Il tuo amore e' per me come le stelle del mattino e della sera, tramonta dopo il sole e prima del sole risorge. (V.Goethe)

Per anni io e mio marito siamo stati a favore della vacanze separate, ma i nostri figli sono sempre riusciti a trovarci. Erma Bombeck

Quando ogni risorsa fisica e mentale e' ben focalizzata, il potere di risolvere i problemi si moltiplica tremendamente. (Norman Vincent Peale)

"Perche' le nuove navi dell'esercito italiano hanno il fondo di vetro?" "Cosi' possono vedere le vecchie navi dell'esercito italiano". Milton Berle

Il vero orrore e' quello di un mondo in cui e' proibito leggere, dunque e' proibito conoscere, amare, ricordare. (François Truffaut)

Non c'è nulla di cosi' alto cui la persona forte non possa poggiare la propria scala. (Shiller)

Vivi per chi ti ama, non morire per chi non ti vuole. (Anonimo)

Noi non conosciamo le persone quando vengono da noi; dobbiamo andare noi da loro per sapere quel che sono (Goethe)

Certe donne amano talmente il proprio marito che per non sciuparlo prendono quello delle loro amiche. Alexandre Dumas (figlio)

Amare significa agire ed esaltarsi senza tregua. (E. Verhaeren)

Dicono che il cane sia il miglior amico dell'uomo. Secondo me non e' vero. Quanti dei vostri amici avete fatto castrare, recentemente? Larry Reeb

Una gamba dice all'altra: "C'é qualcosa di grande tra di noi". Anonimo

Da piccolo ero il tipo di bambino con il quale mia madre mi diceva di non giocare mai. Leopold Fetchner

Giuliano Ferrara e' cosi' grosso che fa il capoluogo di provincia. Gino & MIchele

Un grande pilota sa navigare anche con la vela rotta (Seneca)

La liberta' esiste se esistono uomini liberi; muore se gli uomini hanno l'animo di servi. (Luigi Einaudi)

Non perdonerò mai a Noe' di aver imbarcato anche una coppia di zanzare. Enzo Costa

Getta un seme e la terra ti porgera' un fiore. Sogna il tuo sogno rivolto verso il cielo, ed esso recherà a te la tua amata. (Kahlil Gibran)

"Il contribuente e' uno che lavora per lo Stato senza essere un impiegato statale." Ronald Reagan, ex Presidente degli Stati Uniti

"Gli Dei hanno dato agli uomini due orecchie e una bocca per poter ascoltare il doppio e parlare la metà". Talète, filosofo greco

Tu guardi le stelle, stella mia ed io vorrei essere il cielo per guardare te con mille occhi. (Platone)

Non c'e' sonno senza sogni d'amore. (A.Ginsberg)

"La differenza tra 'coinvolgimento' e 'impegno' e' come una colazione a base di uova e prosciutto: la gallina era coinvolta - il maiale era impegnato". Anonimo

Hai una personalita' cosi' schifosa che se lanci un boomerang questo non torna indietro. Bob Philips

Tutti mentono ma dategli una maschera e saranno sinceri. (Oscar Wilde)

Qualunque cosa vogliate fare, fatela adesso. I domani sono contati. (Michael Landon)

Quanti mariti ho avuto? Miei o delle altre? Zsa Zsa Gabor

Due cose riempiono il cuore e l'anima di un'ammirazione e venerazione sempre nuove e crescenti: il cielo stellato sopra la mia testa e la legge morale in fondo al mio cuore. Io sognavo e credevo che la vita fosse piacere, ma quando mi svegliai, vidi che essa era dovere. (Immanuel Kant)

Niente ti sta meglio di niente. Maurice Donnay

Il coraggio di immaginare alternative e' la nostra piu' grande risorsa, capace di aggiungere colore e suspence a tutta la nostra vita. (Daniel J. Boorstin)

La felicita' non va ricercata nel cielo sempre sereno, ma nelle piccole cose con le quali costruiamo la vita. (Carmen Sylva)

L'unica felicita' nella vita e' amare ed essere amati. (George Sand)

Non si desidera mai ardentemente cio' che si desidera solo con la ragione. (Francois de la Rochefoucauld)

Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno. (Emile Verhaeren)

Se un uomo parte con delle certezze, finira' con dei dubbi; ma se si accontenta di iniziare con qualche dubbio, arrivera' alla fine con delle certezze. (Francis Bacon)

Io sono un viaggiatore e un navigatore, e ogni giorno scopro una regione nuova nella mia anima. (Kahlil Gibran)

L'amore e' il trionfo dell'immaginazione sull'intelligenza. (H. L. Mencken)

L'amore non possiede ne' vorrebbe essere posseduto perche' l'amore e' sufficiente all'amore. (Gibran Kahlil Gibran)

Non puo' esistere amicizia senza fiducia, e non puo' esistere fiducia senza coerenza. (Samuel Johnson)

La vita non e' abbastanza grande per realizzare tutto cio' che riesce ad immaginarsi il desiderio (Alessandro Baricco)

Senza il denaro e il tempo, la fantasia, ridotta in uno stato di sogno passeggero, non puo' tradursi in azione. (Baudelaire)

Non ci sono limiti per l'uomo che possiede la capacita' di sognare. (Paulo Martins Netto)

La nobilta' non e' un diritto di nascita, ma la si conquista con le proprie azioni! (dal film "Robin Hood, principe dei ladri")

Felici e forti quelli che accettano con animo uguale la sconfitta e la vittoria. (J.L. Borges)

Non c'e' sonno senza sogni d'amore. (A. Ginsberg)

Vi mostrero' un filtro d'amore senza veleni o filtri magici. Eccolo: se volete essere amati, amate. (Seneca)

"Chiunque dica che puo' veder attraverso una donna si perde parecchio!" Groucho Marx

I miei fallimenti, la mia disperazione, la mia ignoranza e le mie incapacita' sono il buio in cui io sono stato seminato allo scopo di maturare. (Og Mandino)

Dicono che non e' mai troppo tardi per imparare a suonare il piano, ma vorrei che il mio compagno di stanza alle 2 di notte smettesse e andasse a letto. Nathan Hansar

Qualunque stato mentale, anche la pazzia, ha il suo equilibrio, fondato sulla stima di noi stessi. (Joseph Conrad)

Mia sorella nella vita ha conosciuto alti e bassi... E se li e' sempre fatti tutti. Valerio Peretti Cucchi

Osserva molte cose, scarta quelle insicure e comportati con molta cautela nei confronti di quelle rimanenti. Avrai così minore probabilita' di sbagliare. (Confucio)

A volte, portando a Lourdes un film muto, si mette a parlare. Romano Bertola

La differenza tra una persona di successo e gli altri non sta nella mancanza di forza o nella mancanza di conoscenza ma piuttosto nella mancanza di volonta'. (Vince Lombardi)

La fiducia e' semplicemente quella sensazione calma, rassicurante che si ha prima di cadere a faccia in giu'. Anonimo

Se la bellezza e' soggettiva, perche' faccio schifo a tutti? Franco Merafino

Il coraggio di immaginare alternative e' la nostra piu' grande risorsa, capace di aggiungere colore e suspence a tutta la nostra vita. (Daniel J. Boorstin)

"Amo Topolino piu' di qualsiasi donna che abbia mai conosciuto". Walt Disney (1901-1966)

Perservera se pensi di essere sulla giusta strada. Non bloccarti, insisti. (Dominique Glocheux)

Tutti vogliono il vostro bene. Non fatevelo prendere. Stanislaw J. Lec

La necessita' dello stato si fonda sulla riconosciuta iniquita' del genere umano. (Arthur Schopenhauer)

Non sopporto i violenti, gli schiaccerei la testa sotto un camion. Paco D'Alcatraz

Mia sorella andava a scuola benissimo. E' tornando a casa che si perdeva sempre. Valerio Peretti Cucchi

Non voglio vincere, per te voglio perdere tutto. (Edith Wharton)

A New York c'e' una violenza pazzesca. Sul giornale di oggi c'e' la notizia di un leone che si e' liberato dallo zoo di Central Park ed e' stato seriamente malmenato. Bob Newhart

Quando ti morde un lupo, pazienza. Quello che secca e' quando ti morde una pecora. Arthur Bloch

E' assai facile farsi cattiva fama, perche' il male e' sempre credibile e si fatica molto a cancellarlo. (Baltasar Gracian)

Il professore di lingue morte si suicido' per parlare le lingue che sapeva. Leo Longanesi

Nella pura amicizia c'e' un piacere che non possono provare quanti sono nati mediocri. (Jean de la Bruyere)

Comunicare la verita' e' soffrire; se non soffri, infatti, nemmeno comunichi la verita'. (Soren Kierkegaard)

"Ma ci sono anche vantaggi ad essere eletti presidenti. Il giorno dopo essere stato eletto, i miei voti al liceo furono classificati Top Secret". Ronald Reagan

La vera comunicazione ha luogo soltanto fra persone di uguali sentimenti , di ugual pensiero. (Novalis)

"O quest'uomo e' morto, o si e' fermato il mio orologio". Groucho Marx

E' prerogativa della grandezza recare grande felicita' con piccoli doni. (Friedrich Nietzsche)

Un italiano e' un latin lover, due italiani sono un casino, tre italiani fanno quattro partiti. Beppe Grillo

L'equipe migliore e' composta da tre persone, due delle quali assenti. (Winston Churcill)

E' molto difficile far felice il proprio marito; e' piu' facile far felice il marito di un'altra. Zsa Zsa Gabor

Le menti mediocri condannano abitualmente tutto cio' che oltrepassa le loro capacita'. (Francois de La Rochefoucauld)

Basta! Chi s'e' visto s'e' visto, io mi sono rotto! Disse lo specchio appena schiantatosi a terra. Alessandro Bergonzoni

Il dialogo di due deficenti e' uguale al monologo di un semideficente. (Stanislaw J. Lec)

Ma quale paura? Nel mio vocabolario non esiste questo aggettivo a meno che non si tratti di un errore di stampa. Toto'

Quel che abbiamo alle spalle e quel che abbiamo davanti sono piccole cose se paragonate a cio' che abbiamo dentro. (Ralph Waldo Emerson)

Conosco un tipo cosi' grasso che per mettersi la sciarpa usa il boomerang. Boris Makaresko

I fiori sulla tomba del nemico hanno sempre un profumo inebriante. (Stanislaw Lec)

Adesso basta parlare di me. Parliamo di te. Che cosa pensi di me? Bette Midler

Non c'e' uomo che non possa bere o mangiare ma, sono in pochi in grado di capire che cosa abbia sapore. (Confucio)

"Una signora e' venuta dal dottore a chiedere se una donna dovrebbe avere bambini dopo i 35. Io le ho detto che 35 bambini sono abbastanza per qualsiasi donna". Gracie Allen

Il destino e' un'invenzione della gente fiacca e rassegnata. (Ignazio Silone)

E' solo chi non fa niente che non fa errori, suppongo. (Joseph Conrad)

Non c'e' amore senza rinuncia, senza apertura del cuore. Non aspettare l'amore. Va' incontro ad esso. (Dugpa Rimpoce)

Era un uomo cosi' antipatico che dopo la sua morte i parenti chiesero il bis. Toto'

Non esiste separazione definitiva fino a quando c'e' il ricordo. (Isabelle Allende)

Piu' le persone aumentano, piu' le menti si restringono. (Von Mises)

Quando non sarai davvero piu' parte di me ritagliero' dal mio cuore tante piccole stelle e allora il cielo sara' cosi' bello che tutto il mondo si innamorera' della notte. (James Douglas Morrison)

Era talmente brutta che a un concorso per truccatori per l'horror il suo truccatore vinse il primo premio: basto' un filo di rimmel. Egidio Moretti

Meglio stare zitti dando l'impressione di essere stupidi, che parlare togliendo ogni dubbio. Confucio

C'e' qualcosa in lui che attrae le donne verso gli altri uomini. Robert Orben

La solidarieta' e' la forza dei deboli. La solitudine e' la debolezza dei forti. (Ugo Ojetti)

Conosci bene un uomo o una donna quando sai quali sono i "no" che possono diventare "si" e viceversa. (Dino Basili)

Sei cosi' imbecille che se ci fossero le Olimpiadi degli imbecilli tu arriveresti secondo. Come, perche'? Perche' sei imbecille! Walter Matthau

Le uniche cose che sbagli sono quelle che non provi a fare. (dal film "Story book")

Ho un solo rimpianto nella vita: di non essere qualcun altro. Woody Allen

Non e' la libera' che manca; mancano gli uomini liberi. (Leo Longanesi)

Il paese era cosi' piccolo che c'era una sola pagina gialla. Orson Bean

Cio' che logora le nostre anime nel modo piu' rapido e peggiore possibile e' perdonare senza dimenticare. (Arthur Schnitzler)

Mentre tutti conoscono l'utilita' dell'utile, nessuno conosce l'utilita' dell'inutile. (Chuang Tzu)

Amore e odio spesso coincidono, infatti io l'amante di mia moglie lo odio. Maurizio Sangalli

E ogni altra angoscia che ora par mortale, di fronte al perder te, non parra' uguale. (Shakespeare)

"Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono cosi' intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico". Oscar Wilde

Si puo' mentire con la bocca: ma con l'espressione che si ha in quel momento si dice pur sempre la verita'. (Friedrich Nietzsche)

"Hanno fatto Milano 2, Milano 3, fra qualche anno arriveranno a fare Milano 15: un'oasi di verde a soli 5 minuti dal centro di Pescara". Paolo Rossi

Nessuna grande opera viene creata in un istante. (Epitteto)

Aveva cosi' poche idee che non le diceva a nessuno per paura di rimanere senza. Renzo Butazzi







Privacy

Articolo informazione


Hits: 36071
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019