Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

I PRINCIPI AMMINISTRATIVI DELLE IMPOSTE

diritto


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

L'articolo 29 parla della famiglia.
LE RELAZIONI GIURIDICHE TRA GERMANIA E ITALIA NELLA SECONDA META' DEL XX SECOLO: IL DIRITTO PUBBLICO
I DIRITTI E I DOVERI DEI CITTADINI - DIRITTI INVIOLABILI - PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA
CAUSE DI ESTINZIONE DELLE OBBLIGAZIONI
LA MAGISTRATURA
UNIONE EUROPEA - LE ISTITUZIONI COMUNITARIE
La composizione del territorio sotto il profilo giuridico comprende infatti
COLLEGHIAMO LA FORMAZIONE DELLO STATO ALLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA
I PRINCIPI AMMINISTRATIVI DELLE IMPOSTE

I PRINCIPI AMMINISTRATIVI DELLE IMPOSTE

I PRINCIPI AMMINISTRATIVI DELLE IMPOSTE

Sono tutte quelle norme e quelle procedure tecnico-amministrative che devono essere seguite dall'amministrazione finanziaria per accertare e riscuotere l 313f58d e imposte

-         accertamento

-         notificazione

-         tassazione

-         riscossione



L'ACCERTAMENTO DELL'IMPOSTA

Determinazione del presupposto, cioè di una manifestazione immediata o mediata della capacità contributiva.

2 metodi attraverso i quali gli uffici finanziari procedono all'adempimento dell'operazione:

-    METODO INDIZIARIO (induttivo o sintetico): consiste nel determinare l'imponibile dell'imposta in modo indiretto, desumendolo da dati esteriori, cioè da indizi che lascino supporre l'esistenza di una ricchezza posseduta o trasferita.

Si tratta di un sistema che lascia ampi spazi di discrezionalità all'amministrazione finanziaria e per questo non è affidabile. Per evitare abusi dal fisco, devono essere presi in considerazione solo quegli elementi attendibili e di un certo rilievo che possano obiettivamente far presumere una determinata capacità contributiva

-    METODO ANALITICO (o inquisitivo): comporta che l'imponibile del tributo venga determinato attraverso l'analisi di elementi oggettivi, cioè certi e documentati, forniti dal contribuente su richiesta dell'amministrazione finanziaria, oppure individuabili da quest'ultima con accurate indagini e severe ispezioni effettuate da organi inquirenti

            DUE METODI:

·  Per denuncia verificata: quando il contribuente è obbligato a fornire quegli elementi certi e documentati da cui risulterà l'imponibile dell'imposta.

Gli uffici si riserveranno successivamente di controllare la dichiarazione e di apportarvi le eventuali rettifiche, qualora a essi risulti che l'effettivo imponibile sia superiore a quello dichiarato. Nei moderni sistemi tributari il contribuente è tenuto sia ad accertare l'imponibile con la sua dichiarazione (autoaccertamento), sia a calcolare l'imposta dovuta (autotassazione) e a versarne l'importo agli uffici finanziari.

·  D'ufficio: quando la procedura di accertamento è svolta dal fisco, senza alcuna collaborazione del contribuente.

Si ricorre a esso qualora quest'ultimo abbia omesso di presentare la propria dichiarazione, oppure abbia prodotto una dichiarazione ritenuta poco veritiera e attendibile, tale da far presumere l'esistenza di errori o tentativi di evasione fiscale.

LA NOTIFICAZIONE

Quando l'amministrazione finanziaria ha compiuto il controllo della dichiarazione del contribuente e vi ha apportato le necessarie rettifiche o ha effettuato un accertamento d'ufficio, dovrà portare a conoscenza del contribuente la materia imponibile che gli è stata accertata.  = NOTIFICAZIONE e viene svolta inviando un AVVISO DI ACCERTAMENTO

-          Avviso di rettifica: se apporta delle modifiche alla dichiarazione presentata

-          Avviso di accertamento d'ufficio: se l'accertamento è stato promosso su iniziativa del fisco.

L'atto di notifica deve essere sempre datato xkè da qll data decorrono i termini utili per l'eventuale presentazione di un ricorso.




LA TASSAZIONE E LA LIQUIDAZIONE

TASSAZIONE: operazione in base alla quale viene individuata l'aliquota dell'imposta

LIQUIDAZIONE: consiste nell'applicare l'aliquota all'imponibile e calcolare il debito dell'imposta.

Spesso queste due operazioni sono effettuate dal contribuente che dichiara l'imponibile e calcola l'ammontare del tributo. Se la legge ammette delle detrazioni, dovranno essere sottratte dall'importo lordo dell'imposta (AUTOTASSAZIONE)

LA RISCOSSIONE

Attraverso essa, l'importo del contributo viene versato dal contribuente nei termini e nei modi prescritti dalla legge

I + IMPORTANTI METODI:

* Per ritenuta di fonte: riguarda le imposte dirette sul reddito da lavoro dipendente e il tributo viene detratto dalla busta-paga del lavoratore.

- diretta quando viene effettuata sulle retribuzioni corrisposte dallo Stato

- con rivalsa se l'imposta è accertata a un soggetto diverso dal contribuente, il quale ne paga l'importo al fisco e poi si rivale sul lavoratore trattenendogli l'ammontare del tributo dalla retribuzione.

* Per regia, cioè tramite gli uffici fiscali. È ormai in disuso e sostituito dall'autotassazione

* Autotassazione che si applica contemporaneamente alla presentazione della denuncia dei redditi (autoaccertamento)

* Mediante bollo se l'imposta viene pagata attraverso l'acquisto della carta bollata (modo ordinario) o della marca da bollo (modo straordinario). L'imposta può anche essere versata a un ufficio autorizzato senza il materiale uso di valori bollati (modo virtuale)

ALCUNE CONSIDERAZIONI SULL'ACCERTAMENTO IN ITALIA

 

RIFORMA TRIBUTARIA DEL 1971:

- viene istituito l'obbligo della dichiarazione annuale e vengono stabiliti i criteri analitici per la determinazione dell'imponibile

- il procedimento indiziario è ammesso solo come strumento integrativo di quello analitico

Spesso la fiducia posta al contribuente è stata mal risposta. Per questo abbiamo il "redditometro", uno strumento di accertamento induttivo dell'imposta sul reddito delle persone fisiche basato sulla disponibilità di determinati beni o servizi da parte del contribuente.

Il redditometro stimava il reddito "presuntivo" dei contribuenti in possesso di tali beni ritenuti indici di una certa ricchezza. Questo sistema è stato ritenuto di dubbia legittimità perché il contribuente può dimostrare che il maggior reddito è sostituito da somme esenti da imposta o già assoggettate a ritenuta alla fonte definitiva.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 6177
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019