Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

RIPASSO PER COMPITO DI TECNOLOGIA

tecnologia




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

RIPASSO PER COMPITO DI TECNOLOGIA


I TORNI:

Sono delle macchine utensili con le quali si possono realizzare i pezzi che hanno la forma di solidi di rotazione, come pezzi cilindrici,conici ecc., si possono eseguire però anche lavorazioni di spianatura, foratura, alesatura e filettatura, sia interna, sia esterna.

Procedimento:

Il pezzo da lavorare viene montato su un mandrino autocentrante e fatto ruotare sul suo asse, mentre l'utensile, che è posto su un carrello scorrevole, si muove di moto rettilineo, in direzione o parallela o perpendicolare all'asse del pezzo. Il grado di precisione delle lavorazioni di tornitura è dell'ordine del 838h79i centesimo di mm.

Lavorazioni:

  • Tornitura cilindrica
  • Tornitura conica
  • Filettatura
  • Foratura
  • Alesatura
  • Zigrinatura

Parti principali:




esistono numerosi tipi di tornio (paralleli, frontali, verticali, multimandrino, a torretta ecc.) ma il più diffuso è sicuramente il tornio parallelo orizzontale. Le parti fondamentali di questa macchina sono:

  • Il bancale:(ottenuto per fusione e generalmente costruito in ghisa) costituisce la parte portante della macchina ed ha il compito sia di sostenere tutti gli organi della macchina, sia di sopportare le sollecitazioni derivanti dalla lavorazione. Su questo troviamo le guide di scorrimento del carrello portautensili.
  • la testa motrice: supporta l'albero del mandrino alla cui estremità destra è fissato il mandrino autocentrante sul quale viene montato il pezzo. Contiene gli organi motori, i cambi di velocità per modificare i giri dell'albero del mandrino e anche i cambi per far variare la velocità di avanzamento del carrello portautensili.
  • Il carrello portautensili:è mosso dalla barra scanalata o dalla vite madre(quest'ultima solo per la filettatura) che lo fanno scorrere lungo le guide longitudinali. È dotato di due slitte: una trasversale (che può essere azionata grazie all'avanzamento automatico, come il carrello principale) e una longitudinale (è quella superiore dove viene fissato l'utensile, montato su un supporto regolabile che prende il nome di portautensili). La slitta longitudinale o superiore è dotata di una piattaforma orientabile sul piano orizzontale.
  • La controtesta:(ottenuta in ghisa) ha il compito di supportare la contropunta rotante, che serve a sostenere l'estremità del pezzo opposta al mandrino. Per montare la contropunta sul pezzo si esegue un foro conico, cioè si esegue una centratura del pezzo con però la stessa conicità della contropunta.

La contropunta nei torni è impiegata per il centraggio del pezzo da lavorare.

Sul tornio troviamo 2 tipi di slitte:

Slitta superiore:ha 2 funzioni, quella di avanzamento manuale e quella di inclinazione per conicità.

Slitta trasversale:con cui eseguiamo lavorazioni di innestatura, oltre a determinare la profondità di passata.

Cinematismi del tornio:

  • Il motore elettrico
  • La trasmissione primaria(avviene grazie a cinghie trapezoidali che trasmettono il moto al cambio di velocità del mandrino)
  • Il gruppo di inversione e il gruppo di rapporto(servono ad invertire le direzioni di avanzamento del carrello e a collegare il mandrino al cambio di velocità degli avanzamenti)
  • Il cambio di velocità del mandrino:(fa variare la velocità di rotazione del mandrino e quindi anche quella del pezzo)
  • Il cambio di velocità dell'avanzamento:(fa variare la velocità di avanzamento del carrello portautensili o della slitta trasversale. Il carrello si muove ricevendo il moto o dalla barra scanalata o dalla vite madre
  • Cinematismi del carrello:comprendono gli organi alla vite madre e alla barra trasversale oltre ai comandi per i vari spostamenti longitudinali e trasversali dell'utensile.

Moti principali:

Il moto di taglio che è rotatorio e continuo appartiene al pezzo che è disposto parallelamente rispetto alleasse principale della macchina. Il moto di alimentazione è invece rettilineo e appartiene anche questo all'utensile. Il moto di lavoro che è dato dalla combinazione dei due moti precedenti risulta quindi essere elicoidale. Anche il moto di registrazione appartiene all'utensile, in quanto è l'utensile che determina e quindi decide la profondità di passata.

Utensili per la tornitura:

La tornitura si esegue con utensili monotaglienti, cioè dotati di un solo spigolo tagliente. Gli utensili devono infatti avere una forma appropriata per penetrare nel pezzo e produrre un distacco di truciolo, gli angoli devono essere definiti in base al materiale da lavorare e in base all'utensile stesso. Come sappiamo ci sono due tipi di utensili: quelli in acciaio rapido e quelli in metallo duro. I primi sono forniti sotto forma di barrette di dimensioni definite da cui si ricavano gli utensili grazie ad una lavorazione di molatura. I secondi sono i più diffusi e sono costituiti da placchette sinterizzate e montate su steli in acciaio. Come ho gia detto esistono moltissimi tipi di utensili, ognuno dei quali è disegnato in base alla lavorazione da eseguire e in base al metallo da lavorare.



Tipi di mandrino:

noi conosciamo 2 tipi di mandrino:

il mandrino autocentrante e quello a morsetti indipendenti. Quest' ultimo a differenza del primo utilizza dei morsetti fuoricentrici cioè su centri diversi.

Lavorazioni con il tornio:

con queste macchine utensili possiamo eseguire molte lavorazioni che sono:

la tornitura cilindrica: consiste in due fasi: la prima di sgrossatura(dove si lascia un sovrammetallo di circa 0,2 mm) e in una seconda dove si esegue una finitura.

la tornitura cilindrica a gradini:il pezzo viene lavorato appunto "a gradini" e forma quasi una scaletta.

la tornitura conica:divisa anch'essa in due fasi :la prima di sgrossatura(abbiamo però un'inclinazione della slitta superiore del carrello e un avanzamento manuale del carrello tramite il volantino), mentre la seconda fase consiste sempre in una finitura. Il pezzo finale avrà la forma di un cono.

Per tutte e tre queste lavorazioni gli utensili di finitura e di sgrossatura devono avere le seguenti caratteristiche:

gli utensili per la sgrossatura devono avere £ piccolo, β grande e γ piccolo, mentre quelli per la finitura devono avere £ grande, β piccolo e γ grande. Queste sono le caratteristiche fondamentali degli angoli dei vari tipi di utensili.

filettatura:anche con il tornio possiamo eseguire operazioni di filettatura utilizzando anziché la barra scanalata la vite madre. Per essere ulteriormente facilitati si tiene fisso il carrello alla vite madre per avere appunto lo stesso punto di riferimento.

Parametri:

Vt =  la metà o in alcuni casi 1/3 della Vt della tabella

a = il valore minimo

p = massimo 0,2 mm tranne le ultime 3 o 4 passate che vanno eseguite con un massimo di 0,1mm.

h = l'altezza corrisponde al passo della vite.

gole e troncatura:viene eseguita con un utensile che si chiama gole e i vari parametri sono uguali a quelli della filettatura. Infatti per a deve essere scelto il valore minimo, mentre la Vt è uguale a 1/2 o 1/3 della Vt della tabella.

zigrinatura:si esegue con un utensile chiamato godrone ed è una lavorazione particolare, in quanto non provoca un distaccamento del truciolo, ma è basata sullo scorrimento del materiale spinto per pressione. Anche qui per a viene scelto il valore più basso, Vt è uguale a 1/2 del valore della tabella e p è pari all'altezza del solco cioè circa 0,2 mm ogni 2 passate. Ci sono due tipi importantissimi di zigrinatura:quella dritta e quella incrociata ed entrambe servono per migliorare la sicurezza di presa degli oggetti.

centratura: viene eseguita con delle punte da centro che sono gli utensili per questo tipo di lavorazione. Questa lavorazione serve per posizionare la contropunta e successivamente eseguire il foro.   












Privacy

Articolo informazione


Hits: 3889
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020