Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Versione Marco Aurelio - Testo latino

latino




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Versione

Marco Aurelio


Testo latino


Tantae sanctitatis fuit M. Aurelius, ut L. Veri vitia et celaverit et defenderit, quoniam ei vehementissime displicebant, et post mortem eum divum appellaverit amitasque eius et sorores honoribus et salariis sublevaverit sacrisque eum 515b16f plurimis honoraverit. Flaminem et omnes honores,qui divis habentur, eidem dedicavit. Tanta fuit benigni tate in suos Marcus, ut in omnes propinquos cuncta honorum ornamenta cumulaverit; filio Commodo autem - scelesto atque impuro - cito nomen Caesaris et mox sacerdotium statimque nomen imperatoris ac triumphi participationem et consulatum attribuerit. Erat autem ipse tantae tranquillitatis, ut vultum numquam mutaverit maerore vel gaudio, philosophiae deditus stoicae, quam et per optimos quosque magistero acceperat et undique ipse collegerat. Nam ed Hadrianus hunc eundem successorem paraverat, nisi ei aetas puerilis obstitisset. Quod quidem apparet ex eo, quod generum Antonino Pio hunc eundem delegit, ut ad eum quandocumque Romanum perveniret imperium.




Testo italiano


Marco Aurelio fu così tanto onesto, che avrà nascosto e avrà difeso i vizi di Lucio Vero, poiché a egli dispiacevano in modo molto travolgente, e dopo la sua morte lo avrà chiamato dio, e sua zia paterna e le sorelle avrà elevato agli onori e ai salari e lo avrà onorato con molti sacrifici religiosi. Assegnò a lui un flamine e tutti gli onori che si attribuiscono agli dèi. Marco ebbe tanta benevolenza verso i suoi, così che in tutti i parenti avrà cumulato tutti gli ornamenti degli onori; ma al figlio Commodo - malvagio e disonesto - ben presto avrà attribuito il nome di Cesare e subito il sacerdozio e immediatamente il nome di imperatore e la partecipazione al trionfo e il consolato. Ma egli stesso era così tranquillo, che giammai avrà mutato il volto per la sofferenza o per la gioia, dedito alla filosofia stoica, che era accolto tra tutti i migliori maestri ed egli stesso dovunque era accolto. E infatti Adriano aveva preparato questo stesso come successore, se non glielo avesse impedito la giovane età. Certamente tale cosa appare dal fatto che attribuì questo stesso come genero ad Antonio Pio, affinché ottenesse (giungesse a lui) l'Impero Romano in qualunque momento.










Privacy




Articolo informazione


Hits: 2779
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021