Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

CARME 72

latino




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

CARME 72

Il carme si gioca sul tema dell'amore finito fra il poeta e Lesbia, rimane però la passione.

L'uso dell'imperfetto si collega proprio all'idea di un azione che non è stata portata a compimento.


Dicebas quondam solum te nosse Catullum,
Lesbia, nec prae me velle tenere Iovem.
Dilexi tum te non tantu 656j96g m ut vulgus amicam,
sed pater ut gnatos diligit et generos.
Nunc te cognovi: quare etsi impensius uror,
multo mi tamen es vilior et levior.
Qui potis est? inquis, quod amantem inuria talis
Cogit amare magis, sed bene velle minus


principale

Dicebas: imperfetto indicativo ( dell'azione sospesa con valore di rimprovero)

dico, is , dixi, dictum, dicere: dire 3°

quondam: temporale ha un valore nostalgico un tempo


infinitiva il sogg è in acc, oggettiva

te: pronome personale acc in funzione di soggetto

nosse: perfetto logico, forma sincopata di nouisse

nosco, is, novi, notum, ere: conoscere

solum: avverbio

Catullum: c. ogg

Lesbia: vocativo


cordinata all'infinitiva il sogg è in acc

Nec: congiunzione negativa

Prae: preposizione che regge l'ablativo

Me: pronome personale

velle: infinito perfetto (perfetto logico)

tenere: infinito presente

teneo, es,tenui, tentum,tenere: tenere della 2°

Iovem: c. ogg


Dicevi un tempo di conoscere solo Catullo, Lesbia, di non volere tenere nemmeno Giove al  mio posto.





principale

Dilexi: perfetto indicativo

diligo, is, delexi, dilectum, ere: tenere, amare


tum: allora

te: pronome personale acc


comparativa negativa con verbo sottinteso

non tantum: usato in senso esclusivo

ut: come

vulgus: sogg

amicam: c ogg


coordinata avversativa alla comparativa

sed: avversativa

ut

pater:sogg

diligit: presente indicativo

gnatos et generos due c. ogg


Ti volli bene allora, non tanto quanto il popolo ne vuole ad un amante, ma come il padre stima i figli e i generi.


principale

nunc: avverbio adesso avversativo

te: c. ogg

cognovi: perfetto

cognosco, is, cognovi, cognitum, ere: conoscere


concessiva

quare: perciò avverbio

etsi

impensius: comparativo dell'avverbio inpense più fortemente

uror

uror, is, ussi, ustum, ere: bruciare


Adesso ti conosco: perciò brucio più intensamente.


concessiva

tamen: tuttavia

multo

mi: pronome personale

es: presente

vilior et levior: aggettivi del sogg sottinteso tu


Tuttavia tu per me sei più spregevole e insignificante.


interrogativa reale

Qui: come da quomodo (è un ablativo strumentale)

potis est: può essere,

inquis?: presente indicativo

inquam, inquis, inquit, inquii: dire


quod: perchè è legata a qui

amantem: participio presente

iniuria talis: acc

cogit: presente indicativo

cogito, as, avi, atum, are: pensare



amare: infinito

magis. avverbio

sed: cong. avversativa

bene: 

velle: infinito presente

minus: avverbio


Com'è possibile? tu chiedi. Perchè chi ama un tale tradimento, pensa di amare di più, ma di voler meno bene.













Privacy




Articolo informazione


Hits: 2104
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021