Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Ungheria Romania Bulgaria Moldavia - Budapest Bucarest Sofia Chisinau

geografia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Ungheria Romania Bulgaria Moldavia

Budapest Bucarest Sofia Chişinău


ASPETTO FISICO

Clima

Continentale, ha inverni freddi ed estati calde: ciò perché è lontana da mari aperti, i monti trattengono il freddo e il mar Nero mitiga poco. Solo a sud dove arrivano gli effetti del mar Egeo, le estati sono più fresche con inverni meno rigidi.

Ambienti

Troviamo vari monti: i Carpazi e Balcani sono i principali; i Carpazi sono contemporanei delle Alpi, ma con cime più basse e livellate. Ci sono 2 vaste pianure: una da ovest fino ai Carpazi e una che da li arriva fino alle coste. La 818g69i prima comprende tutta l'Ungheria, chiamata alföld, è coltivata con cereali, mentre sui rilievi ci sono foreste di querce, faggi e abeti. Più su ci sono le foreste di conifere con lupi caprioli e cervi. Per difendere l'ambiente troviamo vari parchi naturali, tra cui uno famoso che protegge il Delta del Po, che forma vari laghi e ogni hanno deposita 40 metri di detriti alla foce.



Montagne

A nord ci sono i Carpazi divisi in Carpazi Orientali e Alpi Transilvaniche che sono buona parte della Romania. Più a sud i Balcani sono il cuore della Bulgaria; verso il confine con la Grecia c'è il massiccio del Rila.

Pianure La puszta in Ungheria è molto estesa ed ha un suolo fertile. La pianura valacca si allarga intorno al Danubio.

Fiumi e laghi il  fiume principale è il Danubio, che attraversa l'Ungheria e poi segna il confine tra la Romania e la Bulgaria. E' navigabile e sfocia, con un vastissimo delta, nel Mar Nero.

Gli altri fiumi sono affluenti del Danubio (Drava, Tibisco e Prut), tranne il Drestr che è in Moldavia

In Ungheria si torva il lago Balaton che è il più grande dell'Europa Centrale.



L'ECONOMIA

Bulgaria e Romania sono paesi prevalentemente agricoli perchè sfruttano la fertile pianura intorno al Danubio.

Si coltivano rose, frutta, ortaggi, lino, canapa, ma soprattutto cereali, esportati in tutta Europa.

L'economia della Moldavia è basata esclusivamente sull'agricoltura (l'industria è in funzione dell'agricoltura).

L'allevamento è abbastanza sviluppato ovunque, con esportazione.

L'industria presenta aziende di dimensioni eccessive rispetto al fabbisogno; ha macchinari vecchi e superati che producono in maniera assolutamente non competitiva rispetto al mercato europea.

La trasformazione da economia pianificata a economia di mercato in Ungheria è stato più veloce che negli altri paesi; ciò ha attirato nel paese capitali stranieri,  per cui l'Ungheria potrebbe diventare fra poco il primo paese dell'Europa orientale all'interno dell'Unione Europea.

L'agricoltura, privatizzata dal 1989, produce soprattutto cereali per l'esportazione.

L'industria è più avanzata rispetto agli altri paesi.

Moldavia

A nord si coltivano cereali, barbabietole, girasoli; al sud frutteti, vigneti e tabacco. L'industria è in funzione dell'agricoltura (fertilizzanti e industria alimentare).

Ungheria Esporta cerali, bovini, ovini e suini. L'industria è alimentare, tessile, meccanica, farmaceutica, elettronica.

Il turismo è sviluppato

Romania E' ricca di materie prime (petrolio), importanti per l'industria siderurgica, metallurgica e chimica. E' tra i maggiori produttori europei di cereali. Ha un buon allevamento ovino. Il turismo è concentrato sulla costa.



Bulgaria Ha ricche coltivazioni di cereali, frutta, rose, ortaggi e tabacco. Sulla costa è aumentato il turismo.


INSEDIAMENTI E COLLEGAMENTI

Insediamenti In ognuno di questi stati la maggioranza della popolazione ha una forte identità etnica. Ci sono alcuni gruppi minoritari, tra cui in Romania i Magiari che rivendicano la propria autonomia.

Il tasso di natalità è diminuito e si sta allineando a quello dell'Europa occidentale.

L'urbanizzazione è recente; buona parte della popolazione vive ancora in villaggi.

Le piccole e medie città si trovano nelle valli dei fiumi, nelle pianure e sulla costa.

Le capitali accentrano buona parte delle attività industriali e del terziario (Budapest accentra il 20% della popolazione nazionale).

Collegamenti La rete ferroviaria è fondamentale. La rete stradale è poco sviluppata e le auto sono poco diffuse.

Il Danubio è una importantissima via di comunicazione; il porto più importante sul Mar Nero è Costanza 8che però sta perdendo importanza, perchè sono diminuiti gli scambi con la Russia)

Budapest Capitale dell'Ungheria, nasce dall'unione di Buda e Pest. E' il più importante centro politico, amministrativo, culturale e anche industriale del paese. E' molto inquinata (recentemente alcune industrie sono state chiuse perché troppo inquinanti)

Bucarest Capitale della Romania.  E' il più importante centro commerciale, amministrativo, culturale e anche industriale del paese.

Sofia Capitale della Bulgaria. Ha alcuni edifici dell'epoca della dominazione turca, per il resto l'urbanistica socialistica ha razionalizzato la città con grandi vie rettilinee. E' un centro agricolo e  industriale.

Chişinău Capitale della Moldavia. Fu quasi interamente distrutta durante la seconda guerra mondiale, per cui adesso è una città moderna. Ha anche alcune industrie.


INSEDIAMENTI E COLLEGAMENTI






Privacy

Articolo informazione


Hits: 3743
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020