Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

I Wandered Lonely as a Cloud - Poesia

letteratura inglese


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di




ALTRI DOCUMENTI

Charles Dickens (1812-1870) - Life, Features and Themes
HUMANISM - ITALIAN AND ENGLISH REINASSANCE
La trama
William Wordsworth: A CERTAIN COLOURING OF IMAGINATION
THEN TALES - THE FEAST - BEOWULF SPOKE
JHON DONNE - THE SUN RISING
The play within the play
JOHN DONNE - PRINCIPAL FEATURES, THEMES
OSCAR WILDE
THOMAS HARDY

I Wandered Lonely as a Cloud

Poesia

I wandered lonely as a cloud

That floats on high o'er vales and hills, o'er vales = over val leys

When all at once I saw a crowd,

A host , of golden daffodils;

Beside the lake, beneath the t rees,

Fluttering and dancing in the breeze.

Continuous as the stars that shine

And twinkle on the milky way,

They stretched in never -ending line

Along the margin of a bay:

Ten thousand saw I at a glance,

Tossing their heads in sprightly dance.

The waves beside them danced; but they

Out -did the sparkling waves in glee:

A poet could not but be gay,

In such a jocund company:

I gazed - and gazed - but little thought

What wealth the show to me had brought :

For of t , when on my couch I lie of t = of ten

In vacant or in pensive mood,

They f lash upon that inward eye

Which is the bliss of solitude;

And then my hear t with pleasure fills,

And dances with the daffodils.

Traduzione

Vagavo solo come una nuvola

Che galleggia in alto sopra valli e colline,

Quando tutto d'un tratto vidi una folla,

Un esercito, di dorati narcisi;

Oltre il lago, sotto gli alberi,

Ondeggiando e danzando nella brezza.

Innumerevoli come le stelle che brillano

E occhieggiano sulla via lattea,

Si estendevano in una linea infinita

Lungo il margine di una baia:

Diecimila ne vidi con un solo sguardo,

che inclinavano le loro teste in una felice danza.

Le onde accanto a loro danzavano; ma essi

superavano le splendenti onde in lucentezza:

Un poeta non poteva non essere gaio,

In tale allegra compagnia:

Guardavo - e guardavo - ma poco pensavo

A Che ricchezza lo spettacolo mi aveva procurato:

Perché spesso, quando nel mio giaciglio giaccio

In umore di solitudine o pensoso,

Essi appaiono su quell'occhio interno

Che è la beatitudine della solitudine;

E allora il mio cuore si riempie di piacere,

E danza con i narcisi .


Articolo informazione


Hits: 1271
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2016